Menu

Eyelies di Livorno - Ospiti a Rock Targato Italia

La band livornese Eyelies sarà ospite nelle serata di Rock Targato Italia - Finale regionale Toscana in programma negli spazi di Percorsi Musicali il 21 aprile 2018. Un appuntamento imperdibile per gli amanti della musica originale e delle novità. Intervista a cura dell'Ufficio Stampa @DivinazioneMilano  

Eyelies

-Ognuno di noi si è avvicinato alla musica in modo diverso, alcuni grazie alle loro famiglie, altri da soli, ma la cosa che ci accomuna tutti è la profonda passione per la musica considerata da noi sia come arte, sia come sistema per poter comunicare ed aiutare gli altri.

-Il nostro gruppo è formato da quattro componenti: Giada Murru (voce e testi), Tommaso Mariani (chitarre e tastiere), Paolo Lo Giudice (basso), Filippo Bertoli (batteria). Ci siamo conosciuti qualche anno fa tra i banchi di scuola e da subito si è creata una grande sintonia tra di noi.

-Definiremmo la nostra musica come un'eleganza di note malinconiche armonizzate con una punta di innovazione elettronica. Il nostro genere è molto particolare ed un po' sperimentale, ci piace pensare ad esso come un alternative rock molto moderno.

-Il nome della nostra band è un gioco di parole derivato dalla parola “eyelids” che in inglese significa “palpebre”. EYELIES è una parola inventata, che espone la teoria che gli occhi sono lo specchio dell'anima e non mentono mai. Abbiamo appunto associato la parola “occhio” a “bugie”, proprio come opposizione, quasi un ossimoro per ricordare che negli occhi si troverà sempre la verità.

-Generalmente pensiamo che possano essere un buon trampolino di lancio per certi gruppi, ma non per noi. D'altro canto, vorremmo cercare di farci strada e di vivere il nostro sogno con le nostre forze, per fare capire alla gente che il concetto di “band” è totalmente diverso da quello mostrato nei talent show. Gli artisti che escono dai talent show sono molto simili tra di loro, a parte qualche eccezione. La musica che gira attorno ad essi può essere orecchiabile, tuttavia noi preferiamo creare qualcosa che possa rimanere nel tempo e che non diventi “vecchia” dopo un paio di mesi.

-Dal 2013 abbiamo fatto molti live ed abbiamo avuto l'opportunità di esibirci in locali come il The Cage Theatre, dove abbiamo aperto agli Ex-Otago, e a Villa Ormond per Sanremo New Talent nel 2017. Ci stiamo costruendo una fan-base che speriamo sia sempre più vasta. E' sempre una grande emozione vedere il pubblico che canta le nostre canzoni, ed alla fine possiamo affermare che questa è una delle ragioni per cui vogliamo suonare e fare musica.

-Ci sono molti locali in Italia in cui ci piacerebbe suonare, non solo in grandi palchi, ma anche in locali un po' più “intimi”, dove possiamo avere più contatto col pubblico. Abbiamo una vasta lista di palchi dove vorremmo suonare nella nostra regione, speriamo prima o poi di riuscirci!

-In Italia ci sono tantissimi talenti nascosti che purtroppo vengono scartati dal panorama medio italiano, secondo noi sarebbe bellissimo se ci fossero più spettacoli, più esibizioni, più musica ovunque, proprio per dare spazio agli artisti meno conosciuti. 

-I Social possono essere un enorme trampolino di lancio, se bene usati. Nell'era moderna sembra quasi più semplice poter emergere, proprio grazie ai social, però ad oggi ci sono moltissimi artisti che pubblicano le loro opere e può essere ancora più difficile distinguersi. 

Detto questo, è molto comodo poter ascoltare musica ovunque grazie alla distribuzione online, ma niente potrà mai sostituire la bellezza nel poter toccare un disco e rendersi conto che la musica, da astratta, può anche concretizzarsi.

-Il nostro sogno più grande è quello di poter lavorare nel mondo della musica, vorremmo suonare giorno e notte, senza tregua. Ci stiamo impegnando per cercare di rendere tutto questo possibile, partecipando a concorsi e suonando in giro per la nostra regione.

 

Leggi tutto...

ORGANICO RIDOTTO a Rock Targato Italia - Intervista

A giorni a #Roma prenderanno il via le serate di Rock Targato Italia Finali area Centro e Sud Italia. Diversi artisti e gruppi musicali saliranno sul palco del Quid Centro Culturale, suonando brani propri originali e autentici. Tra loro anche ORGANICO RIDOTTO che si esibirà il 29 #aprile. Di seguito l'intervista a cura dell'ufficio stampa @DivinazioneMIlano

 

Nome della band - ORGANICO RIDOTTO

- Come vi siete avvicinati alla musica? Seguendo l’istinto, e frequentando cantine piene di strumenti

- Da quanti componenti è formato il gruppo e come vi siete conosciuti? 4; ci siamo conosciuti nel corso degli anni attraverso diverse esperienze musicali

- Con parole vostre come definireste la vostra musica? Folk Contemporaneo

- Come nasce il nome della band? Eravamo in 2, ci siamo moltiplicati

- Cosa ne pensate dei talent show e in generale della musica che gira intorno? Una bella canzone di Ivano Fossati

- Avete già fatto dei live? E quale risposta avete avuto dal pubblico? Si, molto entusiasta ed incuriosito

- Quali sono i locali in italia dove vi piacerebbe suonare?  e quali quelli nel vostro     regione di origine? Teatri, o locali che abbiano palco e dotazione tecnica adeguati alle nostre esigenze

-  Cosa fareste per migliorare in Italia l’organizzazione a livello musicale? Ristabilire un sano modo relativamente a metodi, ruoli e professioni dedicati alla produzione musicale

- Cosa ne pensate della promozione, dei Social e della musica distribuita dai negozi virtuali? Non è importante il mezzo, quanto la possibilità di far si che la musica possa avere di nuovo una grande rappresentatività nel tessuto sociale esprimendo solo prodotti di alta qualità

-  Quali sono i vostri progetti futuri? Disco e concerti 

 

Leggi tutto...

THE TRAVEL MATES a Rock Targato Italia - Roma

Intervista a THE TRAVEL MATES a cura dell'ufficio stampa @DivinazioneMIlano in occasione della loro esibizione live in programma a Rock Targato Italia Finali centro Sud Italia a #Roma 

- Nome artista The Travel Mates

- Come vi siete avvicinati alla musica?
Tramite l'energia che la musica stessa imprime nelle nostre anime.

Abbiamo scoperto questa passione tutti nello stesso periodo iniziando dalle prime cover che segnarono la storia del rock suonate nelle feste del liceo o nei primi locali disposti ad ospitarci.
Ricordiamo tutto questo con molta emozione. E' da allora che questa energia ci è entrata dentro e non ci abbandona più.
Suonavamo ovunque i nostri amici ce lo chiedevano, nei falò in spiaggia, nei compleanni e avevamo la possibilità di provare i nostri brani ed esibirci costantemente in un paio di taverne in aperta campagna.
Sarà stata questa continua aria di festa che legavamo alla musica ad averci dato l' idea di uno stile di vita da inseguire, puro e spensierato al punto giusto.

Questo spirito è rimasto.

- Da quanti componenti è formato il gruppo e come vi siete conosciuti?
Siamo in 4: Christian Tucci Valentinetti voce e chitarra, Davide Di Giovanni chitarra, Ilario Iacoboni basso, Simone D'Ortona batteria.
Tra Christian e Ilario esiste un'amicizia che dura da quasi 30 anni, vicini di casa quando rispettivamente avevano 1 e 2 anni.
Nei tempi delle scuole superiori Ilario svolse la figura del collante del gruppo, facendo nascere amicizia tra tutti i membri della band.

- Con parole vostre come definireste la vostra musica?
Se dovessimo definirci con un genere musicale sarebbe quello della Surf/Rock Music con venature Pop, ma la Surf Music non è un vero e proprio genere musicale, più che altro è uno stile di vita accostato alla musica, è per questo che preferiamo definire la nostra musica come un mezzo per trasmettere spensieratezza parlando di viaggi, di mare, di pace, amore e natura.

Nei nostri testi sottolineiamo spesso quanto sia importante il contatto dell'essere umano con la natura per ritrovare spiritualità ed integrità.

- Come nasce il nome della band?
The Travel Mates significa "I compagni di viaggio". E' stato il suggerimento di un nostro caro amico ad averci dato questa idea e questo nome ci ha colpito da subito perché per noi la musica è un viaggio... un viaggio spirituale che può accompagnarci in qualsiasi parte del mondo e oltre...

- Cosa ne pensate dei talent show e in generale della musica che gira intorno?
Sono degli strumenti per promuovere artisti e musica ma i talent show non devono cambiare la natura degli artisti creando maschere per lo schermo. Il rischio è quello di allontanare reali emozioni cambiando l'attuale panorama musicale rendendo la musica di adesso fredda rispetto a quella di diversi anni fa quando l'artista veniva direttamente collegato alla sua musica, senza veli e senza finzioni.
Spesso adesso si valuta l'artista solamente dal suo singolo o solamente dalla forza del suo personaggio, raramente si valuta tutto nell' insieme e questa non è la giusta direzione per segnare la storia nella musica, la storia di band, musicisti e cantanti che hanno fatto avvicinare intere generazioni ad una chitarra, ad un microfono o ad altro.

- Avete già fatto dei live? E quale risposta avete avuto dal pubblico?
Abbiamo fatto diversi live e la risposta dal pubblico è sempre la stessa: spensieratezza e voglia di estate.

- Quali sono i locali in Italia dove vi piacerebbe suonare?  e quali quelli nel vostro     regione di origine?
Ne citiamo alcuni come l'Alcatraz di Milano, il Locomotiv Club e l'Estragon a Bologna, Stazione Birra a Roma, l'Hard Rock Cafe di Firenze che è stupendo, un vero e proprio teatro.

Nella nostra regione, l'Abruzzo, c'è il Loft 128 a Pescara, sicuramente un bel locale dove suonare dal vivo.

-  Cosa fareste per migliorare in Italia l’organizzazione a livello musicale?
Sicuramente partire dalle scuole creando in tutta Italia corsi di musica d'insieme, far conoscere ai più piccoli i numerosi aspetti della musica. I risultati si vedrebbero a lungo termine ma molto probabilmente si arriverà in futuro a dar maggior peso alla musica a livello nazionale.

- Cosa ne pensate della promozione, dei Social e della musica distribuita dai negozi virtuali?
Si chiama evoluzione, la musica adesso può arrivare ovunque e a chiunque, questo è un aspetto decisamente positivo.

Alcuni social come Facebook e Instagram ci hanno permesso di farci conoscere ed essere apprezzati da persone in Australia e in Portogallo con diverse condivisioni, adesso alcuni di loro seguono regolarmente le nostre pagine profilo e le uscite dei nostri singoli videoclip... una piccola grande soddisfazione.

-  Quali sono i vostri progetti futuri?
Stiamo preparando l'uscita di altri due videoclip e per il mese di Luglio uscirà il nostro primo disco.

Il primo obbiettivo è quello di trovare date in tutta Italia e partecipare a festival. La passione, la voglia di suonare e di trasmettere emozioni è tanta. Amiamo le spiagge, dell' Italia amiamo tanto il Salento e stiamo cercando di organizzare una tournée questa estate della durata di un paio di settimane tra mare, locali e stabilimenti, il tutto da documentare con la nostra telecamera... una sorta di Endless Summer...

 

Leggi tutto...

La Nemesi a Rock Targato Italia - Roma

La Nemesi a Rock Targato Italia in programma a Roma sono tra i protagonisti della nuova scena musicale. Intervista a cura dell'Ufficio Stampa @DivinazioneMIlano

 

tra i protNome artista: La Nemesi

- Come vi siete avvicinati alla musica?

La musica era già dentro di noi

- Da quanti componenti è formato il gruppo e come vi siete conosciuti?  

6  Ci siamo conosciuti casualmente, abbiamo prenotato per errore la stessa sala prove, nello stesso giorno, alla stessa ora....

 - Con parole vostre come definireste la vostra musica?

Non conforme

- Come nasce il nome della band? 

Da innumerevoli brainstorming in birreria

- Cosa ne pensate dei talent show e in generale della musica che gira intorno?

E basta con questi cadzo di maneskin!

- Avete già fatto dei live?

No

E quale risposta avete avuto dal pubblico?

Continuate così!

- Quali sono i locali in italia dove vi piacerebbe suonare?

Club ground e underground

e quali quelli nella vostra regione di origine?

Club underground ma anche ground

-  Cosa fareste per migliorare in Italia l’organizzazione a livello musicale?

Chiusura definitiva dei locali i cui titolari ti chiedono "quanta gente portate?"

- Cosa ne pensate della promozione, dei Social e della musica distribuita dai negozi virtuali?

Rimandati a settembre

-  Quali sono i vostri progetti futuri?

Invitare a cena Miriam Leone e dopo cena.... un live infinito al Tunnel di Milano

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Contatti

ROCK TARGATO ITALIA
c/o Divinazione Milano Srl
Via Palladio 16 20135 Milano
tel. 02.58310655
info(at)rocktargatoitalia.it

Log In or Sign Up

Password dimenticata? / Nome utente dimenticato?