Menu

SILVACORE a Rock targato Italia, in programma l' 8 luglio da Merula Magazzino Musicale

SILVACORE a Rock targato Italia, in programma l' 8 luglio da Merula Magazzino Musicale

Nome artista: SILVACORE

 

-          Come vi siete avvicinati alla musica?

 

Silvano Corelli (Silvacore) chitarra/voce: Ormai tanti anni fa'. Erano gli anni '90 ed io frequentavo  i primi anni delle superiori.

Un mio caro amico ascoltava tantissimi gruppi punk e me li fece conoscere tutti. Con lui formai gli Emissaries, una band punk/grunge con un demo tape registrato nel lontano '96 e stampato in  300 copie numerate. La band partecipò anche all'edizione del '99 di rock targato Italia. L'esibizione si svolse presso il mitico Babylonia di Ponderano (BI).

 

Fabio Collati:batteria: Ho iniziato come batterista da autodidatta con mio fratello Glenn (erano gli anni '90). Ascoltavo Iron Maiden, Slayer, Metallica e poi conobbi Silvano.

 

Alessandro Brunetti:bassista:

Ho iniziato a 6 anni a suonare la batteria. A 16 anni iniziai a suonare il basso, strumento che continuo a studiare. Ho avuto diverse esperienze in cover band e non. Mi piacciono tutte le tendenze dal metal al punk e tutte le diverse sfumature. Avevo comprato l'abum Silvacore "Aria viziosa" ad un loro concerto. I loro pezzi mi sono piaciuti subito e quando ho sentito che Silvano cercava un bassista che sostituisse Glenn Collati (il fratello del batterista) mi sono offerto subito.

 

-       - Da quanti componenti è formato il gruppo e come vi siete conosciuti?

 

La formazione della band è quella di un power trio. Ci siamo conosciuti nella seconda meta' degli anni '90.Alessandro (il bassista) avendo solo 21 anni è una "new entry".Ci conosciamo dal 2010 circa; poi,quando nel 2016 Glenn Collati (bassita e fratello del batterista) si è trasferito all'estero per lavoro, Alessandro è passato dallo "status di fan" a quello di compente della band.

-       - Come definireste la vostra musica e qual’è lo stile?

La musica ha un chiaro aspetto post grunge, post punkrock ,anche se "strizza l'occhiolino" ad un concetto di "indie power pop". Personalmente (parla Silvano) mi ritengo un cantautore e non a caso il nome Silvacore nasce proprio come mio nome d'arte. Lo stile comunque è assolutamente alternativo. I testi trattano di tematiche sessuali (la TRIPLE X sul logo non è un caso).Concettualmente odio il "politically correct" con tutti i rischi del caso. Comunque, le influenze sono le piu' disparate, ed il sound di chitarra è davvero unico, in quanto suono esclusivamente con chitarre auto-costruite (picks up e distorsioni comprese).

-       - Da dove avete preso spunto per il nome della band?

Lo spunto è semplice...(parla Silvano).Mi chiamo Silvano Corelli (quest'ultimo cognome musicale per eccellenza)..gli amici o mi chiamano Silva ..oppure mi chiamano Core. Ora capite perché ' SILVACORE.

-       - Cosa ne pensate dei talent show?

Tutti noi non seguiamo e non siamo interessati a questo genere di spettacoli televisivi.Tutti quelli che escono da quei format ci fanno c....e!! Per carità saranno anche dei bravi cantanti ma sembrano tutti uguali. Sembrano creati a tavolino per far guadagnare un po' di soldi agli autori e ai discografici. Questa gente non ha una cosa fondamentale- IL MISTERO DELL'ARTISTA!

-       -  Quali sono i locali in italia dove vi piacerebbe suonare?  e quali quelli nel vostro regione di origine?

In tutti quei luoghi dove c'è movimento.Certo in piemonte anni addietro c'era un bellissimo locale che c'è rimasto nel cuore, ovvero il Babylonia di Ponderano. Beh in Italia esistono molti locali interessanti. Certamente posti come l'Alcatraz di Milano, l' Estragon,  Arteria di Bologna, il bellissimo Velvet di Rimini, Il Rock Planet di Pinarella di Cervia, il Jailbreak club di Roma e tantissimi altri. In Piemonte, locali interessanti come l'Hiroshima di Torino, Lo spazio 211 e moltissimi altri.

-       - Avete già fatto dei live? E quale risposta avete avuto dal pubblico?

Abbiamo fatto una trentina di live nei posti piu' disparati.Il pubblico ha recepito molto bene, certo nei locali "più fighetti " un po' meno. Comunque, siamo  inseriti nel progetto bolognese creato dall'ex Skiantos Stefano Cavedoni che prende il nome di "Lardo ai giovani, onda d'urto demenziale". E' uscita anche un'omonima compilation con la presenza di un nostro brano, intitolato "L'amante imperfetto".

-       - Di cosa ci sarebbe bisogno in Italia a livello musicale?

Di piu' posti in cui chi propone musica propria possa suonare. Ci sarebbe bisogno di meno censura e meno conformismo.

-       - Quali sono i vostri progetti futuri?

Registrare un secondo album (dopo "Aria viziosa").Vorremmo trovare un produttore interessato, chiaramente se ne vale la pena...(da parte nostra) :)

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Contatti

ROCK TARGATO ITALIA
c/o Divinazione Milano Srl
Via Palladio 16 20135 Milano
tel. 02.58310655
info(at)rocktargatoitalia.it

Log In or Sign Up

Password dimenticata? / Nome utente dimenticato?