Menu

DAVIDE MARCHETTA A ROCK TARGATO ITALIA - 22 GENNAIO MILANO

DAVIDE MARCHETTA  A ROCK TARGATO ITALIA - 22 GENNAIO MILANO

Davide Marchetta. qui di seguito, nell' intervista dall'ufficio stampa Divinazione Milano sarà tra i protagonisti di Rock Targato Italia al LegendClub di Milano 

Davide Marchetta 

-Come sei/siete avvicinati alla musica? Mi sono avvicinato alla musica fin da piccolino, guardando dei video su youtube di Ligabue, che suonava in acustico nei teatri.

-Qual'è stata la scintilla che ha fatto scattare la fantasia e la necessita di cantare brani propri? È stata un esigenza, iniziare a scrivere brani miei è stata un cosa del tutto naturale. Dopo i primi mesi in cui ho imparato a suonare da autodidatta la chitarra, da quel momento in poi ho iniziato a scrivere in maniera del tutto naturale.

-Con parole vostre come definireste la vostra musica? La definirei una musica sincera, che puó piacere o non piacere, ma nei testi e nella musica c’e il vero Davide.

- Il nome della band o il nome da artista, come nasce? Ho scelto di lasciare il mio nome “Davide”, non mi piace essere identificato in un nome d’arte, preferisco mantenere il mio nome.

-durante i vostri concerti cosa vi stimola a dare di più e cosa cercate dal pubblico? Mi stimola un sacco vedere le persone che si stanno divertendo e magari emozionando anche un po’. Vedere una persona emozionarsi con la tua musica, penso che sia il massimo che si possa ottenere.

-Qual'e un risultato che maggiormente vi aspettate dalla vostra produzione musicale e cosa non vorreste? Mi viene più semplice dire cosa non vorrei. Non vorrei cadere nella banalità di una produzione scontata, e con scopi puramente commerciali.

-La musica è relazione condivisione partecipazione, lavoro, economia, svago divertimento, altro? Purtroppo in questi ultimi anni credo si siano perse anche molte emozioni nel fare la musica, nel suonarla, nel scriverla. Mi sembra che sia diventata una questione puramente economica ora.


- Realizzare un singolo o CD o EP autoprodotto vi affidate ad un arrangiatore? Contattate lo studio di registrazione? Una volta realizzato, distribuirlo prevede un piano di lavoro, come vi organizzate? Si, mi affido ad un arrangiatore, dove insieme cerchiamo di tirare fuori il meglio. Passiamo molto tempo a cercare qualche etichetta anche indipendente, che ci dia la possibilità di poter distribuire la nostra musica a piccoli passi.

- Il significato di etichetta indipendente? Il suo ruolo è ancora importante?, è diminuito? non serve? è cresciuto? qual'è la tua opinione Credo che il suo ruolo sia ancora importante, purchè sia un etichetta seria e con persone che davvero tengono al prodotto che fanno uscire. Anche se per questioni economiche, pubblicitarie, e tante altre cose, la lotta con la major è ancora difficile.

- Cosa fareste per migliorare in Italia l’organizzazione a livello musicale? Sale prove, produzione discografica, promozione, organizzazione concerti. Altro? Più che migliorare l’organizzazione, cercherei di eliminare tutte quelle persone poco serie, che si spacciano per professionisti, e alla fine cercano solo di guadagnare qualcosa a dispetto dei ragazzi giovani e con talento, che per seguire i loro sogni magari si affidano a persone sbagliate.

-Nei vostri sogni quali sono i locali in italia dove vi piacerebbe suonare? e quali quelli nel vostro regione di origine? Nel mio sogno non è propriamente un locale, ma è uno stadio. Lo stadio San Siro di Milano. È un sogno ambizioso, ma vale la pena per lo meno sognare.

-Quali sono gli artisti che vi hanno maggiormente influenzato Cosa pensate dei talent show e in generale della musica che gira intorno? Progetti futuri? Gli artisti che hanno mi hanno maggiormente influenzato sono in assoluto Ligabue e i Modà. Ascolto di tutto, qualsiasi genere… ma sin da piccolino erano gli unici due artisti che erano in grado di farmi emozionare. Per quanto riguarda i talent show, credo che diano molta visibilità, ma credo anche che usino i ragazzi come merce da usare , sfruttare la loro immagine per poi buttarli una volta finito il loro tempo. Per quanto riguarda i miei progetti futuri, sto lavorando a un nuovo EP cercando sonoritá moderne, senza modificarmi troppo.

BLOG www.rocktargatoitalia.eu

Ufficio Stampa Divinazione Milano

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Contatti

ROCK TARGATO ITALIA
c/o Divinazione Milano Srl
Via Palladio 16 20135 Milano
tel. 02.58310655
info(at)rocktargatoitalia.it

Log In or Sign Up

Password dimenticata? / Nome utente dimenticato?