Menu

Selezioni Emilia Romagna per Rock Targato Italia: intervista a 'Dimh Project'

Selezioni Emilia Romagna per Rock Targato Italia: intervista a 'Dimh Project'

Lui è 'Dimh Project’, si esibirà il 1 aprile all'Arci Zerbini di Parma, per le selezioni dell'Emilia Romagna di Rock Targato Italia!

Risponde alle nostre domande così:

Da quanti componenti è formata la band che ti accompagna e come vi siete conosciuti?

Il progetto è nato nel 2016 dalla mia esigenza di produrre un album di inediti del quale sono il compositore, il produttore, la voce e suono il basso (Maurizio Amato ).

Collaborano con me in studio: Davide Montorsi - chitarre, Enrico Varisco - tastiere, Eric Ombelli - Batterie, Giuseppe Casillo - Batterie,

Come ti sei avvicinato alla musica?

Il mio viaggio attraverso questo mondo magico è iniziato per me molti anni fa, quando  ancora ragazzino ammiravo mio padre ascoltare i grandi compositori della musica classica ed opera...successivamente mi regalò un clarinetto ( un meraviglioso "Buffet"), iniziai cosi a studiare privatamente "Teoria musicale e solfeggio" e strumento. Alcuni anni dopo ebbi l'occasione di assistere alle prove di una rock band (suonavano i classici dei Deep Purple, Santana, Pink Floyd..ecc) nella quale mio zio suonava la batteria e iniziai così a maturare l'idea di cambiare strumento e di passare al Basso elettrico. Da allora in avanti non ho mai più smesso di suonarlo.

Come definiresti la tua musica e qual’è lo stile?

Il mio genere è per me, il risultato di tantissime influenze, dal rock classico dei Deep Purple,Black Sabbath, Iron Maiden al prog. dei Rush ecc..

Da dove hai preso lo spunto per il nome da artista?

"DIMH" in realtà ha un doppio significato. Il primo é " Deep inside my heart" ed è venuto fuori in un periodo buio della mia vita nel quale ho scritto buona parte dei testi dell 'album " Victim & Maker" in cui descrivo in maniera "introspettiva" ciò che mi accade, dalle vicende normali di vita quotidiana ai problemi legati alla vita in generale, quindi le mie paure e le mie speranze che spesso mi hanno portato a fare delle scelte radicali. 

Il secondo é "Daddy is my Hero" ed è riferito a mio padre, una figura fondamentale e di riferimento nella mia vita che avrei voluto poter avere più vicina (fisicamente), ma che purtroppo a causa della lontananza (mi sono trasferito a Modena negli anni 90 a soli 19 anni) non è stato possibile. Tuttavia gli suoi insegnamenti e i consigli continuano ad essere il mio supporto quotidiano.  

Cosa ne pensi dei talent show?

Penso che possano essere un buon trampolino di lancio, ma resto fermamente dell'idea che il lavoro più grande "inizia nel momento in cui tutto finisce" e si spengono i riflettori… inizia il momento di dimostrare veramente le proprie potenzialità ..e nn sempre il risultato è all'altezza delle aspettative.

Quali sono i locali in italia dove ti piacerebbe suonare?  e quali quelli nella tua regione di origine?

Mi sarebbe piaciuto suonare (da sempre) al Rolling Stone, Le Scimmie, l'Alcatraz "o i Magazzini generali .. tutti locali nella zona di Milano.

Mentre, in Emilia Romagna vorrei suonare al Vox, La Tenda, Estragon Club, Parco Roveri..ecc

Hai già fatto dei live? E quale risposta hai avuto dal pubblico?

No, purtroppo ancora no.. il progetto è nato nel 2016 con l'intento iniziale di produrre l'album, tuttavia sto iniziando a muovermi (non con poche difficoltà) in funzione di promuovere lo stesso non solo sul web dove la risposta del pubblico è stata decisamente superiore alle aspettative (vedi i risultati dei 2 video pubblicati), ma anche attraverso i live dove il contatto con il pubblico è sicuramente fondamentale per un musicista.

Di cosa ci sarebbe bisogno in Italia a livello musicale?

Dal mio punto di vista ci vorrebbe sicuramente in primis un cambio di mentalità in generale di coloro che sono i protagonisti di questo "mondo bizzarro" e cioè dai gestori dei locali ( es. ci vorrebbero più strutture improntate verso la promozione dei gruppi emergenti gestite da gente che crede in questo!) ai musicisti che debbano considerano "il loro" un lavoro serio e rispettoso meritevole di compensi adeguati e/o commisurati, fino alle figure intermedie tra il musicista e industria musicale e cioè coloro che possano snellire e velocizzare il processo di scouting.   

Quali sono i tuoi progetti futuri?

Promozione del primo album con altri video e partecipazione ad eventi, festivals ecc..nuovo album del quale ho appena ultimato la fase di pre produzione e, non appena sarà pronto, proporlo alle Case discografiche, sperando di suscitarne interesse.

In ultimo, sogno una esperienza all'estero, in considerazione del fatto che i testi sono in inglese e che mi sento fortemente internazionale. 

 

 

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Contatti

ROCK TARGATO ITALIA
c/o Divinazione Milano Srl
Via Palladio 16 20135 Milano
tel. 02.58310655
info(at)rocktargatoitalia.it

Log In or Sign Up

Password dimenticata? / Nome utente dimenticato?