Menu

ITALIA RE-ROCK - Il concerto dei Terramadre

L'ASSOCIAZIONE CULTURALE TERRAMADRE
presenta in concerto
 “Italia RE-Rock”

Special Guests: Erik Montanari (Nada) e Niccolò Bossini (Ligabue)

Giovedì 21 Luglio, 21.30

Festa Pro-loco - Neviano degli Arduini (PR)

 

Ritorna l'Associazione Culturale TERRAMADRE, con un appuntamento imperdibile: Giovedì 21 Luglio, alle ore 21.30.


Dimitri Costa (voce), Tommaso Galvani (tastiere), Paolo Signifredi (basso), Leonardo Cavalca (batteria) insieme a Erik Montanari (chitarra) e Niccolò Bossini (chitarra) si esibiranno a Neviano degli Arduini, in provincia di Parma, all'interno di una festa pro-loco, riproponendo “Italia RE-Rock”, un progetto che ha già riscontrato molto successo nei mesi passati.

L'obiettivo dell'Associazione Culturale TERRAMADRE è quello di diffondere la cultura musicale in tutte le sue forme più disparate, attraverso la reinterpretazione e la rilettura di brani italiani dagli anni '70 agli anni '90, grazie anche alla collaborazione con musicisti di fama internazionale.


Verranno interpretati in una nuova chiave di lettura, alcuni brani di artisti che hanno fatto la storia della musica italiana: da Lucio Battisti a Francesco de Gregori, da Lucia Dalla a Franco Battiato

Il progetto musicale TERRAMADRE è ideato e creato da: Dimitri Costa (voce), Tommaso Galvani (tastiere), Paolo Signifredi (basso) e Leonardo Cavalca (batteria), vanta la partecipazione di artisti nazionali ed internazionali come Emiliano Vernizzi (Ligabue, Enrico Ruggeri, Gianluca Grignani, Mario Biondi), Giordano Gambogi (Ladri di biciclette, Notre-Dame de Paris di Cocciante, Nomadi, Mario Biondi), Erik Montanari (Nada, Caravane de Ville, Massimo Zamboni, Graziano Romani), Roberto Gualdi (PFM, Vecchioni, Lucio Dalla), Niccolò Bossini (Ligabue), Lucio Boiardi Serri (Mietta, Lucio Dalla, fonico Ligabue, Zucchero) e altri.


Nel web: http://www.terramadremusic.it/contatti

Leggi tutto...

Nuove date degli Hotel Monroe - Alchemica Tour

Hotel Monroe

prossime Date

“ALCHEMICA TOUR”



Gli Hotel Monroe ritornano in scena con la prosecuzione del loro “Alchemica Tour”.
Dopo il successo dei primi due singoli “Cyberia” e “I Volti del Tuo Mondo”, estratti da “Alchemica EP”, la band - già esibitasi negli ultimi mesi in numerose città della penisola - è pronta a tornare in scena, con “Alchemica Tour”, un tour accattivante dal rock energetico e coinvolgente.


Da non perdere assolutamente sono le prossime due date.

 
Venerdì 15 Luglio, a Spezzano di Fiorano Modenese, in provincia di Modena, la band si esibirà in occasione di uno degli eventi più importanti dell'estate emiliana, “Sulla via (Emilia) per Woodstock”.


Sabato 16 Luglio, gli Hotel Monroe si esibiranno, invece, presso il Teatro Bolognini in occasione del Pistoia Blues Festival, per presentare la compilation “Pistoia Blues Next Generation Vol. 2”, all'interno della quale si trova il il brano “Il Portale dei Sogni”, estratto dal loro primo album di successo.


Gli Hotel Monroe sono una rock band di Parma che propone musica inedita dal sound alternativo ed elettronico. Nati nel 2005 come cover band, hanno all’attivo numerosi concerti, 2 demo in studio, un disco unplugged e 2 dischi live. Il loro disco “Alchemica EP” è già disponibile da gennaio e acquistabile esclusivamente per corrispondenza sul sito ufficiale della band. La band è formata da: Roberto Mori (voce), Nicola Pellinghelli (sintetizzatori, programmazione, chitarra elettrica e cori), Enrico Manini (chitarra elettrica e acustica), Luca Sardella (basso), Marco Barili (batteria).

 

Sul web: www.hotelmonroe.it

Leggi tutto...

I nuovi appuntamenti dei DUPERDU per il mese di Luglio

Tutti i giovedì, fino al 28 Luglio, dalle ore 19:00 alle 21:00 allo Spirit de Milan in via Bovisasca, 59 (Milano), Marino Zerbin vi intratterrà con il corso “Barbabietole e Spinazz – Cors de Lengua Milanesa” con la collaborazione dei Duperdu.

 

Il corso introduce alla grammatica di base della lingua milanese con l'obiettivo di saper leggere la scrittura canonica e approcciarsi ai capolavori della poesia e della canzone meneghina. Da Carlo Porta a Delio Tessa, da Carlo Maria Maggi a Franco Loi passando per le musiche indimenticabili di Danzi, Svampa e Jannacci, gli allievi raggiungeranno le conoscenze per poterseli finalmente gustare. Al termine del percorso è prevista una performance per il nostro pubblico di amici, amanti e parenti con l'accompagnamento musicale del Maestro Wolf, in compagnia galante e cantante di Marta Marangoni e con incursioni poetiche di Marino Zerbin.

 

Raccomandiamo a tutti gli appassionati d non dimenticare in particolar modo la data del 28 Luglio, giorno in cui avverrà la presentazione pubblica del corso di milanese alle ore 21:00 e, a seguire, alle ore 22:00, il concerto dei Duperdu con il battesimo laico di Dalia.

 

I protagonisti dell’evento saranno:

 

Marino Zerbin: gran Milaneson, attore e studioso di lingua milanese, ha scritto testi in milanese per la Compagnia di Piero Mazzarella. Nel recital "Milano di ieri, Milano di oggi" ripropone la grande poesia milanese dal Porta al Barrella al Medici al Tessa. Cultore del Teatro della Cultura Popolare, alla propria attività di attore e burattinaio ha affiancato un costante lavoro di ricerca e di approfondimento della Commedia dell'Arte recuperando antichi canovacci e riscrivendoli per sé e per altre Compagnie. Collabora con la Primaria Compagnia di Spettacoli Marionettistici "Carlo Colla e Figli" di Milano, sia come marionettista sia come attore prestando la voce a personaggi di vari allestimenti. In particolare nel giugno 2014 ha dato voce ai personaggi di Pantalone, Arlecchino e Brighella nella riduzione per marionette de “La famiglia dell’antiquario” di C. Goldoni andata in scena al Piccolo Teatro di Milano. Insegna da 13 anni "Introduzione alla recitazione" all'Università del Melo di Gallarate e tiene corsi di teatro per adulti e adolescenti.

 

I DUPERDU così battezzati dal grandissimo maestro Nanni Svampa dei GUFI, per il quale si esibiscono come gruppo di supporto a Il mio concerto per Brassens. Musici di casa del locale milanese La Scighera e cantori ufficiali dello Spirit de Milan, nuovo esperimento culturale nella ex-fabbrica Livellara, hanno registrato il loro primo album CHIAMERÒLLA MILANO per l'etichetta Terzo Millennio con il contributo del Maestro Tony Cercola, percussionista di Edoardo Bennato e Pino Daniele.

 

Ricordiamo inoltre la data del concerto in piazza Stefano Ghezzi a Cernusco sul Naviglio, Milano: il 22 Luglio alle ore 21:00

 

Nel web:

http://www.duperdu.org/

https://www.facebook.com/duperdu-626542537430004/info/

Leggi tutto...

Tutto ciò che Bruce Springsteen mi ha lasciato - The River Tour 2016

 

The Boss.
Ho solo 23 anni. Amo follemente la musica e, anche se tutti mi dicono di stare con “i piedi per terra”, che è un mondo difficile e che si guadagna poco, spero - un giorno (chissà) - di poterci lavorare ..in questo mondo... nel mondo della comunicazione musicale, sperando di poter dare un mio piccolopiccolissimo contributo. Ci penso ogni giorno. So che è quello che voglio. Voglio che la mia passione diventi, in qualche modo, il mio lavoro. Si può. Basta crederci. E questo pensiero mi “rimbomba” ancor di più nella testa dopo LIVE come quello di ieri sera.

The Boss.
Ho solo 23 anni e quando il mitico Bruce Springsteen cominciava a farsi conoscere in giro per il mondo con le sue canzoni, io non ero ancora nata, nemmeno nei pensieri dei miei genitori.

The Boss.
Ho solo 23 anni e non ho mai seguito la carriera di Bruce Springsteen, come invece ho fatto con quella dei Red Hot Chili Peppers o degli Oasis o degli Arctic Monkeys o dei Muse o dei Kasabian o di tutti i nuovi artisti emergenti. Quegli artisti che compaiono e poi, magicamente, dopo un paio di anni di gloria, scompaiono. E che fine hanno fatto.. questo proprio non si sa.

Ieri - 3 Luglio 2016 – forse ho compreso per la prima volta nella vita il significato di Musica, ma quella con la M maiuscola. Per la prima volta ho capito quanto un LIVE possa entrarti dentro e colpirti, lasciandoti una ferita profonda, ma di quelle che non fanno male, di quelle che hai piacere a far sanguinare, perchè altrimenti senza quel sangue la vita non ha senso.
Uscita da San Siro, ieri sera, mi sentivo esattamente così: sanguinante e felice. Il Boss mi aveva colpito. E io che inizialmente nemmeno ci credevo.
Sono sempre stata un po' scettica. Ho sempre preferito la musica British a quella americana e, sinceramente, non mi sono mai soffermata più di tanto su Bruce Springsteen. Se dovessi spiegarvi perchè, non saprei nemmeno cosa dirvi. Probabilmente sensazioni. Forse ignoranza.
Però, durante questi pochi anni di concerti, ho capito due cose: la prima è che se un artista ha tutto questo successo... vuol dire che è bravo, mabravosulserio (che, ok, è una cosa scontata, ma non lo è per tutti). La seconda cosa che ho capito è che solo andando ai LIVE capisci davvero quanto e quando un artista può essere ritenuto tale.

Oramai, nel 2016, è sempre più facile modificare suoni, voci, melodie e chi più ne ha più ne metta. E io personalmente ho sempre molta difficoltà nel riuscire a capire chi è più bravo e chi lo è meno. Differenzio solo chi mi piace e chi non mi piace.

Ieri sera ho capito che Bruce non è solo bravo, ma mi piace ... e anche tantissimo! Mi piace perchè è tecnicamente fortissimo, perchè ha una voce strepitosa, una grinta da vendere, un sorriso sereno, degli occhi profondi e buoni ed è di un'umiltà ...che - passatemi il termine - nemmeno il Papa.
Ieri sera, almeno inizialmente, non l'avevo capito.. ero troppo ON FIRE. Però, una volta arrivata a casa, ho cominciato a pensarci... e pensarci.. e pensarci.. e tutto ciò che ho provato sono state solo sensazioni positive come felicità e serenità.
Serenità penso sia la parola più adatta per descrivere il mio stato d'animo.
Penso che nella vita la felicità duri pochissimo, un attimo. E bisogna essere bravi a goderselo ...quest'attimo fuggente. Credo, invece, che la chiave di tutto sia la serenità. Quella sensazione che ti permette di guardarti allo specchio, ogni mattina della tua vita, e che riesce a farti sentir bene. E' vero, non è facile. Sembra un gioco da ragazzi e invece è più facile a dirsi che a farsi. Vi direi che basterebbe star bene con se stessi e circondarsi di gente capace di trasmetterci questa sensazione. 
Ieri sera ho capito che, se potessi scegliere ogni giorno della mia vita le persone di cui circondarmi, forse, ogni giorno sceglierei Bruce.
Ieri sera ho capito cosa intendono le persone "più grandi di me" quando dicono che una volta la musica era più sentita, che una volta facevi carriera solo se eri bravo...ma bravo da morire.
Ieri sera ho capito cosa vuol dire “fare musica” per amore e non per soldi.

Oggi, invece, posso confermare una cosa: grazie a “The River Tour” 2016 ho scoperto che forse ancora un po' di speranza c'è.
Bruce Springsteen, a 67 anni, riesce a riempire San Siro e a riunire i sorrisi delle persone per quasi 4 ore di live no stop - indipendentemente dal sesso, dalla religione, dalla nazione, dall'età e in un momento della vita in cui la pace nel mondo sembra un'utopia.
… e se le persone sono disposte a viversi tuttò ciò, forse ancora un po' di speranza c'è... per il mondo musicale e per la vita in generale.

 

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Contatti

ROCK TARGATO ITALIA
c/o Divinazione Milano Srl
Via Palladio 16 20135 Milano
tel. 02.58310655
info(at)rocktargatoitalia.it

Log In or Sign Up

Password dimenticata? / Nome utente dimenticato?