Menu

MICK JAGGER SVELA A SORPRESA UNA NUOVA CANZONE: 'EAZY SLEAZY' CON DAVE GROHL

Oggi Mick Jagger ha riservato un’eccitante sorpresa per i suoi fan di tutto il mondo: alle 17.00 ha svelato una nuova canzone intitolata 'Eazy Sleazy'. Il brano è stato scritto da Mick durante il lockdown con la collaborazione di Dave Grohl  e dei Foo Fighters alla batteria, chitarra e basso e prodotto da Matt Clifford.

La contagiosa "Eazy Sleazy" è in tutto e per tutto una canzone rock‘n’roll dei nostri tempi, piena di energia e con un messaggio satirico senza peli sulla lingua. Mick Jagger medita con sarcasmo sulla vita che tutti stiamo vivendo e riflette su un mondo fatto di 'zoom calls', 'home in these prison walls', 'poncey books', 'fake applause' e 'too much TV'.

Con ottimismo guarda al mondo al di là l'isolamento e al "giardino delle delizie terrene" che si trova oltre. Il videoclip di 'Eazy Sleazy' con Jagger a casa e Grohl nello studio dei Foo Fighters è ora online su YouTube al seguente link: https://www.youtube.com/watch?v=MN9YLLQl7gE

"Una canzone scritta per uscire dall'isolamento con un ottimismo necessario al giorno d'oggi", racconta Mick Jagger, non facendo mancare una nota di ringraziamento a Dave Grohl,  batterista, bassista e chitarrista con cui Mick sostiene sia stato un piacere collaborare per Eazy Sleazy'.

D'altro canto, non manca anche la dedica di Dave Grohl a "Sir Mick": 

"È difficile esprimere a parole cosa significhi per me registrare questa canzone con Sir Mick.  È più di un sogno che diventa realtà. Proprio quando pensavo che la vita non potesse riservarmi altre pazzie ...ed inoltre è la canzone dell'estate, senza dubbio! " 

Dave Grohl

 

 

Blog: Rock Targato Italia

Giulia Villani

Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Leggi tutto...

WILLIE PEYOTE: “Mai dire mai (la locura)” è Certificata ORO

Esaurito in pochi giorni il 45 giri che conteneva l’inedito sanremese e il precedente “La Depressione è un periodo dell’anno". “Mai dire mai (La Locura)”, il brano inedito che Willie Peyote ha presentato durante l’ultima edizione del Festival della Canzone Italiana portandosi a casa il Premio della Critica Mia Martini, viene certificato Oro da FIMI-GFK.

Il singolo, che dalla sua pubblicazione non ha mai lasciato le classifiche ufficiali sia di vendita che radio, è accompagnato da un video ufficiale visibile su https://youtu.be/fJtnqQ1RTg4. Ideato e diretto da SANS FILM, e sotto la sapiente regia di Gabriele OttinoPaolo Bertino e Sharon Ritossa, il videoclip ha superato 4 milioni di visualizzazioni.

Mai dire mai (La Locura)” è stato pubblicato in 45 giri il 26 marzo ed è subito andato esaurito. Con 5 album all’attivo, Willie Peyote negli anni ha ottenuto sempre più consensi da parte del pubblico ma anche della critica, che anche in occasione degli ascolti dei brani in gara al Festival ha lodato la sua capacità di fondere l’energia e la padronanza tecnica della musica rap con testi che guardano alla canzone d’autore per come affrontano le tematiche sociali e attuali, il tutto con un’ironia tagliente.

Dopo la firma con Virgin Records/Universal Music Italia e la pubblicazione del suo ultimo disco “IoDegradabile”, album che ha debuttato nella Top5 dei dischi più venduti e ascoltati in Italia, Willie Peyote ha chiuso il 2020 con l’uscita del brano inedito “La depressione è un periodo dell'anno”, una fotografia amara di questo periodo di difficoltà, raccontata con i modi e i toni di chi ha fatto dell’accusa sociale e della descrizione della nostra società uno dei capisaldi del suo lavoro artistico.

Il 2021 si è invece aperto con la partecipazione al Festival di Sanremo con “Mai dire mai (La locura)” in attesa di poter ripartire in tour (il tour sold out che accompagnava l’uscita del disco “IoDegradabile” è stato interrotto a causa della pandemia e le ultime date rimanenti verranno recuperate nel 2022. 

 

Blog: Rock Targato Italia

Giulia Villani

email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Leggi tutto...

SAVE THE MUSIC: Che ne sarà della vostra musica?

Cosa ne sarà di tutta quella musica mai pubblicata nell’era digitale? Vinili, CD, cassette, quante sono tutte quelle produzioni discografiche ancora costrette a rimanere sugli scaffali degli artisti per poi, col passare del tempo, correre il rischio di essere dimenticate?

Una straordinaria idea parte in questi giorni, un servizio di qualità per salvare la musica in tutte le sue forme espressive, un progetto ambizioso che vuole garantire un futuro alla fantasia e alla creatività degli artisti, in un ambiente socializzante, trasparente e di grande respiro culturale.

Salviamo la musica è il primo pensiero di ogni artista: se vedere pubblicati i propri brani è il massimo, proteggerli è ancora meglio. Ma cosa fare per avere queste importanti garanzie nel modo migliore?

Avere realizzato progetti importanti e tenerli nel cassetto di casa non è solo spreco ma una forte frustrazione artistica: oggi c’è l’opportunità di una seconda vita per la musica che rischia di scomparire per sempre senza lasciare traccia. Save The Music ha da una parte l'obiettivo di dare voce a tutti e dall'altra concedere una nuova vita a produzioni che ne meriterebbero. 

Proprio per questo nasce Save the Music, il progetto a difesa del patrimonio musicale inedito mai pubblicato. Un servizio pensato e rivolto agli artisti in attività e a tutti le persone che in passato hanno auto-prodotto singoli, EP o interi album con musiche originali di interesse nazionale e internazionale.

Un doppio, ma ambizioso progetto nato da un’idea del fondatore dell’etichetta discografica More Than Indie Records, Marco Brovelli: salvare la musica che rischia di scomparire per sempre senza lasciare traccia e poter far ascoltare a tutti produzioni che meriterebbero una nuova vita.

Non solo la salvaguardia della musica, si vuole dare vita a una vera e propria comunità di musicisti interessati a difendere e condividere la propria musica che, prima dell'avvento della musica digitale, ha richiesto tempo, energie e denaro per essere realizzata.                                                             

Trovate Save The Music all’ASTUDIO di Angera, cittadina a pochi chilometri da Milano sulle incantevoli rive del Lago Maggiore. Per scoprire come entrare a far parte di questo incredibile progetto potete visitare il sito www.savethemusic.it; contattare: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Blog: Rock Targato Italia

Giulia Villani

email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Leggi tutto...

Eternal Misunderstanding Frammenti di cultura e arte dalla Cina contemporanea

Pirelli Hangar Bicocca presenta "Eternal Misunderstanding": frammenti di cultura e arte dalla Cina contemporanea, una serie di appuntamenti in programma da giovedì 1° aprile a giovedì 29 aprile 2021 alle ore  19 e  trasmessi in digitale sul sito, in lingua originale con sottotitoli in italiano. Gli incontri saranno disponibili cliccando la Bubble Experience dedicata nella pagina dell’evento

“Eternal Misunderstanding” è una serie di conversazioni e conferenze digitali dedicata alla scoperta e all’approfondimento di alcuni presupposti filosofici e culturali che hanno reso possibile il percorso artistico ed esistenziale di Chen Zhen (Shanghai 1955–Parigi 2000), con un particolare accento sulle reciproche influenze tra Cina e mondo occidentale.

Il titolo del ciclo, “Eternal Misunderstanding” [eterno malinteso], riprende un’espressione con cui Chen Zhen fa riferimento alle eccessive semplificazioni utilizzate nella sfera europea e statunitense per rappresentare la cultura e l’arte contemporanea cinese.

Partendo da alcuni dei temi alla base della ricerca di Chen Zhen e della sua mostra in Pirelli HangarBicocca “Short-circuits”, la serie si sviluppa in cinque incontri e coinvolge studiosi e curatori internazionali, provenienti da contesti geografici e disciplinari molto diversi: lo studioso di estetica e filosofia interculturale Marcello Ghilardi; il curatore Davide Quadrio, che da oltre 25 anni lavora tra Italia e Cina; la critica e curatrice basata a New York Wang Xin; la studiosa e docente Franziska Koch; la storica dell’arte e curatrice basata a Pechino Mia Yu; la studiosa di Daoismo Elena Valussi che vive e insegna a Chicago. 

I primi due incontri sono dedicati all’approfondimento di alcuni aspetti filosofici e culturali fondamentali per la poetica di Chen Zhen:

  • Giovedì 1 aprile, alle ore 19, Marcello Ghilardi, professore associato di Estetica all’Università di Padova, parla di “Altri spazi, altri tempi. Forme dell’estetica tra Europa e Cina”
  • Giovedì 8 aprile, alle ore 19, Elena Valussi, Senior Lecturer del Dipartimento di Storia della Loyola University a Chicago e studiosa di Daoismo, tematiche gender, sessualità e religione in Cina, esplora “La concezione del corpo nel Daoismo e nella medicina cinese in conversazione con l’arte di Chen Zhen”

Seguono tre conversazioni, di cui Davide Quadrio è curatore e moderatore, pensate per delineare una narrazione sul modo in cui l’arte contemporanea cinese è stata accolta, raccontata e storicizzata in Europa e negli Stati Uniti, e nel paese d’origine:

  • Giovedì 15 aprile, alle ore 19, la curatrice Xin Wang parla di “Spirituality (and its Misunderstandings) as Cosmotechnics”
  • Giovedì 22 aprile, alle ore 19, la storica dell’arte Fraziska Koch parla di “Group exhibitions mediating contemporary art from China in the post-Mao era”
  • Giovedì 29 aprile, alle ore 19, la curatrice e storica dell’arte Mia Yu, esperta di arte asiatica contemporanea, parla di “Engaging ‘Global China’: Then and Now”

Una serie di imperdibili eventi quelli proposti dall'Hangar Bicocca per il mese di Aprile e un'occasione, per gli amanti della cultura occidentale,  irripetibile!

 

Blog: Rock Targato Italia

Giulia Villani

email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Contatti

ROCK TARGATO ITALIA
c/o Divinazione Milano Srl
Via Palladio 16 20135 Milano
tel. 02.58310655
info(at)rocktargatoitalia.it

Log In or Sign Up

Password dimenticata? / Nome utente dimenticato?