Menu

Articoli filtrati per data: Luglio 2019

Concerti in estate e Corpi fragili tour a settembre per gli Hotel Monroe

HOTEL MONROE   

NUOVI APPUNTAMENTI LIVE  

per l’estate 2019  

e il “CORPI FRAGILI TOUR” 

da settembre 

 

È stato pubblicato il 12 aprile scorso il nuovo album “Corpi Fragili” degli Hotel Monroe, un disco dai contenuti mai banali e carichi di energia, che sta riscuotendo grandi consensi in rete e non solo. 

 

Sull’onda di questo successo, l’alternative rock band di Parma è stata impegnata in tantissimi appuntamenti dal vivo e, dopo i riconoscimenti ottenuti per i singoli “L’ultima cosa che” (Miglior Band al Mirano Summer Festival 2018) e “Ho visto l’amore cambiare colore” (presentato da Red Ronnie a Casa Sanremo 2019), gli HM sono stati premiati come MIGLIOR BAND lo scorso 9 giugno al Beer&Music Festival di Castegnato (Brescia), dimostrando che questo album non suona bene solo su disco, ma soprattutto dal vivo. 

 

Due gli appuntamenti da non perdere nel mese di luglio

  • Venerdì 12 - Balcony ShowCase, Piazza Garibaldi, Langhirano (PR); 
  • Venerdì 26 - Live al 34o Torneo Due Torri, Via Confalonieri Casati, 22 (dietro al Palazzetto dello Sport), Parma. 

 

Saranno annunciati sul sito www.hotelmonroe.it i prossimi eventi estivi ma intanto la band annuncia l’inizio del “CORPI FRAGILI TOUR”:  

Mercoledì 11 settembre - Legend Club di Milano in occasione delle Finali Nazionali di Rock Targato Italia

 

 

NEL WEB:  

 

WebSite: https://hotelmonroe.it/  

Facebook:https://www.facebook.com/hotelmonroe  

YouTube:https://www.youtube.com/c/HotelMonroe 

Soundcloud:https://soundcloud.com/hotelmonroe  

Instagram: https://instagram.com/hotel_monroe/  

Twitter:https://twitter.com/hotel_monroe  

  

ASCOLTA “CORPI FRAGILI”, IL NUOVO ALBUM: https://backl.ink/1775316 

Leggi tutto...

ALEX CADILI in concerto!

ALEX CADILI  in concerto!

Ancora più in alto il volume di questa estate, a tutto rock con Alex e i Sinergia in viaggio con TUTTO QUELLO CHE NON SI PUO’ DIRE AL TELEFONO

6 luglio in Piazza Marconi (Lavagna)

13 luglio al Teatro Conchiglia (Sestri Levante)

Alex Cadili, accompagnato dalla rockband Sinergia, si esibirà in concerto il 6 luglio a Piazza Marconi (Lavagna -GE) e il 13 luglio presso il Teatro Conchiglia (Sestri Levante - GE). In entrambe le date lo spettacolo inizierà alle ore 21:00.

Durante il concerto sarà possibile ascoltare tutte le canzoni che compongono l’album di debutto “Tutto quello che non si può dire al telefono”, già disponibile in tutti i negozi di dischi e webstore.

Il disco, prodotto con Roberto Drovandi storico bassista degli Stadio, èpubblicato dall’etichetta Twins104/Believe Digital.

Il cantautore genovese, il quale da sempre racconta quello in cui crede con la musica, è ancora in viaggio per alzare il volume del bene, motto rappresentativo della sua personalità.L’artista sente il bisogno di riaffermare l’importanza di un’interazione sociale vera e diretta, non mediata da chat o altri muri virtuali che oggi dominano la comunicazione interpersonale.

ALEX CADILI

Alex Cadili nasce a Genova nel 1979 e già da bambino manifesta un interesse particolare per la musica iniziando, sin dai suoi 12 anni, a scrivere i primi pezzi che caratterizzeranno anche le sue scelte future.

Questa sua predisposizione naturale prende una forma strutturata dal 1994 quando si iscrive al conservatorio Paganini di Genova diplomandosi nel 2006 in pianoforte e, subito dopo, in composizione. Durante il suo percorso di studi artistici frequenta corsi di canto corale affinando, nel tempo, le sue capacità musicali e di composizione.

Eclettico polistrumentista ed anfitrionico intrattenitore sul palco, Alex si cimenta in diverse esperienze artistiche per poi arrivare ad affermarsi in tutto il territorio ligure come cantautore ed intrattenitore dimostrando come, nonostante la sua disabilità visiva, la passione possa far superare tutti i tipi di difficoltà.

NEL WEB:

Sito Ufficiale: http://www.musicalex.eu/

FRANCO SAININI – FRANCESCO CAPRINI

Divinazione Milano S.r.l.

Ufficio Stampa, Radio, Tv, Web & Social Network

Via Andrea Palladio n. 16 - 20135 Milano

Tel. 393 2124576 - 3925970778

e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

web: www.divinazionemilano.it

Leggi tutto...

Dal 5 al 7 luglio a Milano il villaggio contadino della Coldiretti

Da Venerdì 5 a Domenica 7 luglio

a Milano da Piazza del Cannone a Piazza Castello

IL VILLAGGIO CONTADINO DELLA COLDIRETTI

#stocoicontadini

La grande bellezza delle mille campagne italiane conquista il centro storico della metropoli finanziaria del Paese con il Villaggio della Coldiretti su oltre 200mila metri quadri per vivere un giorno da contadino tra le aziende agricole ed i loro prodotti, sui trattori, a tavola con gli agrichef, in sella ad asini e cavalli, nella stalla con mucche, pecore, capre, maiali, conigli e galline, nella capanna dei pastori o nelle fattorie didattiche e negli agriasili dove i bambini possono imparare a impastare il pane o a fare l’orto. L’appuntamento è a Milano, da Piazza del Cannone a Piazza Castello dove accorreranno decine di migliaia di agricoltori dalle diverse regioni, assieme al presidente di Coldiretti Ettore Prandini, a partire dalle ore 9,00 di Venerdì 5 luglio, per far conoscere il lavoro, le produzioni e le ricette della tradizione Made in Italy.

Nella giornata di apertura di Venerdi 5 luglio con il Presidente della Coldiretti Ettore Prandini hanno già confermato la presenza il Vicepremier e Ministro dello Sviluppo Economico Luigi Di Maio, il Ministro dell’Istruzione Marco Bussetti, il Presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana, il Segretario del Partito Democratico Nicola Zingaretti, Luigi Scordamaglia, consigliere delegato di Filiera Italia e il Presidente dell’Ice Carlo Ferro. Sabato 6 luglio a partire dalle ore 9,00 durante la giornata hanno già confermato la presenza il Vicepremier e Ministro dell’Interno Matteo Salvini, il Ministro delle Politiche Agricole, Forestali e del Turismo Gian Marco Centinaio, il sottosegretario ai Rapporti con il Parlamento Guido Guidesi, il Presidente di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni, il Sindaco di Milano Giuseppe Sala, l’Assessore all’Agricoltura della Lombardia Fabio Rolfi, e alla sera spettacolo di Teo Teocoli su la “coltura del sorriso”. Nella giornata di chiusura di domenica 7 luglio dedicata da solidarietà e legalità presenti tra gli altri Mariastella Gelmini, presidente dei deputati di Forza Italia Gherardo Colombo ex magistrato e Presidente Uecoop, Gian Carlo Caselli Presidente comitato scientifico Osservatorio Agromafie, Andrea Fanzago responsabile area poverta’ della Caritas ambrosiana, e l’allenatore della Nazionale femminile di calcio Milena Bertolini che sarà premiata nell’ambito dell’appuntamento su Sport e cibo uniti dalla legalità.

Nei tre giorni della manifestazione si alterneranno esponenti istituzionali, rappresentanti della società civile, studiosi, sportivi e artisti che discuteranno su esclusivi studi e ricerche elaborate per l’occasione dalla Coldiretti sui temi dell’alimentazione, del turismo dell’ambiente, della scuola e della salute, ma non mancheranno spettacoli di animazione e concerti.

Ci sarà una vera e propria Arca di Noè dove scoprire le piante e gli animali salvati dall’estinzione grazie al lavoro di generazioni riconosciuto e sostenuto dai “Sigilli” di Campagna Amica che presenterà la più grande opera di valorizzazione della biodiversità contadina mai realizzata in Italia. Dalla preziosa mucca Barà di cui sono rimasti solo 4mila esemplari in tutta Italia, famosa per la sua capacità di adattarsi alla dura vita in montagna, alla capra Orobica una razza rustica, in grado di valorizzare gli alimenti più grossolani e di adattarsi a vivere in ambienti molto difficili, ci saranno esemplari sopravvissuti lungo tutta la Penisola come la pecora Bergamasca che è la più grande al mondo, la mucca Varzese giunta in Italia con i barbari e che è oggi ridotta a poche decine di esemplari, l’asino Romagnolo, quello di Martina Franca, quello dell’Amiata e quello dell’Asinara, il maiale Nero di Parma e la Mora Romagnola, il cavallo Norico le cui origine risalgono addirittura ai legionari romani e i simpatici Haflinger altotesini dalla folta e setosa criniera di colore chiaro, insieme a molte altre razze di oche, anatre, conigli e galline che animano la campagna italiana.

#STOCOICONTADINI è anche l’unico posto al mondo dove per l’intero week end tutti potranno vivere per una volta l’ esperienza da gourmet con il miglior cibo italiano al 100% a soli 5 euro per tutti i menu preparati dai cuochi contadini che hanno conservato i sapori antichi del passato, dalla pasta di grano Senatore Cappelli alla gricia o con pomodorini, olive riviera, capperi e mozzarella, al risotto al bagoss e melone vecchio viadanase o all’isolana con grana padano dop, dalla carne servita nelle bracerie ai galletti fritti o in soppressata e panino di segale, ma sarà possibile gustare i più pregiati salumi e formaggi italiani a denominazione di origine (Dop). Una occasione unica anche per assaggiare nei diversi gusti la pizza autenticamente tricolore, dalla farina all’olio, dal pomodoro alla mozzarella, ma anche lo street food green dal cartoccio di pesce di mare, come alici e gamberi, allo stecco di storione bianco, fino ai dolci come il gelato di petali di rosa, la granita di melograno, il cannolo siciliano o il succo di bergamotto.

Ma per la prima volta si potrà andare a scuola di olio extravergine italiano nell’Oil&wine bar del Villaggio, dove si potranno degustare cocktail all’extravergine, vini e birra agricola, o seguire le lezioni di agrocosmesi con i trucchi di bellezza della nonna.

Spazio al più grande mercato a chilometri zero con Campagna Amica dove acquistare direttamente dagli agricoltori provenienti da tutta Italia esclusivi souvenir del gusto per se stessi o da regalare agli altri. Presenti aree dedicate alla solidarietà per aiutare le categorie più deboli, con i prodotti delle aziende terremotate di Lazio, Umbria, Marche e Abruzzo e quelli prodotti dalle aziende di agricoltura sociale impegnate nel reinserimento socio lavorativo di soggetti disagiati, disabili o problematici, ma anche nell’educazione ambientale e nei servizi alle comunità locali.

Un intero settore è dedicato alla pet therapy e al ruolo degli animali nella cura del disagio. Ma al Villaggio verrà realizzato anche il primo giardino terapeutico-sensoriale, gli orti con i tutor e il Villaggio delle idee con i giovani imprenditori agricoli fa fanno innovazione nel Paese.

 

 

Leggi tutto...

Le Stelle dell’Occidente.

Le Stelle dell’Occidente.

Da che mondo è mondo i naviganti si sono orientati con le stelle. Conoscere il firmamento era condizione fondamentale per non perdersi, per non smarrire la via. Giusto?

No. Non per tutti. Bruce Springsteen ci si perde, invece, in un modo assolutamente inedito per lui e per chi lo segue dal lontano 1984 (parlo di me).

Il nuovo album del Boss è diverso da qualunque cosa possiate avere ascoltato in passato da parte del più grande trovatore americano. Il folk rimane sul fondo schiacciato da orchestrazioni pop anni Sessanta e Settanta, poca chitarra (e niente armonica) ma, archi, moog, fiati con strumenti inusuali e aulici per un disco che ha nelle armonie, il suo punto di forza.

Devo ammettere che, ascoltando i primi due singoli, mi sono trovato avvolto dalla strana sensazione di un vago sentore “balneare” in salsa californiana. Soprattutto, per quanto riguardava Hello Sunshine perché There Goes My Miracle è aiutato da una ricchezza di suoni (che funzionavano!) a fare da contraltare a un eccesso di sentimentalismo.

Ero quasi deluso. Un Boss che non fa più il Boss … Un po’ Glenn Miller, un po’ Billie Joel, tutti e due in spiaggia! Mi sono detto che mi sarei consolato con l’album che ha scritto per la E Street Band dopo questo (la notizia è uscita contemporaneamente al primo singolo di Western Stars).

Non c’era niente in quei due pezzi che mi riportassero all’artista che conoscevo. A quello di Born To Run, The River ma, neanche a quello di The Ghost of Tom Joad … Una deriva così popular per quanto raffinata, poi!!!! Scherziamo?  

Come spesso mi succede, mi sbagliavo e alla grande!

Western Stars è un monumento suggestivo e avvolgente alla musica, prima che ad un genere o ad un altro. Non sarà il Bruce che conosciamo (e amiamo) ma, il Bruce sofisticato inventore di atmosfere e storie, un musicista capace e ispirato.

Western Stars potrebbe essere un concept e, invece, è un viaggio tra Nashville, Tucson e Hollywood ma, anche e soprattutto, nella parte più delicata del Sogno. Quello americano, soffocato da menzogne, ambizioni irrealizzabili, delusioni e ferite. Il sogno, nell’America di oggi, è un sogno più prosaico. Ma, non fraintendete, non è un album politico o di critica al “trumpismo” imperante, né c’è l’impegno verso la workin’ class.  Il Boss che non ti aspetti non è solo un raffinato e inedito compositore e arrangiatore, anni luce dall’impeto della sua Telecaster ma, traccia il profilo di una nazione perduta per lo più dal punto di vista esistenziale. Brani come la title track, Western Stars, sono profonde e commuoventi riflessioni su una vita che è passata, su un Paese che non c’è più. Su una fama di cui, ora, sono rimaste solo le cicatrici. Springsteen ci racconta con precisone aristotelica, con simboli semplici evoca intere esistenze. La prosa dei testi è contemporaneamente misurata e potente e, la musica è lei stessa parte del racconto. Un racconto profondo e malinconico.

Ma il viaggio della nostra esistenza non può essere inutile. Nella solitudine degli spazi aperti, nella desolazione dei nostri cuori, dentro l’amarezza di tempi duri, di vite che ci sfuggono, tra i cocci di sogni frantumati … è là che si deve accendere la speranza.

Là e in quel momento, bisogna trovare la forza di rialzarsi, di smettere di guardare il fondo (anche quello della bottiglia), di continuare a resistere perché domani potrebbe essere la volta buona, la svolta, un nuovo incontro con l’amore, una riconciliazione con i propri spettri … l’ olio balsamico a lenire il dolore della ferita, della sconfitta, della perdita.

Mai arrendersi. E questo nella sua poetica, non è mai cambiato: da giovane, da adulto quando rivendicava di esser nato negli USA e, anche ora, da settantenne maturo e istrionico.

Il 4 luglio 1776 qualcuno a Philadelfia lesse due parole scritte da un grande toscano (Philip Mazzei N.d.R.) insieme Thomas Jefferson, dando di fatto il calcio d’inizio a tutte le rivoluzioni dell’era moderna. Quel testo ci ricorda come sia fatto incontrovertibile che tutti gli uomini siano uguali e abbiano uguale diritto alla vita, ad essere liberi e a cercare la felicità.

Perché, almeno da questo punto di vista, siamo nati tutti negli Stati Uniti.

di Paolo Pelizza

© 2019 Rock targato Italia

Leggi tutto...

LAURIE ANDERSON, live 05 LUGLIO, ore 21

Festival di Villa Arconati - FAR 

MUSIC FESTIVAL 2019

VENERDÌ 05 LUGLIO, ore 21

LAURIE ANDERSON

Laurie Anderson è un' artista, performer e regista statunitense.

Antesignana dell'arte multimediale, ha realizzato fin dai primi anni Settanta, performance e installazioni audiovisive complesse e spettacolari, basate su episodi della propria vita, sogni, poemi, miti e leggende, in cui convergono teatro, musica, canzoni, azione e immagini. Nel corso della sua costante ricerca sulla vocalità ha collaborato con musicisti d'avanguardia come Phillip Glass, Brian Eno, John Cage e il marito Lou Reed.

Evento in collaborazione con Terraforma Festival

BLOG rocktargatoitalia.eu

Leggi tutto...

Oggi si presenta il libro Arcana alla libreria Mondadori

OGGI PRESENTAZIONE DEL LIBRO ARCANA

ALLA LIBRERIA MONDADORI

 

Se oggi, martedì 2 luglio, avete voglia di sentirci delirare su tarocchi, destini sbagliati e sì, anche un po' del romanzo, vi aspettiamo al Mondadori Store di piazza Duomo alle 18.30. Insieme a Maurizio Temporin, Tiziana Troja, Emilio Cozzi ed Emanuele Beluffi ci sarà anche la straordinaria partecipazione dell'aria condizionata!

 

Evento sostenuto dalla Fondazione Maimeri

Leggi tutto...

La band americana Starset torna con un nuovo album e un concerto in Italia

STARSET: nuovo album a settembre, data italiana!

 

Giovanissimi, americani di Columbus (Ohio), STARSET rappresentano la nuova promessa del rock internazionale per i fan di Thirty Seconds To Mars e Bring Me The Horizon… Il 13 settembre sarà disponibile il nuovo album intitolato “Demonstrations Initiate” e sarà una vera e propria bomba emotiva!  

La band americana ha già programmato il tour europeo, la tappa italiana è prevista il prossimo 2 marzo all’Alcatraz di Milano.

 

STARSET

+ special guest

 03 MILANO, Alcatraz

 

Biglietti in vendita a partire dalle ore 10.00 di venerdì 5 luglio su ticketone.it 

Leggi tutto...

La band americana Starset torna con un nuovo album e un concerto in Italia

STARSET: nuovo album a settembre, data italiana!

 

Giovanissimi, americani di Columbus (Ohio), STARSET rappresentano la nuova promessa del rock internazionale per i fan di Thirty Seconds To Mars e Bring Me The Horizon… Il 13 settembre sarà disponibile il nuovo album intitolato “Demonstrations Initiate” e sarà una vera e propria bomba emotiva!  

La band americana ha già programmato il tour europeo, la tappa italiana è prevista il prossimo 2 marzo all’Alcatraz di Milano.

 

STARSET

+ special guest

 03 MILANO, Alcatraz

 

Biglietti in vendita a partire dalle ore 10.00 di venerdì 5 luglio su ticketone.it 

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Contatti

ROCK TARGATO ITALIA
c/o Divinazione Milano Srl
Via Palladio 16 20135 Milano
tel. 02.58310655
info(at)rocktargatoitalia.it

Log In or Sign Up

Password dimenticata? / Nome utente dimenticato?