Menu

GOLASECA: intervista allo storico gruppo della Sardegna, a Rock targato italia 4 ottobre Milano

GOLASECA: intervista allo storico gruppo della Sardegna, a Rock targato italia 4 ottobre Milano

Rock Targato Italia - Finali Nazionali XXIX/a edizione.  Milano 3 ottobre LegendClub

Intervista a  GOLASECA

a cura Ufficio Stampa Divinazione Milano

 

1)      Cosa ti ha spinto a diventare un musicista? Come è nata la tua passione per la musica?

Non credo che possa nascere la passione per la musica, quando un qualcosa nasce eè destinato anche 

a morire, quando invece ce l'hai dentro dura in eterno, fa parte di te, non è solo passione la musica è vita.

2)      Quale è la tua storia (o della tua band)?

La storia dei Golaseca non è semplice da raccontare, perchè in Sardegna non è facile portare avanti 

un progetto musicale. Non perchè non ci siano idee o talento, al contrario, ma l'estrema povertà 

di molte zone come la nostra, il Sulcis, porta le persone a non credere nei sogni, quindi a non vedere 

nella musica un'opportunità concreta, investire e dare tutto quello che si ha dentro.

Noi secondo il mio punto di vista, stiamo facendo un miracolo, siamo un nuraghe che sfida il tempo

e tutte le avversità. Ecco cos'e' la storia di questa band, una rivalsa verso la vita stessa!

3)      Cosa provi quando devi cantare dal vivo?

La pace. La sensazione che un malato trova di fronte al medico, la sensazione di un figlio di fronte 

ad una madre,la sensazione di pilota a 300 all'ora, la sensazione di un cinghiale in montagna, 

la sensazione di un aquila nel cielo, la sensazione del camino in pieno inverno, la sensazione 

dell'acqua nel deserto, la sensazione di un sorriso di una donna amata, la sensazione dell'abbraccio

di una nonna... gia'... dovevo parlare di me?  :-)

4)      Come nascono le tue canzoni? Ci sono particolari fattori che ne influenzano la stesura?

Le canzoni magari uscissero come la corsa in bagno dopo il caffe' la mattina!

Invece no, meno le cerchi  e piu' verrai trovato. Le canzoni sono un dono, arrivano improvvisamente

e spesso fanno pure male, perche' è quel momento in cui cali la maschera ed inizi ad essere sincero 

sopratutto con te stesso

5)      Quali sono i tuoi artisti preferiti e come hanno contribuito alla tua formazione musicale?

a questa domanda non vorrei rispondere. E' una domanda che non mi è mai piaciuta, sono anni che 

continuo a leggere di paragoni, di influenze. CERTO CHE CI SONO LE INFLUENZE, ma un artista e' 

semplicemente se stesso con la sua esperienza di vita, ti puoi quindi ispirare alla musica grunge

 come al profumo del mediterraneo, alle poesie di Neruda come al tramonto nella tua terra, 

ma in fondo chi scrive sei tu... altrimenti lasci stare e ti metti a suonare cover cucendoti addosso

 la musica di un altro.

6)      Che cosa ne pensi del panorama musicale italiano odierno?

Penso male, anzi penso che il 90 % di cio' che ci circonda sia suonato come un prodotto che funziona 

piuttosto che un'espressione reale di talento che galoppa e incendia una generazione!

 Quando ascolto per caso queste schifezze commerciali mi spavento, penso a cosa racconteremo 

della mia generazione, cosa rapirà i nostri cuori tra 30 anni. 

Per non parlare dell'avvento del "PAPPAGALLISMO" diffuso di cover band e tribute band, 

che obbiettivamente sono esageratamente troppe.

E i markettari? Quelli che hanno 10 gruppi in cui suonano ossessivamente per 4 soldi e rovinano identita' 

al mercato musicale? Per fortuna nascono ancora certi artisti che danno un po' di coraggio

ad esempio Vinicio Capossela o Caparezza... due esempi da seguire.

7)      Ci sono tanti ragazzi che vorrebbero diventare musicisti. Quali sono i tuoi consigli per loro?

Ci sono delle droghe da cui dovrete stare lontani: i talent e la noia. La musica è cuore, libertà...

se volete fare i musicisti dovrete avere coraggio oltre al talento ( e possibilmente la fortuna di incontrare 

una donna intelligente che rispetti il vostro lavoro, io ho questa fortuna ma non tutti l'hanno avuta)

Non seguite mai una moda, questo potrebbe soffocare le vostre idee, se nascete rock in un epoca

di rapper e commerciali bhe...fate come noi...  dritti per la vostra strada e testate d'asino, prima o poi

se avrete da raccontare, troverete qualcuno che ascolterà cio' che avrete da dire o...da urlare!

 

Rock Targato Italia - Sono aperte le iscrizione per partecipare alla XXX/a edizione 

 

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Contatti

ROCK TARGATO ITALIA
c/o Divinazione Milano Srl
Via Palladio 16 20135 Milano
tel. 02.58310655
info(at)rocktargatoitalia.it

Log In or Sign Up

Password dimenticata? / Nome utente dimenticato?