Menu

Tre album per ottobre 2018: Riccardo Sinigallia, Ismael e Scudetto

Tre album per ottobre 2018: Riccardo SinigalliaIsmael e Scudetto.


articolo di Roberto Bonfanti

Ottobre galleggia sempre su uno strano senso d’attesa: sospeso fra l’estate ormai dimenticata e il freddo che inizia appena a bussare alla porta, con il grigio che cala sempre più sulle strade a velare ogni cosa di malinconia. Manteniamo viva anche in questo mese la tradizione di suggerire su queste pagine tre belle uscite discografiche da ascoltare in queste settimane.

Sembra difficile parlare di Riccardo Sinigallia senza cadere nel cliché autocompiaciuto di etichettare il cantautore soltanto come una sorta di genietto incompreso perso nel panorama della musica italiana. Al di là della facile retorica, però, ciò che resta è il fatto che con “Ciao cuore” l’artista romano confeziona l’ennesima prova di un talento e una sensibilità che ormai conosciamo bene ma che comunque non smettono di affascinare: un disco pop delicato, intimo, stratificato e personale in cui ogni dettaglio è calibrato per fare immergere lentamente l’ascoltatore nell’universo sonoro dell’autore, nella sua poetica gentile mai ostentata, e in quella scrittura solo in apparenza semplice che è sempre bello riassaporare e riscoprire.

Hanno una grande urgenza comunicativa, contenuti importanti e forza evocativa, gli emiliani Ismael. “Quattro”, il loro nuovissimo album, appare come una delle uscite discografiche più sorprendenti di questo periodo: un disco rhttps://www.facebook.com/bandismael/ock d’autore con tutti i crismi, fatto di chitarre ruvide, suoni asciutti, potenza poetica, atmosfere abrasive e riflessioni dolorose che si fondono con storie dure come un pugno in faccia da raccontare in modo lirico e diretto al tempo stesso. Un lavoro che sembra affondare le proprie radici nelle sonorità di fine anni ‘90 e in una poetica intransigente dal gusto anni ‘70. Un album scomodo, sanguigno, fuori tempo e, proprio per questo, necessario.

Sono le menti di Alessandro Fiori e Gioacchino Turù a celarsi dietro il nome Scudetto per dare libero sfogo al loro lato più sfacciatamente irriverente. “Vendetta”, album che inaugura la collaborazione fra i due artisti, appare come un condensato di elettronica a bassissima fedeltà, filastrocche sghembe, lampi di ironia arguta, potenziali tormentoni lo-fi, provocazioni situazioniste e momenti di puro delirio sonoro. Un progetto curioso che ama demolire qualunque schema e che, fra divertissement e follia, non risparmia stoccate intelligenti.

Roberto Bonfanti
[scrittore e artista]

www.robertobonfanti.com

www.rocktargatoitalia.eu

 

Leggi tutto...

DNA concerti: BUILT TO SPILL

DNA concerti

TRE DATE IN ITALIA A MAGGIO
Built to Spill – Keep It Like A Secret 20th Anniversary
playing this record in its entirety plus some other tracks from their back catalogue

BUILT TO SPILL

24 maggio 2019 – Bologna – Locomotiv
Info: http://www.locomotivclub.it
Prevendite disponibili:
www.ticketone.it

25 maggio 2019 – Roma – Largo Venue
Info: www.largovenue.com
Prevendite disponibili:
www.ticketone.it

26 maggio 2019 – Milano – Ohibò
Info: http://www.associazioneohibo.it/wordpress/
Biglietto:  17 euro+d.p. - 20 euro alla porta
Prevendite disponibili:
www.ticketone.it

 

I Built to Spill arrivano in Italia per tre date per celebrare i 20 anni del loro capolavoro Keep it like a Secret con un live in cui suoneranno oltre all’album per intero anche brani del loro lungo repertorio.

I Built to Spill, creatura di Doug Martsch, sono una band seminale dell’indie rock americano, esplosa nelle classifiche di vendita USA nel 1999 con il bellissimo “Keep It Like a Secret”, secondo album su Warner e quarto LP della loro carriera musicale.

I Built To Spill sono da molti considerati insieme a nomi come Pavement e Dinosaur Jr, i veri detentori di un sound musicale che può essere definito indie rock di matrice americana e di un’estetica oramai nota: camice di flanella, chitarre distorte, ma anche quell’insaziabile voglia di riallacciarsi alla tradizione del country e del folk americano.
 ( Del resto proprio Martsch ha sempre citato tra le sue principali influenze Nel Young).
Tantissimi gli artisti che negli ultimi due decenni hanno dichiarato apertamente di essersi ispirati al genio e alla sensibilità musicale di Martsch, tra cui The Strokes, Deathcab for Cuties e Modest Mouse.
Tanti gli album che la band ha pubblicato dall’anno di formazione, nel 1992, tra cui vale la pensa ricordare oltre al già citato Keep it like a secret, il capolavoro Perfect from now on, You in Reverse, There is no Enemy e Untethered Moon.
Nel 2019 per celebrare i vent’anni del loro primo successo in classifica Doug Martsch e compagni partiranno per un lungo tour europeo che toccherà anche l’Italia per tre imperdibili date.

Leggi tutto...

Rock Targato Italia 2018: Nylon e Lo Stato delle Cose, si aggiudicano il primo posto

ROCK TARGATO ITALIA  Vincitori 30/a edizione

NYLON e LO STATO DELLE COSE

Gran Premio Rock Targato Italia

 

Premio: in palio, una forte campagna promozionale a livello nazionale

Al termine di tre serate pienissime di musica e incontri, sono stati i pavesi Nylon e i milanesi Lo Stato Delle Cose a essere incoronati vincitori del gran premio Rock Targato Italia 2018 e aggiudicarsi una campagna promozionale a cura dell’ufficio stampa Divi In Azione. I primi hanno il dono di saper ammaliare e al tempo stesso divertire con una proposta in cui una fortissima verve teatrale si sposa con una musicalità notturna, arricchita dal suono del violoncello, in cui si fondono folk, rock, e canzone d’autore. I secondi invece sanno conquistare grazie a una grande spontaneità e al dono tutt’altro che trascurabile di saper scrivere canzoni apparentemente semplici ma profondamente intelligenti, spruzzate di pop e new wave, in cui riescono a riflettere sul mondo di oggi e sulle dinamiche dei rapporti umani raccontando storie intrise di quotidianità. (Roberto Bonfanti, scrittore e artista) 

Rock Targato Italia è un contest dedicato ad artisti emergenti, indipendenti, musicisti protagonisti di storie contemporanee. Il concorso ha contribuito al successo di grandi nomi della scena musicale italiana. www.rocktargatoitalia.eu

Rock Targato Italia, una piattaforma fatta di musicisti e appassionati del settore, una scena nuova - sostenuta dall’ Ufficio Stampa Divinazione Milano che offre un servizio di promozione e comunicazione - con la quale collaborano produttori, gestori di locali, nuovi media, socialmedia, radioTV, giornali. Una grande storia.

Sono aperte le iscrizioni per partecipare alla XXXI edizione: per informazioni sul sito www.rocktargatoitalia.eu

 

Ufficio stampa Divinazione Milano

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Contatti

ROCK TARGATO ITALIA
c/o Divinazione Milano Srl
Via Palladio 16 20135 Milano
tel. 02.58310655
info(at)rocktargatoitalia.it

Log In or Sign Up

Password dimenticata? / Nome utente dimenticato?