Menu

SilentlesS alle Finali Nazionali di Rock Targato Italia

SilentlesS alle Finali Nazionali di Rock Targato Italia

 Abbiamo posto alcune domande agli artisti protagonisti delle Finali nazionali di Rock Targato Italia in programma a settembre a Milano. Oggi pubblichiamo l'intervista alla band romana dei Silentless in attesa di vederla sul palco del LegendClub mercoledi 11 settembre. (a cura dell'ufficio stampa DivinazioneMilano

  1. Nome artista
  2. Parlateci della vostro percorso come band (Come vi siete conosciuti, che genere di musica suonate, Quali sono le vostre influenze musicali)
  3. cosa ne pensate del panorama musicale attuale italiano? Credete che ci sia abbastanza spazio e possibilità per artisti emergenti e per visi e voci nuovi?
  4. cosa vi aspettate e sperate per il vostro futuro musicale
  5. cosa rappresenta per voi la vostra musica? ha un obiettivo (magari un messaggio non completamente visibile, un ideale o un pensiero più o meno filosofico) o più semplicemente è un modo per 'sfogare' i vostri sentimenti e condividerli?
  6. Nell’era digitale, pensate che sia ancora necessario trovare un etichetta discografica che pubblichi le vostre canzoni?
  7. Rapporto con il vostro pubblico: come comunicate con i fan? Come li coinvolgete?
  8. Un momento memorabile come band?

1: SilentlesS

2: Il nostro percorso come band inizia, nel 2016, da un'idea del nostro chitarrista, Fabrizio Marconi che, con il desiderio di portare in vita la sua musica, ha deciso di dar vita a questa band. Della band originale però rimane appunto soltanto Fabrizio, man mano sono subentrati gli altri elementi attuali, in ordine Danila Sansoni alla voce, Massimo Ilari alla batteria, Marina Bruni al basso e, infine Silvia Marino alla seconda chitarra. è stato un lungo percorso per arrivare alla formazione attuale proprio perchè ricercavamo in ogni elemento quel feeling musicale non sempre facile da trovare. Le nostre influenze musicali sono molto varie, si spazia dal metal all'hard rock prevalentemente, ma ognuno di noi ha dei gusti personali ben differenti che hanno contribuito a creare il nostro genere non facilmente etichettabile, possiamo definirlo però un Alternative Rock.

3: Non notiamo, nel panorama italiano attuale, una particolare propensione alla musica originale, soprattutto del nostro generale. Sembra sia sempre più supportata una tipologia di musica stereotipata e quasi sempre uguale, quindi, a malincuore, non pensiamo che ci siano molte possibilità per artisti emergenti che si dedicano ad una musica un pò più di nicchia nel nostro paese, anche se, mai dire mai!

4: La nostra speranza per il futuro è che la nostra musica venga apprezzata per quello che realmente è, che il nostro messaggio arrivi forte e vivo al nostro pubblico così come noi lo sentiamo, e che i nostri brani possano essere supportati ed ascoltati da persone sempre nuove e diverse.

5: La nostra musica, per noi, rappresenta uno strumento per esternare quelle emozioni che altrimenti farebbero fatica ad uscire, è il mezzo tramite il quale ognuno di noi può esprimersi liberamente senza giudizi.  Non c'è un messaggio nascosto, ogni brano è differente e rappresenta un momento diverso della nostra vita, ascoltandoli e comprendendone i testi, infatti, si potrebbe dire di aver imparato un pò a conoscerci!

6: Pensiamo che, nell'era digitale, sia sicuramente molto più facile farsi conoscere sfruttando al meglio tutti i canali social che abbiamo a disposizione ma, sicuramente, l'aiuto di un manager e di un'etichetta è fondamentale per la riuscita di tali obiettivi.

7: Il rapporto con il nostro pubblico fin'ora è sempre stato molto naturale, ci basta salire sul palco ed iniziare a suonare per veder nascere nei volti di chi ci ascolta un interesse, una curiosità che man mano diventa divertimento e coinvolgimento. Noi, dalla nostra parte, cerchiamo sempre di far trasparire al meglio quello che proviamo, che sia divertimento, dolore, rabbia o gioia, in modo tale da riuscire a far provar loro questi sentimenti. Semplicemente ci divertiamo e ci lasciamo trasportare, e poi... il nostro clown fa il resto del gioco...può sembrare inquietante, ma il pubblico lo adora!

8: Di bei momenti ce ne sono stati molti, e non vediamo l'ora di poterne vivere ancora tanti altri. Sicuramente uno dei momenti più belli e divertenti è stato quando, in una serata che si preannunciava disastrosa, una volta iniziato a suonare, il pubblico ci ha fatto divertire tantissimo facendoci anche scendere dal palco, venendo in mezzo a noi, cantando, pogando e chiedendoci una volta finito lo spettacolo di continuare a suonare. Queste piccole gioie inaspettate sono quello che ci da la carica e la voglia di continuare a fare quello che facciamo!

 

blog rocktargatoitalia.ue

 

SONO APERTE LE ISCRIZIONI PER PARTECIPARE ALLA PROSSIMA EDIZIONE DI Rock Targato Italia

 

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Contatti

ROCK TARGATO ITALIA
c/o Divinazione Milano Srl
Via Palladio 16 20135 Milano
tel. 02.58310655
info(at)rocktargatoitalia.it

Log In or Sign Up

Password dimenticata? / Nome utente dimenticato?