Menu

Selezioni Emilia Romagna per Rock Targato Italia: intervista agli 'Colectin' Sparks'

Selezioni Emilia Romagna per Rock Targato Italia: intervista agli 'Colectin' Sparks'

Loro sono i 'Colectin Sparks’, si esibiranno il 1 aprile all'Arci Zerbini di Parma, per le selezioni dell'Emilia Romagna di Rock Targato Italia!

Rispondono alle nostre domande così:

Come vi siete avvicinati alla musica?

La passione per la musica per alcuni arriva da lontano dal primo disco comprato dal papà..casualmente dei Beatles...o dalla prima chitarra acquistata dopo aver venduto il clarinetto preso per la banda del paese. Per altri dopo aver sentito suonare il primo gruppo rock del paese...e gli U2..Per altri ancora dal metal più duro..

Da quanti componenti è formato il gruppo e come vi siete conosciuti?

Il gruppo è composto da 5 elementi: Michele Fiorenzi, voce e chitarra ritmica, Nicola Fiorenzi, piano e tastiere, Francesco Dignatici, chitarra solista e seconde voci Andrea Albicini, Basso, Giammarco Agazzotti, batteria.

Michele e Nicola sono fratelli e si conoscono da una vita. Siamo tutti dello stesso piccolo paese, a parte Giammarco, che è entrato nel gruppo grazie alla segnalazione (azzeccatissima), di Andrea. 

Palagano è un paese piccolo dove ci si conosce tutti e dove si sono susseguite varie band di cover in cui hanno militato in diverse formazioni, Michele, Nicola, Francesco ed Andrea. Il gruppo è nato da un'idea di Michele, condivisa dapprima con il fratello Nicola e poi proposta agli amici che ora sono i Collectin' Sparks. Dopo anni di cover, infatti, era nata la voglia di mettere su disco idee originali maturate anni prima e mai concretizzate se non su qualche cassetta. Da lì il gruppo, il cd omonimo autoprodotto, e poi la voglia di non fermarsi.

Come definireste la vostra musica e qual’è lo stile?

Per citare la definizione di un amico Dj (Marco Pirritano..di k-Rock radio station): "Un buon rock con una spruzzata di grunge"..

Le influenze sulla nostra musica sono varie: il rock classico, i pearl jam, grant lee buffalo, e un po' di anni 90..negli ultimi pezzi che stiamo

scrivendo emerge molto il rock alternativo...condito da molteplici sfumature e declinazioni. 

Da dove avete preso spunto per il nome della band?

Il nome del gruppo nasce dal testo di una delle canzoni che fanno parte del nostro primo lavoro discografico omonimo..Collectin' Sparks

"I think I've always been collectin' sparks.."... "Penso di aver sempre vissuto raccogliendo scintille.." da Peter and Ann...

Cosa ne pensate dei talent show?

I talent sono funzionali a fare ascolti televisivi..mettono in luce degli ottimi interpreti ma non valorizzano l'aspetto autorale..chi esce dai talent viene sfruttato dalle produzioni per un anno o due poi spesso svanisce bel nulla..

Quali sono i locali in italia dove vi piacerebbe suonare?  e quali quelli nel vostro regione di origine?

Ci interessano i locali dove la musica live e' valorizzata ed e' al centro e non un semplice riempitivo dove la scaletta la scrive il gestore..

Nelle nostre zone (Modena) i locali dove si può suonare live musica originale e non obbligatoriamente cover sono molto pochi..un esempio e' lo Stone's Cafe di Vignola..A voler pensare un po' più in grande ci piacerebbero palchi come l'Estragon a Bologna e poi..qualsiasi bel posto dove la gente abbia voglia di sentire musica originale.

Avete già fatto dei live? E quale risposta avete avuto dal pubblico?

Dopo tanti anni di cover in disco pub e feste di paese ci eravamo un po stancati e ci siamo dedicati alla attività in studio e alla nostra musica. Il più bel live e' stato allo Stone's Cafe..pieno a dismisura per la presentazione del nostro CD..bellissimo vedere la gente che cantava le nostre canzoni..

A settembre scorso abbiamo partecipato ad un contest a Ferrara (Sonority Festival), arrivando fino alla finale, ed in questo momento stiamo partecipando al Modena Music RevolutiON, un contest per band emergente che si tiene al Red Lion, noto locale della città.

Nel frattempo abbiamo fatto qualche intervista per radio locali: Radiamo (web radio di Modena), K-Rock Radio Station (di Scandiano, in provincia di Reggio), e Valmaradio (radio della romagna).

Di cosa ci sarebbe bisogno in Italia a livello musicale?

In Italia servirebbe una mentalità più aperta verso l'ascolto della musica originale..regole che favoriscano la musica live e locali con gestori con la passione per la buona musica

Quali sono i vostri progetti futuri?

Un secondo lavoro discografico che sta per prendere il via in studio...un po' di promozione..partecipare a qualche concorso e a "Rock targato Italia"..in generale: cercare per di far conoscere la nostra musica a quante più persone possibile.

 

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Contatti

ROCK TARGATO ITALIA
c/o Divinazione Milano Srl
Via Palladio 16 20135 Milano
tel. 02.58310655
info(at)rocktargatoitalia.it

Log In or Sign Up

Password dimenticata? / Nome utente dimenticato?