Logo
Stampa questa pagina

Eclettismo targato Baustelle : auguri a Claudio Brasini

Eclettismo targato Baustelle : auguri a Claudio Brasini

Nato ad Arezzo esattamente 44 anni fa, Claudio Brasini è conosciuto al grande pubblico come chitarrista del gruppo toscano Baustelle.
Il gruppo, formatosi inizialmente a Montalcino, in provincia di Siena, come Subterraneans, dalla collaborazione fra lo stesso Claudio e Francesco Bianconi, ha poi trovato una maggiore sicurezza e stabilità con la trasformazione in Baustelle, termine tedesco che significa “lavori in corso”.

Attualmente la band ha in attivo sei album in studio, un live e una colonna sonora, ed è caratterizzata da un’ecletticità di stili e sonorità, influenzata dagli anni sessanta, riesce a spaziare dall’elettronica alla musica d’autore, dalla new wave alla bossa nova, trovando la propria traccia distintiva nei riferimenti sonori continui ai film western e polizieschi degli anni settanta. Mentre i temi affrontati nella discografia sono vari, si evolvono attraverso concept album e maturano da momenti personali ed intimi a tematiche sociali affrontati in modo diretto e pungente, a momenti provocatorio.

Frizzanti e originali, mescolano la lirica e l’intensità, i testi visionari e ricchi di citazioni letterarie e cinematografiche a un suono lo-fi tipico dell’underground, fin poi a cimentarsi con l’ultimo album, “Fantasma” (2013), in uno stile ambiziosamente classicista, grazie anche all’inserimento di un’orchestra di 60 elementi. Quasi un film narrato, con le sonorità spettrali, esoteriche e sinfoniche, decisamente un’evoluzione dall’album precedente, la colonna sonora di “Giulia non esce la sera” (2009), dove si era approfondito un mondo minimal classicista di maggioranza strumentale.

Brani psichedelici, canzoni sentimentali, tipiche ballad indie, in questi complessi ed immediati lavori della band italiana, Claudio ha lasciato la sua firma personale, non solo come musicista ma come co-arrangiatore e co-autore di molti testi, come “Love Affair” (da La moda del lento ; 2003), “Chalie fa surf” (da Amen ; 2008), “La guerra è finita” (da La malavita ; 2005), “Il futuro” (da Fantasma ; 2013)…
Come se ciò non fosse abbastanza è un esperto, e lo si nota eccellentemente nelle sue performance nei Baustelle, è un esperto di chitarre, amplificatori ed effettistica a pedale, arrivando a progettare e sviluppare egli stesso amplificatori ed effetti a pedale per chitarra.

Rock Targato Italia coglie così l’occasione per ricordare la bravura di tale musicista e dell’intero gruppo toscano, e ricorda il compleanno del chitarrista, donandogli i propri migliori auguri e condividendo con voi uno dei brani storici dei Baustelle, contenuto nell’album Amen: “Charlie fa surf

https://youtu.be/TY8ULqPXErs

Rock Targato Italia © Divinazione Milano Srl web realizzato da Franco Sainini. Tutti i diritti riservati. All rights reserved.