Menu

Tutti i volti di Alighiero Noschese

“Ma come ti è venuto in mente, Giulio, di andare a cantare in televisione?”

Di certo non era Andreotti quello che si esibiva nei varietà RAI, ma lo sembrava così tanto che la povera madre non poté che chiedersi cosa ci facesse là. Ma quello che splendeva sul piccolo schermo non era, ovviamente, il politico, ma uno dei personaggi fondamentali per la storia della televisione italiana. Attore, comico, showman ma soprattutto imitatore, Alighero Noschese detiene il titolo di più fecondo e importante imitatore della televisione italiana di tutti i tempi.

Brillante, fine e camaleontico caricaturista delle personalità di spicco del suo tempo, dai compagni protagonisti dello spettacolo ai personaggi politici. E anche se adesso la cosa può sembrare normale routine, all’epoca fu una vera e propria rivoluzione. Fu Noschese, infatti, il primo a parodiare con una satira ironica e mai volgare o violenta, i politici italiani e stranieri. Prima a teatro, negli spettacoli di Garinei e GiovanniniScanzonatissimo” e “La voce dei padroni” a metà dagli anni ’60, e poi in televisione, durante il programma “Doppia Coppia”, che riesce a ottenere dalla televisione di stato l’approvazione per portare in scena le sue imitazioni. Pare proprio che il futuro Presidente della Repubblica, e imitato da Noschese, Giovanni Leone, abbia dato la propria spinta perché al comico fosse data libertà d’azione, essendo stato a Napoli, alla facoltà di giurisprudenza, professore proprio dell’attore.

Nonostante con gli anni la satira politica abbia acquistato tutto altro spessore, e i soggetti caricaturati abbiano iniziato a non gradire le proprie parodie, ai tempi di Noschese c’era addirittura chi chiedeva di essere imitato dallo showman. Motivo? Semplice. Essere imitati da lui era segno di una raggiunta importante notorietà, e comportava una visibilità maggiore e un pubblico più ampio che si poteva raggiungere.

Molte sono le leggende mai appurate che riguardano le famose imitazioni del multietnico artista, da quando, studente universitario, sostenne un esame orale con la voce di Nazzarri e un altro con quella di Totò, a quando, il giorno della sua morte, finse di essere il proprio neurologo al telefono con l’infermiere per avere accesso ai risultati delle proprie analisi eseguite nella clinica dove era ricoverato per curare la depressione.

Morto, infatti, a 47 anni, l’attore napoletano ha lasciato un non piccolo vuoto nel panorama televisivo italiano, nonostante fosse da qualche anno lontano dalle scene, a causa proprio di quella depressione dovuta al divorzio dall’amata moglie e ai rapporti incrinatisi e poi rotti con la RAI, che lo aveva visto come ospite fisso di Corrado e la Carrà nel ’71 con Canzonissima, e co-prodagonista di Loretta Goggi nel ’73, con la trasmissione “Formula Due”, il programma televisivo più seguito di quell’anno.

Ci sono tanti eventi e tante informazioni che è possibile apprendere dalla prima biografia di Noschese, “Alighiero Noschese, l’uomo dai 1000 volti”, di Andrea Jelardi, suo conterraneo, e pubblicata nel 2013, ma abbiamo già detto molto di lui.

La sua arte ha portato l’imitazione a livelli a cui poco prima non era neanche possibile pensare di arrivare, e nonostante le tecnologie in evoluzione resero più complesso il travestimento fisico, la sua dote naturale di riuscire a riprodurre perfettamente le voci, di emulare in modo incredibile atteggiamenti e quei “tic” caratteristici mantennero sempre la loro qualità eccellente, anche grazie all’aiuto dell’autore dei suoi testi Dino Verde e alla sua truccatrice e costumista Ida Montanari.

Ecco quindi che non resta altro da fare se non accennare qualcuno di quei suoi personaggi, spaziando da cantanti e attori a politici e conduttori, come Mike Buongiorno, Nino Manfredi, Alberto Sordi, Domenico Modugno, ma anche Nilla Pizzi, Ugo La Malfa, Giovanni Leone, Marco Pannella, Enrico Berlinguer, Amintore Fanfani, ma anche Richard Nixon.

 

Oggi, nel giorno dell’ottantatreesimo anniversario della sua nascita, Rock Targato Italia ha voluto rendere omaggio al grandissimo e mai dimenticato, Alighiero Noschese.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Contatti

ROCK TARGATO ITALIA
c/o Divinazione Milano Srl
Via Palladio 16 20135 Milano
tel. 02.58310655
info(at)rocktargatoitalia.it

Log In or Sign Up

Password dimenticata? / Nome utente dimenticato?