Menu

The Dark Shines nuovi concerti

THE DARK SHINES

Altri concerti in arrivo

Con l’anteprima del nuovo videoclip Post-it

Sabato 2 giugno a Punto di Fuga

Prosegue con successo il “No Time For Regrets Tour” della rock band THE DARK SHINES, che ha aggiunto nuove date a quelle già in programma.

In particolare, durante la serata del 2 giugno a  Punto di Fuga  (Bergamo -  Via Grumello, 61), i THE DARK SHINES presenteranno in anteprima ai loro fans il videoclip del nuovo singolo “Post-it”, in uscita a metà giugno.

Le prossime date del tour:

28/05 - Impronta Birraia  (Milano, Via Tucidide 56) 

02/06 - Punto di Fuga  (Bergamo, Via Grumello 61) 

14/06 - Lio Bar (Brescia, Via Togni 43)

25/06 - Raduno Mondiale Wikipedia (Esino Lario - LC)

I THE DARK SHINES sono una band Indie dal respiro internazionale, che unisce una grande sensibilità melodica ad un forte gusto per le sonorità hard. Apprezzati anche all’estero, hanno scalato la classifica MEI – Indie Music Like con il brano “Give Up” del loro ultimo album “No Time For Regrets”. Proprio con la presentazione dell’album alla FIM (Fiera Internazionale della Musica), i THE DARK SHINES ottengono il premio I Think  Magazine, risultando la miglior band tra le circa 100 partecipanti. 

 THE DARK SHINES, sono stati fondati nel 2004 da Ros e Marce. Dopo aver pubblicato il primo demo “Haunting”, Ros si trasferisce a Londra e il gruppo si prende una pausa. Nel 2008 con il ritorno in italia della cantante la band si riorganizza con un nuovo batterista e un nuovo bassista. Registrano, appena dopo, il loro secondo demo “Beyond the limits”, mentre il loro primo album Last Chance viene  prodotto con Hurricane Shiva nel luglio 2009, ottenendo buone recensioni dalla stampa internazionale.

Da allora l’attività della band è costante e ricca di soddisfazioni professionali.

 THE DARK SHINES sono: Ros (voce e chitarra ritmica), Marce (chitarra solista), Nick (basso) e Umba Pinkdrummer (batteria).

Nel web: www.thedarkshines.com

 

Leggi tutto...

FLORENCE AND THE MACHINE IN CONCERTO A TORINO || NOI C'ERAVAMO




I Florence and the Machine sono una band indie rock formatasi a Londra nel 2007. Leader della band è la bellissima Florence Welch, nata a Camberwell nel 1986. La madre è una professoressa universitaria e il padre un pubblicitario dai trascorsi punk; tale aspetto ha influito molto sulla formazione artistica della cantante. 
Il progetto iniziale dei Florence and The Machine nasce da una collaborazione tra Florence e l'amica Isabella Summer, meglio conosciuta col nome di Machine. Per varie ragioni il duo non ha lunga vita. Florence, infatti, resasi conto di non riuscire a dare il meglio di se stessa in "quella band", decide di abbandonare tutto e mettersi in proprio. Nascono così nel 2007 i Florence and The Machine. La scelta, anche se azzardata, si è rivelata in breve tempo ottima. In soli due anni i Florence raggiungono il successo grazie a "Lungs" (2009), il loro disco d'esordio. Il 2009 è una bella annata per la band che vince un Grammy come "best new artist" e "Lungs" si aggiudica il MasterCard British Album Award ai BritAwards. I Florence and The Machine arrivano all'apice del successo con l'album "Ceremonials", nel 2011, dopo anni di lavoro spesso interrotto dai lunghi tour che la band dovette fare in giro per il mondo. Shake it Out, Dogs Days Are Over o You've Got The Love sono solo alcuni dei pezzi che li hanno indirizzati verso il successo nel nostro paese. 

Dopo la data sold out del 21 Dicembre scorso a Milano, la band molto amata dal pubblico italiano aggiunge due date in più al tour, decidendo così di tornare nel mese di Aprile in Italia, prima a Bologna e poi a Torino. 
Noi a quella di Torino - tenutasi giovedì 14 aprile al Pala Alpitour - c'eravamo e le uniche parole che ci vengono in mente così su due piedi sono: “E' stato tutto molto bello e intenso”. 
I Florence and The Machine hanno davvero tantissima carica e sanno bene come passare questa palla ardente dal palco al pubblico. Florence è un'esplosione di emozioni dal fiato eterno. Cantare e saltare da una parte all'altra del palco non è un problema per lei, anzi è un vero e proprio senso di liberazione. Durante i suoi live comunicare con il pubblico è uno dei suoi obiettivi principali. Ed è stato quasi toccante quando ci ha raccontato di essere amante dell'Italia, terra conosciuta grazie alla madre, la quale ha vissuto in Italia per motivi di studio. Ci ha raccontato di quando da piccola trascorreva nella nostra terra la sua infanzia e di quanto le piaccia la cultura italiana e il suo rinascimento, il cibo e tutto ciò che il nostro Paese di bello ha. Ci ha raccontato di quando ha scritto la sua prima canzone, seduta al Crystal Palace di Londra, sottolineandoci che "in quel giorno ero felice anche se dal testo non si direbbe". Ci ha raccontato di quanto sia emozionante vedere tanta gente che canta a squarciagola le sue canzoni; oppure di quanto sia importante la musica per lei, tanto importante da farsi trasportare.. dimenticandosi del mondo che la circonda. Tanto importante a tal punto da scusarsi: "Oh, you're here, and I'm here... sorry". 
Parere personale? Chiedeteci cosa è per noi Florence e noi vi risponderemo che: "Florence è fermare il tempo e farsi trasportare in un'altra dimensione. Florence è dimenticarsi di essere su un palco di fronte a milioni di persone che ti fissano ... e lasciarti andare. Florence è farsi prendere dalla musica, concedersi per un po' e poco dopo risvegliarsi. Florence è non fermarsi; è andare avanti.. perchè "It's always darkest before the dawn". Florence potrebbe quasi essere un bel concetto filosofico. O semplicemente una sorella maggiore che con il cuore ti urla di amarci, volerci bene.. e che non serve odiarsi e farsi la guerra."

Leggi tutto...

COACHELLA: IL FESTIVAL DEI RICCHI?

Si è concluso ieri il primo dei due weekend del Coachella, il festival di musica più importante sulla scena musicale. Ogni anno, in questo periodo, il deserto del Coachella in California si riempie di gente proveniente da tutte le parti del mondo pronta a prendere parte a uno degli eventi più cool dell'ultimo decennio. Quest'anno gli headliners dell'evento sono stati gli LCD SoundSystem, i Gun N' Roses e Calvin Harris. Molti altri invece sono stati gli artisti che durante questi tre giorni si sono esibiti sui palchi del festival. Ellie Goulding, Sufjan Stevens, Jack U, Foals, M83, Disclosure, James Bay, Major Lazer, Flume, Beach House etc.. sono solo alcuni dei più famosi artisti e djs del festival.
Come ogni anno la critica si divide in due. C'è chi dice che il Coachella è ancora considerato il festival dei festival per eccellenza. Chi invece sostiene che non è più quello di una volta - in cui la musica era la vera protagonista - ma è solo diventato un motivo di ostentazione da parte di quella gente “ricca e nota” sul mondo dei social, che approfitta di questo evento solo ed esclusivamente per mostrare quanto la loro vita sia “supercool”, e quanto sia “superfigo” fare certe cose che solo chi ha i soldi può permettersi. Si! E' proprio così! Il Coachella è davvero il festival dei ricchi. E' il festival di chi può permettersi di spendere almeno 2,000 dollari (se tutto va bene) e prendersi due settimane di ferie dal lavoro o dallo studio. Per molti tutto ciò rimarrà sempre e solo un sogno nel cassetto, che quasi sicuramente mai si realizzerà.
Però è anche vero che nella vita, mai dire mai..

Leggi tutto...

Blues in Chicago - Smiley Tillmon feat Kate Moss

Se ci si ritrova in America, nello stato di Illinois, e con esattezza a Chicago, uno dei TO-DO da inserire nella lista delle tante cose da fare è senza ombra di dubbio assistere a uno spettacolo Blues. E vi assicuro che, per chi è amante della musica come me, vedere il Blues dal vivo e soprattutto in America è qualcosa di spettacolare. Chicago è infatti la patria del cosiddetto Chicago Blues che nasce tra la fine degli anni quaranta e gli inizi degli anni cinquanta. La particolarità del Chicago Blues è l'utilizzo di pochi elementi. Tra gli strumenti più utilizzati vi sono voce, chitarra elettrica, batteria e basso, e più raramente troviamo piano, sassofono e armonica a bocca. Sono tantissimi i locali in giro per la città in cui ogni sera poter assistere a uno o più live al prezzo di soli dieci dollari.
Tra i tanti posti e l'iniziale imbarazzo della scelta, abbiamo optato alla fine per il Buddy Guy's Legends Chicago, scoprendo poi essere uno dei posti più importanti e cool del Chicago Blues. Quando entri in un posto del genere è esattamente come entrare in un film americano. Tutto quello che si vede nei grandi schermi rispecchia la loro realtà. Un piccolo palco, una batteria, due chitarre elettriche, un basso, un microfono e del buon blues come sottofondo in attesa dello spettacolo. Siamo arrivati quindici minuti prima dell'inizio del live e nel locale quasi pieno siamo riusciti a trovare per fortuna un tavolo per tre, esattamente in prima fila. Lo spettacolo sarebbe iniziato a breve e abbiamo avuto giusto il tempo di leggere i menù e ordinare del cibo. Ed ecco che alle 21.30 in punto salgono sul piccolo palco dei grandi artisti; perchè è così.. non c'è bisogno di avere un grande palco se hai la musica dentro e sei capace di trasmetterla in tutte le sue forme. E Smiley Tillmon insieme alla chitarrista Kate Moss sono stati bravissimi. Il live, durato un'ora e mezza, è stato un continuo alternarsi tra la voce e gli arrangiamenti di Smiley, un vero e proprio simpaticone, e gli assoli di Kate Moss, che non ha davvero nulla da invidiare alla più famosa top model. Due cose mi hanno maggiormente colpito in questo live. Smiley, che guardando la sua chitarra suonare la sua musica non riusciva a trattenersi dal chiudere gli occhi e sorridere; e la bellissima e bravissima Kate che durante ogni assolo, nei momenti più coinvolgenti, stringeva forte al seno la sua chitarra e presa dall'emozione per la sua musica saliva in punta di piedi.
Tutto quello che mi è stato trasmesso durante questo live è vero e puro amore per la musica. E cosa c'è di più bello di tutto ciò?!
 

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Contatti

ROCK TARGATO ITALIA
c/o Divinazione Milano Srl
Via Palladio 16 20135 Milano
tel. 02.58310655
info(at)rocktargatoitalia.it

Log In or Sign Up

Password dimenticata? / Nome utente dimenticato?