Menu

Points of View: una nuova collaborazione tra il fotografo italiano Emanuele Ferrari e l’artista emergente Teti. Domenica 26 gennaio, Circle Milano

Points of View:
una nuova collaborazione tra il fotografo italiano Emanuele Ferrari e l’artista emergente Teti.
Domenica 26 gennaio, Circle Milano

(Via Stendhal 36)

 

Points of View, un’esposizione di alcuni scatti del fotografo Emanuele Ferrari, caratterizzati dal segno grafico dell’artista emergente Teti. Un momento unico di scambi di vedute e un’occasione per scoprire da vicino cosa possono fare insieme l’arte metropolitana e la fotografia artistica.
In allegato comunicato stampa e di seguito il link per scaricare le immagini della mostra.

 

BLOG: www.rocktargatoitalia.eu

Leggi tutto...

CORRADO LEVI "Tra gli spazi" mostra a cura di Joseph Grima e Damiano Gullì alla Triennale Milano

CORRADO LEVI
"Tra gli spazi"
mostra a cura di Joseph Grima e Damiano Gullì
Inaugurazione giovedì 23 gennaio, h 19.00

TRIENNALE MILANO
Viale E. Alemagna 6, 20121 Milano
24 gennaio – 23 febbraio 2020
Ingresso libero


Tra gli spazi è una mostra diffusa in tutto il Palazzo dedicata alla figura eclettica di Corrado Levi, architetto, artista, intellettuale, agitatore culturale, docente, critico, curatore, collezionista. La ricerca di Levi è ripercorsa attraverso una selezione dei suoi lavori più rappresentativi – installazioni site specific, interventi ambientali, sculture, oggetti di design, opere pittoriche, progetti architettonici – realizzati tra il 1982 e il 2019 e messi in dialogo con l’architettura di Triennale. La scelta di disseminare nei vari ambienti e spazi comuni le opere riflette la pratica e la poetica di Levi. L’artista opera sempre in una dimensione interstiziale, di passaggio e scivolamento tra le discipline e le tecniche. Animato dalla volontà di sviluppare l’arte anche attraverso contaminazioni e aperture a esperienze non artistiche, Levi sceglie e rielabora elementi del quotidiano e del banale, su cui interviene con piccoli gesti, caricandoli di nuovo senso, senza rinunciare a leggerezza e ironia e sempre con un forte rimando alla sfera personale e al proprio vissuto.

Leggi tutto...

Mi costringo in tempi di degrado mentale ad un articolo felice.

Mi costringo in tempi di degrado mentale ad un articolo felice.

di Riccardo Autore

Vado subito al sodo: si può avere successo oggi. Facilmente. Anzi mai come oggi abbiamo avuto tanto terreno fertile. Tanto che avere questo terreno fertile  diventa esso stesso il problema.

Nell’intimo dell’italiano, specialmente se musicista, alberga questa funesta paura di fare le cose tanto per farle, perché “tanto non cambia niente, ma poi io… chi sono? Ce ne sono migliori di me un’infinità e guarda come gli è finita, a fare le cover, a suonare per 4 spiccioli, a seguire le canzonette”.

Tralasciando il retroscena depressivo imposto dalla serie tv che chiamano Politica Italiana, il nocciolo della questione è: sei di successo quando ti alzi la mattina? Cioè ti lavi bene i denti o ci metti 10 secondi giusto per prenderti in giro che lo hai fatto? E ancora: sei di successo quando ti vesti, o abbini i vestiti a minchia? Hai buon gusto nel fare colazione o ti cali il cazzo che ti capita perché hai premura o peggio spossatezza? E così via, accendi l’auto e parti subito o le dai almeno un minimo di preliminare…? Saluti e stringi forte la mano, offri un caffè, sdrammatizzi e fai ridire i tuoi cari, hai in mente la giornata, la settimana, il mese, l’anno, la tua vita o di base sei un continuo coitus interruptus?

Ecco, se rientri anche solo in una delle suddette sottospecie di mediocrità, non allarmarti, sei un po’ come me, come i più, quasi tutti. Semmai dovessi avere una preoccupazione, piuttosto, preoccupati del fatto che non ti preoccupi più, appunto, di fare parte della maggior parte delle persone.

In musica si deve essere umili ma anche superbi, specialmente se componi e non soltanto replichi le note altrui. Un artista deve avere esigenza di se stesso, curarlo e accudirlo, proteggerlo e promuoverlo, minuto per minuto, come quando esegue un brano e rispetta tempo, melodia e umore dello stesso. Questa prassi, pignola all’inizio e spontanea col tempo, rende svegli alle proposte del mercato musicale, ai flussi tematici da trattare nei testi, agli investimenti da fare nella più nella promozione del prodotto rispetto che alla realizzazione dello stesso e, a seconda dei casi, al contrario. Insomma, il successo è il riflesso naturale della nostra personalità ed è davvero un peccato che lo si insegue senza se stessi affianco.

La faccenda per ora l’archivio così:  fai le canzoni che ti fanno stare bene ma mostrale al pubblico solo se lo faranno stare bene come a te. Detto gretto. Fuori grammatica. Ma ci siamo capiti…

E tranquillo che anche se sei un cane, puoi migliorare, ci sono tutorial, ci sono plug in, ci sono tempo e calma in abbondanza nell’era della disoccupazione ad oltranza. Il terreno per quanto possa essere fertile, non farà crescere il tuo seme se la stagione non è ancora arrivata.

Riccardo Autore: https://www.youtube.com/channel/UC3oy3BLeR6NnDcff2YqnknA?view_as=subscriber

blog rocktargatoitalia.it

Leggi tutto...

Il grande Maestro Kayhan Kalhor al Kamanche e il virtuoso Behnam Samani al Tombak in concerto

Il concerto

del grande Maestro Kayhan Kalhor al Kamanche (viella ad arco a puntale)

e del virtuoso Behnam Samani al Tombak (tamburo a calice)

che con l’intensità della loro musica ci condurranno in un viaggio emozionale attraverso la potenza espressiva ed armonica dell’improvvisazione.

 

Milano

Venerdì 07 Febbraio 2020 Ore 21:00

Conservatorio Giuseppe Verdi, Sala Puccini

Via Conservatorio 12

 

Biglietti:

Platea 1° settore: 35 euro

Platea 2° settore: 30 euro

Platea 3° settore: 25 euro

 

Informazioni e Prenotazioni: Cel. +39 3281094656

 

Acquisto e ritiro biglietti:

Negozio HAAS: interno cortile, Piazza Lima, 3 Cell. +39 3470745570

Zafferan Cucina Persiana: Via Tito Livio, 22 Cell. +39 3405811763

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Contatti

ROCK TARGATO ITALIA
c/o Divinazione Milano Srl
Via Palladio 16 20135 Milano
tel. 02.58310655
info(at)rocktargatoitalia.it

Log In or Sign Up

Password dimenticata? / Nome utente dimenticato?