Menu

Articoli filtrati per data: Giugno 2019

Nylon in concerto al Garage Moulinski di Milano il 3 Luglio

Mercoledì 3 Luglio dalle ore 21.30 

NYLON 

in concerto

Al Garage Moulinski  

(Via Antonio Pacinotti, 4 Milano) 

 

 

Continua il tour dei NYLON per presentare in concerto il nuovo album “Quasi fosse una tempesta” - già disponibile in tutti i negozi di dischi e webstore . Il prossimo appuntamento sarà il 3 luglio sul palco del prestigioso Garage Moulinski di Milano. Un’occasione per scoprire la band di culto della scena lombarda, con uno spettacolo originale, straordinario, coinvolgente fatto di teatralità, gesti parole e musiche di forte impatto. 

Quasi fosse una tempesta” è l’album di debutto dei Nylon. Si tratta di un lavoro ibrido, le cui 10 tracce vestono sonorità che spaziano dal rock al folk e sono corredate da testi che si rifanno alla tradizione del cantautorato italiano. 

“È un vero e proprio teatro magico per anime solitarie, quello che portano in scena i pavesi Nylon. Un teatro in cui, sotto lo sguardo benevolo di Tom Waits, fra chitarre e violoncello, s’intrecciano rock, folk e canzone d’autore per raccontare storie che odorano di smarrimento, sbronze, artisti derelitti, bettole di provincia e nottate infinite.” (Roberto Bonfanti, giornalista). 

La realizzazione ha richiesto più di anno di lavoro per cercare di condensare l’energia del live in un album da studio.  

In questi giorni è in rotazione radiofonica “Irene”, il secondo singolo estratto dall’album, del quale è disponibile anche il videoclip sul canale ufficiale YouTube della band: https://youtu.be/N1bQvoSQnlU. Il brano tratta il complesso tema dell’adolescenza, raccontando i dubbi, le insicurezze e le paure che caratterizzano questa fase della vita. 

Inizio concerto ore 21.30. Ingresso con contributo di 5 Euro.

 

NYLON  

Il progetto Nylon prende vita nel 2014 dalla collaborazione fra Filippo Milani (voce), Davide Montenovi (chitarra) e Adriano Cancro (violoncello). 

La band vanta una stretta collaborazione con Roberto Re (basso) e Fabio Minelli (batteria), strumentisti noti della scena lombarda. Le diverse estrazioni dei musicisti creano un repertorio originale, in cui il genere cantautorato trova sostegno in arrangiamenti più elaborati che spesso hanno riferimenti ai generi più disparati (jazzclassicamanouchefolkrock e hard rock). 

Lo spettacolo ha una forte impronta teatrale, che mira a coinvolgere in modo diretto il pubblico per non lasciarlo semplice spettatore. 

La band apre i concerti di artisti quali Max Manfredi, le Luci della Centrale Elettrica, Roberto Angelini, Omar Pedrini, Alessandro Grazian. 

Nel 2016 è stato pubblicato un EP di straculto “Antipasto Crudo”, di solo quattro canzoni distribuito esclusivamente ai concerti. Nel 2018 la band vince Rock Targato Italia. Nel 2019 la band ha vinto il Premio della Fondazione Estro Musicale. 

Nel Gennaio 2019 è stato, infine, pubblicato il primo album dal titolo: “Quasi fosse una tempesta. 

                                                                                       

NEL WEB: 

Facebook: https://www.facebook.com/nylonproject/ -  

Youtubehttps://www.youtube.com/user/nylonduo -  

Instagram: https://www.instagram.com/nylonofficial/ -  

 

Leggi tutto...

Rock Targato Italia 32^ edizione - Regolamento

Rock Targato Italia è una manifestazione musicale riservata a gruppi e artisti solisti che non hanno contratti discografici, manageriali o editoriali in esclusiva. Il concorso è giunto alla XXXII^ edizione.

Al contest possono partecipare Artisti che compongono suonano proprie canzoni. I testi dei brani possono essere cantati in qualsiasi lingua, non c'è limite d'età e sono ammessi tutti i generi musicali.


ISCRIZIONE POSTALE

01)  Quota di partecipazione (contributo spese segreteria) è di:

  • 70,00 Euro (settanta/00) a gruppo
  • 50,00 Euro (cinquanta/00) l'artista solista,

da inviare a mezzo vaglia postale intestato a: DIVINAZIONE Milano Srl - Via Andrea Palladio 16 - 20135 Milano

oppure tramite bonifico bancario intestato a: DIVINAZIONE Milano Srl - n. IBAN: IT74 G034 4001 6060 0000 0192 900

IMPORTANTE: indicare nella "causale del versamento" o "comunicazioni del mittente" i dati: nome e cognome del mittente e il nome del gruppo o artista solista.

Oppure tramite ISCRIZIONE DIGITALE: E’ possibile effettuare il pagamento della quota di partecipazione tramite carta di credito o PayPacliccando qui

02) Far pervenire a ROCK TARGATO ITALIA c/o DIVINAZIONE Milano Srl – via Andrea Palladio n. 16 – 20135 Milano, una busta postale imbottita contenente:

  • Scheda biografica dell'artista. Nella biografia indicare: nome dell'artista solista o dei componenti del gruppo, genere musicale, indirizzo, n. Telefonico, e-mail ed eventuale sito internet e/o pagina facebook.
  • Fotocopia del versamento della quota di partecipazione. Indicare nome e cognome di chi ha effettuato il versamento.
  • n°1 CD con la registrazione di 2 brani. Il CD dovrà riportare sulla copertina: il nome dell'artista solista o gruppo, il numero di telefono, l’indirizzo e i titoli dei brani.
  • Modulo di adesione debitamente compilato.

ISCRIZIONE DIGITALE

E’ possibile iscriversi e spedire il materiale sopra richiesto in versione digitale tramite upload, seguendo le istruzioni nei seguenti moduli:

Upload e pagamento con carta di credito o Paypal: http://www.jotformeu.com/rocktargatoitalia/RTI_Iscrizioni_Metodo_1

  • Dovranno essere compilati tutti i campi indicati nel modulo.
  • E’ richiesto il caricamento di n 2 brani in formato MP3
  • Dovrà essere obbligatoriamente indicato un link attivo ad un sito web, o social network (Facebook o YouTube) dove sarà possibile vedere almeno 1 fotografia, 1 biografia o presentazione dell’artista

Upload e pagamento con bonifico bancario o vaglia postale: https://secure.jotformeu.com/rocktargatoitalia/RTI_Metodo_2

  • Dovranno essere compilati tutti i campi indicati nel modulo.
  • E’ richiesto il caricamento di n 2 brani in formato MP3
  • E’ richiesto il caricamento della ricevuta del bonifico bancario in formato JPG
  • Dovrà essere obbligatoriamente indicato un link attivo ad un sito web, o social network Facebook o YouTube dove sarà possibile vedere almeno 1 fotografia, 1 biografia o presentazione dell’artista

03) I brani devono essere originali (no cover) e possono essere cantati in qualsiasi lingua o dialetto.

04) Non sono ammessi alla selezione quei candidati, la cui documentazione viene spedita dopo il 9 SETTEMBRE 2019 e non sia corrispondente alle indicazioni sopra elencate.

  • Per le iscrizioni che avvengono con l’iscrizione postale fa fede il timbro postale;
  • Per le iscrizioni con l’opzione digitale, fa fede la data del bonifico bancario o del pagamento tramite carta di credito o Paypal.

SELEZIONI

05) I criteri di selezione sono la qualità, la ricerca, l'innovazione e lo stile.

06) Effettuata una prima selezione, a cura di Divinazione, in base al materiale inviato, gli artisti selezionati parteciperanno alle selezioni in concerto in aeree territoriali di appartenenza (es. Roma, Milano, Torino) davanti a una giuria locale. Periodo indicativo da dicembre 2019 al 30 maggio 2020. Le convocazioni saranno comunicate via posta elettronica e sul sito www.rocktargatoitalia.eu. Non sono previsti rimborsi spese.

I Gruppi musicali dovranno eseguire pubblicamente massimo 5 brani, per una esibizione non superiore ai 25 minuti. Gli artisti solisti dovranno esibirsi con 3 brani per una durata massima di 15 minuti.

Gli artisti, scelti per le selezioni in concerto, dovranno portare la propria strumentazione, salvo diverse indicazioni dall’organizzazione del locale. Nel caso in cui la selezione, in concerto, non potesse aver luogo per cause non dipendenti dall'organizzazione, le selezioni si effettueranno tramite il materiale inviato.

07) Organizzazione concerti. L’organizzatore locale è il responsabile della serata: convocazione artisti, impianto voce, prove del suono, composizione giuria e quant’altro a suo insindacabile giudizio per il buon funzionamento della serata, manlevando DIVINAZIONE Milano S.r.l. da ogni responsabilità.


FINALI NAZIONALI

08) Gli artisti, prescelti dalle giurie locali parteciperanno alle Finali Nazionali previste a Milano (Estate 2020). Per le Finali, l’esibizione artistica è di 4 brani e non superiore ai 20 minuti.

09) Sono a carico di DIVINAZIONE Milano S.r.l., per le finali nazionali, le spese di service, luci, tecnici e ufficio stampa.

10) Una giuria qualificata composta da giornalisti musicali e operatori del settore sceglierà 2 vincitori, più altri 8 artisti che parteciperanno alla compilation “Rock Targato Italia”.


PREMI

11) Primo Premio: campagna promozionale dedicata e personalizzata, partecipazione alla compilation di Rock Targato Italia, ospite in serate promozionali e showcase nei migliori locali.

primi due artisti classificati riceveranno in premio una campagna promozionale di cinque mesi, durante i quali verrà creata e organizzata una strategia di lavoro promozionale:

  • Invio di un singolo a oltre 700 radio locali, regionali e network nazionali.
  • Spedizione dei comunicati stampa per promuovere le attività dei vincitori a operatori del settore musicalediscograficilive-clubfestivalpromotercritici musicaliperiodicisettimanaliquotidianiweb-zine, tv, grazie ad una mailing list di oltre 40.000 contatti
  • Creazione di campagne promozionali sui social network (Facebook, Instagram, Twitter).

L’iniziativa è organizzata e promossa dall’Ufficio Stampa Divi In Azione di Milano. 

12) Ai primi 8 classificati sarà pubblicato un brano nella compilation prodotta da Divinazione Milano S.r.l. per l’etichetta discografica Terzo Millennio e distribuita nei più importanti digital store (I-TUNES, SPOTIFY etc..)


COMPILATION DISCOGRAFICA

13) Il brano scelto per la pubblicazione dovrà avere la durata massima discografica di 4' (quattro minuti), inedito e libero da contratti editoriali e discografici.

14) La realizzazione e la pubblicazione della compilation sarà regolata da contratti previsti per le produzioni discografiche ed editoriali.

ROCK TARGATO ITALIA è un marchio depositato Divinazione Milano Srl.

15) La partecipazione a ROCK TARGATO ITALIA è considerata accettazione integrale del presente regolamento e consenso alla riproduzione grafica, fotografica e video delle opere scelte per qualsiasi pubblicazione di carattere documentativo e promozionale con riferimento alla manifestazione.


ORGANIZZAZIONE, PROMOZIONE RADIOFONICA E TOUR

16) Ai vincitori la possibilità di partecipare in qualità di ospiti al Rock Targato Italia tour nei rock club nazionali.

17) Si elegge competente il Foro di Milano. 


Per il download del regolamento clicca qui


ROCK TARGATO ITALIA
email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
tel 02-58310655 mob. 392-5970778
Via Andrea Palladio 16 – 20135 Milano
Leggi tutto...

THE CRIMINAL CHAOS, Sostegno alla lotta contro il cambiamento climatico

THE CRIMINAL CHAOS

Sostegno alla lotta contro il cambiamento climatico

La rockband emiliana, impegnata nella produzione internazionale del primo LP “Surreal Reality” in uscita a settembre, anticipato dal singolo “Light Vibrations”, dichiara il suo sostegno alla lotta contro il cambiamento climatico che sta interessando il nostro pianeta.

Infatti, la crisi climatica globale è la più importante delle sfide che l’umanità deve affrontare. C’è bisogno di un mondo civilizzato che si muova verso un cambiamento radicale e univoco.

La musica può fungere da strumento per veicolare messaggi importanti come questo, attuando un’attività di sensibilizzazione delle persone verso l’argomento, invitandole a comportamenti più corretti verso l’ambiente.

L’incredibile esempio di civiltà e sensibilità riguardo il tema del cambiamento climatico manifestato da migliaia di giovani, e non solo, è un segnale fortissimo che nessuno può e deve ignorare.

“Chiunque sei, ovunque sei, abbiamo bisogno di te” GRETA THUNBERG, la sedicenne attivista svedese.

THE CRIMINAL CHAOS 

Originaria da Parma, la band “The Criminal Chaos” è formata fa Nik Bergogni (voce), Pablo Chittolini (basso), Helder Stefanini (batteria) e Mirco Caleffi in arte “Keffia” (chitarra), Ivan Chittolini (sonorità elettroniche). Il sound ha un forte impatto rock, caratterizzato dallo strumento musicale suonato, magico, sudato

Facebook: https://www.facebook.com/TheCriminalChaos/ 

Youtubehttps://www.youtube.com/channel/UCkbV-doo04FJbXrRVDkpobg 

 

FRANCESCO CAPRINI – FRANCO SAININI

Divinazione Milano S.r.l. 

Ufficio Stampa, Radio, Tv, Web & Social Network 

Via Andrea Palladio n. 16 - 20135 Milano 

  1. 392 5970778 - 393 2124576

e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

web: www.divinazionemilano.it 

 

blog @www.rocktargatoitalia.eu

Leggi tutto...

Dita Von Teese a Milano il giorno 1 aprile 2019

DITA VON TEESE:

la regina del burlesque mondiale torna sui palchi, una data italiana!

 

Dopo il tour di successo - “sold out” ovunque”- di “The Art of the Teese” è giunto il momento per un altro spettacolo ideato dalla Regina del Burlesque moderno! “Glamonatrix” è il titolo del nuovo spettacolo che DITA VON TEESE porterà sui palchi in Europa, Australia e Nuova Zelanda a partire dal prossimo novembre.

 

Si tratterà di uno spettacolo tutto nuovo e pieno di nuove visioni e sorprese… A detta della stessa DITA VON TEESE: “Dopo il successo del mio ultimo tour in Europa, sono tornata a casa ricca di ispirazione e nuove idee da concretizzare. Il risultato è stato uno spettacolo più grande del solito, qualcosa di mai visto prima d’ora. Vedere il pubblico indossare vestiti elegantissimi ha creato questa inedita atmosfera incredibile. Per me, il burlesque è sempre stata fonte di ricerca interiore, fra forza, confidenza, sensualità ed incoraggiamento. ‘Glamonatrix’ comprende tutte queste qualità…”

 

Comunichiamo che DITA VON TEESE sarà in Italia per un’unica data italiana il 1 aprile prossimo al Teatro degli Arcimboldi di Milano.

 

A seguire i dettagli:

DITA VON TEESE

01.04 MILANO, teatro degli Arcimboldi

Inizio spettacolo: ore 21.00

Apertura porte: ore 19.30

Biglietti in vendita su ticketone.it a partire dalle ore 10.00 del 28 giugno.

Leggi tutto...

A settembre ritorna Tremendautore 2019

Tramedautore 2019 torna a settembre!

Scopri il programma on-line e acquista i biglietti!

11 spettacoli, 10 Camp degli Autori,

incontri tra autori e traduttori, eventi nel Chiostro Nina Vinchi

 

«…siamo obbligati a decidere se il confine è limen o limes, soglia o barriera, luogo dove ci trinceriamo o dove arriva lo sguardo, la volontà e il desiderio»
Massimo Cacciari
 

Tramedautore 2019 si cala nella cultura euromediterranea per il suo carattere intrinsecamente plurale, per creare un percorso drammaturgico e spettacolare che indaghi le regole della convivenza e delle relazioni per aiutarci a ricomporre orizzonti, senso, a superare solitudini.
Numerosi sono i segnali, vibranti, che si evincono dalle proposte artistiche degli autori e degli artisti con cui condivideremo questa edizione, che anticipano quelli che sono i cortocircuiti, le fratture di una società che cerca di ridefinirsi. 
Sul versante nazionale, il Festival privilegia gli artisti più prossimi al Mediterraneo (Sicilia e Campania) essendo i più esposti, inevitabilmente, alle dinamiche dei suoi scenari e, sul fronte internazionale, uno spettacolo dal Kosovo e un gruppo di artisti multilingue (francese, rumeno, italiano) che si interroga con il suo Making of, sulla gioventù europea.

Quest’anno, insieme a una programmazione ancora più ricca e variegata dove si alternano spettacoli e “semi manufatti” (questi al chiaro scopo di fornire agli spettatori chiavi di lettura di tutto il processo teatrale), uno degli elementi di forza che contraddistingue il festival è la creazione di un sistema a rete che unisce saperi, competenze e risorse: innanzitutto grazie all’apporto del Piccolo Teatro; a mare culturale urbano per Camp degli Autori; a CLAPS per lo spettacolo Madre di Balletto Civile; all’Accademia di Brera, per l’installazione nel Chiostro; a StratagemmiUniversità degli Studi di Milano e l’associazione Tri-Boo per “l’osservatorio critico”. In questo modo di operare c’è la spinta a intraprendere azioni comuni per costruire progetti organici per la promozione delle nuove voci del teatro italiano e internazionale, secondo un criterio di complementarità delle fisionomie di ognuno. 

 

SCOPRI IL PROGRAMMA!

ACQUISTA I BIGLIETTI!

 

Leggi tutto...

Venerdì 28 giugno Festa dell'Unità Schiranna a Varese

VENERDI 28 GIUGNO torna #tuttisottotenda alla

Festa de l'Unità della Schiranna con

IL SUD CHE BALLA / FESTA SALENTINA

Sul palco JENTU DE PIZZICA e COLLETTIVO FUJENTI

 

Pizziche, tarante, tammuriate, balli e cucina tipica per una serata di assoluto divertimento! 

PARTECIPA QUI 

Il calore del Salento e del Sud Italia, tutto in una sera e tutto alla Festa de l'Unità della Schiranna - Varese. 

Cucina tipica, balli sfrenati, pizziche, tarante e tammuriate per un evento davvero imperdibile.

Sul palco Jentu De Pizzica, collettivo di musicisti che si pone l'obiettivo di diffondere il più possibile la magica cultura salentina, e Fujenti progetto dedicato alla musica del sud e alla contaminazione tra culture diverse.

 

Dalle 20.00 > STAGE DI TAMMURIATE condotto da Lina Caprino

Dalle 21.00 > FUJENTI

Dalle 22.30 > JENTU DE PIZZICA

 

Festa de L'Unità Schiranna - Varese 2019 / via Vigevano, 26 21100 Varese

Inizio concerti ore 21.00 - ingresso 8€ consumazione compresa

Eventi confermati anche in caso di pioggia

Possibilità di cenare presso la festa

Ampio parcheggio

 

Info: 0332 320207 / Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Leggi tutto...

Il 3 luglio Viafarini Open Studio

Viafarini Open Studio

 


Mercoledì 3 luglio, 18.30 - 21.30

VIR Viafarini-in-residence, via Carlo Farini 35

Archivio Viafarini, Fabbrica del Vapore, via Procaccini 4

  

VIR-Viafarini-in-residence in via Carlo Farini 35:

Francesco AmatoVittorio BianchiAlessandro CalabreseGiovanni ChiamentiGenuardi/RutaSilvia MorinNiccolò MoronatoOpere VarieAlessandro SimoniniMattia Sinigaglia

 

Archivio Viafarini alla Fabbrica del Vapore, via Procaccini 4:
Sonia AndresanoGiuseppe De SiatiGiuseppe Mirigliano, Francesco Nava, Daniela Spagna Musso, Danilo TorreDaniela ArdiriJaspal BirdiLeila MirzakhaniGianluca QuagliaMatteo Vettorello

Leggi tutto...

Guido Catalano a Villa Arconati il 26 Giugno

MERCOLEDÌ 26 Giugno, ore 21

GUIDO CATALANO in

“tu che non sei romantica”

(Dialoghi. parole e poesie amorose ad inarrivabile tasso di romanticismo)

 

Poeta, scrittore, performer vera rockstar del verso d’amore declamato., dopo il successo di “D’amore si muore ma io no”, GUIDO CATALANO torna con una storia tenera ed esilarante, un nuovo romanzo intitolato “Tu che non sei romantica”.

Nel tour estivo il poeta torinese calcherà i palchi più importanti d'Italia per presentare al pubblico la sua nuova opera, insieme ai grandi cavalli di battaglia della sua raccolta poetica, per un reading in solitaria che si preannuncia, come sempre, unico ed irresistibile.

Una storia piena di baci, di poesia, di gatti, di sguardi, ma anche di guerra e di paura, di sesso e di magia. E amore, ovviamente.

Con questo spettacolo si inaugura il nuovo teatro in Villa Arconati, collocato a ridosso del lato  sud.

INGRESSO GRATUITO FINO AD ESAURIMENTO POSTI PRENOTANDO A: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Leggi tutto...

Ostaggi del Concept.

Ostaggi del Concept.

Cosa direste a qualcuno che oggi … Anno Domini 2019, vi dicesse: “Ehy! Sai che c’è? Esco con un concept album!”. Non riesco ad immaginare la sequenza ma, sicuramente, ci sarebbe una controllatina al calendario (giusto per essere certi di non essere finiti in una anomalia spazio-temporale e di essersi ritrovati nel 1976), la telefonata al numero unico emergenze, il tentativo di consolare i parenti e, infine, la conseguente disamina delle cause del disturbo … è caduto dalle scale, si è tirato la basculante del box sulla testa, si droga, ha elaborato un importante disagio psichico.

Vi do una notizia: è successo! L’opera (forse) anacronistica è frutto delle fatiche della band ligure Messer Davil. Il gruppo di ex ragazzi, molto giovanili, nasce dalle ceneri dei Soja Dream FM attivi per un decennio tra 2000 e il 2010, di cui condividono tutta la compagine tranne per la defezione del bassista Emiliano Goso, sostituito da Federico Fughiz Fugazza. L’album, dal titolo “La Sindrome di Stoccolma”, è figlio del chitarrista e compositore Davide Aicardi che è il  vero deus ex machina dell’insano progetto.  Completano il gruppo: Maurizio DePalo alla batteria, Mauro Max Maloberti arrangiamenti e tastiere e il cantante Alessandro Lamberti cantante rock classico che ha impreziosito assolutamente il disco con le seconde voci e le loro orchestrazioni . Infine, menzione speciale per l’incosciente coraggio al produttore Alessandro Mazzitelli … che, dico io, non poteva produrre un paio di trapper come vanno adesso massimizzando l’investimento???

La “Sindrome di Stoccolma” è un disco “indie-pop-rock” ma, come avviene spesso in questi tempi di crossover (loro parlano di crossover orizzontale indipendente perché è nato dall’insieme di molti generi diversi … mah … fa un Frankenstein, no?), pieno di paesaggi sonori contaminati che coinvolgono generi e atmosfere anni ’80 e ’90 con escursioni tra il delta del Mississippi, i Caraibi, la Giamaica e l’elettronica. Le chitarre, in particolare, intervengono spesso con quell’acidità tradizionale dei meravigliosi Settanta a creare un amalgama di sicuro gradevole e non banale. Facile da ascoltare è, anche, poco mainstream per il lavoro fatto su suoni e arrangiamenti. Percettibile, sotto i molti strati, una volontà cantautoriale che rimanda a Gazzé e Silvestri ma, anche, una fibra rockettara “ignorante” che ci riporta più spesso a Timoria e Subsonica, tra gli altri.

Se non fosse così dannatamente retrò da parte mia, darei il bentornato alla musica, quella che viene dopo lavoro di mesi, quella che si fa con gli strumenti musicali con la testa, le mani e il cuore.

In definitiva, le diciotto tracce de La Sindrome di Stoccolma sono gradevoli e ben fatte. Menzione di merito, per i testi di Aicardi. Intelligenti, a tratti ironici, graffianti e profondi per i temi trattati e per i punti di vista non convenzionali.

Ed eccoci qui … Vi state tutti domandando ma di cosa parla il concept? Ed ecco la sorpresa: in questo mondo immatricolato ed omologato, qualcuno riesce a parlare di cosa ci rende ostaggi.

Prigionieri soggiogati da una realtà dominata dalle tecnologie (oltre ogni visione pessimistica, abbiamo superato la mitica Skynet), autocontrollo, ideologie, fobie, convinzioni, religioni, superstizioni, etc.

Il mondo è di chi è contro i vaccini, dei creazionisti, di chi crede che la Terra sia piatta, di chi diffonde verità che noi tutti ignoriamo sulle “scie chimiche”. Attualmente è troppo facile esprimersi senza sapere e riuscire ad avere una pletora anche ampia di chi ci seguirà sul terreno dell’idiozia.

Interessante su questo tema, il singolo da cui è stato tratto anche un videoclip (si può vedere su YouTube): L’Idiota Digitale.

Così diventa difficile non pensare che ci siamo cascati e che questa è più di un’ipotesi di complotto ma la dimostrazione di un teorema. Ed è ulteriormente arduo non pensare che il titolo dell’opera sia assolutamente azzeccato, in quanto, ci siamo innamorati dei nostri carcerieri, tanto da esserci consegnati tra i loro artigli spontaneamente.

Che dire, l’album anacronistico ci è piaciuto. Speriamo di poter ospitare una loro show-case magari durante le finali di Rock targato Italia e che a voi sia venuta voglia di chiudere la traccia del rapper di turno (diamogli un nome di fantasia: Cistifellea?) e, magari, di sentire qualcosa di diverso, qualcosa di intelligente.

di Paolo Pelizza

© 2019 Rock Targato Italia

 

Leggi tutto...

Disponibile su Youtube il Lyrics video di 'Light Vibrations' dei The Criminal Chaos

Disponibile su Youtube

il Lyrics video di

“LIGHT VIBRATIONS”

Il nuovo singolo dei

The Criminal Chaos 

https://youtu.be/g2g4t7r4ghU

 

Light Vibrations” manifesta fin dalle prime note un sound decisamente rock, frutto di una maturità musicale acquisita negli anni, attraverso un elaborato percorso fatto di esperienze e collaborazioni.

“Nuda, timida, sensibile, primitiva, una leggera vibrazione emotiva… Lei, arrossita, si nasconde danzando, accarezzando i fiori cadenti sui davanzali del borgo. Persone uniche, light vibrations.” – The Criminal Chaos.

Dal 14 giugno, il brano è in rotazione radiofonica e disponibile nei webstore.

E’ adesso disponibile un lyrics video su Youtube (https://youtu.be/g2g4t7r4ghU) che accompagna il brano, il quale precede la pubblicazione dell’intero LP “Surreal Reality”, prevista per settembre 2019.

 

THE CRIMINAL CHAOS

Originaria da Parma la band “The Criminal Chaos” è formata da Nik Bergogni (voce), Pablo Chittolini (basso), Helder Stefanini (batteria) e Mirco Caleffi in arte “Keffia” (chitarra), Ivan Chittolini (sonorità elettroniche) Il sound ha un forte impatto rock, caratterizzato dallo strumento musicale suonato, magico, sudato e ricercato.

Il debutto ufficiale dei “The Criminal Chaos” avviene con la pubblicazione del singolo Smalltown Boy” - rivisitazione della celebre hit dei Bronski Beat.

La collaborazione con l’ingegnere del suono Roberto Barillari, grazie alla sua esperienza con importanti artisti (Lucio Dalla, Negramaro, Gianmaria Testa, Samuele Bersani, Stadio, Paolo Conte, Zucchero, Francesco Guccini), ha permesso ai “The Criminal Chaos” una forte crescita sonora e artistica.

 

LP “SURREAL REALITY” – una produzione internazionale

Per fine settembre è prevista la pubblicazione dell’album di debutto “SURREAL REALITY.

Il disco contenente sette brani è prodotto in collaborazione con Fabrizio Grossi – produttore italoamericano dalle collaborazioni altisonanti con artisti del calibro di Steve Vai, Billy Gibbons/ZZ Top, Joe Bonamassa, Ice T, Dave Navarro, Steve Lukather e molti altri artisti della scena mondiale.

Durante le sessioni in studio la band si è avvalsa anche della collaborazione di Fulvio Ferrari, arrangiatore e compositore, nonché tastierista di Luca Carboni, che ha contribuito alla composizione di armonie corali, creando un sound sognante e psichedelico.  Il disco è stato mixato da Fabrizio Grossi nel suo studio di North Hollywood e masterizzato da Pete Doell all’Aftermaster Studios in California.  

  

NEL WEB:

Facebook: https://www.facebook.com/TheCriminalChaos/

Youtube: https://www.youtube.com/channel/UCkbV-doo04FJbXrRVDkpobg

Instagram: https://www.instagram.com/the_criminal_chaos/

Twitter: https://twitter.com/TCriminalchaos

 

 

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Contatti

ROCK TARGATO ITALIA
c/o Divinazione Milano Srl
Via Palladio 16 20135 Milano
tel. 02.58310655
info(at)rocktargatoitalia.it

Log In or Sign Up

Password dimenticata? / Nome utente dimenticato?