Menu

RADAR (BITONTO): PROTAGONISTI ALLE FINALI DI ROCK TARGATO ITALIA

RADAR (BITONTO)

Dolci melodie, testi intensi, suoni colorati ed una voce che parla direttamente al cuore: nasce così la fortissima passione per la musica, che spinge, nel febbraio 2011, il batterista Giancarmine Covelli, il cantante Aurelio Spatola ed il chitarrista Antonio Marasciuolo a muovere i primi passi per la realizzazione di un ideale ancora incompiuto, con la consapevolezza di voler far musica per poter esprimere i propri sentimenti.

Successivamente verranno aggiunti all’organico Carlo Capobianco (chitarra) e Luigi Conversano (basso). Nonostante le numerose esibizioni e le svariate richieste, il gruppo decide di comune accordo di iscriversi all’accademia “Scuola Sul Mare” di Agostino Marangolo in modo da permettere ad ognuno di loro migliorare gli studi del proprio strumento.

La frequentazione dell’accademia permette a tutta la band di entrare in stretto contatto con il maestro Marangolo che, sentiti alcuni inediti, decide di curare personalmente gli arrangiamenti del gruppo, dando agli stessi la giusta dose di groove, orecchiabilità ed imprevedibilità, portando la band a confrontarsi con livelli più alti ed impegnativi.

https://www.facebook.com/pages/RADAR/1524567261160089?fref=ts

Leggi tutto...

RADAR (BITONTO): PROTAGONISTI ALLE FINALI DI ROCK TARGATO ITALIA

RADAR (BITONTO)

Dolci melodie, testi intensi, suoni colorati ed una voce che parla direttamente al cuore: nasce così la fortissima passione per la musica, che spinge, nel febbraio 2011, il batterista Giancarmine Covelli, il cantante Aurelio Spatola ed il chitarrista Antonio Marasciuolo a muovere i primi passi per la realizzazione di un ideale ancora incompiuto, con la consapevolezza di voler far musica per poter esprimere i propri sentimenti.

Successivamente verranno aggiunti all’organico Carlo Capobianco (chitarra) e Luigi Conversano (basso). Nonostante le numerose esibizioni e le svariate richieste, il gruppo decide di comune accordo di iscriversi all’accademia “Scuola Sul Mare” di Agostino Marangolo in modo da permettere ad ognuno di loro migliorare gli studi del proprio strumento.

La frequentazione dell’accademia permette a tutta la band di entrare in stretto contatto con il maestro Marangolo che, sentiti alcuni inediti, decide di curare personalmente gli arrangiamenti del gruppo, dando agli stessi la giusta dose di groove, orecchiabilità ed imprevedibilità, portando la band a confrontarsi con livelli più alti ed impegnativi.

https://www.facebook.com/pages/RADAR/1524567261160089?fref=ts

Leggi tutto...

PHANTORAMA (MILANO): PROTAGONISTI ALLE FINALI DI ROCK TARGATO ITALIA

PHANTORAMA (MILANO)

"Dove sta scritto che in una rock band occorra obbligatoriamente una chitarra arrabbiata per riprodurre al meglio il delirio e la psicosi?” I milanesi Phantorama ne fanno volentieri a meno, spremendo fino all’ultima goccia di sangue il loro basico armamentario (basso, tastiera e batteria).

Il gruppo inscena con disarmante stravaganza un crossover stregonesco, dalle surreali connotazioni timburtoniane, dove dark-cabaret, swing violentato, stoner luciferino e teatro-canzone lavorano in combutta all’insegna del più strampalato istrionismo orchestrale.

I tre membri dei Phantorama sembrano esser finiti dentro uno specchio, e di uscire proprio non vogliono saperne. Suonano un basso arruginito, un paio di tastiere ed una batteria. Si cimentano in evoluzioni canore stravaganti cercando allo stesso tempo la formula magica per fondere generi musicali apparentemente distanti.

Nei brani della band s’incrociano sonorità imponenti e gravi, ambientazioni surreali e ballate grottesche, il tutto senza l’utilizzo delle chitarre. Le ritmiche incalzanti e i riff di basso distorto segnano un'impronta che sarà l'elemento identificativo del progetto musicale.

Sito Web: www.phantorama.com

 

Leggi tutto...

PHANTORAMA (MILANO): PROTAGONISTI ALLE FINALI DI ROCK TARGATO ITALIA

PHANTORAMA (MILANO)

"Dove sta scritto che in una rock band occorra obbligatoriamente una chitarra arrabbiata per riprodurre al meglio il delirio e la psicosi?” I milanesi Phantorama ne fanno volentieri a meno, spremendo fino all’ultima goccia di sangue il loro basico armamentario (basso, tastiera e batteria).

Il gruppo inscena con disarmante stravaganza un crossover stregonesco, dalle surreali connotazioni timburtoniane, dove dark-cabaret, swing violentato, stoner luciferino e teatro-canzone lavorano in combutta all’insegna del più strampalato istrionismo orchestrale.

I tre membri dei Phantorama sembrano esser finiti dentro uno specchio, e di uscire proprio non vogliono saperne. Suonano un basso arruginito, un paio di tastiere ed una batteria. Si cimentano in evoluzioni canore stravaganti cercando allo stesso tempo la formula magica per fondere generi musicali apparentemente distanti.

Nei brani della band s’incrociano sonorità imponenti e gravi, ambientazioni surreali e ballate grottesche, il tutto senza l’utilizzo delle chitarre. Le ritmiche incalzanti e i riff di basso distorto segnano un'impronta che sarà l'elemento identificativo del progetto musicale.

Sito Web: www.phantorama.com

 

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Contatti

ROCK TARGATO ITALIA
c/o Divinazione Milano Srl
Via Palladio 16 20135 Milano
tel. 02.58310655
info(at)rocktargatoitalia.it

Log In or Sign Up

Password dimenticata? / Nome utente dimenticato?