Menu

Playlist “I COLORI DELLA PRIMAVERA 2020“

Playlist “I COLORI DELLA PRIMAVERA 2020“

La musica indipendente, by Rock Targato Italia

SPOTIFY: https://spoti.fi/2wvAb5f

Realizzata da: Divinazione Milano e Roberto Bonfanti (scrittore/artista)

Primavera non bussa, lei entra sicura”, cantava De André.

Quest’anno forse dell’arrivo della primavera ce ne stiamo accorgendo meno che mai però, proprio per questo motivo, mentre il mondo impazzisce sempre di più, ci sembra doveroso mantenere salde le nostre consuetudini e proporre anche questa volta, come a ogni cambio di stagione, una playlist che provi a fotografare lo stato di salute della nostra musica. Una playlist che questa volta pesca più che mai a piene mani nel calderone della musica d’autore in ogni sua sfumatura. Roberto Bonfanti (scrittore/artista)

TRACKLIST:

Non Voglio Che Clara - Liquirizia

Un piccolo romanzo condito con malinconia, eleganza e un inconfondibile retrogusto anni ’60.

En Roco - Ho chiuso casa

La canzone d’autore più classicamente genovese va a nozze con un pizzico di acidità rock

Sudestrada - Bazar

Quando il pop sintetico incontra la canzone d’autore e il vento del Nordafrica.

Paolo Benvegnù - Pietre

Paolo Benvegnù. Basta il nome. Una delle poche certezze che continuiamo ad avere.

Olden - Aquilone

Una canzone che non fa sconti. Come un pugno in faccia dato con un guanto elegantissimo.

Lucio Corsi – Cosa faremo da grandi?

Andamento da filastrocca, giochi di parole riusciti e pensieri in fermento.

Cmqmartina – Carne per cani

Si possono raccontare pensieri e storie anche ballando sulla pista di una discoteca.

Pay - Giganti

Un nome storico del punk italiano non perde mai freschezza e ironia.

Mariposa - Licio

Un caleidoscopio di contaminazioni, creatività e desiderio di andare sempre oltre.

Il Mare Verticale - Mezzo secolo di luce

Un pugno di ricordi si rincorrono sul filo di una melodia cristallina genuinamente pop d’autore.

L’avversario - La città sta male

Fra nebbia e ombre notturne si fa largo un brano rock d’autore moderno e riflessivo.

Diodato – La lascio a voi questa domenica

Una fotografia in chave pop degli strani tempi che viviamo.

Fabrizio Tavernelli - Lune Cinesi

Senza porsi confini, si parte dal rock d’autore, si sfiora il prog e si vola verso oriente.

I Rumori Di Via Silvio Pellico - Io non so

Echi anni ’90 e lampi di poesia sussurrata in una canzone atipica e destrutturata.

Massimo Zamboni - Lunghe d’ombre

Oltre vent’anni dopo “T.R.E.” dei C.S.I., Zamboni riassapora in modo diverso la Mongolia.

 

Nel web:

  1. rocktargatoitalia.eu

 

FRANCESCO CAPRINI – FRANCO SAININI

Ufficio Stampa DIVI IN AZIONE

Ufficio Stampa, Radio, Tv, Web & Social Network

Via Andrea Palladio 16 – 20135 Milano

Tel. 02 58310655 – 392 5970778 – 393 212456

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Leggi tutto...

Nuova puntata della rubrica "Avere anni 20"

Guarda il video: https://www.youtube.com/watch?v=lszvgkOqnVI

La nuova puntata della video-rubrica "Avere anni 20" di Andrea Ettore di Giovanni è disponibile su Youtube. 

Il cantante della band Il Pesce Parla continua il suo viaggio nel mondo delle canzoni emergenti italiane. In questo episodio ci parla di Enea Vlad con "Affoghiamo", Pop-X con "D’Annunzio" e Anna con "Bando".

Avere Anni 20” curata da Andrea Ettore Di Giovanni, ha una pubblicazione periodica e tratta di singoli in uscita dal 1 gennaio 2020 in poi e sull’esperienza diretta del curatore come debuttante nel circuito musicale.

Biografia

Andrea Ettore Di Giovanni è un commediografo, artista, uomo di teatro e cantante del gruppo “Il Pesce Parla”, con il quale ha vinto la 31 edizione di Rock Targato Italia.  

IL PESCE PARLA è una band pavese formata da Andrea Ettore di Giovanni (voce), Marina Borlini (chitarra e tastiere), Mattia Camussi (basso), Francesco Boggio Sola (batteria).

A causa delle differenze di influenze musicali personali, i brani de Il Pesce Parla non hanno un genere definito, ma vi è sempre la costante ironica nei testi.

NEL WEB:

Facebook: https://www.facebook.com/andrea.e.giovanni

Instagram: https://www.instagram.com/teucoblonde/

 

CHIARA CALAMUSA – VALENTINA TRAVERSARI
Divinazione Milano S.r.l.
Ufficio Stampa, Radio, Tv, Web & Social Network
Via Andrea Palladio n. 16 - 20135 Milano
Tel. 393 2124576 – 392 5970778
e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
web: www.divinazionemilano.it

Leggi tutto...

MUSICA EX MACHINA "La notte che arrivò l'inverno"

MUSICA EX MACHINA  
La notte che arrivò l'inverno  
Il progetto dei Musica Ex Machina con Francesco Frongia e Monica Costigliola

 

29 febbraio a Cagliari e 6 marzo a Paullatino (OR)

I Musica ex machina sono tornati alla loro passione per il racconto e per il teatro riproponendo "La notte che arrivò l'inverno", uno spettacolo nato dalla felice esperienza di un libro e di un cd, a loro volta frutto di un progetto narrativo nato dalla creatività di Guido Coraddu (pianista dei Musica ex machina), di Francesco Frongia (disegnatore e grafico) e dal magico incontro con Monica Costigliola (attrice). Una piéce in cui la musica si incontra con frammenti da Il Maestro e Margherita di Bulgàkov, ciascuno scelto per i suoi tratti compiuti di racconto a sé.
A fianco di Coraddu al pianoforte, gli altri membri dei Musica ex machina sono: Francesco Bachis alla tromba, Mauro Sanna al basso, Simone Sedda alla batteria.

Scopri il progetto LA NOTTE CHE ARRIVÒ L'INVERNO!

Nel 2013 Guido Coraddu e Francesco Frongia concepirono quello che divenne il libro-CD "La notte che arrivò l'inverno", immaginando che nello scrivere il suo capolavoro, Il Maestro e Margherita, Mikhail Bulgàkov fosse partito da tante microstorie: appunti, brevi schetches tra fantasia, giornalismo, osservazione della realtà.
Nel solco di quanto teorizzato da Italo Calvino sull'arte nel nuovo millennio, pensarono di realizzare un'opera estrapolando dal testo di Bulgàkov episodi coerenti come se fossero stati storie a se stanti e realizzando attorno a ciascuno di essi un brano musicale ed un lavoro grafico che sfruttasse ed enfatizzasse le differenze di registro narrativo.
Il volume che ne scaturì fu presentato nel 2014 al Salone del Libro di Torino ed ebbe una accoglienza ottima da parte della stampa e del pubblico, tanto che nel primo mese dall'uscita la prima tiratura era già esaurita. In particolare il CD allegato era impreziosito dalla presenza del sax di Daniele Sepe affiancato alla tromba di Francesco Bachis in una inedita versione dei Musica ex Machina come quintetto.
Emerse così la necessità di proporre uno spettacolo legato al lavoro. La forma definitiva dello spettacolo fu proposta per la prima volta al Festival Ai confini tra Sardegna e Jazz di Sant'Anna Arresi nell'edizione del 2014. L'attrice Monica Costigliola - tra cambi d'abito e di personaggio - veste i ruoli di tutte le incredibili figure che si susseguono nella narrazione di Bulgàkov, sullo sfondo dei disegni creati in estemporanea da Francesco Frongia, disegni che - come in una animazione della storia - vengono realizzati tutti su una unica striscia di carta passando da una vicenda all'altra senza soluzione di continuità. Il tutto immerso nel sound dei Musica ex Machina sempre caratterizzato dalla sorprendente capacità di attraversare i linguaggi sonori più vari come autentici poliglotti.
Il libro è ormai esaurito, ma la pièce “La notte che arrivò l’inverno” se ne è emancipata, proponendo ogni volta nuovi spunti che permettono di entrare nella testa e nella tecnica dei suoi autori divenendo partecipi dei processi che portarono alla realizzazione del libro e prendendo parte ad uno spettacolo che è stato definito un esempio di realtà aumentata nell'arte estemporanea per la capacità di rivolgersi allo spettatore con una complessa e ricchissima rete di significati e sensazioni.
Una notte è arrivato l’inverno… dovevamo aspettarcelo ? O è arrivato a sorpresa ?
Quando passerà, se passerà? L’evento ordinario diventa straordinario, e i protagonisti non sono eroi, ma impiegati, casalinghe, studenti: in ciascuno di essi si manifesta una dimensione della magia e della poesia che trasforma la vita in avventura…

 

Pubblicato da:

VALENTINA TRAVERSARI
Divinazione Milano S.r.l.
Ufficio Stampa, Radio, Tv, Web & Social Network
Via Andrea Palladio n. 16
20135 Milano
web: www.divinazionemilano.it

Leggi tutto...

Rinvio date selezioni in concerto di marzo 2020

Care amiche, Cari amici,
in seguito all'emergenza Coronavirus, ed in adeguamento alle disposizioni delle autorità sugli eventi pubblici, vi comunichiamo che tutte le date delle selezioni in concerto della 32/a edizione di Rock Targato Italia in programma nel mese di marzo 2020 vengono RINVIATE A DATA DA DESTINARSI.
Speriamo di potervi comunicare al più presto le nuove date.
Nel frattempo vi invitiamo a controllare anche la nostra pagina Facebook per aggiornamenti.

 

 

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Contatti

ROCK TARGATO ITALIA
c/o Divinazione Milano Srl
Via Palladio 16 20135 Milano
tel. 02.58310655
info(at)rocktargatoitalia.it

Log In or Sign Up

Password dimenticata? / Nome utente dimenticato?