Menu

“Golden Wings” l'EP d’esordio di ZOE WEES: dal 21 maggio su tutte le piattaforme digitali

Zoe Wees annuncia il suo EP di debutto, “Golden Wings”, sarà in uscita il 21 maggio su etichetta Capitol Records. L'EP contiene cinque canzoni, scritte da Zoe, che parlano di storie ed esperienze personali in modo delicato ed emozionante. I fan di Zoe conoscono già i primi due singoli, "Control" e "Girls Like Us", canzoni già pubblicate che ormai si stanno avvicinando al mezzo miliardo di stream globali.

Parlando dell'EP “Golden Wings”, Zoe racconta:

"Ogni canzone è autobiografica e molto speciale per me. In un certo senso l'EP è stato scritto come terapia personale e ogni traccia mi ha aiutato ad affrontare i profondi momenti di sconforto. Ho scelto il titolo Golden Wings per simboleggiare la sensazione di sicurezza e forza. Queste sono le fondamenta da cui può crescere la speranza. Spero che ciascuno possa relazionarsi con le mie storie a modo proprio".

Sono proprio sicurezza e forza gli aggettivi più immediati da associare a una voce come quella di Zoe Wees, un timbro deciso, marcato e potente che la giovane ragazza sembra saper modulare con il minimo sforzo apparente. Un dono e un talento che pochi hanno il privilegio di permettersi e che probabilmente accompagnerà la cantautrice tedesca verso il teatro del successo.

Una popolarità che Zoe Wees ha già riscosso l'anno scorso con la pubblicazione del singolo "Control" e "Girls Like Us". Le due canzoni sono entrambe, fino ad oggi, entrate nella Top 40 Singles Charts in Germania, Austria e Svizzera; "Control" ha aggiunto le classifiche in Belgio, Francia e negli USA mentre “Girls Like Us” ha raggiunto la Top 10 nelle classifiche di iTunes e Apple Music in tutta Europa e ha avuto il sostegno da parte di vari media importanti quali il Guardian, Zane Lowe, James Corden, People Magazine, Teen Vogue, Gal-Dem, Scott Mills & Molly King a BBCR1, Billboard, The Line of Best Fit, & Clash.

Oltre ai due già ben noti singoli "Control" e "Girls Like Us", l'EP "Golden Wings", prossimo sulla scena musicale, annuncia tre nuovi brani: "Hold Me Like You Used To", "Ghost","Overthinking", siete pronti alla nascita di una star?

 

Blog: Rock Targato Italia

Giulia Villani

Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Leggi tutto...

"Avere Anni 20" con Kairi, Flavio Ferri e Iside - il video programma di Andrea Ettore di Giovanni

 
"Avere anni 20" il programma di Andrea Ettore Di Giovanni  nella pagina youtube di Rock Targato Italia 
 
 
Rieccoci! Con il consueto appuntamento con Avere Anni 20, questa volta in modalità classica, ciò vuol dire che ho selezionato tre brani da aggiungere alla playlist “Canzoni Emergenti Italiane dal 2020” presente su youtube in questo stesso canale e su spotify. Qui su youtube ho iniziato anche una nuova playlist: “Contro20”, la trovate sempre su questo canale. Lì seleziono quei brani che mi hanno fatto, per un motivo o per un altro, sorridere, se non addirittura ridere. Non parlerò singolarmente dei brani che compongono questa playlist, ma la trovate già pubblica con tre pezzi che vi fanno subito capire di cosa stiamo parlando.
 
Ma torniamo alla nostra puntata in modalità classica. Sigla Primo brano di oggi è di Kairi - Cattiva Stella Spiazzante, inizia in un certo modo, poi incredibilmente devìa verso un rappato old school con anche nella base quei fantastici suoni hip hop sintetici fine ‘80 alla “Fa’ la cosa giusta” Fà la cosa giusta - " venti pile tipo g " - YouTube E poi questa Kairi utilizzato un cantato molto aggressivo, quasi maschile, che non è solito sentirsi nello stivale, e che crea un certo cortocircuito anche erotico… Ma cosa c’entra l’erotismo con la musica? Mi prendi in giro? RIme isteriche che si rinseguono fino al ritornello piuttosto cruento, utilizzate con consapevole capacità
 
Flavio Ferri - Odio Un po’ di nutrimento rock italiano, doppia voce tenebrosa e Flavio Ferri, già Delta V, a ripiombarci nei favolosi anni 90 delle chitarre distorte: giro CSI, Marlene Kuntz, Afterhours e chi più ne ha più ne metta. A venire fuori naturalmente sono l’atmosfera allucinata macabra e la ricerca sonora, a significare che fare musica ad un certo livello serve a portare avanti qualsiasi discorso musicale, al di là se la destinazione sia più o meno commerciale. Sotto un certo livello qualitativo non si scende mai. Un buon lavoro, forse l’unica pecca è che davvero è ancorato a sonorità di uno specifico periodo storico che Godano in un’intervista rilasciata su rolling stones non ha avuto vergogna di definire: una moda. Eppure il rock italiano e soprattutto CERTO rock viene rilanciato da inossidabili come Flavio Ferri
 
ISIDE - MARGHERITA v11 Sono stato combattuto su questo brano, soprattutto perchè si perde qualche parola nella strofa, eppure musicalmente presenta una signora produzione ed il ritornello parla della schiavitù estetica, dei feticci personali, e questo è un argomento ancora troppo poco dibattuto e dunque bene che ci siano brani così radiosi che ne parlino. Poi vabbè, questa corrente un po’ “alla tha supreme” sta dando vita ad un vero e proprio filone di canzoni che personalmente trovo interessante, quindi ecco presente la canzone in playlist 
 
 
Leggi tutto...

WILLIE PEYOTE: “Mai dire mai (la locura)” è Certificata ORO

Esaurito in pochi giorni il 45 giri che conteneva l’inedito sanremese e il precedente “La Depressione è un periodo dell’anno". “Mai dire mai (La Locura)”, il brano inedito che Willie Peyote ha presentato durante l’ultima edizione del Festival della Canzone Italiana portandosi a casa il Premio della Critica Mia Martini, viene certificato Oro da FIMI-GFK.

Il singolo, che dalla sua pubblicazione non ha mai lasciato le classifiche ufficiali sia di vendita che radio, è accompagnato da un video ufficiale visibile su https://youtu.be/fJtnqQ1RTg4. Ideato e diretto da SANS FILM, e sotto la sapiente regia di Gabriele OttinoPaolo Bertino e Sharon Ritossa, il videoclip ha superato 4 milioni di visualizzazioni.

Mai dire mai (La Locura)” è stato pubblicato in 45 giri il 26 marzo ed è subito andato esaurito. Con 5 album all’attivo, Willie Peyote negli anni ha ottenuto sempre più consensi da parte del pubblico ma anche della critica, che anche in occasione degli ascolti dei brani in gara al Festival ha lodato la sua capacità di fondere l’energia e la padronanza tecnica della musica rap con testi che guardano alla canzone d’autore per come affrontano le tematiche sociali e attuali, il tutto con un’ironia tagliente.

Dopo la firma con Virgin Records/Universal Music Italia e la pubblicazione del suo ultimo disco “IoDegradabile”, album che ha debuttato nella Top5 dei dischi più venduti e ascoltati in Italia, Willie Peyote ha chiuso il 2020 con l’uscita del brano inedito “La depressione è un periodo dell'anno”, una fotografia amara di questo periodo di difficoltà, raccontata con i modi e i toni di chi ha fatto dell’accusa sociale e della descrizione della nostra società uno dei capisaldi del suo lavoro artistico.

Il 2021 si è invece aperto con la partecipazione al Festival di Sanremo con “Mai dire mai (La locura)” in attesa di poter ripartire in tour (il tour sold out che accompagnava l’uscita del disco “IoDegradabile” è stato interrotto a causa della pandemia e le ultime date rimanenti verranno recuperate nel 2022. 

 

Blog: Rock Targato Italia

Giulia Villani

email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Leggi tutto...

SAVE THE MUSIC: Che ne sarà della vostra musica?

SAVE THE MUSIC: Che ne sarà della vostra musica?

 

Una straordinaria idea parte in questi giorni, un servizio di qualità per salvare la musica in tutte le sue forme espressive, un progetto ambizioso che vuole garantire un futuro alla vostra fantasia e creatività, in un ambiente socializzante, trasparente e di grande respiro culturale.

Salviamo la musica è il pensiero primo di ogni artista, vederla pubblicata è il massimo, protetta è ancora meglio. Cosa fare per avere queste importanti garanzie nel modo migliore?

Avere realizzato progetti importanti e tenerli nel cassetto di casa non è solo spreco ma una forte frustrazione artistica: oggi c’è l’opportunità di una seconda vita per la vostra musica, seguite con attenzione questo comunicato stampa che vi porterà in una dimensione unica; salvare la musica che rischia di scomparire per sempre senza lasciare traccia, da una parte e poter far ascoltare a tutti, produzioni che meriterebbero una nuova vita, dall’altra.

Cosa ne sarà di tutta quella musica mai pubblicata nell’era digitale? Vinili, CD, cassette, quante sono tutte quelle produzioni discografiche ancora costrette a rimanere sugli scaffali degli artisti per poi, col passare del tempo, correre il rischio di essere dimenticate?

Proprio per questo nasce Save the Music, il progetto a difesa del patrimonio musicale inedito mai pubblicato. Un servizio pensato e rivolto agli artisti in attività e a tutti le persone che in passato hanno auto-prodotto singoli, EP o interi album con musiche originali di interesse nazionale e internazionale

Un doppio, ma ambizioso progetto nato da un’idea del fondatore dell’etichetta discografica More Than Indie Records, Marco Brovelli: salvare la musica che rischia di scomparire per sempre senza lasciare traccia e poter far ascoltare a tutti produzioni che meriterebbero una nuova vita.

Non solo la salvaguardia della musica, vogliamo infatti dare vita a una vera e propria comunità di musicisti interessati a difendere e condividere la propria musica che, prima dell'avvento della musica digitale, ha richiesto tempo, energie e denaro per essere realizzata.

Dalla raccolta dei lavori autoprodotti alla distribuzione nelle più importanti piattaforme di streaming musicale, Save The Music offre un servizio gratuito in presenza di CD o master digitale, senza privare artisti e titolari dei diritti delle proprie royalties

(qualora il formato del master non fosse in digitale, verrà richiesto un piccolo contributo per i costi di digitalizzazione da cassetta, master analogico, vinile, ecc.)

Ci trovate all’ASTUDIO di Angera, cittadina a pochi chilometri da Milano sulle incantevoli rive del Lago Maggiore. Per scoprire come entrare a far parte di Save The Music potete visitare il sito www.savethemusic.it o contattarci a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. o tramite le nostre pagine social:

 

https://linktr.ee/savethemusicproject

 

Francesco Caprini

Divinazione Milano S.r.l. 

Ufficio Stampa, Radio, Tv, Web & Social Network 

Via Andrea Palladio n. 16 - 20135 Milano 

Tel. 02 5831 0655  mob. 3925970778

e-mail:  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

web: www.divinazionemilano.it

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Contatti

ROCK TARGATO ITALIA
c/o Divinazione Milano Srl
Via Palladio 16 20135 Milano
tel. 02.58310655
info(at)rocktargatoitalia.it

Log In or Sign Up

Password dimenticata? / Nome utente dimenticato?