Menu

Gianni Maroccolo: L'Altrove/ Video

Gianni Maroccolo
L'Altrove / Video


  1. 01.2019

Chi riesce a raggiungere i confini del mondo, il mondo lo sente meglio di chiunque altro, fino a fondersi con esso in un unico respiro, quello di Madre Natura. Dopo l'anteprima pubblicata da la Repubblica, è online da oggi, 31 gennaio 2019, il video di "L'Altrove", tratto dal Vol. 1 del "disco perpetuo" ALONE recentemente pubblicato da Contempo Records.

“Tu sei tempesta e tu sei l’urlo del vento. Tu sei la sterminata distesa nella quale vaghi da tempo immoto, tu sei la neve e tu sei il muschio che rigoglioso ricopre la terra. Tu sei l’acqua che si insinua sotto la sua superficie, tu sei il suo respiro, il suono che ne scaturisce. Tu sei un piccolo possente bue muschiato, sei l’universo che lo ospita, tu sei qui e tu sei Altrove.” Così scrive il critico musicale e scrittore Mirco Salvadori nel racconto che, insieme alle immagini dell’artista visivo Marco Cazzato, accompagna l’album di Marok. E da quelle parole e da quei disegni nasce il video, realizzato a quattro mani da Michele Bernardi, uno dei migliori animatori italiani, e dallo stesso Marco Cazzato.

Un bue muschiato che attraversa lentamente e solennemente una tundra situata in uno spazio-tempo diverso, una Natura sconfinata a tratti serena e attraversata da stormi di uccelli migratori, che d’un tratto può diventare ostile, con il cielo oscurato dalle nuvole e l’aria sferzata da una neve calma ma costante, che ricorda vagamente quella presente nell’incipit della graphic novel di culto L’Eternauta. Un viaggio faticoso ai confini dell’ignoto superato il quale il bue da bestia diventa spirito, immagine archetipica, anima mundi.

Videomaker, regista e autore di diversi videoclip animati per alcuni fra i maggiori protagonisti della scena musicale alternativa italiana (Le luci della centrale Elettrica, Tre allegri ragazzi morti, Colapesce, Punkreas, 24 grana, Prozac+, The Zen Circus), Bernardi ha sviluppato con la tecnica del cut out digitale 2D l’artwork del disco e gli ulteriori disegni che Cazzato – autore in ambito musicale delle copertine di album come Canzoni per un figlio dei Marlene Kuntz e C’eravamo abbastanza amati di Luci della centrale elettrica – ha aggiunto per arricchire la narrazione visuale di questa traccia numero quattro di Alone.

Una traccia dominata dalla chitarra, dal basso e dall’elettronica di Marok. Un brano di ispirazione induista, un mantra di buon auspicio, psichedelico e spirituale, attraversato da una voce inimitabile, quella di Stefano Rampoldi, in arte Edda – figura culto della storia del rock indipendente italiano, fin dal suo esordio negli anni’80 come voce dei Ritmo Tribale – e accarezzato da sitar e esraj suonati da Beppe Brotto. Il video di L’Altrove verrà presentato, insieme all’intero progetto Alone, il 2 febbraio all’Auditorium Flog di Firenze, in occasione della Contempo Night, e il 5 febbraio al Circolo dei Lettori di Torino. Ai due appuntamenti saranno presenti Gianni Maroccolo, Edda, Mirco Salvadori, Marco Cazzato e Michele Bernardi.


GIANNI MAROCCOLO feat. EDDA

On line da oggi 31 gennaio il video di 

L’ALTROVE

Animazione di 

MICHELE BERNARDI
MARCO CAZZATO

Brano estratto dal Vol.1 del “disco perpetuo” ALONE

Presentazione disco e video:

2 febbraio h21, Contempo Night, Auditorium Flog, Firenze
https://www.facebook.com/events/387399031821542/

5 febbraio h21, Circolo dei Lettori, Torino
https://www.facebook.com/events/2042128449204685/

 

 

Il Vol. 1 di Alone vede la partecipazione di ospiti illustri come Iosonouncane, Stefano “Edda” Rampoldi, Enrico Farnedi, Luca Swanz Andriolo e Beppe Brotto.

Per qualsiasi informazione sul Vol. 1 e sulle uscite successive, che avranno cadenza semestrale, potete scrivere a

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

  1. contemporecords.it
    www.facebook.com/giannimaroccolo.official/
Leggi tutto...

miart, la fiera internazionale d’arte moderna

miart, la fiera internazionale d’arte moderna e contemporanea di Milano, è lieta di annunciare la sua ventiquattresima edizione, organizzata da Fiera Milano e che si svolgerà dal 5 al 7 aprile. Con la direzione artistica di Alessandro Rabottini, 186 gallerie provenienti da 19 paesi esporranno opere di maestri moderni, affermati artisti contemporanei, talenti emergenti e designer storicizzati e sperimentali all’interno delle sette diverse sezioni di cui si compone la fiera.

Leggi tutto...

Dimora artica, in una nuova sede espositiva.

 

Dimora Artica, project space milanese dedicato alla promozione della ricerca artistica contemporanea, si trasferisce in una nuova sede espositiva.

A seguito di quasi sei anni di attività e più di cinquanta mostre ospitate nello spazio nella corte di via Boiardo, il progetto Dimora Artica continua la propria attività in un ambiente più ampio e con ingresso su strada, situato in via Dolomiti 11, nei pressi del Naviglio Martesana, tra le fermate della metropolitana MM1 Turro e Gorla.

Con la direzione artistica del curatore Andrea Lacarpia, che ne è fondatore, e l’artista Francesco Pacelli, Dimora Artica proseguirà la propria attività conservando un approccio curatoriale nella selezione degli artisti e nella definizione dei progetti.

Nell’immaginario proposto da Dimora Artica resta centrale l’interesse per la sperimentazione artistica in rapporto con le diverse forme della narrativa speculativa, intesa come linguaggio che può esprimere la realtà contemporanea nella sua complessa sovrapposizione semantica: dal mito alla letteratura fantasy, dalla cultura popolare all’immaginario digitale.

La prima mostra nel nuovo spazio, che verrà inaugurata mercoledì 6 febbraio alle ore 18.30, sarà una collettiva che unisce le opere di sette artisti nati tra il 1988 e il 1992: Agostino Bergamaschi, Davide Dicorato, Matteo Gatti, Francesco Pacelli, Marco Schiavone, Alan Stefanato, Natália Trejbalová. Il progetto espositivo nasce dalla volontà di indagare gli attuali cambiamenti nella percezione della realtà attraverso le opere di artisti di una generazione nata e cresciuta in un mondo dominato dalla pervasività della tecnologia e della comunicazione digitale.



________________________________________

Dimora Artica, project-space based in Milan dedicated to the promotion of the contemporary artistic research, moves to a new exhibition site.

After six years of activity and more than fifty exhibitions hosted in the space inside the court of Via Boiardo, Dimora Artica continues its project in a wider space with access from the street. The new location will be located in Via Dolomiti 11 near the Naviglio Martesana, between MM1 Turro and Gorla underground stops.

With the artistic direction of the curator and founder Andrea Lacarpia, and the artist Francesco Pacelli, Dimora Artica will continue its activity maintaining a curatorial approach in selecting the artists and in defining the projects.

In the vision proposed by Dimora Artica, the interest in artistic experimentation remains central in relation to the different forms of speculative narrative, intended as a language that can express contemporary reality in its complex semantic overlap: from myth to fantasy literature, from popular culture to digital imagery.

The first exhibition in the new space will be inaugurated on February, Wednesday the 6th at 6.30 pm. The show will be a collective exhibition of the works of seven artists born between 1988 and 1992: Agostino Bergamaschi, Davide Dicorato, Matteo Gatti, Francesco Pacelli, Marco Schiavone, Alan Stefanato, NatáliaTrejbalová. The exhibition aims to investigate the current changes in the perception of reality through the works of a generation of artists born and raised in a world dominated by the pervasiveness of technology.



DIMORA ARTICA
Via Dolomiti 11 – Milano
Sabato, Domenica, Lunedì h 16.00 – 20.00, altri giorni su appuntamento
Saturday, Sunday, Monday, 4.00 pm - 8.00 pm, other days by appointment
Tel. +39 380 5245917
www.dimoraartica.com / Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
 

 

Per non ricevere più questa newsletter inviare una mail con oggetto "cancellami"
To stop receiving this newsletter send an email with the subject "cancel me"

Leggi tutto...

7 Febbraio Cà di Frà una personale di Fabio Civitelli

Giovedì 7 febbraio, alla galleria Ca di Frà

Disegnatore tra i più noti e apprezzati della Bonelli ed., è la firma di molti Tex Willer da più di 30 anni  e sarà in edicola proprio dal 7 febbraio con il numero 700 di Tex Willer (prestigioso riconoscimento da parte della casa editrice )

Civitelli è anche un artista che lavora su tela….e, con noi, ha firmato varie iniziative e mostre….

Presenti suoi lavori nella mostra Tex Willer - Il Mito  …grande mostra antologica in questo periodo alla Triennale di Milano.

Nella sua personale in galleria, presenteremo sia opere su tela, sia il lavoro ad acquerello dell’ L’Apache bianco apparso sul numero di novembre del COLORTEX.

Sarà presente Civitelli la sera dell’inaugurazione e parte dello staff Bonelli ed.

Foto pubblicate:  Courtesy Tex© Sergio Bonelli Editore - Milano / Ca’ di Fra’ - Milano 

 

 

Via Carlo Farini 2

20154 Milano

tel/fax +390229002108

email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Contatti

ROCK TARGATO ITALIA
c/o Divinazione Milano Srl
Via Palladio 16 20135 Milano
tel. 02.58310655
info(at)rocktargatoitalia.it

Log In or Sign Up

Password dimenticata? / Nome utente dimenticato?