Menu

The Himalayan Club - Le mappe leggendarie

The Himalayan Club - Le mappe leggendarie

THE HIMALAYAN CLUB

LE MAPPE LEGGENDARIE

LE IMPRESE CHE HANNO FATTO LA STORIA DELL’ALPINISMO

A cura di Harish Kapadia

 

Siamo tutti pellegrini lungo lo stesso viaggio – ma alcuni

pellegrini hanno mappe migliori di altri.

NELSON DEMILLE

 

Gli ultimi 90 anni sono stati un periodo glorioso per le spedizioni sull’Himalaya. Esploratori di tutto il mondo si sono avventurati alla scoperta delle sue montagne, e l’Himalayan Club ha giocato un ruolo pionieristico nel registrare le loro imprese. Il volume The Himalayan Club. Le mappe leggendarie, pubblicato da Mondadori Electa, raccoglie una selezione di mappe tratte dall’Himalayan Journal, testimonianza preziosa che coglie diversi aspetti dell’esplorazione nel corso del tempo. Leggendarie imprese come quella di Shipton e Tilman nel Santuario del Nanda Devi, la scalata dell’Annapurna di Maurice Herzog (il primo ad aver conquistato una vetta di 8000 metri) e le esplorazioni di Sir Chris Bonington sul Menlungtse esercitano ancora oggi un grande fascino. E anche negli ultimi decenni sono state compiute spedizioni notevoli: il cammino di Harish Kapadia, per completare la missione – avviata un secolo prima – di tracciare il percorso del vasto fiume Brahmaputra; la ricognizione dell’ignota valle Kunzang da parte di V.K. Sashindran; le ascese al gruppo del Panch Chuli e l’incidente di Stephen Venables; la salita al Nilkanth dalla cresta ovest di Martin Moran e molte altre avventure, tra cui itinerari e scalate – qui documentati – che non sono mai stati replicati.

Un tributo alla storia delle esplorazioni e un tesoro prezioso per gli appassionati.

 

HARISH KAPADIA ha dato un eccezionale contributo alla nostra conoscenza dell’Himalaya: come curatore dell’Himalayan Journal (testimonianza tra le più autorevoli ed esaustive delle esplorazioni sull’Himalaya), attraverso molti libri e come capo e organizzatore di innumerevoli spedizioni negli ultimi 50 anni.

Harish ha scalato personalmente più di 30 vette himalayane, molte conquistate per la prima volta. Ha inoltre attraversato più di 150 passi himalayani per esplorare diverse valli.

Harish ha ricevuto molti premi, tra cui la “Patron’s Medal” della Royal Geographical Society: è stato il primo indiano a ricevere questo ambito riconoscimento per gli avventurieri in 125 anni. Il presidente dell’India gli ha reso onore con il prestigioso “Tenzing Norgay National Adventure Award” (2003) per i successi ottenuti nel corso della sua vita, e ha ricevuto anche il “King Albert I Mountain Award” in Svizzera e il Piolets D’or Asia 2017, UIAAA, considerato l’Oscar dell’alpinismo.

Harish è di frequente invitato a tenere conferenze sulle sue imprese himalayane, è membro onorario di molte organizzazioni internazionali ed è direttore emerito dell’Himalayan Club. È sposato e vive a Mumbai.

 

 

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Contatti

ROCK TARGATO ITALIA
c/o Divinazione Milano Srl
Via Palladio 16 20135 Milano
tel. 02.58310655
info(at)rocktargatoitalia.it

Log In or Sign Up

Password dimenticata? / Nome utente dimenticato?