Menu

ETHEREA, Rassegna d'Arte Contemporanea Multimediale

 

ETHEREA, Rassegna d'Arte Contemporanea Multimediale

Seconda Edizione - UNIVERSO DIGITALE - "no limits"

Curated by / A cura di

Viana Conti, Derrick de Kerckhove, Virginia Monteverde

8 - 16 / 11 / 2018

Mediateca Santa Teresa, Via della Moscova 28, Milano, IT

Inaugurazione > Giovedì 8 Novembre 2018, ore 18:00

L'evento è promosso da Art Commission in collaborazione con Mediateca Santa Teresa

 

Red Stamp Art Gallery ha il piacere di annunciare la presenza, tra gli artisti invitati ad esporre, di Christian Zanotto, con l'opera THE HAT IS WEARING ME, scultura virtuale animata in teca olografica, 2014 (courtesy della galleria) >>>

 

blog www.rocktargatoitalia.eu

 

Leggi tutto...

RICCIONE TTV FESTIVAL #TTV24

RICCIONE TTV FESTIVAL #TTV24
performing arts on screen
1-4 novembre 2018

DAL MAGO DI OZ ALL’AMICA GENIALE: L’IMMAGINARIO DI FANNY & ALEXANDER AL CENTRO DEL #TTV24


Torna il Riccione TTV Festival con un programma che dall’1 al 4 novembre coinvolge tutta la città, dal Cinepalace allo Spazio Tondelli, da Villa Franceschi a Villa Mussolini, alternando spettacoli, performance, concerti, mostre, incontri e conferenze.

INGRESSO LIBERO

Giovedì 1 novembre
Cinepalace, ore 18
Fanny & Alexander
I LIBRI DI OZ
di e con Chiara Lagani
testi di L. Frank Baum
illustrazioni: Mara Cerri
paesaggio sonoro: Mirto Baliani
regia e animazioni video: Luigi De Angelis

Villa Franceschi, ore 19.30
vernissage
Fanny & Alexander
MOSTRA [1996-2018]
inaugurazione della mostra in programma dall’1 al 4 novembre 2018
orari di apertura: ore 10-24

Villa Mussolini, ore 21.30
vernissage
Mara Cerri
FRA SONNO E VEGLIA
Illustrazione e cinema d’animazione
inaugurazione della mostra in programma dall’1 novembre 2018 al 6 gennaio 2019
orari di apertura: fino al 4 novembre, ore 10-24; dal 5 novembre al 16 dicembre, sabato e domenica, ore 15-20; dal 22 dicembre
al 6 gennaio, tutti giorni, ore 10-13 e 15-20

a seguire

live set
Massimo Zamboni
MY FAVOURITE THINGS

Venerdì 2 novembre
Cinepalace, ore 18
performance
Fanny & Alexander
HIM 3D
con Marco Cavalcoli
drammaturgia: Chiara Lagani
regia: Luigi De Angelis

Villa Mussolini, ore 21.30
incontro
LA METÀ DI BOSCO
con Laura Pugno e Giulia Penta
 
a seguire
proiezione
GLI ANNI
di Sara Fgaier (2018, 20')

Sabato 3 novembre
Villa Mussolini, ore 10-18
seminario
NUOVE SCENE, NUOVE PAROLE
a cura di Graziano Graziani e Rodolfo Sacchettini
con la partecipazione di Lorenzo Donati, Roberta Ferraresi, Piergiorgio Giacché, Maddalena Giovannelli, Renata Molinari, Andrea Porcheddu, Annalisa Sacchi, Valentina Valentini
modera Sergio Lo Gatto

Cinepalace, ore 18
proiezione
FERRANTE FEVER
di Giacomo Durzi (2017, 71')
introduzione di Maurizio Dell’Orso

Spazio Tondelli, ore 20
spettacolo
Fanny & Alexander
STORIA DI UN’AMICIZIA
tratto dalla tetralogia L’amica geniale di Elena Ferrante
ideazione: Chiara Lagani e Luigi De Angelis
drammaturgia: Chiara Lagani
video: Sara Fgaier

Secret party a invito, ore 23
GARAGE ABISSO - TTV UNDERGROUND PARTY
#ttvup
music live: EURO girl’s + Uax
art & visual: Silvio Canini + Inserirefloppino + Andrea Mantani + Laura Nomisake Nomisache + Luca Sarti
bar: Indaco Riccione

Domenica 4 novembre
Villa Mussolini, ore 10-12
incontro
NUOVE SCENE, NUOVE PAROLE
con Maurizio Braucci e Vitaliano Trevisan
moderano Graziano Graziani e Rodolfo Sacchettini

in chiusura
lecture
Chiara Lagani
#TTV24 CONFERENZA FINALE
discorso di accettazione del Premio speciale per l’innovazione drammaturgica assegnato dal 54° Premio Riccione per il Teatro

Spazio Tondelli, ore 18
spettacolo
LEGGERE IL TEATRO CONTEMPORANEO: ATTORI E AUTORI UNDER 30
con letture degli allievi della Scuola di teatro Iolanda Gazzerro: Rocco Ancarola, Gabriele Anzaldi, Giorgia Iolanda Barsotti, Oreste Leone Campagner, Giulio Germano Cervi, Brigida Cesareo, Chiara Chiavetta, Federico Cornoni, Luca D’Arrigo, Giorgia Favoti, Elena Natucci, Marica Nicolai, Nicoletta Nobile, Matteo Tagaste, Martina Tinnirello, Cristiana Tramparulo, Giulia Trivero e Massimo Vazzana
affiancamento drammaturgico: Enrico Bollini (allievo Università di Bologna)

Per informazioni:
Associazione Riccione Teatro
tel. 320 0168171 (lunedì-venerdì, ore 10-13)
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.www.riccioneteatro.it

 

blog www.rocktargatoitalia.eu

 

Leggi tutto...

Mario Merz “Igloo"

Mario Merz  “Igloos”

Fino al 24 febbraio 2019

“Igloos”, la mostra dedicata a Mario Merz (Milano, 1925-2003), tra gli artisti più rilevanti del secondo dopoguerra, riunisce il corpus delle sue opere più iconiche, gli igloo, datati tra il 1968 e l’anno della sua scomparsa. Il progetto espositivo, curato da Vicente Todolí e realizzato in collaborazione con la Fondazione Merz, si espande nelle Navate di Pirelli HangarBicocca e pone il visitatore al centro di una costellazione di oltre trenta opere di grandi dimensioni a forma di igloo, un paesaggio inedito dal forte impatto visivo. Leggi tutto

In occasione di Artissima, Pirelli HangarBicocca propone domenica 4 novembre visite speciali con il supporto dei mediatori culturali alla mostra dedicata a Mario Merz e un servizio navetta da Torino dalla Fondazione Merz, con partenza alle ore 10 e rientro previsto alle ore 16. L’ingresso alla mostra e il servizio navetta sono gratuiti.
Nella stessa data sono aperte regolarmente le mostre “Igloos” di Mario Merz e “the last days in Galliate” di Leonor Antunes (dalle 10 alle 22), mentre non sono visibili I Sette Palazzi Celesti di Anselm Kiefer.
Per consentire lo svolgimento di un evento privato, gli spazi espositivi di Pirelli HangarBicocca sono invece chiusi al pubblico da giovedì 1 a sabato 3 novembre compresi.
INFO BUS: partenza navetta alle ore 10 da via Limone 24, Torino, e rientro previsto per le ore 16. È obbligatoria la prenotazione, inviando una mail entro sabato 3 novembre con oggetto “Merz 4 novembre” a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

Le proposte dedicate alla mostra

Domenica 25 novembre 2018, ore 18

Domenica 16 dicembre 2018

Art on Sundays con aperitivo

Una domenica lunghissima

A partire dalla fine degli anni ’60, Mario Merz utilizza luci al neon accostandole a materiali naturali e artificiali: i mediatori culturali ripercorrono l’uso del neon nel panorama artistico contemporaneo, dal minimalismo all’arte concettuale e all’Arte Povera, fino alle ricerche più recenti. A seguire aperitivo presso Iuta Bistrot. Scopri di più

Grazie alla collaborazione con il Dipartimento Educazione della Fondazione Merz, domenica 16 dicembre Pirelli HangarBicocca propone una giornata speciale dedicata alle famiglie, ricca di attività pensate appositamente in relazione alla mostra “Igloos” di Mario Merz.
Prenota ora

Giovedì e venerdì, 9-11 e 11.30-13.30

Da giovedì 25 ottobre 2018

Programma School

Visite guidate

Il programma per le scuole valorizza i linguaggi del contemporaneo coinvolgendo anche materie apparentemente distanti dall’arte. “La casa è sospesa tra spazio e tempo”, verso tratto da una poesia di Merz, è lo spunto per le attività, incentrate sull’igloo come metafora di luogo abitato dall’uomo, in un costante cambiamento. Tutti i percorsi

Un percorso in mostra insieme ai mediatori culturali di Pirelli HangarBicocca, alla scoperta degli igloo, forma che Mario Merz ha indagato per quasi quarant’anni riconfigurandola ogni volta con materiali ed elementi diversi, in una ricerca costante sui processi di trasformazione dell’uomo e della natura. Prenota ora

Via Chiese 2, Milano       hangarbicocca.org

          

 

blog www.rocktargatoitaia.eu

 

 

Leggi tutto...

ERNESTO MORALES. Studies of Clouds

AREA35 Art Gallery
Milano, via Vigevano 35

ERNESTO MORALES. Studies of Clouds
A cura di Chiara Canali 

23 ottobre – 8 dicembre 2018
 
Inaugurazione martedì 23 ottobre, ore 18.30 – 21.30

A compimento di una lunga serie di studi dedicati ai temi cardine della ricerca artistica Ernesto Morales presenta presso la galleria Area35 art gallery di Milano la mostra Studies of Clouds incentrata su un approfondimento sui temi della trasformazione e della metamorfosi.

Dopo le importanti esposizioni realizzate alla galleria Lena & Roselli Gallery di Budapest, alla galleria O+O di Valencia e nell’ambito di PARMA 360 Festival della creatività contemporanea a Parma, la personale dell’artista, che si esprime con una pittura di matrice figurativa e carica di simboli, pone l’accento sulla mutevolezza delle nuvole, come simbolo di tutto ciò che è instabile, emblema della metamorfosi e del cambiamento. Per loro stessa natura le nuvole sono ambivalenti, tendono a comprendere i presunti opposti. Esse nascondono e rivelano, sono immateriali, inconsistenti ed evanescenti, possono assumere qualsiasi forma e, contemporaneamente, non incarnarne nessuna, emblema dell’impermanenza delle cose e dell’incessante divenire del tempo.

Alle nuvole si accompagnano alcune opere che rappresentano un altro tema caro a Morales: quello della foresta, spesso identificata con il bosco, luogo simbolico seducente e primigenio, contrapposto alla città edificata e civilizzata. Uno spazio che, come le nuvole, è intriso di contraddizioni: un luogo onirico, casa del pensiero inconscio, precluso alla luce solare, costellato di allegorie e simboli iniziatici, matrice da cui si originano le nuvole con le loro caratteristiche mutevoli e metamorfiche.

Come nel caso degli Studies of Clouds dell’artista inglese John Constable, così Ernesto Morales ha composto dei veri e propri studi sulle nuvole durante i suoi numerosi viaggi in giro per il mondo – a New York, Singapore, Buenos Aires, Bangkok, Roma, Firenze – con l’obiettivo di ricreare una sorta di mappatura cosmica dei cieli. Fonte di ispirazione per questi schizzi, che nascono all’inizio del Duemila e costituiscono un progetto enciclopedico in divenire, è uno sguardo sistematico non solo sulla rappresentazione delle infinite forme e consistenze delle nuvole ma anche sull’ontologia del fare pittura. Un esercizio pittorico che procede attraverso una serie di variazioni tematiche, una sperimentazione le cui ragioni profonde derivano natural­mente dalla pittura stessa.

“La pittura di Morales sceglie come campo di ricerca il colore, il lato più irrazionale, indefinibile e instabile dell’opera d’arte, ma anche il più libero e aperto al cambiamento. Le nuvole esposte in galleria sono accompagnate da due colori altrettanto simbolici che connotano lo spazio dell’orizzonte: l’oro che corrisponde generalmente all’aspetto mistico del sole e dei fenomeni celesti in generale; l’argento che corrisponde a quello della luna e delle superfici planetarie infinite. Sia l’oro che l’argento esprimono due elementi opposti ma complementari che agiscono sulla componente emotiva della nostra visione, affinando la sensibilità e infondendo equilibrio mediante un processo di introspezione” (Chiara Canali).

La mostra è accompagnata da un catalogo edito da Area 35 Art Gallery che presenta tutte le opere e gli studi dedicati al ciclo delle nuvole, con contributi di Chiara Canali, curatrice della mostra.

Cenni Biografici

L’artista argentino Ernesto Morales nasce nel 1974 a Montevideo (Uruguay). Inizia la sua carriera artistica a Buenos Aires, dove ha vissuto fino al 2006 quando si trasferisce in Europa. Dopo un periodo iniziale a Parigi stabilisce il suo studio in Italia, prima a Roma, e dal 2011 a Torino.
Il suo percorso artistico internazionale l’ha portato a realizzare mostre in Musei, Gallerie e Fiere d’arte in Paesi diversi, tra i quali Stati Uniti, Italia, Francia, Germania, Spagna, Ungheria, Cina, Singapore, Malesia, Tailandia, Argentina, Brasile, Messico e Uruguay.
Tra il 2009 e il 2012 rappresenta istituzionalmente i Governi dell’Italia, dell’Argentina e dell’Uruguay con una serie d’importanti esposizioni personali realizzate in diversi Musei italiani e argentini. Dal 2013 realizza periodicamente delle mostre negli Stati Uniti e nel Sudest asiatico. Nel 2014 tiene un ciclo di importanti esposizioni a Singapore, a Bangkok e a Kuala Lumpur, e nel 2015 una grande esposizione personale a New York nelle sale del Consolato Generale della Repubblica Argentina.
Si editano differenti volumi monografici dedicati al suo lavoro tra i quali: “Il Tempo della Distanza” (Genova, 2010), “The invisible bridges” (Singapore, 2014), “Il giorno come la notte” (Torino, 2015), “Distance” (Milano, 2016), “Aurum” (Milano, 2017).
Formazione: Dopo un intenso periodo formativo trascorso a Buenos Aires, nel 1999 ottiene il titolo di Professore di Pittura e nel 2005 il Dottorato in Arti Visive presso l’Universidad de Bellas Artes. Dal 1999 al 2006 insegna Pittura e Storia dell’Arte Latino-Americana presso l’Universidad de Buenos Aires, e svolge l’incarico di Direttore dell’Academia de Bellas Artes de Buenos Aires.
Tra le recenti collaborazioni, va segnalato la rappresentazione del celebre testo “L’Aleph” di Jorge Luis Borges con un ciclo di 33 tavole pittoriche raccolte in un libro che a breve sarà edito per i tipi di Barometz, casa editrice di Napoli.

Area35 Art Gallery

Area35 Art Gallery di Giacomo Marco Valerio apre nel 2009 e si propone come polo culturale dell’arte italiana contemporanea a livello internazionale. La sua attività e la sua missione sono incentrate sulla creazione di ponti e scambi culturali tra artisti italiani e internazionali a livello multidisciplinare.
Dal 2018 la galleria, oltre al grande spazio espositivo, offre la Project Room, una sala dedicata alla promozione di giovani artisti emergenti volta ad un maggiore coinvolgimento del pubblico.
Fra le maggiori esposizioni si ricordano: nel 2010 Andy Warhol, dal 2011 la quinquennale ad Hangzhou in Cina con l’artista e professore emerito Luo Qi; nel 2014 espone Jacques Toussaint in collaborazione con l’Institut Français di Milano. Nel 2017 Area35 sostiene e partecipa al progetto “Inclusioni” con la Diocesi di Massa, il Comune e la Regione Toscana realizzando l’esposizione di Paolo Topy e Federico Garibaldi in varie sedi istituzionali, fra cui il Duomo di Massa.
Area35 ha dedicato numerose mostre personali ad artisti emergenti e consolidati quali Nino Alfieri, Giovanni Cerri, Barbara Colombo, Nicola Evangelisti, Gian Piero Gasparini, Pietro Geranzani, Marco Mendeni, Ernesto Morales.
Cosciente della mutevole e frizzante situazione dell’arte internazionale Area35 realizza e promuove esposizioni in Italia e all’estero attraverso partecipazioni e collaborazioni con alcune gallerie internazionali, musei, ambasciate e consolati di Argentina, Danimarca, Francia, Polonia, Slovacchia, Spagna e Ungheria.

Coordinate mostra 

Titolo Studies of Clouds. Ernesto Morales
A cura di Chiara Canali
Sede Area35 Art Gallery, via Vigevano 35 – Milano
Con il patrocinio del Consolato Generale della Repubblica Argentina       
Date 23 ottobre – 8 dicembre 2018
Inaugurazione martedì 23 ottobre, ore 18.30 – 21.30
Orari mart – ven, ore 15.30 – 19.30 | mattina e sabato su appuntamento

Info pubblico Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. – www.area35artgallery.com

 

www.rocktargatoitalia.eu

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Contatti

ROCK TARGATO ITALIA
c/o Divinazione Milano Srl
Via Palladio 16 20135 Milano
tel. 02.58310655
info(at)rocktargatoitalia.it

Log In or Sign Up

Password dimenticata? / Nome utente dimenticato?