Menu

I BΔSTILLE TORNANO IN ITALIA E INFUOCANO IL SABATO SERA DELLA MILANO MUSIC WEEK

Sabato 26 novembre all’Alcatraz di Milano si sono esibiti i Bastille. Il gruppo musicale rock alternativo britannico, formatosi nel 2010 a Londra e composto da Dan Smith, Chris Wood, Kyle Simmons e Will Farquarson, ha fatto il suo ritorno in Italia in occasione della Milano Music Week. Ad aprire il concerto ci ha pensato Alice Merton, cantante indie-rock di origini anglo-tedesche e special guest della serata, che ha fatto scatenare il pubblico dell’Alcatraz al ritmo dei suoi brani, tra cui Vertigo, Same Team, Why So Serious e la famosa No Roots.

Alle venti e trenta in punto è stato poi il turno dei Bastille: uno spettacolo a dir poco elettrizzante, moderno e suggestivo, in cui musica e tecnologia si sono intrecciate, creando una scena coinvolgente e di impatto visivo. Riuscire a combinare musica e innovazione tecnologica è stato uno dei temi affrontati e dibattuti nel corso della settimana, un punto fondamentale che proietta verso il futuro della scena musicale, verso ciò che questa sarà e potrà essere. In questo senso, i Bastille hanno perfettamente armonizzato e sintetizzato il concetto, rendendolo tangibile nel loro live, fondendo il tutto in un gioco di immagini, video, luci colorate e suoni. In particolare, il grande schermo rettangolare collocato alle spalle del gruppo ha reso tutto questo possibile, accompagnandoli per tutta la durata della performance e immergendo il pubblico in un universo pop futuristico, un universo che emerge soprattutto nel loro ultimo album.

La scaletta eseguita può essere paragonata ad un’altalena di emozioni in continuo dondolio: dal ritmo vivace e intenso di Happier e del mash-up di due grandi successi degli anni novanta Of the Night, si è passati alle note dolci e delicate di Plug In… e della versione acustica di Flaws, durante la quale, complice anche la romantica atmosfera creata dalle torce accese dei cellulari, è arrivata una proposta di matrimonio tra il pubblico.

Il ghiaccio è stato rotto da Stay Awake?, brano tratto dall’album Give me the Future uscito a inizio anno, con cui i Bastille hanno iniziato a scaldare gli animi dei loro spettatori. Non sono mancati i grandi successi della band, come Things We Lost in The Fire, Laura Palmer, survivin’, Good Grief, Back To The Future e Hope For the Future.

Con Oblivion, canzone contenuta in Bad Blood, si è stati catapultati in un mondo al confine tra sogno e realtà, un mondo onirico caro ai Bastille, creato in questa occasione da fasci di luce irradiati intorno alla figura di Dan distesa su una poltrona, un effetto ottico che ha reso ancora più emozionante il testo, caricandolo ulteriormente di pathos.

È stato poi il turno di WHAT YOU GONNA DO???, una performance piena di energia rock, che ha avuto la sua apoteosi nella parte finale del pezzo, durante la quale Kyle e Chris hanno scosso letteralmente il pubblico con un assolo di chitarra elettrica e batteria.

Tra gli ultimi pezzi, non potevano privarci della celebre Pompeii, introdotta in maniera del tutto inaspettata da un Dan alla tastiera che dolcemente, quasi timidamente, ha iniziato ad intonarne il ritornello, per poi cambiare ritmo a suon di “eh-eh-oh, eh-oh”.

La scaletta è stata chiusa da Shut Off The Lights, brano con cui i Bastille si sono congedati, facendo scatenare per un’ultima volta il pubblico e ringraziandolo per la serata appena trascorsa.

Ma in realtà, siamo noi a dover ringraziare loro per lo straordinario spettacolo a cui ci hanno fatto assistere e per le emozioni che ci hanno regalato. Emozioni che speriamo ci regaleranno ancora e ancora.

 

blog www.rocktargatoitalia.eu

Mariagiovanna Monzo

Leggi tutto...

PFM 1972-2022: CINQUANT’ANNI DI UN MITO (23/11/2022)

La band regina della scena progressive rock italiana apre la serata al Teatro Lirico Giorgio Gaber, organizzata da Parole & Dintorni, con quattro brani tratti dall’ultimo album I Dreamed of Electric Sheep - Ho sognato pecore elettriche (ottobre 2021), il quale presenta una PFM dalle idee e contaminazioni più recenti e che propone in voce un Di Cioccio caldo, melodico, abbracciato da cavalcate ritmiche incalzanti e a tratti piacevolmente spiazzanti.
Dopo la prima parentesi iniziale il pubblico scopre la vera natura della scaletta di questo tour 2022: un inno alla carriera e ai successi più grandi, un percorso tra i momenti più belli e le storiche collaborazioni. Una vera festa, una Celebration.
Comincia un viaggio a ritroso nel tempo con il botto, con la leggenda, con il brano al quale tanti appassionati riservano un posto d’onore nel cuore. È passato un quarto d’ora appena dall’inizio del concerto e il pubblico si ritrova già costretto a tirare fuori le voci e i cellulari per filmare, c’è Franz che recita «Quante gocce di rugiada intorno a me…». Che dire, siamo a novembre ma le Impressioni di settembre si confermano sconfinate, senza tempo e senza luogo, degne della più grande canzone della prog italiana.
Seguono uno dopo l’altro una sfilza di successi, da Photos of Ghosts a Mr. 9 Till 5, passando per Il banchetto, Dove… Quando…, La carrozza di Hans, Cyber Alpha, Harlequin e Promenade the Puzzle. Di Cioccio e Djivas si alternano nell’introdurli al pubblico, proponendo pillole di storie legate alle esperienze del gruppo che hanno portato alla composizione degli album che li contengono. Interessanti gli spunti di riflessione sul parallelismo storico tra l’Europa, figlia della musica classica, e gli Stati Uniti, figli del jazz e del blues (dove il gruppo ebbe un forte successo). Musicisti dalla voglia costante di sperimentare le proprie idee immergendosi nelle sonorità classiche e dando vita a interi album che presentano il connubio tra l’orchestra e le distorsioni, puro art rock. Propongono dunque l’esecuzione di Romeo e Giulietta: Danza dei cadaveri e Violin Jam/William Tell Overture.
Successivamente la band attacca la mitica È festa, senza bisogno di alcuna presentazione, esplodendola con forza e intrecciandola, sul finale, con l’interludio strumentale di Impressioni di settembre.


A chiudere il concerto, come è tradizione ormai da anni, la dedica alla collaborazione con Fabrizio de André. Con il poeta il gruppo organizzò una serie di live che proposero una rivisitazione di alcuni dei suoi brani più celebri e offrirono al pubblico un Faber vivace, ritmico, circondato da musicisti e suoni meravigliosi. Ascoltiamo dunque Volta La Carta e Il pescatore e pubblico e musicisti si salutano abbracciando il celebre coro di quest’ultima. Non solo passione per il rock e voglia di unirlo alla classica e al folk: la PFM ha dimostrato anche attrazione per la poesia, scegliendo di mettersi al servizio di quello che è stato probabilmente il maggiore esponente del cantautorato italiano.


Magica serata, magico gruppo: un magistrale esempio di fame di contaminazione e voglia di sperimentazione, di passione per il rock come collante tra generi e bottega musicale dove scoprire nuovi orizzonti.

 

blog www.rocktargatoitalia.eu

Umberto Lepore

Leggi tutto...

THE PRETTY RECKLESS: gli orari della data di Milano

Manca una settimana al concerto che THE PRETTY RECKLESS terranno all’Alcatraz di Milano martedì 15 novembre. In apertura si esibiranno The Cruel Knives.

Biglietti disponibili su TicketoneVivaticket e in cassa la sera dell’evento.
 
Di seguito gli orari dello show:
THE PRETTY RECKLESS
+ The Cruel Knives
15 novembre 2022
Alcatraz Milano
 
ORARI
19:00 - apertura cancelli
19:45 - The Cruel Knives
21:00 - The Pretty Reckless

 

 

Paolo Musto

Divinazione Milano S.r.l. Ufficio Stampa, Radio, Tv, Web & Social Network

Via Andrea Palladio n. 16 - 20135 Milano

Tel. 02 5831 0655 mob. 3932124576 3925970778

e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. web:

www.divinazionemilano.it www.rocktargatoitalia.eu

Leggi tutto...

TENACIOUS D: la band di Jack Black e Kyle Gass sarà a Milano a giugno!

Il grande ritorno sulle scene della rock band più leggendaria di ogni tempo è realtà!

JACK BLACK e KYLE GASS riporteranno TENACIOUS D nel nostro Paese il prossimo anno per l’unica data italiana del loro tour europeo.
Il concerto si terrà sabato 10 giugno 2023 al Carroponte di Sesto San Giovanni (Milano).
Biglietti disponibili su Ticketone da venerdì 4 novembre alle ore 10:00.
Radiofreccia è la radio ufficiale del concerto dei TENACIOUS D.

I dettagli della data:
TENACIOUS D
+ special guest
Sabato 10 giugno 2023 – Carroponte, Sesto San Giovanni (Milano)

ORARI
Apertura cancelli: 18:30
Inizio concerti: 20:00

BIGLIETTI
https://www.ticketone.it/artist/tenacious-d/
Prezzo del biglietto in prevendita: €40 + d.p.
Prezzo del biglietto in cassa il giorno del concerto: €46
Vip Package Early Entry: €135,25
Il pacchetto include:
- Un biglietto posto unico in piedi
- Ingresso anticipato
- un articolo in regalo Tenacious D in edizione limitata
- Laminato VIP* commemorativo con cordino
- Personale in loco e punto di raccolta e ritiro
*I laminati sono solo a scopo commemorativo. Il laminato NON autorizza l'accesso alla Venue, aree VIP o backstage.

blog www.rocktargatoitalia.eu

 

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Contatti

ROCK TARGATO ITALIA
c/o Divinazione Milano Srl
Via Palladio 16 20135 Milano
tel. 02.58310655
info(at)rocktargatoitalia.it

Log In or Sign Up

Password dimenticata? / Nome utente dimenticato?