Attenzione
  • JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 2858

Menu

“Fuego (Prod. Varis)”, il nuovo singolo di SAMU da oggi 18 luglio in radio e su SPOTIFY

 Link per l'ascolto su SPOTIFY: https://goo.gl/8F8t12

 

“Fuego” è il nuovo singolo del rapper di origine albanese Samu. In puro stile Trap.

Il brano si apre con la prima strofa che descrive l’importanza di essere veri con se stessi e gli altri per esprimere e trasmettere al meglio le emozioni che si vivono nella quotidianità, criticando chi crea un personaggio basato sugli stereotipi della musica contemporanea Trap. 

La musicalità del brano ha dei richiami pop dalle ritmiche moderne trap, lʼatmosfera è molto estiva con delle sfumature nostalgiche creata dai Synth nella strofa, che rafforzano il contrasto con la grinta del ritornello creata dalla chitarra e dall’ Organ Synth.

“Fuego” affronta diverse tematiche, molto vicine alla sfera personale dell’artista e al mondo trap, descrive l’importanza di impegnarsi per raggiungere i propri obiettivi, rimanendo sempre veri con se stessi e gli altri. “Fuego” è anche una provocazione a sostegno dell’unicità, in una società che giudica chi osa andare controcorrente.

“Fuego” è da oggi in rotazione sulle radio italiane e disponibile su SPOTIFY.

 

SAMU

Samuele Hamzai nasce a Sondalo (provincia di Sondrio) il 6 agosto 1997. Di origine Albanese, il rapper cresce in Valfurva, nel valtellinese.

Samu trascorre un infanzia burrascosa causata dal divorzio dei genitori e dalla separazione dal fratello maggiore, si scontra fin da subito con la realtà discriminatoria italiana caratterizzata dai paesi di provincia. Vive con la madre, la quale riesce a crescere tre figli con le sue forze. Gli anni passano velocemente tra gioie e dolori. Durante l’estate del 2014 si trova protagonista in faccende di spaccio per via delle accuse mosse da persone a lui vicine, scontando la pena al Beccaria di Milano.

Nell’ottobre del 2016, Samu decide di lasciare la scuola per inseguire il sogno di realizzare il suo progetto musicale. Si trasferisce da solo a Milano, entra in contatto e inizia a collaborare con il suo vecchio compagno di classe nonché produttore Gabriele Chiapparini, in arte Varis, (diplomato al NAM come produttore, compositore e fonico).

Nel 2017 Samu trasloca assieme a suo fratello Fabian e al suo miglior amico dʼ infanzia Kastriot Meta. I tre ragazzi cresciuti assieme si separano per un paio dʼanni per questioni legali e personali, ma si ritrovano tutti e tre assieme e nel 2018 fondano il collettivo K.F.S. che sta ad indicare “key factors (for) success” nonché le loro iniziali. Ogni membro del team svolge ruoli diversi tra cui, marketing, direzione video, styling, brand, graphic designer

 

L’obbiettivo del collettivo è di riuscire a trasmettere alla società la loro filosofia: circondandosi di persone positive che credono nei loro ideali e motivandosi a vicenda si può arrivare a realizzare le proprie ambizioni.

 

Nel Web:

INSTAGRAM: https://www.instagram.com/bandolero_x/

FACEBOOKhttps://www.facebook.com/samukfs/?notif_id=1531220571071983&notif_t=page_fan

IL CANTO VIVO NEL LAVORO DELL' ATTORE: Workshop condotto da Jessica Losilla-Hébrail, assistente di Thomas Richards

 

IL CANTO VIVO

NEL LAVORO DELL' ATTORE 

Workshop condotto da Jessica Losilla-Hébrail, assistente di Thomas Richards 

Workcenter of Jerzy Grotowski and Thomas Richards

 

 Tre sessioni intensive di seminario pratico. Attraverso un lavoro sulla relazione tra precisione e organicità, il workshop punterà a dissotterrare le potenzialità creative di ogni partecipante, concentrandosi su azione, movimento, ritmo, canto e sulla voce vivente. Passo dopo passo, i partecipanti saranno guidati da Jessica Losilla-Hébrail e dai suoi colleghi in una particolare esperienza dell’intreccio fra voce, impulso e azione, che è al centro delle ricerche del Workcenter da più di trent’anni. Verrà infatti proposto un lavoro pratico basato su antichi canti di tradizione, che consentirà di esplorare l’impatto che determinate qualità ritmiche e melodiche possono avere sulla persona che canta. I partecipanti potranno anche essere invitati a lavorare su canti che loro stessi avranno portato all’incontro, per investigare la natura del canto e il suo potenziale come strumento creativo.

 

Luogo: Leoncavallo Spazio Pubblico Autogestito (sala teatro), via Watteau 7 Milano (Bus 81/43)

 

Date e orari: 28-30 settembre 2018; venerdì ore 19-22, sabato e domenica ore 10-14

 

Contributo per l'iscrizione al workshop: 100 euro

 

Si consiglia chi fosse interessato di provvedere all'iscrizione appena possibile, il workshop prevede un numero di massimo 15 partecipanti.

 

Contatti:

Afra: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 3773 081263

Tommaso: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 3477921961

 

 

https://www.facebook.com/ events/208277690012535/

FORTI VIBRAZIONI IN VILLA ARCONATI

Mercoledì 18 Luglio, ore 21

GOGOL BORDELLO: PURO METICCIATO ALTAMENTE COINVOLGENTE

Gogol Bordello sono un gruppo musicale formatosi in un quartiere di New York nel 1993, che mescola reggae, punk, hip hop e musica tradizionale ucraina, rientrando nel genere del gypsy punk.

Gli strumenti musicali che usano sono i più diversi, dalla fisarmonica al fiddle, un simil-violino, oltre al sax presente in alcuni dischi, il tutto mescolato a cabaret, punk e dub.

Le performance dal vivo sono rese spettacolari dalle coreografie, dalle due percussioniste e dall'estro del cantante.

Molte delle loro canzoni traggono ispirazione dalla musica tzigana, anche perché la maggior parte dei componenti è immigrato dall'Europa orientale, a partire dal loro leader, l’eccentrico e talentuoso musicista e attore, Eugene Hütz, ucraino di origine, allontanatosi dalla repubblica sovietica nel 1986 a causa del disastro di Chernobyl e approdato a New York nel 1993.

Qui conosce Vlad Solofar, Sasha Kazatchkoff ed Eliot Fergusen, quest’ultimo aggiunge una nota rock al suono del gruppo. Successivamente si unisce il violinista Sergei Riabtsev, già direttore teatrale a Mosca e perfetto per dare una ulteriore dose di bizzarria alla band.

Roberto Bonfanti a Milano con un triplo appuntamento nella Galleria Vittorio Emanuele in compagnia di Vanna Mazzei

Ecco le date:

venerdì 20 luglio – ore 15.00
venerdì 20 luglio – ore 17.30
lunedì 23 luglio – ore 16.00

 

Si concluderà in un contesto particolarmente prestigioso la stagione di Roberto Bonfanti prima della pausa estiva.

L’autore sarà infatti protagonista il 20 e 23 luglio di un triplo appuntamento molto particolare in compagnia della poetessa Vanna Mazzei.

Si tratterà di un triplo dialogo – tre parti completamente indipendenti l’una dall’altra e incentrate su storie e letture diverse – in cui i due artisti, daranno voce ai rispettivi racconti e si confronteranno fra loro e con il pubblico.

Gli eventi si terranno nel cuore della galleria Vittorio Emanuele di Milano, proprio di fronte alla storica Libreria Bocca che patrocinerà i tre incontri all’interno della sua rassegna estiva “Senti chi legge”.

Tre appuntamenti, della durata di circa 40 minuti l’uno, privi di qualunque copione in cui saranno solo il fluire delle storie e il dialogo fra i due artisti a dettare i ritmi nel modo più spontaneo possibile. Un’occasione per scoprire i racconti di Roberto Bonfanti e di Vanna Mazzei attraverso le voci dei rispettivi autori, ma soprattutto per gustare un confronto fra due percorsi artistici apparentemente lontani fra loro ma dal cui incrocio scaturiranno senza dubbio spunti preziosi.

 

Storie Contromano

Cogliamo l’occasione per ricordare che i primi tre racconti del progetto Storie contromano di Roberto Bonfanti, intitolati “Fischio Finale”, “Maurilio” e “Avvocato”, sono già sempre disponibili gratuitamente su www.robertobonfanti.com

 

Roberto Bonfanti

Roberto Bonfanti, scrittore e artista, è nato nell'anno in cui morì Piero Ciampi. Ha pubblicato finora cinque romanzi e un progetto musicale. Da sempre ama raccontare storie che frantumino i confini fra vita e poesia.

 

Sul web:
www.robertobonfanti.com
www.facebook.com/robertobonfanti
www.instagram.com/rob.bonfanti
www.twitter.com/robbonfanti

Sottoscrivi questo feed RSS

Contatti

ROCK TARGATO ITALIA
c/o Divinazione Milano Srl
Via Palladio 16 20135 Milano
tel. 02.58310655
info(at)rocktargatoitalia.it

Log In or Sign Up

Password dimenticata? / Nome utente dimenticato?