Logo
Stampa questa pagina

ZIGOTA a Rock Targato Italia

ZIGOTA a Rock Targato Italia

Domenica 14 e 28 aprile al Greenwich di Curtarolo (PD) appuntamento con le selezioni di Rock Targato Italia area Italia NordEst. Conosciamo più da vicino gli artisti in programma con delle interviste a cura dell'Ufficio Stampa DivinazioneMilano. 

Nome artista: ZIGOTA

Come vi siete avvicinati alla musica?

Indistintamente tutti da ragazzi.
Credo sia il sentire una sorta di emozione fortissima che deriva dall'ascoltare profondo, abbinato ad una necessità di voler creare.
Credo siano istinti primordiali.La musica è unione e contatto con il tutto, avere la possibilità di crearla, è per noi l'essenza del tutto.

Qual'è stata la scintilla che ha fatto scattare la fantasia e la necessità di cantare brani propri?

La necessità di comunicare agli altri il proprio disagio cercando una sorta di comunione delle emozioni. Con parole vostre come definireste la vostra musica?Un lungo, magnifico viaggio attraverso la coscienza.

 

Il nome della band o il nome da artista come nasce?

Una "versione personalizzata" della cellula madre da cui nasce la vita. Una sorta di fonte inesauribile. Durante i vostri concerti cosa vi stimola a dare di più e cosa cercate dal pubblico? Non deve esistere la ricerca di stimoli esterni per cercare di dare il massimo, dare il massimo deve essere lo standard. Cerchiamo di arrivare alle loro coscienze attraverso il racconto dell'esperienza e del risultato di unione delle nostre.

Qual'è un risultato che maggiormente vi aspettate dalla vostra produzione musicale e cosa non vorreste?

Siamo consci di come inserirsi non sia affatto facile, ma il nostro obiettivo non è vivere la musica come un'azienda.Non abbiamo aspettative.Sono acerrime nemiche del fare e del risultato.Lo scopo è comunicare, e il motore è il bisogno di farlo.

La musica è relazione, condivisione, partecipazione, lavoro, economia, svago, divertimento, altro?

Una delle forme più pure di amore incontaminato condiviso, una delle poche cose che in questo marcio mondo riesce ad unire le persone.

Realizzare un singolo o un CD o un EP autoprodotto, vi affidate ad un arrangiatore? Contattate lo studio di registrazione?Una volta realizzato, distribuirlo prevede un piano di lavoro, come vi organizzate?

Gli arrangiatori siamo noi e lo studio di registrazione anche.Due elementi della band lavorano nel settore tecnico dell'audio, quindi puntiamo all'autoproducione in tutti i sensi almeno per quanto riguarda le registrazioni e l'edit, poi per il "lavoro fino" ovvero mix e master ci affidiamo ad un'amico che ha uno studio a New York. Per la distribuzione siamo orientati verso le piattaforme a pagamento, anche perchè per una band emergente è impensabile di distribuirlo fisicamente negli store "alla vecchia maniera". Lo showbiz con l'avvento del web ha subito radicali cambiamenti mentre il diritto d'autore è rimasto vincolato a regi decreti ed a una gestione statale malata e marcia fin dalle sue fondamenta, e questo per un emergente rappresenta un problema che non è di poco conto.

Il significato di etichetta indipendente?Il suo ruolo è ancora importante?E' diminuito?Non serve?E' cresciuto?
Crediamo abbia perso valore. Ci colleghiamo alla risposta precedente. Il web ha cambiato le carte in tavola. Fino a che il diritto d'autore non verrà rivisto in funzione del web, questo divario tra il ruolo delle etichette e l'artista secondo noi aumenterà esponenzialmente. Forse cambieremo idea quando verremo a contatto con una produzione seria. Ormai ad un certo livello ci arrivi se hai il grano, perchè oltre quel livello ( e mi riferisco alle agenzie di booking) DEVI PAGARE se vuoi vedere risultati; e questo sistema di gestione ha permesso a qualsiasi individuo di poter raggiungere dei risultati se sovvenzionato a dovere.Quindi se sei bravo o hai argomenti per il pubblico ma non hai i soldi, sei praticamente tagliato fuori, tranne rarissime eccezioni.

Cosa fareste in Italia per migliorare l'organizzazione a livello musicale?Sale prove, produzione discografica, promozione, organizzazione concerti.Altro?

Estirpare e debellare il cancro SIAE. La gestione fallimentare dello stato è il primo fondamentale problema da risolvere. In Italia c'è un sacco di gente che si sbatte per la musica mettendoci ore di lavoro, tempo e soldi e spesso per creare eventi che generano passivo, proprio perchè la sordità da parte dello stato ha raggiunto livelli inenarrabili in merito alla promozione della cultura e dell'arte da parte dei singoli o degli enti no profit. Oltre allo stato assente ed al cancro SIAE, la tv e i talent show non aiutano la diffusione della cultura musicale in modo sano. Le nuove generazioni sono sempre più vicine a cose che con la musica hanno poco a che fare. Manca una consapevolezza di base ma questo dipende dalle persone, non dalla struttura che le deve supportare.

Nei vostri sogni quali sono i locali in Italia dove vi piacerebbe suonare?e quali quelli della vostra regione di origine?

Posti come il Legend o l'Alcatrazz, inutile citarli tutti, sarebbero troppi.Sostanzialmente quelli in cui siamo andati a vedere i nostri artisti preferiti nel corso degli anni, ed il discorso vale anche per la nostra regione.

Quali sono gli artisti che vi hanno maggiormente influenzato?
Tutti quelli che in noi sono riusciti a suscitare un'emozione, senza distinzioni di genere.

Cosa pensate dei talent show e della musica che generalmente gira intorno?

Potremmo rispondere a questa domanda con l'ascolto di una canzone di un gruppo di nostri amici i Mr. Bernywood? Li si spiega molto bene in visione ironica quanto schifo ci faccia il fenomeno talent. Come anticipato prima,  i talent per noi, per come sono usati sono la morte della musica d'autore in particolare della musica rock.

Progetti futuri?

suonare, suonare, suonare.Dando il massimo.
Nel mentre stiamo registrando un album che una volta ultimato, ci darà la possibilità di affacciarci al mondo delle piattaforme per diffondere la nostra musica.
Tutto quello che deve venire dopo non lo conosciamo, sarà in qualunque caso il risultato delle nostre azioni.

Rock Targato Italia © Divinazione Milano Srl web realizzato da Franco Sainini. Tutti i diritti riservati. All rights reserved.