Menu

THE TRAVEL MATES a Rock Targato Italia - Roma

THE TRAVEL MATES  a Rock Targato Italia - Roma

Intervista a THE TRAVEL MATES a cura dell'ufficio stampa @DivinazioneMIlano in occasione della loro esibizione live in programma a Rock Targato Italia Finali centro Sud Italia a #Roma 

- Nome artista The Travel Mates

- Come vi siete avvicinati alla musica?
Tramite l'energia che la musica stessa imprime nelle nostre anime.

Abbiamo scoperto questa passione tutti nello stesso periodo iniziando dalle prime cover che segnarono la storia del rock suonate nelle feste del liceo o nei primi locali disposti ad ospitarci.
Ricordiamo tutto questo con molta emozione. E' da allora che questa energia ci è entrata dentro e non ci abbandona più.
Suonavamo ovunque i nostri amici ce lo chiedevano, nei falò in spiaggia, nei compleanni e avevamo la possibilità di provare i nostri brani ed esibirci costantemente in un paio di taverne in aperta campagna.
Sarà stata questa continua aria di festa che legavamo alla musica ad averci dato l' idea di uno stile di vita da inseguire, puro e spensierato al punto giusto.

Questo spirito è rimasto.

- Da quanti componenti è formato il gruppo e come vi siete conosciuti?
Siamo in 4: Christian Tucci Valentinetti voce e chitarra, Davide Di Giovanni chitarra, Ilario Iacoboni basso, Simone D'Ortona batteria.
Tra Christian e Ilario esiste un'amicizia che dura da quasi 30 anni, vicini di casa quando rispettivamente avevano 1 e 2 anni.
Nei tempi delle scuole superiori Ilario svolse la figura del collante del gruppo, facendo nascere amicizia tra tutti i membri della band.

- Con parole vostre come definireste la vostra musica?
Se dovessimo definirci con un genere musicale sarebbe quello della Surf/Rock Music con venature Pop, ma la Surf Music non è un vero e proprio genere musicale, più che altro è uno stile di vita accostato alla musica, è per questo che preferiamo definire la nostra musica come un mezzo per trasmettere spensieratezza parlando di viaggi, di mare, di pace, amore e natura.

Nei nostri testi sottolineiamo spesso quanto sia importante il contatto dell'essere umano con la natura per ritrovare spiritualità ed integrità.

- Come nasce il nome della band?
The Travel Mates significa "I compagni di viaggio". E' stato il suggerimento di un nostro caro amico ad averci dato questa idea e questo nome ci ha colpito da subito perché per noi la musica è un viaggio... un viaggio spirituale che può accompagnarci in qualsiasi parte del mondo e oltre...

- Cosa ne pensate dei talent show e in generale della musica che gira intorno?
Sono degli strumenti per promuovere artisti e musica ma i talent show non devono cambiare la natura degli artisti creando maschere per lo schermo. Il rischio è quello di allontanare reali emozioni cambiando l'attuale panorama musicale rendendo la musica di adesso fredda rispetto a quella di diversi anni fa quando l'artista veniva direttamente collegato alla sua musica, senza veli e senza finzioni.
Spesso adesso si valuta l'artista solamente dal suo singolo o solamente dalla forza del suo personaggio, raramente si valuta tutto nell' insieme e questa non è la giusta direzione per segnare la storia nella musica, la storia di band, musicisti e cantanti che hanno fatto avvicinare intere generazioni ad una chitarra, ad un microfono o ad altro.

- Avete già fatto dei live? E quale risposta avete avuto dal pubblico?
Abbiamo fatto diversi live e la risposta dal pubblico è sempre la stessa: spensieratezza e voglia di estate.

- Quali sono i locali in Italia dove vi piacerebbe suonare?  e quali quelli nel vostro     regione di origine?
Ne citiamo alcuni come l'Alcatraz di Milano, il Locomotiv Club e l'Estragon a Bologna, Stazione Birra a Roma, l'Hard Rock Cafe di Firenze che è stupendo, un vero e proprio teatro.

Nella nostra regione, l'Abruzzo, c'è il Loft 128 a Pescara, sicuramente un bel locale dove suonare dal vivo.

-  Cosa fareste per migliorare in Italia l’organizzazione a livello musicale?
Sicuramente partire dalle scuole creando in tutta Italia corsi di musica d'insieme, far conoscere ai più piccoli i numerosi aspetti della musica. I risultati si vedrebbero a lungo termine ma molto probabilmente si arriverà in futuro a dar maggior peso alla musica a livello nazionale.

- Cosa ne pensate della promozione, dei Social e della musica distribuita dai negozi virtuali?
Si chiama evoluzione, la musica adesso può arrivare ovunque e a chiunque, questo è un aspetto decisamente positivo.

Alcuni social come Facebook e Instagram ci hanno permesso di farci conoscere ed essere apprezzati da persone in Australia e in Portogallo con diverse condivisioni, adesso alcuni di loro seguono regolarmente le nostre pagine profilo e le uscite dei nostri singoli videoclip... una piccola grande soddisfazione.

-  Quali sono i vostri progetti futuri?
Stiamo preparando l'uscita di altri due videoclip e per il mese di Luglio uscirà il nostro primo disco.

Il primo obbiettivo è quello di trovare date in tutta Italia e partecipare a festival. La passione, la voglia di suonare e di trasmettere emozioni è tanta. Amiamo le spiagge, dell' Italia amiamo tanto il Salento e stiamo cercando di organizzare una tournée questa estate della durata di un paio di settimane tra mare, locali e stabilimenti, il tutto da documentare con la nostra telecamera... una sorta di Endless Summer...

 

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Contatti

ROCK TARGATO ITALIA
c/o Divinazione Milano Srl
Via Palladio 16 20135 Milano
tel. 02.58310655
info(at)rocktargatoitalia.it

Log In or Sign Up

Password dimenticata? / Nome utente dimenticato?