Menu

SFIGHER “Abbiamo tanta fame e voglia di esprimere la nostra arte”

Intervista agli SFIGHER, tra i 19 finalisti nazionali di Rock Targato Italia in programma al LEGEND CLUB di Milano dal 28 al 30 settembre.

Facciamo quattro chiacchere con i SFIGHER e conosciamo meglio i protagonisti che animeranno le serate delle finali nazionali nazionali della 27^ edizione della manifestazione.

RTI: Da cosa prende ispirazione il vostro nome e qual è il suo significato?

S: Il nostro nome prende ispirazione dalla nostra prima sala prove che si chiamava Sliver. A causa dei problemi iniziali ci consideravamo i più sfigati tra i gruppi che la
frequentavano. Da qui nasce il nome SFigher e da qui la nostra filosofia.

RTI: Cosa vi rende speciali o per cosa vi sentite diversi dagli altri gruppi?

S: Non ci sentiamo diversi dagli altri gruppi. Abbiamo tanta fame e voglia di esprimere la nostra arte come ogni gruppo che cerca di emergere.

RTI: Qual è il vostro locale preferito per esibirvi nella vostra città e perché?

S: Ne abbiamo due: “La Vecchia Volpe” per il calore che ci trasmette ogni volta, ed il “Campus Industry Music” per la potenza mediatica che offre.

RTI: Cosa vi piace e cosa no del panorama rock italiano di oggi?

S: Crediamo che di Rock ce ne sia poco in Italia, e noi siamo tra quelli che cercano di esprimerlo al meglio rispettandolo al massimo e tentando di riportarlo in alto.

RTI: Siete soddisfatti di come sta procedendo la vostra carriera musicale?

S: Decisamente sì! Siamo soddisfatti anche se ci manca ancora un vero e proprio riconoscimento a livello nazionale che speriamo possa arrivare al più presto.

RTI: Perché consigliereste Rock Targato Italia alle nuove band emergenti Italiane?

S: Crediamo sia il miglior concorso nazionale dove poter giudicare il rock italiano emergente, è una vetrina rara e preziosa per il rock italiano.

RTI: Quali sono i tre ingredienti indispensabili della ricetta per sfornare buona musica?

S: Ci basta davvero poco: una penna, una chitarra ed un’ idea. Questi gli ingredienti indispensabili!

Gli SFIGHER sono in programma alle finali nazionali il 29 settembre al LegendClub di Milano.

Nel web: http://www.sfigher.it/

 

Sono aperte le iscrizioni per partecipare alla nuova edizione di Rock Targato Italia.

Per iscriversi: http://www.rocktargatoitalia.eu/regolamento/regolamento.html

 

Leggi tutto...

PHANTORAMA: "E' possibile fare rock anche senza chitarre elettriche!"

Intervista ai milanese PHANTORAMA, tra i 19 finalisti nazionali di Rock Targato Italia in programma al LEGEND CLUB di Milano dal 28 al 30 settembre.

Facciamo quattro chiacchere con i PHANTORAMA e conosciamo meglio i protagonisti che animeranno le serate delle finali nazionali nazionali della 27^ edizione della manifestazione.

RTI: Da cosa prende ispirazione il vostro nome e qual è il suo significato?

P: “Phantorama” non ha un significato particolare; è una parola composta da “Phanto” che richiama fantasia, fantasmi, fantastico, quindi qualcosa di fantasioso, infondato, irreale, immaginario... e “Rama” che ha a che fare con cinerama, panorama, quindi il verbo vedere. Per noi è la visione di un mondo incantato in decomposizione.

RTI: Cosa vi rende speciali o per cosa vi sentite diversi dagli altri gruppi?

P: La cosa che ci rende speciali forse è che forse chi ascolta i nostri brani percepisce il coinvolgimento personale che ognuno di noi ci mette all’interno. In secondo luogo ci sentiamo diversi perché siamo un gruppo con indole rock, ma non abbiamo le chitarre elettriche e per dire la nostra utilizziamo la forza della batteria, le distorsioni del basso e l’acidità delle tastiere.

RTI: Qual è il vostro locale preferito per esibirvi nella vostra città e perché?

P: Ci piace molto il “Rock’N Roll” di Milano, ma per ora riuscire a suonarci sembra impossibile.

RTI: Cosa vi piace e cosa no del panorama rock italiano di oggi?

P: Ci piace molto il fermento. Si percepisce che c’è qualcosa che sta maturando, che sta per venir fuori. Ci sono molte realtà sconosciute, purtroppo, ma molto valide ed interessanti.

RTI: Siete soddisfatti di come sta procedendo la vostra carriera musicale?

P: Del percorso che stiamo percorrendo ci riteniamo contenti e molto soddisfatti, ma vogliamo fare molto ma molto di più... e lo faremo!

RTI: Perché consigliereste Rock Targato Italia alle nuove band emergenti Italiane?

P: Lo consiglieremmo perché è uno dei pochi contest storici, seri e professionali che ci sono in Italia. Dà decisamente maggiore visibilità alle realtà emergenti del nostro paese. FATELO!

RTI: Cosa rispondete a chi pensa che senza una chitarra elettrica non si possa fare rock?

P: Rispondiamo di venire a fare un giro ai nostri concerti! Solo così capiranno che è possibile fare rock anche senza chitarre elettriche!

PHANTORAMA sono in programma alle finali nazionali il 29 settembre al LegendClub di Milano.

Nel web: www.phantorama.com

 

Sono aperte le iscrizioni per partecipare alla nuova edizione di Rock Targato Italia.

Per iscriversi: http://www.rocktargatoitalia.eu/regolamento/regolamento.html

 

Leggi tutto...

Gli INCOMODO: “Un po’ di silenzio!”

Intervista ai leccesi INCOMODO, tra i 19 finalisti nazionali di Rock Targato Italia in programma al LEGEND CLUB di Milano dal 28 al 30 settembre.

Facciamo quattro chiacchere con gli INCOMODO e conosciamo meglio i protagonisti che animeranno le serate delle finali nazionali nazionali della 27^ edizione della manifestazione.

RTI: Da cosa prende ispirazione il vostro nome e qual è il suo significato?

I: Incomodo è ciò che caratterizza la vita di tutti, ciò che si presenta ogni giorno davanti a noi e ci dà la possibilità di fare scelte durante il nostro cammino e di proseguire. Volevamo un nome che accomunasse tutti, e quel nome non poteva che essere Incomodo! E’ ciò che fa parte della vita di tutti noi, ciò che ci accomuna e che ci permette di fare delle scelte. Bisogna annoverare l’incomodo tra ciò che è positivo e che ti permette di essere vivo, ma ci teniamo anche a precisare che questo è il nostro personalissimo punto di vista.
Tutto sommato non è una parola così brutta.

RTI: Cosa vi rende speciali o per cosa vi sentite diversi dagli altri gruppi?

I: Non sappiamo cosa hanno in mente "le altre band" e di conseguenza non sappiamo dire in cosa ci potremmo sentire diversi. Noi suoniamo guidati da una forte passione per la musica, e con essa cerchiamo di esprimere al meglio la nostra personalità, siamo in sintonia nella band e cerchiamo di dare il massimo. Cerchiamo sempre di rendere il "trasferimento di emozioni", tramite la nostra musica, più diretto possibile, senza fronzoli, in modo che l'ascoltatore possa subito cogliere quello che vogliamo dire. E' una missione per niente semplice, ma cerchiamo di realizzarla come meglio possiamo.

RTI: Qual è il vostro locale preferito per esibirvi nella vostra città e perché?

I: Beh questa è una bella domanda. Sicuramente portiamo nel cuore due posti in cui abbiamo suonato diverse volte, e nei quali abbiamo sempre piacere a ritornare: Gold Barley e Devil's Cave. Sempre esperienze positive e staff gentilissimo! Abbiamo anche avuto modo di portare qui il nostro nuovo set acustico e ci siamo divertiti tantissimo!

RTI: Cosa vi piace e cosa no del panorama rock italiano di oggi?

I: Ci piace che ci siano tante rock band valide. Non ci piace che la vera scena rock italiana sia qualcosa presente soltanto nell’underground. Purtroppo non ha spazio nel mainstream, esistono dei banali giochetti tra major e radio che permettono a queste band (indipendenti) di essere ascoltate, di conseguenza non danno la possibilità agli ascoltatori di percepire quale sia il vero movimento musicale contemporaneo.

RTI: Siete soddisfatti di come sta procedendo la vostra carriera musicale?

I: Il percorso è lunghissimo e si procede lentamente, nonostante gli sforzi che una band unita come la nostra faccia i passi in avanti sono pochi e corti, ma si cammina in avanti! Purtroppo, qui non vale il discorso delle porte chiuse in faccia, delle porte aperte o dei portoni che si aprono; siamo costretti a buttare giù dei muri. Questo discorso vale per gli incomodo e per tante band italiane. Siamo soddisfatti nonostante tutto! 


RTI: Perché consigliereste Rock Targato Italia alle nuove band emergenti Italiane?

I: Questo contest contribuisce a dare visibilità alle nuove band del panorama underground italiano. Permette di entrare in contatto con le band di altre regioni, e ti da la possibilità di suonare anche a 1000 km da casa tua.

RTI: Il titolo del vostro primo album “Un po’ di silenzio” sembra quasi un invito a non suonare, ma qual è il vero significato di questo titolo?

I: Un po’ di silenzio è un invito a ridurre il rumore che c’è dietro ogni cosa. Come se ogni gesto quotidiano e ogni rapporto umano fosse pieno di contorni inutili e formalità che in qualche modo impediscono o rendono difficile lo svolgimento dell’atto pratico, di ciò che conta. In un certo senso, rappresenta la linea guida del modo in cui vogliamo che la nostra musica arrivi al nostro pubblico: diretta e che porti alla testa dell’ascoltatore l’essenza di quello che abbiamo da dire, priva di rumori inutili e che non fanno altro che creare confusione.

INCOMODO sono in programma alle finali nazionali il 28 settembre al LegendClub di Milano.

Nel web: www.facebook.com/incomodosound

 

Sono aperte le iscrizioni per partecipare alla nuova edizione di Rock Targato Italia.

Per iscriversi: http://www.rocktargatoitalia.eu/regolamento/regolamento.html

 

Leggi tutto...

PERVERSIONE: “Non siamo un gruppo nato per caso, ma una scommessa da vincere!"

Intervista ai vicentini PERVERSIONE, tra i 19 finalisti nazionali di Rock Targato Italia in programma al LEGEND CLUB di Milano dal 28 al 30 settembre.

Facciamo quattro chiacchere con i PERVERSIONE e conosciamo meglio i protagonisti che animeranno le serate delle finali nazionali nazionali della 27^ edizione della manifestazione.

RTI: Da cosa prende ispirazione il vostro nome e qual è il suo significato?

P: Il significato della parola stessa viene utilizzato per quei comportamenti che si oppongono alla normalità. SIAMO tutto, tranne che un gruppo “normale", considerate le nostre variegate esperienze personali. Questo concetto e le sue mille sfumature ci hanno fatto scegliere il nome “Perversione”.

RTI: Cosa vi rende speciali o per cosa vi sentite diversi dagli altri gruppi?

P: La cosa che può distinguerci dagli altri potrebbe essere, speriamo, la capacità di amalgamarci, mantenendo però ognuno il proprio "ruolo". Le nostre canzoni sono questo; tutto al posto giusto nel momento giusto; o almeno ci proviamo. Cerchiamo di "distinguerci" dagli altri, ma in realtà è la nostra personale esperienza che ci contraddistingue davvero! Ci proponiamo per quello che siamo, alla ricerca di persone simili a noi.

RTI: Qual è il vostro locale preferito per esibirvi nella vostra città e perché?

P: Ufficialmente è solo un anno che suoniamo assieme. Abbiamo lavorato molto in studio per partorire le nostre prime idee, per questo non abbiamo concerti all'attivo se non la partecipazione al Vicenz@NetMusic, con live al Bar Smeraldo di Vicenza che ci ha permesso di essere in finale con voi di Rock Targato Italia. Cercando tra le varie esperienze passate ogni uno di noi ha scelto il suo preferito. Erika finora si è esibita soprattutto in teatri importanti e non, Edoardo recentemente ha avuto la stupenda occasione di suonare all'Alcatraz a Milano. Marco e Andrea ricordano LaGabbia, il Banale e il Jack Hole (realtà ormai non più all'attivo), ma il Revolution di Molvena (VI) e al The Big di Torri di Quartesolo (VI) sui quelli che tutti concordiamo essere i migliori attualmente della zona, grazie anche alle belle persone che li frequentano.

RTI: Cosa vi piace e cosa no del panorama rock italiano di oggi?

P: Sicuramente ci piace la volontà di rischiare che caratterizza in questo ultimo periodo le band dell’underground, un esempio tra tutti i Verdena. Lasciando da parte i “mostri sacri” del Rock italiano, pensiamo che per poter emergere all'orecchio di chi ascolta, bisogna essere originali e sempre nuovi, mai scontati o banali, in modo che chi ascolta possa muovere il piede a tempo e dire :”Cazzo, questi sono Bravi!”. Talvolta purtroppo, alcune di queste realtà, seppur musicalmente perfette, rimangono meteore di un panorama musicale ormai saturo dal genere commerciale, già sentito e risentito. A tutto ciò si aggiungono quei gruppi che cercano di ripetere il già fatto; questo decisamente non ci piace del panorama Rock Italiano. Ci sono troppi gruppi, o singoli artisti che escono dai talent show, saltando così a piedi pari una cosa fondamentale della “vita” di un musicista: la gavetta…la dura e cruda gavetta! Sarebbe bello rivedere gli esperti dell’ambiente musicali Italiano recarsi in qualche “bettola” o in qualche locale sperduto della provincia per ascoltare cosa propone il “nuovo” panorama Rock Italiano; lì sicuramente troverebbero delle belle sorprese.

RTI: Siete soddisfatti di come sta procedendo la vostra carriera musicale?

P: Diciamo proprio di sì un concerto, è un premio grande grande !! Da qui solo in meglio ! Aver realizzato un così bel apprezzato debutto ci fa solo piacere e ci impegneremo a mantenere alto il livello.

RTI: Perché consigliereste Rock Targato Italia alle nuove band emergenti Italiane?

P: Consiglieremmo Rock Targato Italia perché è la veterana delle manifestazioni italiane e la migliore vetrina italiana dell' underground. Permette alle Band emergenti di uscire dalle proprie cantine adibite a sala prove ed esternare il proprio messaggio, proponendo musicale originale e auto composta, non cover.. talvolta rischiando! Con Rock Targato Italia si ha la possibilità di incontrare gente professionale, capace, e che difficilmente si riesce a trovare in altre manifestazioni musicali locali e nazionali.

RTI: Quali sono state fino ad ora le più grandi soddisfazioni musicali che avete ottenuto?
P: Non vorremmo ripeterci ma la più grande soddisfazione avuta finora è proprio quella di ottenere un premio presentando per la prima volta i nostri brani inediti. Quello è stato sicuramente il massimo della felicità.

I PERVERSIONE sono in programma alle finali nazionali il 30 settembre al LegendClub di Milano.

Nel web: https://www.facebook.com/perversione.official

 

Sono aperte le iscrizioni per partecipare alla nuova edizione di Rock Targato Italia.

Per iscriversi: http://www.rocktargatoitalia.eu/regolamento/regolamento.html

 

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Contatti

ROCK TARGATO ITALIA
c/o Divinazione Milano Srl
Via Palladio 16 20135 Milano
tel. 02.58310655
info(at)rocktargatoitalia.it

Log In or Sign Up

Password dimenticata? / Nome utente dimenticato?