Menu

Il nuovo Viafarini.org

Testo alternativo

Il nuovo Viafarini.org

Viafarini racconta la sua storia di incubatore creativo attraverso il nuovo viafarini.org, Archivio che raccoglie migliaia di documenti, fotografie e video a 30 anni dalla sua fondazione nel 1991.

L’Archivio si è affermato come punto di riferimento per la sperimentazione artistica grazie a diverse convenzioni con il Comune di Milano; oggi Archivio Viafarini ha sede alla Fabbrica del Vapore, dove si trovano i portfolio di 5.000 artisti e il centro di documentazione con monografie, cataloghi e saggi, riconosciuti di interesse storico da Ministero MIBACT.

Su viafarini.org sono documentati 30 anni di mostre, workshop, memorie e incontri e una selezione di artisti rappresentativi della scena italiana in Italia e all'estero, selezionati in base al curriculum.

L’Archivio è lo strumento per le attività di incubazione, in particolare il programma di residenza VIR Viafarini-in-residence con studi atelier in condivisione in via Farini 35 e alla Fabbrica del Vapore.
Dal 2017 Viafarini organizza inoltre il Coworking al Lotto 15 di Fabbrica del Vapore per professionisti creativi, le cui attività hanno il riconoscimento di Regione Lombardia.

La tavola rotonda Incubatori culturali e creativi

In occasione della presentazione del nuovo sito, Viafarini in collaborazione con il Comune di Milano propone la registrazione integrale della tavola rotonda Incubatori culturali e creativi- opportunità di cooperazione pubblico-privato in Italia, organizzata a dicembre 2020 alla Fabbrica del Vapore. A questo link si possono ascoltare gli interventi tra cui i rappresentanti di istituzioni, quali la Vicesindaco di Milano Anna Scavuzzo e l’Assessore alla cultura di Firenze Tommaso Sacchi, Stefano Boeri Triennale di Milano e Lorenzo Balbi - MAMBo Bologna; artisti e progettisti culturali quali Daniele Pario Perra e Riccardo Olivier - Fattoria Vittadini; Direttori quali Marco Minoja e Fabrizio Chirico, operatori quali Angela Vettese, Daniela Cattaneo, Andrea Vento, Bertram Niessen, Chiara Tinonin. 

Viafarini.org è basato su "Artistwall", una piattaforma web ideata da Officinebit.ch per essere una soluzione semplice e estremamente versatile adatta a collezioni d'arte, associazioni e artisti.

La collaborazione tra Viafarini e il  team di Officinebit.ch, composto da storici dell'arte, artisti e informatici, è iniziata nel 1995, quando si realizzarono i primi database dell'Archivio grazie alla consulenza di Umberto Cavenago. È proseguita nel 2000, quando fu realizzato il primo sito grazie a un workshop di trenta artisti dell' Archivio, e continua ancora oggi. 

Forte di un’esperienza pluriennale, Officinebit.ch collabora con i più qualificati musei, gallerie d'arte, archivi d'artista, fondazioni, collezioni pubbliche e private in Italia e all'estero, fornendo consulenza scientifica sull'archiviazione e digitalizzazione di opere d'arte.

Viafarini.org è realizzato da Patrizia Brusarosco, fondatrice, Giulio Verago, curatore, Tommaso Pagani e Francesca De Zotti, neolaureati in studi curatoriali e da Officinebit.ch - Umberto Cavenago, Alice Sarchielli, Matteo Frigé, Ilaria Calderola.

Un ringraziamento va a Umberto Cavenago, artista e amico di Viafarini che con la sua visione ha contribuito allo sviluppo dell'Archivio.

 

Blog: Rocktargatoitalia.eu

Di: Nadia Mistri

Leggi tutto...

"Avere Anni 20" di Andrea Ettore di Giovanni

 

"Avere Anni 20" di Andrea Ettore di Giovanni con Joe Perrino, Leon Faun e Esseho

da vedere sul canale youtube e nel blog di Rock Targato Italia 

https://www.youtube.com/watch?v=67l0LteUJGI

 

Ho comprato un giocattolino dalla Cina per illuminare meglio La nuova puntata di Avere Anni 20, il format musicale atto ad informarvi sulle ultime news di settore e a compilare su Youtube e su Spotify la playlist “Canzoni emergenti italiane dal 2020”; anche questo weekend ho selezionato tre brani, il primo è
 
Joe Perrino - La gelosia Un brano destabilizzante, che parte con un chitarrone western alla Tarantino per poi confluire in un ritornello tarantello da paese. La voce maschile, corredata nell’inciso da cori, è un mix tra Carosone e Tom Waits; il testo, tra serio e faceto, tratta la gelosia ossessiva, di colui che attribuisce tutte le proprie nefandezze come responsabilità della partner. Una cosa diseducativa, mi verrebbe da dire, però tutto l’insieme, con una particolare menzione ai virtuosismi barocchi della voce femminile nel finale, rendono per me questo brano avanguardia pura. “la gelosia la gelosia la gelosia mi fa impazzì”
 
Leon Faun - Occhi Lucidi Chi è questo imberbe principino che evoca i vecchi crooners italiani ma che riesce a mischiare questa aristocratica antichità con poi una metrica modernissima. Bella la strofa, bellissimo l’inciso e molto funzionale se dato in paso al pubblico già dalla prima nota come in questo caso. Come avevo detto in qualche precedente puntata, non guardo il numero di visualizzazioni prima di aver ascoltato il brano. Non ho fatto eccezione questa volta e mi sono domandato se questo brano avesse avuto il successo che avrebbe meritato come spesso non accade in artisti che per me dovrebbero sfondare ed hanno invece poche centinaia di visualizzazioni. Questo Leon Faun ha sfonnato! Ad oggi più di un milione di visual. Allora quando alla gente gli si da la roba bona ancora se la magna, meno male, perchè magnate anche un sacco di…
 
Esseho - Costellazioni Ho pensato subito “Tha Supreme” sentendo le prime sillabe, è chiaro che il riferimento per i due è comune, qui c’è ancora più marcata la consonante pronunciata alla americana, che a me ricorda le interviste di Mastroianni che parlava a denti stretti perchè aveva paura che uscisse la dizione romana sguaiata. Cmq che qualcuno sia arrivato prima a proporre questo genere in italiano non toglie che la prosecuzione del discorso di questo Esseho sia valido. Ora la missione è allontanarsi dal precedente e creare uno stile personale. Io dico che sto ragazzo è sulla strada giusta chiudo

 

 

 

Leggi tutto...

Alla scoperta del nuovo skyline milanese: guarda il video (e ricevi il libro IN OMAGGIO)

Clicca qui

per guardare il video in cui

Massimo Beltrame

introduce alla lettura del suo libro

"Milano guarda in alto"

e scopri sul nostro sito

come poterlo ricevere in regalo

 

Lo sapevi che…

«Una volta gettate le fondamenta, nel 2007,

il Palazzo della Regione Lombardia

comincia a crescere velocemente fino a quando,

l’8 Maggio del 2009, supera, per la prima volta dopo 50 anni,

l’altezza del Grattacielo Pirelli.

È un momento storico, segnato da una cerimonia

fatta di giochi laser, illuminazioni notturne

su entrambi i grattacieli e grande partecipazione di pubblico. Mancano però ancora 6 piani al tetto dell’edificio;

la costruzione sarà ultimata,

sia in altezza che in tutte le sue parti esterne,

il 23 Gennaio 2010, con la prima apertura al pubblico

della terrazza sommitale…»

 

Clicca qui per entrare nel nostro sito

Acquista 29,00 euro
di libri/calendari

e scegli

IN OMAGGIO

 

1 libro-album

+

1 stampa

 Inoltre

SCONTO 5%

e

CONSEGNA GRATUITA

con corriere veloce

 

Per info: 02 92101849

Rimaniamo a disposizione per ogni eventuale informazione.

Grazie

la redazione

 

Blog: https://www.rocktargatoitalia.eu/
GIOVANNI TAMBURINO

Leggi tutto...

UNA NUOVA CASA PER TEATRI POSSIBILI

Campagna di crowdfunding
UNA NUOVA CASA PER TEATRI POSSIBILI

 

ABBIAMO BISOGNO DEL TUO AIUTO!


Quella che per 25 anni è stata la nostra casa comune, la sede di Via Savona 10, è stata rilevata da una società immobiliare con l'obiettivo di destinare l'intero immobile a locazioni di pregio. Abbiamo dovuto quindi a malincuore lasciarla.
Abbiamo trovato uno spazio poco lontano, in via Voghera, che pensiamo faccia il caso nostro. Necessita però di alcuni interventi urgenti e molto costosi che dovranno essere fatti in tempi brevissimi : ora è solo un grande spazio vuoto che dobbiamo trasformare per ospitare i nuovi progetti, gli incontri, le prove e le lezioni che ospiterà.


PERCHE' E' IMPORTANTE SOSTENERCI
 

Grazie alla tua donazione potremo costruire la nostra nuova casa, un luogo ancora più speciale, inclusivo ed aperto, dove vivere, giorno dopo giorno, l'arte e la cultura con emozione e dove ci sarà sempre un posto anche per te.

Il progetto (vedi immagini nella gallery) prevede la realizzazione di 4 nuove aule, aree dedicate a spogliatoio, servizi disabili, un confortevole spazio di accoglienza e segreteria, una sala di registrazione, una zona relax e snack, una biblioteca teatrale e uno spazio per la lettura ad accesso gratuito per tutti, ampi uffici, una zona archivio e costumeria.
Dovremo inoltre realizzare un nuovo impianto di climatizzazione, aerazione e di ricircolo dell’aria.

L'inaugurazione di questi nuovi spazi ci darà l'opportunità di spalancarci ancora di più al territorio e alla comunità, ribadendo quel ruolo di presidio culturale e teatrale che ora Teatri Possibili rappresenta non solo per la città di Milano ma anche per quel pubblico che, specialmente nell'ultimo periodo, nell'inevitabile accelerazione digitale, è ormai anche nazionale.

Appoggia il nostro sogno. Sostieni subito Teatri Possibili nella sua missione.
https://www.produzionidalbasso.com/project/una-nuova-casa-per-teatri-possibili/

 

Blog: https://www.rocktargatoitalia.eu/

GIOVANNI TAMBURINO

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Contatti

ROCK TARGATO ITALIA
c/o Divinazione Milano Srl
Via Palladio 16 20135 Milano
tel. 02.58310655
info(at)rocktargatoitalia.it

Log In or Sign Up

Password dimenticata? / Nome utente dimenticato?