Menu

“I COLORI DELLA PRIMAVERA“ La musica indipendente, by Rock Targato Italia

Playlist

“I COLORI DELLA PRIMAVERA“

La musica indipendente, by Rock Targato Italia

SPOTIFY:

https://open.spotify.com/playlist/4Z6hsLiQ9V6L4zv3X2EuOk

 

Realizzata da:

Ormai è una vera tradizione: dopo “I colori dell’estate”, “I colori dell’autunno” e “I colori dell’inverno”, lo staff di Rock Targato Italia ha scelto di accompagnare anche la primavera con una nuova playlist.

Ecco dunque “I colori della primavera”, una serie di sedici canzoni che spaziano fra rock, punk, pop, elettronica e canzone d’autore provando a mettere a fuoco una fotografia variegata e irrequieta della vitalità che continua a circolare nel sottobosco musicale del nostro Paese.

TRACKLIST:

Il rumore della tregua – Mercoledì di festa

Inquietudini eleganti, malinconie crepuscolari e suggestioni poetiche di spessore.

Cieli neri sopra torino – L'ombra

Fra canzone d’autore, approccio punk e affascinante decadenza post industriale.

Massimo Volume – La ditta di acqua minerale

Un monumento del rock alternativo italiano che non perde mai intensità poetica.

Le capre a sonagli Elettricista

Sguardo surreale e approccio irriverente e trascinante. Fra punk futurista e rock naif.

Gomma – Fantasmi

Scrittura diretta, voglia di raccontarsi e approccio punk sincero e casereccio.

Tersø – Petali

Una via alternativa, sporca, moderna e riflessiva al trip-hop.

L'equilibrio – Saluti da Rimini

Malinconie estive, intimismo profondo, atmosfere solitarie e pop d’autore.

Tre allegri ragazzi morti – AAA Cercasi

I profeti dell’eterna adolescenza e del punk-rock più fresco non si smentiscono mai.

Ultimo attuale corpo sonoro – Gigli e oleandri

Chitarre che sanguinano e quintali di rabbia e disillusione. Un pugno dritto in faccia.

Nylon  – Guendaline

Un viaggio etilico notturno nei meandri di Barcellona fra folk e canzone d’autore.

Giulio Wilson Modigliani

Delicatezza d’autore, atmosfere lievi, richiami al mondo dell’arte e sentimenti puliti.

Edda – Vanità

Un personaggio unico nel mondo della musica italiana. Sempre fuori da ogni schema.

Marian Trapassi Blu

Grazia femminile, scrittura pulita e sincera e malinconie pop.

Krank Le vie del mare

Le chitarre sposano l’elettronica per dipingere paesaggi desolati, amari e disincantanti.

Guido Maria Grillo – Nessuna cura

Una voce sontuosa d’altri tempi. Pop d’autore in chiave sinfonica.

Silvia Salvagnini – Rave al call center

Poesia cruda. Voce recitata. Elettronica straniante. Un progetto davvero personale.

  1. rocktargatoitalia.eu
    www.divinazionemilano.it
    fb Rock Targato Italia
    fb Divinazione Milano
    https://www.youtube.com/user/rocktargatoitalia

 

FRANCESCO CAPRINI – FRANCO SAININI

Ufficio Stampa DIVI IN AZIONE

Via Andrea Palladio 16 – 20135 Milano

Tel. 02 58310655 – 392 5970778 – 393 212456

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

  1. divinazionemilano.it

Blog RocktargatoItalia.eu

Leggi tutto...

Vincitori di Rock Targato Italia 2018, LO STATO DELLE COSE sono al debutto discografico

“LO STATO DELLE COSE”
il nuovo EP de
LO STATO DELLE COSE


Vincitori di Rock Targato Italia 2018

Dal 29 Marzo in tutti i web-store e nei negozi di dischi


E' in arrivo il 29 Marzo l’omonimo EP di debutto “Lo Stato delle Cose”, anticipato dal singolo “Perdersi” già disponibile in rotazione radiofonica e in tutti i web-store digitali.

Le cinque tracce dell’EP (concept EP) hanno un filo conduttore: la fragilità e la rottura dei rapporti. Sono istantanee di uno stato d’essere e di fatto, polaroid di resistenze, di malinconie. I brani non descrivono storie, ma, piuttosto, si soffermano su alcuni momenti, “scatti” in bianco e nero di istanti ben precisi. Ad accompagnare tali fotogrammi, un suono diretto, antitetico, che accosta parti elettroniche a delle linee prettamente acustiche. Il risultato è, però, semplice, curato ed emozionante.


Tracklist:

1. PERDERSI
La canzone è dedicata a tutte quelle persone che hanno paura nel farsi trascinare dalle loro passioni perché non potrebbero sopportare di nuovo il dolore, o di avere nuove delusioni, di perdere nuovamente. Preferiscono così rimanere dei “laghi salati”, fiumi che avevano sognato di diventare mare e che ora hanno dimenticato cosa esso sia.
“Un lago salato dimentica di essere un fiume addormentato, aveva sognato di diventare mare”

2. IMPERFETTI SCONOSCIUTI
In una coppia, le aspettative mancate, le delusioni lavorative, la routine che la società moderna ha imposto, intaccano la loro armonia. Si spengono le passioni, i sentimenti, gli sguardi, le sintonie, i progetti. La voglia di solitudine è più forte di ciò che li lega o che li ha tenuti fino ad ora insieme
“come vorrei che noi due ritornassimo ad essere degli (im)perfetti sconosciuti?”

3. LO STATO DELLE COSE
Una coppia è di fronte ad una scelta: fingere o mettere tutto di nuovo in discussione. Si fa di tutto per tenere in piedi anche la più bella storia d'amore, ci si fa spazio per non calpestarsi, si lotta, si accetta tutto. Ma, al tempo stesso, tutto è in trasformazione, tutto quello che ha un inizio, può avere una fine anche se non si vuole ammettere che qualcosa possa terminare.
"tu pensi che sia banale ma lo stato delle cose è capire che è Normale"

4. TUTTO E NIENTE
La canzone fotografa una persona allo specchio, davanti al suo egoismo, che l'ha portato a
volere tutto senza risparmiarsi. Ed è quindi solo alla fine che si accorge di non avere più niente: di aver tradito le persone che gli sono state vicino e di aver tradito sè stesso, le proprie idee, i propri sogni i propri sentimenti.
“quello che non ho l’ho perso di vista, distratto da un’immagine che non è più la mia”
5. BUONA FORTUNA
Nonostante la voglia e l'impegno per far funzionare una relazione, nonostante il crederci, a volte, ciò che serve per farla funzionare è la fortuna. La fortuna di trovare una persona che ascolti e capisca, una persona che rimanga anche se ci sono problemi o differenze caratteriali. La coppia della canzone, all’inizio di una relazione, si augura buona fortuna perché frasi come ‘ti amerò per sempre’ e ‘sei l'amore della mia vita’ lasciano il tempo che trovano.
“e ti guardo ascoltare, mi chiedo se sarai quella che non andrà via”

LO STATO DELLE COSE

Lo Stato delle Cose è un gruppo dell’Hinterland Milanese Pop-indie Rock nato nel Novembre del 2015 da un’idea di Valentina Brocadello (basso), Davide Ripamonti (pianoforte, chitarra acustica) e dall’incontro con il cantante vicentino Alessandro Mop (voce e chitarra elettrica).

Dopo aver vinto la 30esima edizione di Rock Targato Italia, il 22 Febbraio, il gruppo milanese lancia “Perdersi”. Il singolo, la cui copertina è curata dal fotografo messicano Hector Chico, anticipa la pubblicazione dell’EP di debutto “Lo stato delle cose” in uscita il prossimo 29 Marzo.

Tratto dal titolo di un film di Wim Wenders "Lo Stato delle Cose" vuole essere una riflessione sul destino: "tutto va scomparendo, dobbiamo affrettarci se vogliamo vedere ancora qualcosa”.

FRANCO SAININI
Divinazione Milano Srl - Ufficio Stampa, Radio, Tv, Web & Social Network
Via Andrea Palladio 16 – 20135 Milano
Tel. 0258310655 - 3925970778
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

blog www.rocktargatoitalia.it

Leggi tutto...

LORENZO CASTELLUCCIO con i racconti di MILANO MERAVIGLIOSA.

LORENZO CASTELLUCCIO

28 marzo alle ore 19,15

Bricks via Ascanio Sforza 31 Milano

con i racconti di MILANO MERAVIGLIOSA.

Le strade di Milano hanno qualcosa da raccontare, anche se per i detrattori la città è grigia. noiosa, fredda, sempre uguale a se stessa. Il fatto è che Milano non è sfacciatamente bella; è una città da amare per le sue storie, le sue leggende e le sue curiosità. Alcune di queste sono descritte nelle pagine di “Nell’omonima via – I racconti del Drago Verde”,  un’antologia di racconti a cura di nove scrittori, fra i quali Rino Morales, Maurizio De Filippis, Giovanni Francavilla, Gian Luca TavecchiaNicola Chinellato e Raffaele Maddalena. Emerge una metropoli vista con gli altri occhi, che consentono di individuare itinerari insoliti tra le pieghe della modernità. Gli autori stuzzicheranno la curiosità del pubblico, insieme al giornalista e scrittore Ermanno Accardi e al cantante, attore e regista Lorenzo Castelluccio, con il suo ampio repertorio di monologhi e canzoni popolari meneghine.

Lorenzo Castelluccio è un attore, cantante e regista diplomatosi alla Scuola del Piccolo Teatro di Milano, dotato di una preparazione variegata che comprende l’espressione corporea e vocale (diploma di baritono conseguito nel 1994 presso il Conservatorio G. Verdi di Milano).

La sua preparazione poliedrica lo ha portato a collaborare con importanti registi nel teatro di prosa, quali G. Salvatores, F. Crivelli, F. Quadri, P. Poli ed E. De Capitani, nonché come baritono in prestigiosi teatri d’opera in Italia ed all’estero (Teatro alla Scala di Milano, Teatro S. Carlo di Napoli, Teatro Massimo di Palermo).

Curriculum Vitae sintetico Lorenzo Castelluccio Attore, cantante e regista.

Sito web: http://www.lorenzocastelluccio.it

 

FRANCESCO CAPRINI

Divinazione Milano S.r.l.

Ufficio Stampa, Radio, Tv, Web & Social Network

Via Andrea Palladio n. 16 - 20135 Milano

Mob. 392 5970778 - 393 2124576

e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

web: www.divinazionemilano.it

 

blog www.rocktargatoitalia.eu

Leggi tutto...

LORENZO CASTELLUCCIO con i racconti di MILANO MERAVIGLIOSA.

LORENZO CASTELLUCCIO

28 marzo alle ore 19,15

Bricks via Ascanio Sforza 31 Milano

con i racconti di MILANO MERAVIGLIOSA.

Le strade di Milano hanno qualcosa da raccontare, anche se per i detrattori la città è grigia. noiosa, fredda, sempre uguale a se stessa. Il fatto è che Milano non è sfacciatamente bella; è una città da amare per le sue storie, le sue leggende e le sue curiosità. Alcune di queste sono descritte nelle pagine di “Nell’omonima via – I racconti del Drago Verde”,  un’antologia di racconti a cura di nove scrittori, fra i quali Rino Morales, Maurizio De Filippis, Giovanni Francavilla, Gian Luca TavecchiaNicola Chinellato e Raffaele Maddalena. Emerge una metropoli vista con gli altri occhi, che consentono di individuare itinerari insoliti tra le pieghe della modernità. Gli autori stuzzicheranno la curiosità del pubblico, insieme al giornalista e scrittore Ermanno Accardi e al cantante, attore e regista Lorenzo Castelluccio, con il suo ampio repertorio di monologhi e canzoni popolari meneghine.

Lorenzo Castelluccio è un attore, cantante e regista diplomatosi alla Scuola del Piccolo Teatro di Milano, dotato di una preparazione variegata che comprende l’espressione corporea e vocale (diploma di baritono conseguito nel 1994 presso il Conservatorio G. Verdi di Milano).

La sua preparazione poliedrica lo ha portato a collaborare con importanti registi nel teatro di prosa, quali G. Salvatores, F. Crivelli, F. Quadri, P. Poli ed E. De Capitani, nonché come baritono in prestigiosi teatri d’opera in Italia ed all’estero (Teatro alla Scala di Milano, Teatro S. Carlo di Napoli, Teatro Massimo di Palermo).

Curriculum Vitae sintetico Lorenzo Castelluccio Attore, cantante e regista.

Sito web: http://www.lorenzocastelluccio.it

 

FRANCESCO CAPRINI

Divinazione Milano S.r.l.

Ufficio Stampa, Radio, Tv, Web & Social Network

Via Andrea Palladio n. 16 - 20135 Milano

Mob. 392 5970778 - 393 2124576

e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

web: www.divinazionemilano.it

 

blog www.rocktargatoitalia.eu

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Contatti

ROCK TARGATO ITALIA
c/o Divinazione Milano Srl
Via Palladio 16 20135 Milano
tel. 02.58310655
info(at)rocktargatoitalia.it

Log In or Sign Up

Password dimenticata? / Nome utente dimenticato?