Menu

Guido Catalano a Villa Arconati il 26 Giugno

MERCOLEDÌ 26 Giugno, ore 21

GUIDO CATALANO in

“tu che non sei romantica”

(Dialoghi. parole e poesie amorose ad inarrivabile tasso di romanticismo)

 

Poeta, scrittore, performer vera rockstar del verso d’amore declamato., dopo il successo di “D’amore si muore ma io no”, GUIDO CATALANO torna con una storia tenera ed esilarante, un nuovo romanzo intitolato “Tu che non sei romantica”.

Nel tour estivo il poeta torinese calcherà i palchi più importanti d'Italia per presentare al pubblico la sua nuova opera, insieme ai grandi cavalli di battaglia della sua raccolta poetica, per un reading in solitaria che si preannuncia, come sempre, unico ed irresistibile.

Una storia piena di baci, di poesia, di gatti, di sguardi, ma anche di guerra e di paura, di sesso e di magia. E amore, ovviamente.

Con questo spettacolo si inaugura il nuovo teatro in Villa Arconati, collocato a ridosso del lato  sud.

INGRESSO GRATUITO FINO AD ESAURIMENTO POSTI PRENOTANDO A: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Leggi tutto...

Disponibile su Youtube il Lyrics video di 'Light Vibrations' dei The Criminal Chaos

Disponibile su Youtube

il Lyrics video di

“LIGHT VIBRATIONS”

Il nuovo singolo dei

The Criminal Chaos 

https://youtu.be/g2g4t7r4ghU

 

Light Vibrations” manifesta fin dalle prime note un sound decisamente rock, frutto di una maturità musicale acquisita negli anni, attraverso un elaborato percorso fatto di esperienze e collaborazioni.

“Nuda, timida, sensibile, primitiva, una leggera vibrazione emotiva… Lei, arrossita, si nasconde danzando, accarezzando i fiori cadenti sui davanzali del borgo. Persone uniche, light vibrations.” – The Criminal Chaos.

Dal 14 giugno, il brano è in rotazione radiofonica e disponibile nei webstore.

E’ adesso disponibile un lyrics video su Youtube (https://youtu.be/g2g4t7r4ghU) che accompagna il brano, il quale precede la pubblicazione dell’intero LP “Surreal Reality”, prevista per settembre 2019.

 

THE CRIMINAL CHAOS

Originaria da Parma la band “The Criminal Chaos” è formata da Nik Bergogni (voce), Pablo Chittolini (basso), Helder Stefanini (batteria) e Mirco Caleffi in arte “Keffia” (chitarra), Ivan Chittolini (sonorità elettroniche) Il sound ha un forte impatto rock, caratterizzato dallo strumento musicale suonato, magico, sudato e ricercato.

Il debutto ufficiale dei “The Criminal Chaos” avviene con la pubblicazione del singolo Smalltown Boy” - rivisitazione della celebre hit dei Bronski Beat.

La collaborazione con l’ingegnere del suono Roberto Barillari, grazie alla sua esperienza con importanti artisti (Lucio Dalla, Negramaro, Gianmaria Testa, Samuele Bersani, Stadio, Paolo Conte, Zucchero, Francesco Guccini), ha permesso ai “The Criminal Chaos” una forte crescita sonora e artistica.

 

LP “SURREAL REALITY” – una produzione internazionale

Per fine settembre è prevista la pubblicazione dell’album di debutto “SURREAL REALITY.

Il disco contenente sette brani è prodotto in collaborazione con Fabrizio Grossi – produttore italoamericano dalle collaborazioni altisonanti con artisti del calibro di Steve Vai, Billy Gibbons/ZZ Top, Joe Bonamassa, Ice T, Dave Navarro, Steve Lukather e molti altri artisti della scena mondiale.

Durante le sessioni in studio la band si è avvalsa anche della collaborazione di Fulvio Ferrari, arrangiatore e compositore, nonché tastierista di Luca Carboni, che ha contribuito alla composizione di armonie corali, creando un sound sognante e psichedelico.  Il disco è stato mixato da Fabrizio Grossi nel suo studio di North Hollywood e masterizzato da Pete Doell all’Aftermaster Studios in California.  

  

NEL WEB:

Facebook: https://www.facebook.com/TheCriminalChaos/

Youtube: https://www.youtube.com/channel/UCkbV-doo04FJbXrRVDkpobg

Instagram: https://www.instagram.com/the_criminal_chaos/

Twitter: https://twitter.com/TCriminalchaos

 

 

Leggi tutto...

Disponibile la playlist "I COLORI DELL'ESTATE 2019" by Rock Targato Italia

 

Playlist

“I COLORI DELL’ESTATE 2019“

La musica indipendente, by Rock Targato Italia

 

SPOTIFY:

https://open.spotify.com/playlist/2Lol8x41CPQhjgDvbpvscW?si=7MA3ROxITaGsq-ouZbs5Rg

Realizzata da:

Divinazione Milano e Roberto Bonfanti (scrittore/artista)

 

Un anno fa tre amici si ritrovavano per gioco a parlare dell’idea di creare una playlist per un’estate “alternativa”.

Da allora le playlist stagionali patrocinate da Rock Targato Italia sono diventate una piccola tradizione a cui siamo ormai affezionati così, a distanza di dodici mesi, dopo avere esaurito tutto il ciclo delle stagioni, ci sembra giusto ricominciare da capo con I colori dell’estate 2019”: una serie di canzoni per accompagnare il caldo di questi mesi in modo poco convenzionale.

 

TRACKLIST:

RCCM - Spiacevoli necessità

Una delicata ninnananna post-rock e la verità sbattuta in faccia come un pugno.

Giovane Giovane – Gabbiani

Uno sguardo surreale sull’estate, fra ironia e pop scanzonato.

La Municipal - Punk Ipa

Un intreccio affascinante e sincero di pop d’autore e vite di provincia.

Dimartino - La luna e il bingo

Musica d’autore da ballare a piedi scalzi e cantare a squarciagola sotto la luna.

N.A.N.O. - Cop

Un brano pop deviato, dilatato, intimista, disilluso e disperato.

Morose - Sbagliare è la cosa più giusta da fare

Atmosfera notturna e andamento ipnotico per un vero viaggio interiore.

Flat Bit- Occhiali da sole

Un’esplosione pop a celare l’immancabile malinconia estiva.

Psicologi - Alessandra

Quando la trap incontra il pop e l’urgenza del punk.

Leda - Ho continuato

Claustrofobia post-grunge e chitarre stridenti. Gli anni ’90 non muoiono.

Gli Amanti – Mia cara dolce coscienza

Introspezione da ballare in chiave elegantemente pop.

Incomodo - Il peso della testa

Pop-rock riflessivo con stile, intelligenza e leggerezza.

Murubutu - La notte di San Lorenzo

Rap lontano dai cliché, fra notti d’estate e ricordi d’infanzia.

Lettera 22 - Loreto '80

Pop d’autore di classe per una raccolta di polaroid da un passato ormai lontano.

Jena Lu - Ieri è oggi

Voce acida, chitarra acustica e pensieri in fermento.

Lenostrepaure - Ora ti spiego come ci si sente a diventare quello che…

Sincerità, chitarre elettriche, approccio alt-rock e voglia di mettersi a nudo.

Massimo Pericolo - 7 miliardi

Tonnellate di rabbia e urgenza fra rap, strafottenza punk ed elettronica stridente.

Flutua - Mi butto

Non si esce vivi dagli anni ’80. Pop, ironia ed electro-punk.

Allume - L'eco dei marinai

Una voce che affoga fra le chitarre stridenti. Puro rock anni ’90.

 

www.rocktargatoitalia.eu
www.divinazionemilano.it
fb Rock Targato Italia
fb Divinazione Milano
https://www.youtube.com/user/rocktargatoitalia

 

 

Leggi tutto...

Quinta edizione di ALEcomics - Festival del Fumetto: Join the roblution!

Alessandria, 18 Giugno 2019

ALEcomics – Festival del Fumetto è lieto di pubblicare il manifesto della quinta edizione: 

Il titolo per questa meravigliosa opera è JOIN THE ROBOLUTION!

 

Uno slogan, un motto, un invito ad unirsi alla rivoluzione (o roboluzione stando al gioco di parole legato al tema dell’anno) che avvolgerà il festival in un turbinio di novità e rinnovamento.

 

IL MANIFESTO

Colori accesi e brillanti, immersi nel blu cosmico dello spazio, spesso scenario di meravigliose battaglie dell’universo di Gundam a cui il festival rende omaggio quest’anno.

Ed è proprio dal cappello del nostro Uomo Nero, (mascotte della manifestazione qui rappresentata in chiave robotica) che escono saettanti 3 icone del mondo dei super robot, tra cui proprio un Gundam!

Come ormai tradizione, non poteva certo mancare un omaggio alla città di Alessandria.

O anche due!

L’Uomo Nero si staglia infatti a braccia aperte in segno di invito sulla splendida Cittadella, suggestiva location che da sempre ospita ALEcomics. E se questo non dovesse bastare, a rendere omaggio alla storia locale c’è anche il cappello! Sì perché proprio quel cappello, stretto saldamente nella mano dell’Uomo Nero e da cui i robot escono, non è un semplice copricapo come tanti, ma una futuristica versione di un cappello Borsalino, il rinomato marchio Alessandrino.

 

L’AUTORE

Andrea Scoppetta, classe ’77,  è un illustratore e autore di fumetti. Vive e lavora tra Napoli e Roma e, dal 2001, si è affermato come uno dei più prolifici e interessanti illustratori del panorama italiano.È quasi impossibile tenere il conto delle sue pubblicazioni, fin dagli esordi con la colorazione della Special Edition di Dylan Dog e del volume Vita di Bartolo Longo. Da lì in poi si sono succeduti lunghi sodalizi con i maggiori editori italiani, come quello con Lavieri con cui ha pubblicato: Zero or One (2005), Bye Bye Jazz (2005), L’ingegnoso Signor Don Chisciotte (2010-2011), In tutte le mie avventure (2011) e C’è un mostro nel bosco (2017); con l’editore ReNoir per Quinto: Non uccidere; con Tunuè (sulla rivista Mono, 2009) e Grifo Edizioni (Sereno su gran parte del paese – Una favola per Rino Gaetano, 2009).

Nel 2001 fonda con Alessandro Rak lo studio di animazione Rak&Scopp, dando vita ad un proficuo sodalizio artistico che andrà avanti fino al 2010 e raggiungerà il culmine con la miniserie a fumetti A Skeleton Story (GG Studio, 2005-2006) e i videoclip La paura dei Bisca e Kanzone su Londra dei 24 Grana.

 Il 2012 è l’anno che segna l’inizio di tre importanti collaborazioni. Innanzitutto quella con la Disney, per cui, da allora, lavora sui graphicnovel tratti da film come Real life, Big hero 6, InsideOut e Zootropolis. A questa esperienza si affiancano il lavoro di colorista per Soleil (Troie e Le monde perdu) e quello di concept designer per una nuova serie animata di prossima uscita della Dreamworks.

Tra i riconoscimenti più importanti ricevuti, vanno ricordati sicuramente il premio come Miglior disegnatore al Comics Wave 2006 per Punti di vista, scritto da Tito Faraci e quello come Miglior serie a fumetti al Treviso Comicbook Festival del 2009 per A Skeleton Story.

  

IL TEMA

È già notizia resa pubblica, ma ci teniamo comunque ad ufficializzarla.

Il tema della quinta edizione di ALEcomics sarà “Robot e Super Robot”.

Ricorre infatti l’anniversario dei 40 anni della serie classica di Gundam, una delle pietre miliari che hanno cambiato il genere robotico nel mondo del fumetto e dell’animazione.

Una ricorrenza così importante non poteva passare inosservata e la manifestazione renderà omaggio al “Gigante Bianco” ed a tutti i suoi colleghi.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Contatti

ROCK TARGATO ITALIA
c/o Divinazione Milano Srl
Via Palladio 16 20135 Milano
tel. 02.58310655
info(at)rocktargatoitalia.it

Log In or Sign Up

Password dimenticata? / Nome utente dimenticato?