Menu

Sziget Festival: l'isola della libertà

Siamo ancora in pieno clima vacanziero e per questo vi voglio raccontare uno degli eventi più magici e speciali di quest'estate: il Sziget Festival.

Nella seconda settimana di Agosto, l’isola di Óbudai-sziget a Budapest (Ungheria) si trasforma in un festival all’insegna della libertà e del divertimento, con performance live di circa 400 artisti internazionali, fra cui Rihanna, Muse, Bullet for My Valentine, Bastille, Hardwell, Sia e anche alcuni gruppi italianissimi come Folkabbestia, Giò Sada e i Barismoothsquad, i Ministri, L’Orso, Vinai e Zen Circus.

Leggi tutto...

Gli Iron Maiden ritornano a Milano per 3 attesissime date

Ritornano finalmente in Italia gli Iron Maiden con tre attesissime date del loro “The Book of Souls World Tour”: il 22 Luglio a Milano (al Mediolanum Forum di Assago), il 24 Luglio a Roma (all’Ippodromo delle Capannelle) e il 26 Luglio in Piazza dell’Unità a Trieste.

Storica band heavy metal britannica, gli Iron Maiden si formarono a Londra nel 1975. Subito si proposero come band alternativa ai Clash o ai Sex Pistols, anche se ebbero inizialmente difficoltà ad affermarsi nel mondo del british punk. La loro grande occasione fu rappresentata dal Ruskin Arms, uno dei pochi locali londinesi in cui si suonava musica heavy metal e hard rock: da quel momento iniziarono la loro ascesa, affermandosi definitivamente negli anni ’80 come band heavy metal più influente del panorama musicale mondiale.

Dopo aver cambiato più volte formazione nel corso del tempo, essere stati etichettati come satanisti negli anni ’80 e ’90 e aver prodotto alcuni degli album più famosi di tutti i tempi (vedi “Metal of Muthas” o l’omonimo “Iron Maiden”), la band ha pubblicato, il 4 settembre 2015, il suo sedicesimo album, “Book of Souls”, prodotto da Warner Music e Parlophone.

Anticipato nell’estate 2015 dal singolo “Speed of Light”, il disco è stato atteso soprattutto per le condizioni di salute del cantante Bruce Dickinson, a cui era stato diagnosticato un tumore alla lingua dal quale è prontamente guarito poco prima dell’annuncio ufficiale dell’album; la performance di Dickinson si è rivelata comunque ottima e il disco è volato ai primi posti delle classifiche di 40 Paesi. “Book of Souls” risulta essere un progetto simile ai lavori precedenti per quanto riguarda alcuni punti controversi (la lunghezza smisurata delle canzoni, passaggi strumentali ripetuti e sonorità non propriamente esplosive) ma capace di alcune novità e di singole canzoni fluide e dal gusto un po’ prog/rock, intricate e con lunghe escursioni chitarristiche e repentini cambi di tempo.

Insomma, le tappe del tour, che è iniziato a Fort Lauderdale il 24 Febbraio 2016 e che terminerà a Wacken il 4 Agosto 2016 dopo aver toccato 4 Continenti, si prospettano entusiasmanti come sempre!

Leggi tutto...

Da Porto Alegre a "Loreto Paradiso"

Brasiliani, grintosi, rock, folk, simpatici, teneri, allegri e chi più ne ha più ne metta. Loro sono i Selton, un gruppo brasiliano che ormai ha messo radici in Italia e che sabato sera, durante il Fresh Touch Festival al Circolo Magnolia, ha dimostrato ancora una volta di saperci fare sul palco (e anche in mezzo al pubblico).. e pure molto bene!

Sabato sera sembrava, infatti, di stare dall'altra parte del mondo, in una bella e rilassante spiaggia brasiliana, durante un party a base di mojito e musica live. E invece no.. in realtà eravamo al Circolo Magnolia di Milano, poco fuori dal centro città, vicino l'aeroporto di Linate. 

Ma tornando alla realtà, tornando a noi..anzi a loro..diciamo che già di per sè i Selton partono proprio bene. Tutti i loro album, già dal primo ascolto, ti sorprendono e ti rapiscono. Ma se la loro musica riesce a dare un tocco di allegria alle giornate, anche quelle più cupe, un loro live riesce quasi a cambiartele, ovviamente in meglio. 

Infatti, metti che un giorno sei triste e “preso male” e ci sono i Selton in città..e non hai niente da fare e ci vai e in un attimo TAAC.. si aprono le danze (e anche il pogo). Eh si! Perchè è successo anche questo. La gente, infatti, era talmente coinvolta dal live, che ha pogato e saltato dalla prima all'ultima canzone... quasi che nemmeno i Selton, vedendo certe scene dal palco, ci credevano. 

In questa tappa del loro lungo e largo tour per tutta Italia, i Selton hanno presentato il loro ultimo album “Loreto Paradiso”, pubblicato da pochi mesi e che ha già ottenuto un successo incredibile. 
Credo che questa band abbia un potenziale assurdo; ha la capacità di saper trasformare qualcosa di “non bello”, in qualcosa di bello... bisogna solo vedere il bicchiere mezzo pieno; questo è il messaggio che il portavoce della band ha voluto inviare al pubblico e ai fan. 
E' vero, è difficile pensare che, ad esempio, il quartiere di Loreto a Milano sia meglio di un qualsiasi quartiere del Brasile... ma per loro è così. L'accoglienza che hanno ricevuto qui in Italia ha aperto loro talmente tanto il cuore, che si sono innamorati del nostro Paese, della gente e anche di Loreto; questo è il motivo per cui il loro ultimo album è intitolato “Loreto Paradiso”. 


Ma chi sono i Selton? E perchè quattro ragazzi brasiliani si sono ritrovati catapultati in Italia? Mettetevi comodi che ve lo raccontiamo..
 

Il gruppo nasce nel 2005 in Spagna, esattamente a Barcelona, dove i quattro ragazzi di Porto Alegre si sono RE-incontrati casualmente dopo tanti anni. 
Si, avete capito bene, i ragazzi di Porto Alegre si conoscevano già da prima, dai tempi lontani della scuola. Il destino, probabilmente, in quel determinato momento della vita, ha deciso di fargli un bel regalo e di rimetterli sulla stessa strada, quella strada che per loro è stata sacra. 
In quel di Barcelona, i Selton hanno cominciato a suonare e cantare le canzoni dei Beatles - band a cui chiaramente si ispirano molto. Il parco Güell, durante quelle esibizioni, ha fatto non solo da cornice, ma anche da trampolino di lancio. 
Da lì, infatti, è partito tutto. 
Nel 2006 i quattro amici partecipano al programma Italo Spagnolo di Fabio Volo, registrato a Barcelona. In quell'occasione vennero notati dal produttore musicale di MTV Italia, Gaetano Cappa e furono invitati in Italia per registrare un album. Sarà infatti lo stesso Gaetano Cappa insieme a Marco Drago a produrre il loro primo disco – Banana à milanesa – disco che conta anche la collaborazione di Enzo Jannacci e Cochi e Renato, artisti ai quali i Selton sono molto affezionati.
Passano circa tre anni e i Selton ritornano in scena nel 2010 con il loro secondo album, Selton. Nel frattempo, oltre a dedicarsi alla creazione dei propri dischi, la band collabora e partecipa a molte altre creazioni, tra cui ad esempio quella dell'album di cover delle canzoni di Max Pezzali. 
Nel novembre del 2012 accompagnano Daniele Silvestri nella sua esibizione durante il premio Tenco a Sanremo
Il 26 marzo del 2013 pubblicano il loro terzo album, Saudade, per Ghost Records, che è stato un po' l'album che ha dato modo loro di farsi conoscere ancora di più. 
A distanza di tre anni arriva Loreto Paradiso, un album che in poco tempo ha riscontrato molto successo e che sottolinea chiaramente la loro crescita musicale. Se si ascolta bene, infatti, ci si accorge che oltre al loro caratterizzante suono folk, sono stati sperimentati e inseriti in alcuni brani suoni più forti, alle volte più rock, alle volte più elettronici. Insomma, detta così sembra un minestrone di roba, ma in realtà è una sperimentazione, a parer mio, riuscita bene. 
A questo punto, vi consiglio di ascoltare l'album e, se ne avrete occasione, vi consiglio vivamente di andare a vedere un live.. Perchè, si, ritengo che il live sia il loro punto di forza

E se sei bravo live.. sei bravo e punto.  

Leggi tutto...

ITALIA RE-ROCK - Il concerto dei Terramadre

L'ASSOCIAZIONE CULTURALE TERRAMADRE
presenta in concerto
 “Italia RE-Rock”

Special Guests: Erik Montanari (Nada) e Niccolò Bossini (Ligabue)

Giovedì 21 Luglio, 21.30

Festa Pro-loco - Neviano degli Arduini (PR)

 

Ritorna l'Associazione Culturale TERRAMADRE, con un appuntamento imperdibile: Giovedì 21 Luglio, alle ore 21.30.


Dimitri Costa (voce), Tommaso Galvani (tastiere), Paolo Signifredi (basso), Leonardo Cavalca (batteria) insieme a Erik Montanari (chitarra) e Niccolò Bossini (chitarra) si esibiranno a Neviano degli Arduini, in provincia di Parma, all'interno di una festa pro-loco, riproponendo “Italia RE-Rock”, un progetto che ha già riscontrato molto successo nei mesi passati.

L'obiettivo dell'Associazione Culturale TERRAMADRE è quello di diffondere la cultura musicale in tutte le sue forme più disparate, attraverso la reinterpretazione e la rilettura di brani italiani dagli anni '70 agli anni '90, grazie anche alla collaborazione con musicisti di fama internazionale.


Verranno interpretati in una nuova chiave di lettura, alcuni brani di artisti che hanno fatto la storia della musica italiana: da Lucio Battisti a Francesco de Gregori, da Lucia Dalla a Franco Battiato

Il progetto musicale TERRAMADRE è ideato e creato da: Dimitri Costa (voce), Tommaso Galvani (tastiere), Paolo Signifredi (basso) e Leonardo Cavalca (batteria), vanta la partecipazione di artisti nazionali ed internazionali come Emiliano Vernizzi (Ligabue, Enrico Ruggeri, Gianluca Grignani, Mario Biondi), Giordano Gambogi (Ladri di biciclette, Notre-Dame de Paris di Cocciante, Nomadi, Mario Biondi), Erik Montanari (Nada, Caravane de Ville, Massimo Zamboni, Graziano Romani), Roberto Gualdi (PFM, Vecchioni, Lucio Dalla), Niccolò Bossini (Ligabue), Lucio Boiardi Serri (Mietta, Lucio Dalla, fonico Ligabue, Zucchero) e altri.


Nel web: http://www.terramadremusic.it/contatti

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Contatti

ROCK TARGATO ITALIA
c/o Divinazione Milano Srl
Via Palladio 16 20135 Milano
tel. 02.58310655
info(at)rocktargatoitalia.it

Log In or Sign Up

Password dimenticata? / Nome utente dimenticato?