Menu

Articoli filtrati per data: Gennaio 2019

Riccardo Autore live a Rock Targato Italia a Palermo

In attesa della serata di Rock Targato Italia in programma ai Candelai di Palermo, diamo parola agli artisti in scaletta per raccontarci esperienze, progetti, aspettative. Leggete l'intervista a Riccardo Autore a cura dell'Ufficio Stampa Divinazione Milano


-       Nome artista
Riccardo Autore (R.A.);

-       Come sei/siete avvicinati alla musica?
Nel '92 a 12 anni, grazir all'amichetto dirimpettaio chitarrista (figlio di chitarrista) e "thundertruck" degli AC/CD;

-       Qual'è stata la scintilla che ha fatto scattare la fantasia e la necessita di cantare brani propri?
L'impossibilità di avere uno strumento musicale (in quel caso batteria) e la forte "applicazione immaginaria" nell'emulare Lars Ulrich dei Metallica;

-       Con parole vostre come definireste la vostra musica?
Eclettica;

-       Il nome della band o il nome da artista, come nasce?
Dalla constatazione che nessuno vuole o sa comporre preferendo i pub per tributare gli altri in cambio di 30€, ho dovuto fare tutto da solo (sono polistrumentista) ivi compreso il fonico e il costruttore dello studio di registrazione, seguito da una schiera di strumentisti occasionali dei quali l'unico stabile è il bassista Peppe Padalino.
Ergo, ho registrato su soundreef i miei brani col mio nome da scrittore (vedi Mondadori e-store) che comprimo in R.A. quando mi esibisco con band ma che ormai è Riccardo Autore;

-       durante i vostri concerti cosa vi stimola a dare di più e cosa cercate dal pubblico?
Stimola la preparazione personale e, nel pubblico, cerchiamo quella musicale, così da poter crescere;

-       Qual'e un risultato che maggiormente vi aspettate dalla vostra produzione musicale e cosa non vorreste?
Mi aspetto ulteriori riconoscimenti nell'underground musicale dal quale è per il quale produco ma non vorrei fare il "mentore dei poveri" perciò mi dirigo in una forma canzone sempre più fruibile per l'ascoltatore medio affinché lui possa fare un passo verso di me come io farò per lui;

-       La musica è relazione condivisione partecipazione, lavoro, economia, svago divertimento, altro?
Vocazione;

-       Realizzare un singolo o CD o EP autoprodotto vi affidate ad un arrangiatore? Contattate lo studio di registrazione?  Una volta realizzato, distribuirlo prevede un piano di lavoro,  come vi organizzate?
Self-made. Tutto da solo. Ed è anche il tema della trilogia 《d'Io》, cioè i tre album che non metterò negli e-store ma solo su Youtube in foma videoclip e gratis (cd fisici solo su richiesta);

-       Il significato di etichetta indipendente? Il suo ruolo è ancora importante?, è diminuito? non serve?  è cresciuto? qual'è la tua opinione
Non serve. Tutti i settori lavorativi specialmente in Italia sono in depressione per via di internet, l'automazione; non a caso le grandi band sono state rispolverate o hanno i loro cloni sparsi in giro o (e non è più fantasia!) avranno addirittura concerti in loro onore anche dopo morti, con ologramma rappresentativo sul palco...;

-       Cosa fareste per migliorare in Italia l’organizzazione a livello musicale? Sale prove, produzione discografica, promozione, organizzazione concerti. Altro?
Nulla di ciò. Solo leggi. Intanto abolizione Siae. Poi sussidio per le trasferte di chi fa musica inedita. In fine incentivi fiscali e/o social card con credito proporzionato alla quantità di opere pubblicate mensilmente;

-       Nei vostri sogni quali sono i locali in italia dove vi piacerebbe suonare?  e quali quelli nel vostro regione di origine?
In quelli grandi, con impianto professionale, cache e pubblico di rispetto;

-       Quali sono gli artisti che vi hanno maggiormente influenzato
Queen - Mike Patton - Battiato - Ratm - Caparezza - Primus - Jim Morrison - Messhuggah - Queens Of The Stone Age - Chuck Berry;

- Cosa pensate dei talent show e in generale della musica che gira intorno?
Quando faranno quelli delle band piuttosto che dei singoli ne guarderò forse uno, magari compro una tv...
Ma fino ad allora dovrò subire la coercizione di vedere inscenato il talento come un fatto esecutivo invece che compositivo;

Progetti futuri?
Quelli passati: concludere la pubblicazione su Youtube del mio trilogy-concept-album "d'Io"; crescere come Youtuber e Scrittore, e insegnare ai miei 2 figli come vivere nel successo senza che siano gli altri ad attribuirtelo ma, semmai, riconoscendolo.

blog www.rocktargatoitalia.eu

Leggi tutto...

SilentlesS in concerto a Rock Targato Italia

Nei prossimi giorni a Roma e precisamente al Route66 gli appuntamenti con Rock targato Italia: tre serate di musica originale e autentica, in programma anche i SilentlesS. Intervista a cura dell'Ufficio Stampa Divinazione Milano

Nome artista:  SilentlesS

  • Come vi siete avvicinati alla musica?

Fin da piccoli abbiamo "risuonato" con il rock e i suoi vari sottogeneri, quindi andando avanti è stato uno sviluppo naturale passare dal riconoscersi nell'ascolto al voler dire qualcosa di proprio.

  • Qual'è stata la scintilla che ha fatto scattare la fantasia e la necessita di cantare brani propri?

Nel nostro caso un determinato sentimento malinconico cercava una valvola di sfogo. Di fatto quella malinconia si riversa in energia nella nostra musica, ed è un modo di esorcizzarla.

  • Con parole vostre come definireste la vostra musica?

Facciamo un rock alternativo originale, difficile da etichettare... infatti è il risultato dell'incontro delle nostre diverse personalità ed influenze.

  • Il nome della band o il nome da artista, come nasce?

Abbiamo voluto utilizzare l'aggettivo “ silent” donandogli una nostra personale interpretazione , per dare l'idea di una rottura di questi momenti di silenzio e solitudine, dandogli voce e dunque attenuando la loro carica logorante

  • Durante i vostri concerti cosa vi stimola a dare di più e cosa cercate dal pubblico?

Diciamo che la risposta a questi due punti coincide: quello che ci gratifica di più e che quindi è il nostro scopo nei live è il fatto che il pubblico possa rispecchiarsi in questo nostro modo di esprimerci, negli stati d'animo che hanno attraversato noi e che potrebbero essere comuni anche a qualcun altro.

  • Qual'e un risultato che maggiormente vi aspettate dalla vostra produzione musicale e cosa non vorreste?

Non vorremmo che si perdesse il senso originario dei nostri brani, la loro carica; va da sé che il risultato migliore sia quello di trasmettere un'idea chiara.

  • La musica è relazione condivisione partecipazione, lavoro, economia, svago divertimento, altro?

Come abbiamo sostenuto finora, principalmente, espressione e comunicazione. Chiaramente esistono anche altri ingredienti, quali la relazione fra di noi (e in questo possiamo dire di essere fortunati!) e non ultimo il divertimento.

  • Realizzare un singolo o CD o EP autoprodotto vi affidate ad un arragiatore? Contattate lo studio di registrazione?  Una volta realizzato, distribuirlo prevede un piano di lavoro,  come vi organizzate?

Ci stiamo tutt'ora lavorando; per il momento non abbiamo intenzione di rivolgerci ad un arrangiatore, benché non lo escludiamo per il futuro. Diversa la questione degli studi di registrazione: stiamo valutando vari contatti. Per quanto riguarda la distribuzione, infine, ancora non abbiamo realmente approcciato l’argomento dato che il nostro EP è ancora in lavorazione; probabilmente ci affideremo a qualcuno sotto questo aspetto.

  • Il significato di etichetta indipendente? Il suo ruolo è ancora importante? è diminuito? non serve? è cresciuto? qual'è la tua opinione?

Da esordienti chiaramente simpatizziamo per questo tipo di realtà. Il loro ruolo è forse diminuito risp etto al passato, ma proprio per questo è luogo di ancora maggior valore: uno spazio non scontato a cui affidarsi.

  • Cosa fareste per migliorare in Italia l’organizzazione a livello musicale? Sale prove, produzione discografica, promozione, organizzazione concerti. Altro?

Auspicheremmo in un maggiore investimento da parte di chi ne ha la possibilità - vale a dire etichette discografiche e vari locali - sui giovani gruppi emergenti, che purtroppo troppo spesso attualmente vengono visti come un'occasione sulla quale lucrare, anziché come risorse creative da valorizzare.

  • Nei vostri sogni quali sono i locali in italia dove vi piacerebbe suonare?  e quali quelli nel vostro regione di origine? 

In generale in Italia il pensiero va all'Alcatraz di Milano, mentre nella nostra regione sarebbe bello riuscire a suonare in locali come Orion, Atlantico, Stazione Birra... ce ne sarebbero diversi in realtà.

  • Quali sono gli artisti che vi hanno maggiormente influenzato?

Lacuna Coil, Myles Kennedy, Evanescence, Metallica… ma è un elenco virtualmente infinito!

  • Cosa pensate dei talent show e in generale della musica che gira intorno?

Siamo piuttosto scettici a riguardo. Ovviamente a ciascuno il suo.

  • Progetti futuri?

Stiamo lavorando ad un EP e ad un videoclip, ovviamente senza trascurare le varie date live, con l'obiettivo di farci conoscere.

 

blog www.rocktargatoitalia.eu

 

 

Leggi tutto...

ARIANNA, Nuovo EP e concerto il 3 febbraio 2019 a “Il Maglio” di Torino

ARIANNA

presenta l’EP di debutto “ANDREW”

In concerto il 3 febbraio 2019 a “Il Maglio” di Torino

 

Il 3 febbraio 2019, ARIANNA presenterà in anteprima “ANDREW”, l’EP di debutto in uscita in tutti i webstore il 9 febbraio. L’evento è previsto per 21.30 al locale torinese “Il Maglio” (Via Vittorio Andreis 18

Torino).

Il 9 febbraio inoltre, in occasione della finale di Sanremo New Talent 2019, l’artista si esibirà a Casa Sanremo con una canzone inedita in italiano intitolato “Effimero”. Il brano, nella versione italiana e inglese, uscirà in concomitanza con l’EP “Andrew”.

L’EP è composto da sei brani, tra cui il singolo d’esordio “Bring It Out”; pubblicato lo scorso novembre. È prodotto da Gika Productions e distribuito in tutto il mondo dall’etichetta Bentley Records.

Nata in provincia di Torino, Arianna, all’anagrafe Arianna Luzi, inizia a studiare pianoforte classico all’età di 8 anni ed in seguito ad appassionarsi alla danza classica e contemporanea.

A 17 anni entra nella “Scuola del Musical” di Saverio Marconi dove si diploma nel 2009 e grazie alla quale scopre uno sconfinato amore per il canto ma soprattutto per la recitazione.

Nello stesso anno debutta come performer in “Pinocchio - Il Grande Musical” con la Compagnia della Rancia, uno spettacolo che la porta in tour per l’Italia, a Seul e a New York City.

Continua così la sua carriera da performer sotto la regia di Christian Ginepro, Fabrizio Angelini e Lorenzo De Feo, avendo anche l’onore di collaborare con artisti quali Lidia Biondi e Mirella Mazzeranghi.

Nel frattempo proseguono gli studi di recitazione partecipando a numerose classi con insegnanti come Bernard Hiller, Danny Lemmo, Gabriel Bologna e Vincent Riotta.

Nel 2014 ha inizio la collaborazione con la Fabulous Dreams Production e il regista Fabio Zito, che la portano nuovamente in tour in Italia e oltre oceano calcando i palchi di Los Angeles e New York City con diverse produzioni teatrali tra cui la commedia "The Snail", che ha vinto il premio “Encore! Producer’s Awards 2015” all’Hollywood Fringe Festival.

È proprio grazie a questo show che inizia a scrivere e comporre canzoni portando la sua musica anche in numerosi locali Newyorkesi.

Ha perfezionato la sua tecnica partecipando ad alcuni stage presso il CET di Mogol.

NEL WEB

Official website: www.ariannaluzi.com

 

Francesco Caprini

Divinazione Milano S.r.l.

Ufficio Stampa, Radio, Tv, Web & Social Network

Via Andrea Palladio n. 16 - 20135 Milano

Tel. 0258310655 Mob. 3925970778

e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

web: www.divinazionemilano.it

Leggi tutto...

Vincitori selezioni Area Lombardia

In riferimento alle serate organizzate il 15 – 22 – 29 gennaio 2019 al LegendClub Milano si comunicano i nomi degli artisti che parteciperanno alle semifinali della Lombardia in programma a Milano il 4 e 26 marzo:

Prossimamente sarà comunicato l’organizzazione dell’evento.

Grazie a tutti gli artisti che hanno partecipato alle serate e tutti coloro i quali hanno contribuito alla realizzazione dell’evento.

Leggi tutto...

"Le visioni di Paolo" Seconda serata Cinecult.

"LE VISIONI DI PAOLO"

Giovedì 31 gennaio dalle 18.30 al Rebel di via Donatello 2 a Milano si terrà la seconda serata Cinecult.

La proiezione prevista per le 21.00 sarà anticipata da una presentazione di Paolo Pelizza, cultore della materia e che collabora con Rock targato Italia  tenendo sul sito web rocktargatoitalia.eu la rubrica “Le Visioni di Paolo” ed essendo giurato nell’omonimo contest musicale.

In attesa del film, si potrà ammazzare l’attesa con qualche piatto o un aperitivo di qualità.

Il film proposto in questa occasione è “Paura e delirio a Las Vegas” di Terry Gilliam.  A seguire ci sarà un breve dibattito per chi vorrà partecipare.

Buona visione!

Paolo Pelizza

 

@blog www.rocktargatoitalia.eu

Divinazione Milano

Francesco Caprini

 

Leggi tutto...

Selezioni Centro Sud Italia - 31/a edizione Rock Targato Italia

Il 10, 24  febbraio e 17 marzo 2019 si svolgeranno le selezioni Centro Sud Italia della 31/a edizione di Rock Targato Italia. Tutti gli artisti eseguiranno brani inediti (no cover). Una caratteristica del concorso, promuovere artisti emergenti  e brani originali inediti. Dalle ore 21,30, al ROUTE 66 di Roma,  artisti (tra band e solisti emergenti), selezionati dallo staff di Divinazione Milano, si alterneranno sul palco del LiveClub romano per contendersi l’accesso alle fasi successive della manifestazione.

PROGRAMMA CONCERTI

Domenica 10 Febbraio 2019 - ore 21.30

Domenica 24 Febbraio 2019 - ore 21.30

Domenica 17 Marzo 2019 - ore 21.30

 

 

 

 

 

Leggi tutto...

NASCE #CULTURAIDENTITÀ, IL NUOVO MENSILE

NASCE #CULTURAIDENTITÀ IL NUOVO MENSILE PER RISCOPRIRE IL VALORE DELL’ITALIANITÀ, 32 PAGINE CONTRO IL POLITICAMENTE CORRETTO

Venerdì 1 febbraio in edicola, in allegato al quotidiano Il Giornale, approfondimenti, opinioni, interviste e racconti firmati da intellettuali di prestigio che esaltano le bellezze storiche, culturali e artistiche del Paese.

In un momento storico in cui i giornali fanno fatica ad andare avanti, in completa controtendenza, venerdì 1 febbraio esce in edicola il nuovo mensile #CulturaIdentità. Fondato dall'attore e regista Edoardo Sylos Labini, che ne è anche editore, e diretto da Alessandro Sansoni, il giornale sarà distribuito gratuitamente in tutta Italia in allegato al quotidiano Il Giornale il primo venerdì di ogni mese.

Chiediamo a Edoardo Sylos Labini fondatore e editore del mensile #CulturaIdentita quali sono i motivi che lo hanno spinto ad investire nel progetto editoriale?

"Sarà come riscoprire il valore dell'italianità in una nuova chiave contemporanea, lontano dal politicamente corretto.  Dopo 24 anni di carriera artistica ho deciso di lanciare una nuova sfida alle stelle per liberare energie e pensieri della nostra migliore Italia.”

Come sarà strutturato il giornale e quali sono i protagonisti della cultura che collaboreranno al giornale?

 #CulturaIdentità sarà un mensile di 32 pagine e ospiterà le firme più interessanti e controcorrente del panorama culturale e giornalistico italiano come Vittorio Sgarbi, Alessandro Meluzzi, Angelo Crespi, Giampaolo Rossi, Angelo Mellone, Giovanni Terzi, Laura Tecce e Nino Spirlì facendosi portavoce della battaglia a difesa della cultura e dell'identità italiana lanciata un anno fa sul palco del teatro Manzoni di Milano dall'omonimo movimento.

Nomi importanti, influencer  di spicco, ma quali sono gli obiettivi che si è dato?

L’obiettivo è fornire ai lettori uno spaccato dell'immenso patrimonio artistico del Bel Paese e del Made in Italy, con ampio spazio dedicato al racconto degli eventi culturali realizzati in ogni regione d'Italia e allo straordinario lavoro che, su tutti i territori, viene messo in campo da fondazioni, associazioni, cittadini e imprenditori che hanno a cuore il destino del paese più bello del mondo.

Ha pensato a delle rubriche o appuntamenti fissi, quali in particolare?

Tra gli appuntamenti fissi all’interno del mensile la rubrica “In viaggio con Itinere”, le mie interviste a grandi personaggi della Cultura, dello Spettacolo e dello Sport italiano nella FRECCIALounge delle stazioni di Milano e Roma, una pagina con il racconto delle librerie e degli editori su tutti i territori italiani a cura di Mondadori Store e grande attenzione per Cinema, Musica, Teatro, Moda, Agroalimentare, Sport e Benessere.

Per concludere quali sono i vostri obiettivi?

“La nostra ambizione è diventare punto di aggregazione e di discussione per quell’ ambiente culturale che, pur alternativo al mainstream e al mondo radical-chic, non vuole cedere al più banale populismo”, conclude Edoardo Sylos Labini.

Protagonista in copertina un’opera dissacrante e irriverente dell’artista comasco Mr. Savethewall, che farà sicuramente discutere.

Francesco Caprini

blog www.rocktargatoitalia.eu

Leggi tutto...

“Dal Campo di calcio ad Auschwitz” - Giornata della Memoria

In occasione della “Giornata della Memoria” siamo Lieti di invitarVi, Sabato 2 febbraio alle ore 21:00 presso la Sala Consigliare “W. Tobagi” del Municipio 5 Viale Tibaldi 41,

allo spettacolo teatrale “Dal Campo di calcio ad Auschwitz” - Storia di un allenatore ebreo e della sua famiglia basato sulla storia della vita di Árpád Weisz.

In allegato Vi inviamo la locandina, con preghiera di darne diffusione tramite i vostri contatti per un’ampia partecipazione.

Ringraziando per la cortese attenzione confidando nella Vostra presenza, con l'occasione porgiamo cordiali saluti,

 

Presidente del Municipio 5      Assessore alla Cultura del Municipio 5

    Alessandro BRAMATI                           Roberto LUPI

 

Annamaria Martinelli

Area Municipio 5

Segreteria Presidenza Municipio 5

Viale Tibaldi, 41 - 20136 Milano

Tel. 02/884 58541 -  Fax 02/884 58520

  1. Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  2. comune.milano.it/municipio5  

 

Leggi tutto...

spettacolo teatrale “Dal Campo di calcio ad Auschwitz”

Spett. le Associazione/ Società,

in occasione della “Giornata della Memoria” siamo Lieti di invitarVi, Sabato 2 febbraio alle ore 21:00 presso la Sala Consigliare “W. Tobagi” del Municipio 5 Viale Tibaldi 41,

allo spettacolo teatrale “Dal Campo di calcio ad Auschwitz” - Storia di un allenatore ebreo e della sua famiglia basato sulla storia della vita di Árpád Weisz.

In allegato Vi inviamo la locandina, con preghiera di darne diffusione tramite i vostri contatti per un’ampia partecipazione.

Ringraziando per la cortese attenzione confidando nella Vostra presenza, con l'occasione porgiamo cordiali saluti,

 

Presidente del Municipio 5      Assessore alla Cultura del Municipio 5

    Alessandro BRAMATI                           Roberto LUPI

 

 

Annamaria Martinelli

Area Municipio 5

Segreteria Presidenza Municipio 5

Viale Tibaldi, 41 - 20136 Milano

Tel. 02/884 58541 -  Fax 02/884 58520

  1. Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  2. comune.milano.it/municipio5  

 

Leggi tutto...

recital di poesie e musica

Care amiche, cari amici,

ha inizio il nostro percorso di incontri per il 2019 e siamo lieti di parteciparvi che la nostra prima iniziativa

recital di poesie e musica

si terrà

martedì 29 gennaio alle h, 21,00

presso Villa Scheibler – Milano

----------------

Pagina Facebook  noesisculturamilano

 

Alleghiamo l’ invito (in JPG e PDF) che gentilmente chiediamo di inoltrare a conoscenti e amici e/o da pubblicare sulla pagina Facebook. Grazie mille.

 

-          Nella serata è possibile aderire alla nostra Associazione: costo tessera € 10,00    -

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Contatti

ROCK TARGATO ITALIA
c/o Divinazione Milano Srl
Via Palladio 16 20135 Milano
tel. 02.58310655
info(at)rocktargatoitalia.it

Log In or Sign Up

Password dimenticata? / Nome utente dimenticato?