Logo
Stampa questa pagina

Mostra DIVISIONISMO, la rivoluzione della luce e visita all’Abbazia di San Nazzaro Sesia

Mostra DIVISIONISMO, la rivoluzione della luce e visita all’Abbazia di San Nazzaro Sesia

Italia Nostra Alessandria organizza
22 febbraio gita a NOVARA
Mostra
DIVISIONISMO
la rivoluzione della luce
e visita
all’Abbazia di San Nazzaro Sesia

 

La mostra, ordinata in otto sezioni tematiche, consta di settanta opere tutte di grande qualità e bellezza, provenienti da importanti musei e istituzioni pubbliche e da collezioni private. Curatrice Annie-Paule Quinsac, tra i primi storici dell'arte ad essersi dedicata al Divisionismo sul finire degli anni Sessanta, esperta in particolare di Giovanni Segantini, di Carlo Fornara e di Vittore Grubicy de Dragon.


Il Divisionismo nasce a Milano, sulla stessa premessa del Neo-Impressionnisme francese – meglio noto come Pointillisme -, senza tuttavia che si possa parlare di influenza diretta.


Muove dall’idea che lo studio dei trattati d’ottica, che hanno rivoluzionato il concetto di colore, debba determinare la tecnica del pittore moderno.
A Novara trovano spazio espositivo : Giovanni Segantini, Angelo Morbelli, Giuseppe Pellizza da Volpedo, Gaetano Previati, Carlo Fornara, Emilio Longoni, Plinio Nomellini, Completano il percorso altri notevoli dipinti di precursori del Divisionismo come Tranquillo Cremona e Daniele Ranzoni e magnifici paesaggi di Vittore Grubicy, Giovanni Sottocornola, Achille Tominetti, Cesare Maggi.


Il piccolo centro di San Nazzaro conserva ancora l’aspetto originale dei paesi agricoli e si estende attorno alla secolare Abbazia dei Santi Nazario e Celso che venne fondata tra il 1039 e il 1053. L’antica fondazione benedettina ha conservato gli elementi caratteristici della struttura difensiva e costituisce un raro ed espressivo esempio della tipologia di abbazia fortificata. Oltre ad una parte della cinta muraria, si è conservata la TORRE d’accesso, accanto a questa, un QUADRIPORTICO costituito da due imponenti corpi paralleli che si innestano sulla facciata della chiesa, che risale al XV secolo. Il CHIOSTRO quadrangolare, formato da grandi arcate con volte a crociera, si estende a sinistra della Chiesa e possiede pregevoli decorazioni in cotto e, sotto il portico del lato adiacente alla Chiesa, un interessante ciclo di affreschi riguardante le “Storie della vita di San Benedetto”, commissionati dall’abate Antonio Barbavara.


ore 12,30 Alessandria in Piazza Garibaldi (lato Intesa San Paolo)
Trasferimento a Novara per la visita della mostra presso il Castello Sforzesco (durata 1h 30 circa). Al termine trasferimento a a San Nazzaro Sesia (km 20 circa) per la visita guidata dell’Abbazia Benedettina di San Nazario e Celso. Rientro in serata.
Quota di partecipazione: € 45,00 (prenotazione e saldo entro il 31 gennaio 2020)


La quota comprende: pullman GT, ingresso alla mostra con guida autorizzata e visita guidata presso l'Abbazia, accompagnatore dell'agenzia;
La quota non comprende: mance e spese extra, tutto quanto non espressamente indicato alla voce “la quota comprende”; direzione tecnica Agenzia Alturist

Rock Targato Italia © Divinazione Milano Srl web realizzato da Franco Sainini. Tutti i diritti riservati. All rights reserved.