Menu
Francesco Caprini

Francesco Caprini

SUBSONICA, IL NUOVO ALBUM “8” IN USCITA IL 12 OTTOBRE E NUOVO TOUR

SUBSONICA

ANNUNCIANO “8 TOUR”

LA TOURNÉE ITALIANA NEI PALAZZETTI A FEBBRAIO 2019

 

 IL NUOVO ALBUM “8” IN USCITA IL 12 OTTOBRE

 

7 settembre 2018 – Videomapping a tema 8, proiezioni artistiche, e un minilive: così i Subsonica in collegamento dalla loro sala prove torinese con i Navigli di Milano hanno annunciato, fra il grande entusiasmo del pubblico, l’attesissimo “8 TOUR”, il tour italiano organizzato da Vertigo, che li vedrà protagonisti nei palazzetti di otto città italiane a partire da sabato 9 febbraio 2019 ad Ancona, Bologna, Padova, Torino, Genova, Milano, Roma e Firenze.

Durante la serata, presentata dal dj Lele Sacchi, (video della diretta streaming disponibile qui https://www.facebook.com/Postepay/) la band ha interagito con il pubblico di Milano e con le persone collegate da casa, ricordando le news dei prossimi mesi quali le date dell’European reBoot2018, la tournée europea che, dal 4 al 19 dicembre, toccherà Amsterdam, Londra, Dublino, Zurigo, Parigi, Bruxelles, Colonia, Berlino e Monaco.

Grande sorpresa è stata la presentazione in anteprima assoluta del videoclip (in uscita lunedì 10 settembre) realizzato dal visionario Donato “milkyeyes” Sansone, di “Bottiglie Rotte”, il singolo inedito dei Subsonica disponibile da oggi in radio e in digitale. “Raccontiamo come sempre quello che vediamo, senza filtri o giudizi morali. - con queste parole la band descrive il singolo - Guardandoci intorno con l’ambizione di coinvolgere tutti, il più possibile, nella “lettura” delle cose del nostro tempo. Anche e soprattutto ballando”.

Il brano anticipa il nuovo album “8” (Sony Music), disco manifesto, che vede la band composta da Samuel, Max Casacci, Boosta, Ninja e Vicio tornare insieme dopo 4 anni per l’ottavo lavoro di inediti che verrà pubblicato venerdì 12 ottobre.

Ospiti a ROCK TARGATO ITALIA XXX Edizione - FINALI NAZIONALI 2018

Finali Nazionali

Ospiti a ROCK TARGATO ITALIA XXX Edizione

#Milano 24 – 25 – 26 settembre  2018 #LegendClub

Viale Enrico Fermi 98 - angolo via Sbarbaro. Milano

Giunta alla XXX edizione, più che maggiorenne Rock Targato Italia continua a fare ricerca e scouting nel sotterraneo mondo musicale italiano. Le Finali Nazionali si svolgono a Milano nella sede del LegendClub, con uno stile unico e creativo, un susseguirsi di numerose performance di band in gara, in arrivo da ogni parte d’Italia. Il risultato conclusivo delle selezioni svolte in diverse citta tra l’inverno e la scorsa primavera. Il cast è formato da un mondo straordinario di generi, stili, età diverse, artisti che suonano la propria musica originale, www.rocktargatoitalia.eu. Condizione principale per partecipare a Rock Targato Italia, caratterista unica nel panorama dei talent nostrani. Diversi sono i premi destinati ai vincitori

Alle le numerose proposte in gara si affiancano diversi artisti ospiti. Personaggi di qualità, di valore, non ancora conosciuti al grande pubblico ma protagonisti di lavori artistici interessanti da seguire con interesse. Siamo orgogliosi di averli sul palco del Legend, fanno parte della nostra storia musicale, della musica italiana lontana dal pensiero unico, che vive il senso positivo sempre in movimento.

Programma ospiti Rock Targato Italia Finali Nazionali XXX edizione

24 settembre

JACK ANSELMI

VELAUT

 

25 settembre

MASSIMO FRANCESCON BAND

 

26 settembre

NOT

HOTEL MONROE

 

JACK ANSELMI

Il cantautore milanese JACK ANSELMI, immerso nella sua dimensione ideale, quella del live, presenterà i brani del nuovo album “Via Emilia”, affrontando temi come i rapporti umani, il sociale, la vita quotidiana e le proprie esperienze a cavallo tra Milano e l'Emilia Romagna.Tra atmosfere acustiche e leggere e un suono genuino, l'artista racconterà le sue storie, i suoi pensieri e le riflessioni, affrontandoli talvolta in maniera ironica e piacevole. In un'epoca in cui si fa gara a chi alza di più la voce, l'artista vuole, in modo decisamente contrario, raccontare le sue storie abbassandola.

VELAUT

Vincitori del Premio Compilation Rock Targato Italia 2017 partecipano alla compilation “Ignoranza e Pregiudizio” con il brano “Arianna (Per chi si è perso)”

“Scusami, Arianna, oggi è andata male. Scusami, Arianna, oggi perdersi è più facile”. I siciliani Velaut stravolgono il finale del mito di Teseo e del Minotauro e lo trasformano in doloroso canto di sconfitta e una metafora disillusa del senso di smarrimento dei nostri giorni. La loro “Arianna” è un brano destrutturato, fortemente poetico ed evocativo che presenta una band dedita a un’affascinante commistione fra post-rock e canzone d’autore. I Velaut nascono nel 2006, a #Cianciana, nella provincia di Agrigento. La band si esibisce in diversi locali dell’Agrigentino, muovendosi tra i classici del Rock.

MASSIMO FRANCESCON BAND

Nella passata edizione del 2017 di Rock targato italia  la Band riceve il riconoscimento dedicato a "Stefano Ronzani" e partecipa alla Compilation di Rock Targato Italia “Ignoranza e Pregiudizio” con il brano “Il Mio Viaggio”. Un tema spinoso, di questi tempi, quello delle migrazioni e del desiderio di fuggire dal proprio luogo d’origine. Se ne fa carico Massimo Francescon, cantautore trevigiano che ha nel proprio dna una naturale attenzione al sociale, con “Il mio viaggio”, una canzone rock d’autore in cui le chitarre elettriche creano un tappeto sonoro curato e attuale che accompagna il senso di smarrimento della voce narrante.

NOT

Acronimo di Note Oltre Tempo, è una band di Torino composta da Fabrizio Arini (chitarra), Davide Berneccoli (batteria), Giorgio Ruggirello (basso) e Dario Marengo (chitarra). Il gruppo debutta nel 2014 con i brani “I Miei Guai” e “Mi Giri Intorno”, realizzati in collaborazione con il produttore Luca Vicio Vicini, bassista dei Subsonica.

La band ha all’attivo l’EP “Il Primo Passo” registrato presso il CSP Studio di Rivoli (TO), album d’esordio autoprodotto e pubblicato nel 2016, seguito dai singoli “Vivere in Semplicità” e “Che gioia”.

Il loro album “Sogni e Bisogni” è una raccolta di canzoni dagli arrangiamenti musicali intriganti, raffinati dal sapore universale e tematiche quotidiane non banali, realizzato con cura e particolare attenzione ai testi, è stato pubblicato a giugno.

HOTEL MONROE

Band di Parma è composta da Roberto Mori (voce e percussioni), Nicola Pellinghelli (sintetizzatori, programmazione, chitarra, cori), Enrico Manini (chitarra elettrica, chitarra acustica), Luca Sardella (basso, cori) e Marco Barili (batteria).

Ha all’attivo un EP dal titolo “Alchemica EP” (2016), preceduto dal singolo e videoclip “Cyberia” che ha ottenuto ottimi riscontri sul piano della comunicazione radiofonica e della critica musicale.

Questa estate è stato presentato il singolo “L’Ultima Cosa Che” prodotto da Roberto Drovandi (Stadio)  registrato al “Cambusa Wave Studio” di Reggio Emilia con il contributo di professionisti noti nel mondo musicale tra cui  l’ingegnere del suono Roberto Barillari (collaborato con artisti del calibro di Gianmaria Testa, Francesco Guccini, Paolo Conte, Zucchero e tanti altri).

SONO APERTE LE ISCRIZIONI PER PARTECIPARE ALLA NUOVA EDIZIONE

Web: www.rocktargatoitalia.eu

Facebook: Rock Targato Italia

Instagram: Rock Targato Italia

 

FRANCESCO CAPRINI

Ufficio Stampa DIVI IN AZIONE

Via Andrea Palladio 16 – 20135 Milano

Tel. 393 2124576 – 3925970778

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

  1. divinazionemilano.it

RIFLESSIONI AGOSTINE AGOSTINIANE.

RIFLESSIONI AGOSTINE AGOSTINIANE.

Agostino (il padre della Chiesa) aveva risolto il problema che assillava filosofi e teologi dell’epoca: com’è possibile che un Dio onnipotente ed onnisciente permetta al Male di esistere? Per farla molto breve, il teologo stabilì che il Male è da intendersi come assenza di Bene.

Molti anni fa, alla scuola elementare, una maestra particolarmente progressista fece venire un medico nella mia classe per darci nozioni basiche su come funziona il corpo umano e su come gli esseri umani si riproducono. Niente di stupefacente, direte voi.

Vi sbagliate. Il perché è da ricercarsi nel fatto che la scuola era una scuola privata cattolica e che tutte le maestre erano suore. Incredibile, direi, che in molte scuole elementari statali sia assente una materia che parli di sesso e sessualità. Magari, con corsi di educazione all’affettività. Forse diminuirebbero gli abusi, le violenze e gli omicidi che sono, continuamente, all’onore delle cronache nelle famiglie e nelle coppie. Mi pare che, come diceva un vecchio claim: prevenire sia meglio che curare!

A proposito di soluzioni semplici a problemi complessi, da manuale quella di una band di un villaggio vacanze. Il villaggio in questione ospita il grande rocker italiano Vasco Rossi. Il Vasco nazionale, però, proibisce al gruppo di suonare sue canzoni con grande stupore dei ragazzi. Dovevano rivoluzionare la scaletta accettando l’assenza dei brani del musicista di Zocca? Come fare? Questi, dopo una breve riunione, hanno trovato la quadra: eseguiranno solo brani di Ligabue!

Sempre nel campo delle assenze, una ha pesato e peserà. Arteha Franklin ci ha lasciato. Una delle più grandi voci del soul e la prima donna ad entrare nella Rock and Roll Hall of Fame. La Franklin era una grande musicista oltre che una grande voce: un personaggio che era con noi da quando abbiamo capito a cosa ci servivano le orecchie e che pensavamo che sarebbe stata qui, per noi, da sempre e per sempre. Non possiamo fare molto di fronte alla morte, se non esprimere il nostro cordoglio e la nostra gratitudine. Grazie Aretha.

Agosto, in Italia, come tutti sapete è un mese di ferie nazionali. La gente è in vacanza, evade, stacca la spina. Scappa dalla città lasciando un vuoto. Un vuoto, devo dire che è molto piacevole. Miano, la mia città d’agosto è vivibile e sonnolenta. Negli ultimi anni, molto frequentata da turisti stranieri incantati che la trovano anche vivibile. Come l’ho trovata io, negli scampoli di agosto durante i quali sono rimasto qui. Chissà cosa penserebbero venendo a fine novembre…

Sempre parlando di assenze… nel mio ultimo pezzo (Il problema onotologico, sangue, zanzare e kebab N.d.R.) prima della pausa estiva sono riuscito ad essere assente a me stesso in una sola riga. Il primo errore: Usain Bolt non si chiama Hussein Bolt! Che diavolo! A mia discolpa posso dire che “Hussein” era stato inserito nel mio correttore automatico per evitare che me lo correggesse tutte le volte che citavo Saddam Hussein … Giustificazione debole ma, veritiera. E, comunque, faccio di peggio e, qui, non ho scampo! Attribuisco all’uomo più veloce del mondo un record che non ha. Infatti, fu Carl Lewis a vincere medaglie sia nei 100 metri che nel salto in lungo. Cosa volete … Assenza di materia grigia. A mia discolpa posso solo dire di essere un vecchio rocker ormai in disarmo. Mi scuso con i lettori e con gli interessati. Ringrazio la mia amica  Antonella che ha segnalato l’errore.

Il mese passato è stato anche un mese in cui si è dimostrata (in modo tragico, purtroppo) la più totale assenza di cura e di umanità, oltre ogni ragionevole dubbio. Se posso aggiungere, anche, una più che disprezzabile attitudine a cannibalizzare queste vicende per fini di propaganda politica, come se le persone fossero pedoni degli scacchi fatti in plastica e non di carne, ossa, sangue e sogni. Italiani, brava gente si diceva. Ora non so …

Per chiudere questo pezzo sull’assenza, devo confessarvi una cosa. Anche io spesso mi assento (chi segue questa rubrica lo sa bene) ma, non lo faccio per noia o per mancanza di stimoli o per sopravvenuti altri impegni… Lo faccio, perché a volte non ci si possono avere intervalli fissi … Non bisogna sentire il bisogno di imbrattare inutilmente carta se non si ha nulla da dire o da aggiungere, se non facezie. Preferisco stare lontano se non ho niente da dire.

Ma torno presto … perché a differenza, io patisco molto la vostra di assenza. Anche e soprattutto se è per colpa mia.

di Paolo Pelizza

© 2018 Rock targato Italia

Sottoscrivi questo feed RSS

Contatti

ROCK TARGATO ITALIA
c/o Divinazione Milano Srl
Via Palladio 16 20135 Milano
tel. 02.58310655
info(at)rocktargatoitalia.it

Log In or Sign Up

Password dimenticata? / Nome utente dimenticato?