Menu

INCONTRO CON LESS: VELAUT, LA BAND SICILIANA A ROCK TARGATO ITALIA

INCONTRO CON LESS: VELAUT,  LA BAND SICILIANA A ROCK TARGATO ITALIA

Rock Targato Italia - Finali Nazionali XXIX/a edizione. 

a cura dell'Ufficio Stampa Divinazione Milano,

Intervista VELAUT in concerto il 3 ottobre LegendClub Milano

(Risponde Less, chitarra, voce e compositore della band)


1)      Cosa ti ha spinto a diventare un musicista? Come è nata la tua passione per la musica?
 Penso che ognuno di noi abbia avuto motivi diversi che l'abbiano spinto a questo rapporto. Essenzialmente credo si tratti di una urgenza comunicativa. Quando sei in un paese straniero, e hai bisogno di esprimerti, la prima cosa che fai è cercare di imparare quanto più possibile della lingua autoctona, per veicolare anche i messaggi più semplici. Con la musica non c'è differenza: è una nuova lingua, una delle tante, che usi per dire qualcosa. La parte difficile è avercela qualcosa da dire, ma quella è un'altra storia...

2)      Quale è la tua storia (o della tua band)? 
I Velaut sono un progetto che ha visto la luce un po' di tempo fa, ma ha subito molti cambi di line-up. Sono l'unico dei membri iniziali ancora nella band, ma dopo tanti anni di semina, i frutti che stiamo raccogliendo ora (Rock Targato Italia stesso, il nostro Concept Album che è uscito l'anno scorso, le finali di Sanremo Rock, il nuovo contratto discografico alle porte con un grande produttore per il secondo album, le serie di concerti in Italia e in Francia...) hanno consolidato l'attuale line-up con Lucas Termini, Valerio Fròsini e Giulio Di Martino. E' un progetto in costante evoluzione, e sicuramente, al momento, con parabola crescente.

3. Intendete dire "suonare" dal vivo, giusto? (ride)
Faccio questo appunto perché in Italia abbiamo una cultura distorta della musica dal vivo. Distorta forse da anni e anni di Sanremo e Festivalbar, in cui la centralità è attribuita spesso al vocalist della band. I Velaut sono una band che comunica emotivamente con il pubblico, e la maggior parte di questa comunicazione non è verbale. Suonare dal vivo, per noi è l'essenza stessa della nostra musica. Se ascoltate i nostri brani su disco, noterete che tutto quello che c'è lì lo trovate anche in concerto. Attribuiamo al live una importanza altissima, concependo anche la registrazione stessa come un live. La risposta è consequenziale: cosa proviamo? Proviamo esattamente quello che vedete sul nostro stage, una catastrofe.

4)      Come nascono le tue canzoni? Ci sono particolari fattori che ne influenzano la stesura?

 Penso, o almeno voglio sperare, che chiunque, quando dà vita a una canzone, abbia dei fattori particolari, emozionali, che ne influenzino la stesura...

Nel nostro Concept Album, per esempio, ogni canzone è un mito della tradizione Greco-Giudaica.
Per quanto mi riguarda ho una visione molto "alla Michelangelo" della questione. Le canzoni non sono mie, sono nell'aria, e hanno solo bisogno di un mezzo per finire su un foglio o su uno stage per essere suonate, poi iniziano a camminare sulle proprie gambe, come un figlio. Alcune scelgono me per venire al mondo, e io non sono così coraggioso da disobbedire...

5. Fare un elenco non è il mio forte, e lo trovo freddo.
Le nostre formazioni musicali sono diverse, a tratti convergenti. Alcuni di noi vengono dalle influenze più improbabili, quasi opposte a quel che facciamo, come il Glam Rock, o la musica da banda da parata (io stesso suonavo il sax in una banda musicale). Alcuni di noi sono cresciuti a pane e Litfiba, altri si interessano alla musica psichedelica degli anni '60 e '70.
E' questo il motivo per cui non escludiamo nessuna possibile nuova deriva sulla nostra musica. E' questo che ci salva dalle mode del momento, mantenendo la nostra musica in costante movimento, in costante subbuglio, senza troppo curarci dei fenomeni attuali. Orgogliosamente anacronistici.

6. Quale panorama musicale?

7. Quando un ragazzino imbraccia per la prima volta una chitarra o un basso da 50/100 euro, si siede dietro una batteria con le pelli aggiustate con il nastro adesivo, lo sta facendo animato da una genuinità sconvolgente, di quelle che poi, se non sei forte, le perdi. E' una cosa geniale. Siamo noi a dover prendere consigli da loro. Il contrario, se non è animato dalla stessa genuinità degli inizi, è malsano.

Less

 

Rock Targato Italia - Sono aperte le iscrizione per partecipare alla XXX/a edizione

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Contatti

ROCK TARGATO ITALIA
c/o Divinazione Milano Srl
Via Palladio 16 20135 Milano
tel. 02.58310655
info(at)rocktargatoitalia.it

Log In or Sign Up

Password dimenticata? / Nome utente dimenticato?