Menu
Francesco Caprini

Francesco Caprini

EVOLVE ALBA IN PROGRAMMA ALLE FINALI NAZIONALI DI ROCK TARGATO ITALIA

EVOLVE ALBA ...A guardarlo per ora, il panorama musicale italiano attualmente è composto da troppa musica inquinata dal rapido consumo e da contenuti scarni. Con poco spazio a nuove voci e volti. Ma stiamo vivendo un periodo di transizione in nuove realtà... 

La band è in programma a Rock Targato Italia, nel mese di settembre a Milano- Intervista a cira dellìufficio stampa Divinazione MIlano

 

Nome artista Evolve Alba

  1. Parlateci della vostro percorso come band (Come vi siete conosciuti, che genere di musica suonate, Quali sono le vostre influenze musicali)

Il percorso degli Evolve Alba parte nel 2018 da Nicola Lazzaro  [ Chitarra / Voce / Synth ] e Nicola Ongania [ Chitarra solista ].

Dopo un progetto di oltre 4 anni nel progressive rock metal che li ha visti suonare su numerosi palchi al Nord Italia, e lunghe esperienze nella musica inedita, decidono di formare gli Evolve Alba.

Entrambi con  influenze legate al Rock, alla musica Indie e una predizione per l'inquieta elettronica pesante. Bevendo una birra lo scorso anno dapprima conoscono il batterista Luigi Carrai  e solo successivamente la polistrumentista Melissa Sgorlon al basso.
Il gruppo si muove nel Pop Rock con influenze Alternative ed Elettroniche

  1. Cosa ne pensate del panorama musicale attuale italiano? Credete che ci sia abbastanza spazio e possibilità per artisti emergenti e per visi e voci nuovi, per musica originale e autentica? 

A guardarlo per ora il panorama è composto da troppa musica inquinata dal rapido consumo e da contenuti scarni. Con poco spazio a nuove voci e volti. Ma stiamo vivendo un periodo di transizione in nuove realtà.

Perché in questo momento la musica italiana è su un punto di cambiamento necessario e richiesto. Esistono quindi barlumi.

  1. Cosa vi aspettate e sperate per il vostro futuro musicale?

Ci aspettiamo di toglierci dal pessimo circolo vizioso dei bar con le tribute band, e suonare finalmente su posti dove apprezzano la musica indie.

  1. Cosa rappresenta per voi la vostra musica? ha un obiettivo (magari un messaggio non completamente visibile, un ideale o un pensiero più o meno filosofico) o più semplicemente è un modo per 'sfogare' i vostri sentimenti e condividerli?

La nostra musica rappresenta la voglia di urlare al mondo che qualcosa non funziona o che funziona così bene da poterci estinguerci in fretta. Pur mantenendo chiaro l’unico faro al di fuori di una materiale esistenza, immersi nelle percezioni e nei sentimenti.

  1. Nell’era digitale, pensate che cosa pensate dell’organizzazione musicale,? La storica filiera manager, etichetta, promoter serate, ufficio stampa? sia ancora necessario o altro?

Siamo convinti che oggi sia fondamentale l'intervento dei professionisti della comunicazione piuttosto delle etichette discografiche, in quanto i nuovi media usati a dovere sono il veicolo della giusta comunicazione

  1. Rapporto con il vostro pubblico: come comunicate con i fan? Come li coinvolgete?

Attualmente solo con i social.

  1. Un momento memorabile come band?

Quando ci siamo conosciuti ed abbiamo iniziato a creare insieme nuova musica. Arrivando a comprendere che due decadi di distacco tra i componenti era un assoluto valore aggiunto.

 

blog rocktargatoitalia.eu

SONO APERTE LE ISCRIZIONI PER PARTECIPARE ALLA PROSSIMA EDIZIONE DI Rock Targato Italia

GEYSER in programma a Rock Targato Italia Finali Nazionali a Milano

..."Venivamo tutti da precedenti esperienze concluse con altre band, è stata l'urgenza di ricominciare, di rimetterci in gioco, a farci incontrare. Nella musica cerchiamo l'emozione, l'adrenalina, la visceralità. Siamo cresciuti con il rock degli anni '90, con il grunge, ma anche nel panorama attuale ci sono band con queste peculiarità, basta cercarle, non è una questione di genere ma di attitudine..." dicono di se i GEYSER in programma a Rock Targato Italia Finali Nazionali a Milano. Intervista a cura dell'ufficio stampa Divinazione Milano 

 

1 Nome artista

 

Geyser

  1. Parlateci della vostro percorso come band (Come vi siete conosciuti, che genere di musica suonate, Quali sono le vostre influenze musicali)
    Venivamo tutti da precedenti esperienze concluse con altre band, è stata l'urgenza di ricominciare, di rimetterci in gioco, a farci incontrare. Nella musica cerchiamo l'emozione, l'adrenalina, la visceralità. Siamo cresciuti con il rock degli anni '90, con il grunge, ma anche nel panorama attuale ci sono band con queste peculiarità, basta cercarle, non è una questione di genere ma di attitudine.
  1. cosa ne pensate del panorama musicale attuale italiano? Credete che ci sia abbastanza spazio e possibilità per artisti emergenti e per visi e voci nuovi, per musica originale e autentica?
    Spazio per chi fa musica originale non ce n'è, è un dato di fatto e bisogna accettarlo, l'importante è rimane sempre in attività, non farsi abbattere dai periodi morti, sfruttare le occasioni e cercare di convincere chi ti ascolta. Se una band mi colpisce mentre suona inizio a seguirla e difficilmente smetto di farlo, questo è il pensiero a cui aggrapparsi.
  1. cosa vi aspettate e sperate per il vostro futuro musicale?
    Vogliamo continuare a portare avanti il nostro progetto, abbiamo tante canzoni nuove che non vediamo l'ora di poter suonare dal vivo. Sarebbe bello poter fare un nuovo album, suonare fuori dalla nostra città, togliersi qualche soddisfazione e divertirsi, due cose assolutamente legate l'una all'altra.
  2. cosa rappresenta per voi la vostra musica? ha un obiettivo (magari un messaggio non completamente visibile, un ideale o un pensiero più o meno filosofico) o più semplicemente è un modo per 'sfogare' i vostri sentimenti e condividerli?
    Alle canzoni associamo spesso la parola "rivincita" ognuno sa nei confronti di chi o cosa. E' uno sfogo importante, il nostro "Altrove" per far riferimento ad un nostro brano. In "Uomini", la canzone che chiude il nostro primo EP ZERØ parliamo di quell'inutile che non riesci a escludere, concetto a cui appartiene il nostro rapporto con la musica.
  1. Nell’era digitale, pensate che cosa pensate dell’organizzazione musicale,? La storica filiera manager, etichetta, promoter serate, ufficio stampa? sia ancora necessario o altro?
    Fare tutto da soli è impensabile, perchè non si ha il tempo necessario, perchè non si hanno le competenze, perchè non si hanno i contatti, i soldi, l'esperienza. Avere a che fare con dei professionisti del settore, prima o poi, forse non necessariamente in questo ordine, è un passo necessario, che noi non abbiamo ancora fatto, ma che siamo sicuramente interessati a fare.
  1. Rapporto con il vostro pubblico: come comunicate con i fan? Come li coinvolgete?
    Non siamo dei grandi utilizzatori di social network quindi da questo punto di vista si può solo migliorare! Cerchiamo di usare Facebook, Instagram, abbiamo da poco pubblicato su YouTube il video del nostro primo singolo, Negare Sempre, contiamo di pubblicarne un secondo entro il prossimo autunno, magari coinvolgendo chi viene sempre a vederci suonare, chissà, qui lo dico e qui lo nego.
  1. Un momento memorabile come band?
    La sera in cui abbiamo scritto la canzone "Geyser", che non a caso porta il nostro nome. Passammo dall'essere 4 persone che suonano insieme in una stanza all'essere una band, la differenza è sostanziale. Non riesco bene a descrivere la sensazione di quel momento ma di sicuro lo auguro a tutti. Lunga vita al rock'n'roll, inteso non solo come genere musicale ma stile di vita, pensiero, comportamento.

blog www.rocktargatoitalia.eu

SONO APERTE LE ISCRIZIONI PER PARTECIPARE ALLA PROSSIMA EDIZIONE DI Rock Targato Italia

PREMI ROCK TARGATO ITALIA 2019

 

ANNUNCIO VINCITORI

 

PREMI ROCK TARGATO ITALIA 2019

 

PREMIATA FORNERIA MARCONI - GIULIO CASALE - PIERO CASSANO - FRANCESCO DI GIACOMORCCM - WALLACE RECORDS – RADIO ITALIA ANNI 60

Le Targhe di riconoscimento per ciascun premio saranno conferite ai prescelti dal 10 al 12 settembre, durante lo svolgimento delle FINALI NAZIONALI della 31/a edizione di Rock Targato Italia, presso il Legend Club di Milano

Sono stati selezionati i vincitori dei sette Premi Rock Targato Italia per l’anno 2019 dalla giuria composta da operatori del settore musica cinema moda e letteratura affini al mondo di Rock Targato Italia, il contest di scouting tra i più longevi d’Italia, ideato da Francesco Caprini, Franco Sainini e Stefano Ronzani (giornalista musicale).

Di seguito sono elencati i premi e i rispettivi vincitori.

http://www.rocktargatoitalia.eu/k2/k2-categories/uscite-discografiche/item/2591-premi-rock-targato-italia-2019.html

 

@blog rocktargatoitalia.eu

Francesco Caprini Ufficio stampa Divinazione Milano

 

SONO APERTE LE ISCRIZIONI PER PARTECIPARE ALLA PROSSIMA EDIZIONE DI Rock Targato Italia 

 

ROOFSIZE A MILANO, ROCK TARGATO ITALIA, FINALI NAZIONALI

"...Se accendiamo la radio crediamo che non ci sia tanto spazio per quello che proponiamo noi, ma se facciamo riferimento ai pareri positivi che  riceviamo dopo i nostri live, Ci fa ben sperare che attualmente in Italia ancora ci sia la predisposizione nel poter ampliare l'ascolto a dei generi musicali più "inusuali" che originali...(Roofsize). In programma alle Finali Nazionale di Rock Targato Italia a settembre a Milano. Intervista a cura dell'ufficio stampa Divinazione Milano

 

  1. Nome artista
  2. Parlateci della vostro percorso come band (Come vi siete conosciuti, che genere di musica suonate, Quali sono le vostre influenze musicali)
  3. cosa ne pensate del panorama musicale attuale italiano? Credete che ci sia abbastanza spazio e possibilità per artisti emergenti e per visi e voci nuovi?
  4. cosa vi aspettate e sperate per il vostro futuro musicale
  5. cosa rappresenta per voi la vostra musica? ha un obiettivo (magari un messaggio non completamente visibile, un ideale o un pensiero più o meno filosofico) o più semplicemente è un modo per 'sfogare' i vostri sentimenti e condividerli?
  6. Nell’era digitale, pensate che sia ancora necessario trovare un etichetta discografica che pubblichi le vostre canzoni?
  7. Rapporto con il vostro pubblico: come comunicate con i fan? Come li coinvolgete?
  8. Un momento memorabile come band?

1. Roofsize
2. In realtà ci conosciamo da una vita,in quanto eravamo vicini di casa,ma musicalmente ci siamo conosciuti in una rock band che si è dimezzata pian piano fino a quando siamo rimasti solo noi due e di conseguenza ne abbiamo fatto di una necessità virtù. Abbiamo deciso di continuare a suonare ugualmente cercando di sopperire all'assenza dei musicisti mancanti e dare lo stesso impatto che potesse dare una band completa. Il nostro genere è principalmente rock/elettronico- strumentale ma non ci poniamo limiti considerando che il nostro sound si basi sulla sperimentazione.
Non ascoltiamo dei generi circoscritti a quello che suoniamo ma ascoltiamo di tutto, dal rock prog fino al pop. inoltre i background  completamente differenti che abbiamo, ci facilitano a miscelare tutto quello che ci passa per la testa per dare vita ai Roofsize.

3. se accendiamo la radio crediamo che non ci sia tanto spazio per quello che proponiamo noi, ma se facciamo riferimento ai pareri positivi che  riceviamo dopo i nostri live, ci fa ben sperare che attualmente in Italia ancora ci sia la predisposizione nel poter ampliare l'ascolto a dei generi musicali più "inusuali" che originali.

4. Quello che ci aspettiamo è sicuramente di poterci divertire  e provare sempre le stesse emozioni che proviamo ogni qual volta che ci esibiamo.. Quello che speriamo invece è di un giorno poterci vivere con la nostra musica.

5. La nostra musica per noi rappresenta più un modo per poter sfogare i nostri sentimenti ma in questi sentimenti troviamo sacrifici, soddisfazioni, un pugno che ti da piacere, baggio che non sbaglia il rigore, la voglia di stare bene fino a starne male ma soprattutto rappresenta noi liberi di fare tutto quello che ci pare.

6.per l'era digitale che abbiamo sembrerebbe che non sia più necessario, ormai in realtà puoi arrivare a qualsiasi umano esistente su questa terra ma è altrettanto importante sapere come arrivi alle persone.. Se arriva realmente quello che sei o arriva completamente il contrario.. Perciò crediamo che affiancarsi a dei professionisti del settore musicale sia la cosa più giusta.

7. Il rapporto con il nostro pubblico è abbastanza attuale, usiamo i canali che tutti in questa era utilizzano come i social network .. Anche se non é la maniera più sana di certo è che abbatte molte barriere emotive ed aiuta  la gente ad essere più propositiva e curiosa e noi ci adeguiamo sguazzandoci di conseguenza.

8. Ne abbiamo diversi.. Il 1°è stato fare il nostro primo live all'Arezzo wave regione Sicilia, non male come esordio. Un altro recente è avvenuto questo inverno mentre partecipavamo all'indie Concept di Catania e subito dopo aver effettuato il soundcheck, durato circa 1 minuto, ci hanno chiesto immediatamente il nostro CD senza aver sentito l'intera esibizione. Speriamo di avere un altro momento memorabile alle finali del Rock Targato Italia...

blog www.rocktargatoitalia.eu

 

SONO APERTE LE ISCRIZIONI PER PARTECIPARE ALLA PROSSIMA EDIZIONE DI Rock Targato Italia

 

Sottoscrivi questo feed RSS

Contatti

ROCK TARGATO ITALIA
c/o Divinazione Milano Srl
Via Palladio 16 20135 Milano
tel. 02.58310655
info(at)rocktargatoitalia.it

Log In or Sign Up

Password dimenticata? / Nome utente dimenticato?