Menu

Il 3 luglio Viafarini Open Studio

Viafarini Open Studio

 


Mercoledì 3 luglio, 18.30 - 21.30

VIR Viafarini-in-residence, via Carlo Farini 35

Archivio Viafarini, Fabbrica del Vapore, via Procaccini 4

  

VIR-Viafarini-in-residence in via Carlo Farini 35:

Francesco AmatoVittorio BianchiAlessandro CalabreseGiovanni ChiamentiGenuardi/RutaSilvia MorinNiccolò MoronatoOpere VarieAlessandro SimoniniMattia Sinigaglia

 

Archivio Viafarini alla Fabbrica del Vapore, via Procaccini 4:
Sonia AndresanoGiuseppe De SiatiGiuseppe Mirigliano, Francesco Nava, Daniela Spagna Musso, Danilo TorreDaniela ArdiriJaspal BirdiLeila MirzakhaniGianluca QuagliaMatteo Vettorello

Leggi tutto...

Venerdì 28 giugno Festa dell'Unità Schiranna a Varese

VENERDI 28 GIUGNO torna #tuttisottotenda alla

Festa de l'Unità della Schiranna con

IL SUD CHE BALLA / FESTA SALENTINA

Sul palco JENTU DE PIZZICA e COLLETTIVO FUJENTI

 

Pizziche, tarante, tammuriate, balli e cucina tipica per una serata di assoluto divertimento! 

PARTECIPA QUI 

Il calore del Salento e del Sud Italia, tutto in una sera e tutto alla Festa de l'Unità della Schiranna - Varese. 

Cucina tipica, balli sfrenati, pizziche, tarante e tammuriate per un evento davvero imperdibile.

Sul palco Jentu De Pizzica, collettivo di musicisti che si pone l'obiettivo di diffondere il più possibile la magica cultura salentina, e Fujenti progetto dedicato alla musica del sud e alla contaminazione tra culture diverse.

 

Dalle 20.00 > STAGE DI TAMMURIATE condotto da Lina Caprino

Dalle 21.00 > FUJENTI

Dalle 22.30 > JENTU DE PIZZICA

 

Festa de L'Unità Schiranna - Varese 2019 / via Vigevano, 26 21100 Varese

Inizio concerti ore 21.00 - ingresso 8€ consumazione compresa

Eventi confermati anche in caso di pioggia

Possibilità di cenare presso la festa

Ampio parcheggio

 

Info: 0332 320207 / Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Leggi tutto...

Ostaggi del Concept.

Ostaggi del Concept.

Cosa direste a qualcuno che oggi … Anno Domini 2019, vi dicesse: “Ehy! Sai che c’è? Esco con un concept album!”. Non riesco ad immaginare la sequenza ma, sicuramente, ci sarebbe una controllatina al calendario (giusto per essere certi di non essere finiti in una anomalia spazio-temporale e di essersi ritrovati nel 1976), la telefonata al numero unico emergenze, il tentativo di consolare i parenti e, infine, la conseguente disamina delle cause del disturbo … è caduto dalle scale, si è tirato la basculante del box sulla testa, si droga, ha elaborato un importante disagio psichico.

Vi do una notizia: è successo! L’opera (forse) anacronistica è frutto delle fatiche della band ligure Messer Davil. Il gruppo di ex ragazzi, molto giovanili, nasce dalle ceneri dei Soja Dream FM attivi per un decennio tra 2000 e il 2010, di cui condividono tutta la compagine tranne per la defezione del bassista Emiliano Goso, sostituito da Federico Fughiz Fugazza. L’album, dal titolo “La Sindrome di Stoccolma”, è figlio del chitarrista e compositore Davide Aicardi che è il  vero deus ex machina dell’insano progetto.  Completano il gruppo: Maurizio DePalo alla batteria, Mauro Max Maloberti arrangiamenti e tastiere e il cantante Alessandro Lamberti cantante rock classico che ha impreziosito assolutamente il disco con le seconde voci e le loro orchestrazioni . Infine, menzione speciale per l’incosciente coraggio al produttore Alessandro Mazzitelli … che, dico io, non poteva produrre un paio di trapper come vanno adesso massimizzando l’investimento???

La “Sindrome di Stoccolma” è un disco “indie-pop-rock” ma, come avviene spesso in questi tempi di crossover (loro parlano di crossover orizzontale indipendente perché è nato dall’insieme di molti generi diversi … mah … fa un Frankenstein, no?), pieno di paesaggi sonori contaminati che coinvolgono generi e atmosfere anni ’80 e ’90 con escursioni tra il delta del Mississippi, i Caraibi, la Giamaica e l’elettronica. Le chitarre, in particolare, intervengono spesso con quell’acidità tradizionale dei meravigliosi Settanta a creare un amalgama di sicuro gradevole e non banale. Facile da ascoltare è, anche, poco mainstream per il lavoro fatto su suoni e arrangiamenti. Percettibile, sotto i molti strati, una volontà cantautoriale che rimanda a Gazzé e Silvestri ma, anche, una fibra rockettara “ignorante” che ci riporta più spesso a Timoria e Subsonica, tra gli altri.

Se non fosse così dannatamente retrò da parte mia, darei il bentornato alla musica, quella che viene dopo lavoro di mesi, quella che si fa con gli strumenti musicali con la testa, le mani e il cuore.

In definitiva, le diciotto tracce de La Sindrome di Stoccolma sono gradevoli e ben fatte. Menzione di merito, per i testi di Aicardi. Intelligenti, a tratti ironici, graffianti e profondi per i temi trattati e per i punti di vista non convenzionali.

Ed eccoci qui … Vi state tutti domandando ma di cosa parla il concept? Ed ecco la sorpresa: in questo mondo immatricolato ed omologato, qualcuno riesce a parlare di cosa ci rende ostaggi.

Prigionieri soggiogati da una realtà dominata dalle tecnologie (oltre ogni visione pessimistica, abbiamo superato la mitica Skynet), autocontrollo, ideologie, fobie, convinzioni, religioni, superstizioni, etc.

Il mondo è di chi è contro i vaccini, dei creazionisti, di chi crede che la Terra sia piatta, di chi diffonde verità che noi tutti ignoriamo sulle “scie chimiche”. Attualmente è troppo facile esprimersi senza sapere e riuscire ad avere una pletora anche ampia di chi ci seguirà sul terreno dell’idiozia.

Interessante su questo tema, il singolo da cui è stato tratto anche un videoclip (si può vedere su YouTube): L’Idiota Digitale.

Così diventa difficile non pensare che ci siamo cascati e che questa è più di un’ipotesi di complotto ma la dimostrazione di un teorema. Ed è ulteriormente arduo non pensare che il titolo dell’opera sia assolutamente azzeccato, in quanto, ci siamo innamorati dei nostri carcerieri, tanto da esserci consegnati tra i loro artigli spontaneamente.

Che dire, l’album anacronistico ci è piaciuto. Speriamo di poter ospitare una loro show-case magari durante le finali di Rock targato Italia e che a voi sia venuta voglia di chiudere la traccia del rapper di turno (diamogli un nome di fantasia: Cistifellea?) e, magari, di sentire qualcosa di diverso, qualcosa di intelligente.

di Paolo Pelizza

© 2019 Rock Targato Italia

 

Leggi tutto...

FBA (Fucina Bucolica Artistica) il 6 luglio per la NOTTE BIANCA di Cassano d'Adda

Sabato 6 luglio alle 22:00

Il Quintet F.B.A. (Fucina Bucolica Artistica)

In concerto per la NOTTE BIANCA

 

Il Quintet F.B.A. (Fucina Bucolica Artistica) si esibirà il prossimo 6 luglio per un grande concerto in occasione della NOTTE BIANCA presso il centro storico in Piazza del Popolo a Cassano d’Adda (MI). All'appuntamento la migliore musica celtica e folk europea.

 

FaceBook: FBA FereBandAperta 

Sito web: www.fbamusic.net  

YouTube: FBA FereBandAperta 

Leggi tutto...

The Himalayan Club - Le mappe leggendarie

THE HIMALAYAN CLUB

LE MAPPE LEGGENDARIE

LE IMPRESE CHE HANNO FATTO LA STORIA DELL’ALPINISMO

A cura di Harish Kapadia

 

Siamo tutti pellegrini lungo lo stesso viaggio – ma alcuni

pellegrini hanno mappe migliori di altri.

NELSON DEMILLE

 

Gli ultimi 90 anni sono stati un periodo glorioso per le spedizioni sull’Himalaya. Esploratori di tutto il mondo si sono avventurati alla scoperta delle sue montagne, e l’Himalayan Club ha giocato un ruolo pionieristico nel registrare le loro imprese. Il volume The Himalayan Club. Le mappe leggendarie, pubblicato da Mondadori Electa, raccoglie una selezione di mappe tratte dall’Himalayan Journal, testimonianza preziosa che coglie diversi aspetti dell’esplorazione nel corso del tempo. Leggendarie imprese come quella di Shipton e Tilman nel Santuario del Nanda Devi, la scalata dell’Annapurna di Maurice Herzog (il primo ad aver conquistato una vetta di 8000 metri) e le esplorazioni di Sir Chris Bonington sul Menlungtse esercitano ancora oggi un grande fascino. E anche negli ultimi decenni sono state compiute spedizioni notevoli: il cammino di Harish Kapadia, per completare la missione – avviata un secolo prima – di tracciare il percorso del vasto fiume Brahmaputra; la ricognizione dell’ignota valle Kunzang da parte di V.K. Sashindran; le ascese al gruppo del Panch Chuli e l’incidente di Stephen Venables; la salita al Nilkanth dalla cresta ovest di Martin Moran e molte altre avventure, tra cui itinerari e scalate – qui documentati – che non sono mai stati replicati.

Un tributo alla storia delle esplorazioni e un tesoro prezioso per gli appassionati.

 

HARISH KAPADIA ha dato un eccezionale contributo alla nostra conoscenza dell’Himalaya: come curatore dell’Himalayan Journal (testimonianza tra le più autorevoli ed esaustive delle esplorazioni sull’Himalaya), attraverso molti libri e come capo e organizzatore di innumerevoli spedizioni negli ultimi 50 anni.

Harish ha scalato personalmente più di 30 vette himalayane, molte conquistate per la prima volta. Ha inoltre attraversato più di 150 passi himalayani per esplorare diverse valli.

Harish ha ricevuto molti premi, tra cui la “Patron’s Medal” della Royal Geographical Society: è stato il primo indiano a ricevere questo ambito riconoscimento per gli avventurieri in 125 anni. Il presidente dell’India gli ha reso onore con il prestigioso “Tenzing Norgay National Adventure Award” (2003) per i successi ottenuti nel corso della sua vita, e ha ricevuto anche il “King Albert I Mountain Award” in Svizzera e il Piolets D’or Asia 2017, UIAAA, considerato l’Oscar dell’alpinismo.

Harish è di frequente invitato a tenere conferenze sulle sue imprese himalayane, è membro onorario di molte organizzazioni internazionali ed è direttore emerito dell’Himalayan Club. È sposato e vive a Mumbai.

 

 

Leggi tutto...

Mostra fotografica "Tra le corde dell'Arpa di Victor Salvi" il 30 giugno

Domenica 30 giugno alle ore 10,30

"Tra le corde dell'Arpa di Victor Salvi"

Mostra fotografica

Chiesa di San Bernardino dei Disciplinanti Bianchi

Via Roma, 18 - 12041 Bene Vagienna (CN)


Inaugurazione della mostra fotografica a cura di Lina Campanelli, Francesco Coppolecchia e Glauco Poggioli.

La mostra è un racconto visivo, frutto di oltre un anno di lavoro, che rende omaggio a Victor Salvi e permette ai visitatori di immergersi in una mostra unica e irripetibile nel suo genere.

La mostra è visitabile fino al 29 settembre nei giorni festivi dalle ore 10 alle ore 12 e dalle ore 15 alle ore 18.

PER MAGGIORI INFORMAZIONI

Leggi tutto...

“I COLORI DELL’ESTATE 2019“ La musica indipendente, by Rock Targato Italia

Playlist

La musica indipendente, by Rock Targato Italia

“I COLORI DELL’ESTATE 2019“

SPOTIFY:

https://open.spotify.com/playlist/2Lol8x41CPQhjgDvbpvscW?si=7MA3ROxITaGsq-ouZbs5Rg

Realizzata da: Divinazione Milano e Roberto Bonfanti  (scrittore/artista)

 

Un anno fa tre amici si ritrovavano per gioco a parlare dell’idea di creare una playlist per un’estate “alternativa”.

Da allora le playlist stagionali patrocinate da Rock Targato Italia sono diventate una piccola tradizione a cui siamo ormai affezionati così, a distanza di dodici mesi, dopo avere esaurito tutto il ciclo delle stagioni, ci sembra giusto ricominciare da capo con I colori dell’estate 2019”: una serie di canzoni per accompagnare il caldo di questi mesi in modo poco convenzionale.

TRACKLIST:

RCCM - Spiacevoli necessità

Una delicata ninnananna post-rock e la verità sbattuta in faccia come un pugno.

Giovane Giovane – Gabbiani

Uno sguardo surreale sull’estate, fra ironia e pop scanzonato.

La Municipal - Punk Ipa

Un intreccio affascinante e sincero di pop d’autore e vite di provincia.

Dimartino - La luna e il bingo

Musica d’autore da ballare a piedi scalzi e cantare a squarciagola sotto la luna.

N.A.N.O - Cop

Un brano pop deviato, dilatato, intimista, disilluso e disperato.

Morose - Sbagliare è la cosa più giusta da fare

Atmosfera notturna e andamento ipnotico per un vero viaggio interiore.

Flat Bit- Occhiali da sole

Un’esplosione pop a celare l’immancabile malinconia estiva.

Psicologi - Alessandra

Quando la trap incontra il pop e l’urgenza del punk.

Leda - Ho continuato

Claustrofobia post-grunge e chitarre stridenti. Gli anni ’90 non muoiono.

Gli Amanti – Mia cara dolce coscienza

Introspezione da ballare in chiave elegantemente pop.

Incomodo - Il peso della testa

Pop-rock riflessivo con stile, intelligenza e leggerezza.

Murubutu - La notte di San Lorenzo

Rap lontano dai cliché, fra notti d’estate e ricordi d’infanzia.

Lettera 22 - Loreto '80

Pop d’autore di classe per una raccolta di polaroid da un passato ormai lontano.

Jena Lu  - Ieri è oggi

Voce acida, chitarra acustica e pensieri in fermento.

Lenostrepaure - Ora ti spiego come ci si sente a diventare quello che…

Sincerità, chitarre elettriche, approccio alt-rock e voglia di mettersi a nudo.

Massimo Pericolo  - 7 miliardi

Tonnellate di rabbia e urgenza fra rap, strafottenza punk ed elettronica stridente.

Flutua - Mi butto

Non si esce vivi dagli anni ’80. Pop, ironia ed electro-punk.

Allume - L'eco dei marinai

Una voce che affoga fra le chitarre stridenti. Puro rock anni ’90.

 

  1. rocktargatoitalia.eu
    www.divinazionemilano.it
    fb Rock Targato Italia
    fbDivinazione Milano
    https://www.youtube.com/user/rocktargatoitalia

 

FRANCESCO CAPRINI – FRANCO SAININI

Ufficio Stampa DIVI IN AZIONE

Ufficio Stampa, Radio, Tv, Web & Social Network

Via Andrea Palladio 16 – 20135 Milano

Tel. 02 58310655 – 392 5970778 – 393 212456

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

  1. divinazionemilano.it

 

BLOG  www.rocktargatoitalia.eu

Leggi tutto...

MAGNOLIA ESTATE 2019 - Dal 17 maggio al 14 settembre 2019 rassegna estiva

MAGNOLIA ESTATE 2019 - SUMMER CAMP 
Dal 17 Maggio al 14 Settembre
la rassegna estiva del CIRCOLO MAGNOLIA,
via Circonvallazione Idroscalo,41, SEGRATE (MI)

Domenica 23 Giugno

JULIA HOLTER

EVENTO FACEBOOK

CALENDARIO COMPLETO

Domenica 23 giugno la rassegna estiva del Circolo Magnolia ospiterà Julia Holter, cantautrice e compositrice americana che si esibirà presentando il suo nuovo lavoro pubblicato "Aviary".

Nata a Milwaukee (WI) nel 1984, Julia Shammas Holter si trasferisce a Los Angeles dove frequenta l'Alexander Hamilton High School Academy of Music. I suoi studi musicali proseguono all'Università del Michigan dove si laurea in composizione. Dopo aver assistito a una performance di musica d'avanguardia di Michael Pisaro decide di studiare con lui e laurearsi alla CalArts. Nel 2011 debutta, via Leaving Records, con "Tragedy". Il lavoro è accolto con entusiasmo dalla critica e viene inserito nella classifica dei migliori album del 2011 di NPR. Nel 2012 pubblica "Ekstasis", via RVNG e, nell'Agosto seguente, "Loud City Song", il primo via Domino Records. A differenza dei primi due album, registrati principalmente in solo, questo terzo lavoro vede la partecipazione di un insieme di musicisti. A tre anni di distanza dall’album acclamato dalla critica "Have You in My Wilderness" del 2015, la cantautrice losangelina fa ritorno sulla scena musicale con "Aviary". Il disco vede alla produzione esecutiva Cole MGN e a quella artistica Holter e Kenny Gilmore, e combina i vocalizzi teatrali di Holter, i synth alla Blade Runner, una gamma di archi e percussioni e il raggio illimitato della sua visione nel corso dei quindici brani.

Ad aprire il live dell'artista ci sarà Ginevra, giovane promessa del panorama musicale italiano.

Inizio spettacolo: ore 21:00
Ingresso: Euro 20.00 + d.p. 
Prevendite disponibili su: 
Ticketmaster / TicketOne.it

 

Da oltre dieci anni il CIRCOLO MAGNOLIA si è affermato come uno dei luoghi centrali di Milano per più importanti artisti, gruppi e dj italiani e internazionali. Il Parco dell'Idroscalo oltre ad essere un punto di riferimento per gli appassionati di musica offre un programma variegato tra festival, party a tema ed eventi speciali per una selezione artistica ricercata e diversificata che come da tradizione toccherà tutti generi musicali, dall'elettronica al rap, dal metal al reggae.

MAGNOLIA ESTATE prende vita nell'area verde di 20.000 mq dell'Idroscalo, dotata di un palco principale, in linea con i grandi festival europei, un punto ristoro incentrato sulle nuove tendenze di street food che si aggiunge alla pizzeria e all'hamburgeria, una zona chill con sdraio e un Beer Market in cui si potranno assaggiare birre provenienti da tutto il mondo. Per tutta la stagione estiva non sarà necessaria la tessera Arci, tutti i giorni dalle 19.00 sarà possibile cenare e inoltre sarà distribuita gratuitamente presso tutti i punti bar l’acqua, depurata e disponibile sia liscia che frizzante, all’interno del Magnolia ci sarà una casetta dell'acqua dove chiunque potrà riempire i propri bicchieri a volontà.

www.circolomagnolia.it

UFFICIO STAMPA:

Filippo Giorgi - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - +39 328 3560464

Alessandro Pardi - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - +39 340 1784075

Giulia Caci - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - +39 348 9128322 

Valentina Ferrara - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - +39 340 8617135

 

Leggi tutto...

THE CHEMICAL BROTHERS: il tour del nuovo album “No Geography”, due date in Italia!

THE CHEMICAL BROTHERS: il tour del nuovo album “No Geography”, due date in Italia!

Dopo il successo di “Born In The Echoes”, nominato ai Grammy del 2015 e rimasto parecchio tempo in cima alla classifica UK, THE CHEMICAL BROTHERS pubblicano “No Geography” (Virgin Emi Records), il loro nono album in studio che non delude di certo le aspettative dei fan. Il primo singolo uscito “Free Yourself” rappresenta esattamente la nuova dimensione live del leggendario duo inglese che intraprenderà un tour nelle arene in UK il prossimo novembre non prima di essere passato dalle nostre parti...

Siamo orgogliosi di annunciare che il nuovo tour di THE CHEMICAL BROTHERS farà tappa in Italia per due concerti a novembre che si preannunciano due veri e propri eventi di musica elettronica pieni di effetti inediti e visual spettacolari!

I biglietti saranno disponibili in prevendita su ticketone.it a partire dalle ore 10.00 di venerdì 21 giugno.

Di seguito i dettagli delle due date:

THE CHEMICAL BROTHERS

 

  1. 11 MILANO, Mediolanum Forum
  2. 11 LIVORNO, Modigliani Forum

 

Apertura porte: ore 18.00

Inizio concerti: ore 21.00

 

Biglietti in vendita su ticketone.it a partire dalle ore 10.00 di venerdì 21 giugno.

 

blog www.rocktargatoitalia.eu

 

Leggi tutto...

ALTER BRIDGE: il tour del nuovo album e la data italiana

ALTER BRIDGE: il tour del nuovo album e la data italiana

E’ di pochi giorni fa la notizia che ALTER BRIDGE hanno terminato registrazioni e mixing del loro sesto album intitolato “Walk The Sky”, in uscita su Napalm Records (distribuito Audioglobe in Italia) il 18 ottobre prossimo.

Registrato in un modo totalmente differente rispetto al passato, “Walk The Sky” nasce dalle idee di Myles KennedyMark Tremonti che anche questa volta hanno raggiunto alti livelli compositivi a partire da “One Life”, la canzone ricca di melodia che apre l'album, fino alla conclusiva “Dying Light”. Un vero e proprio capolavoro!

Nel frattempo la band americana ha già programmato il tour che seguirà la pubblicazione di “ alk The Sky"... Siamo lieti di comunicare che l’unico concerto in Italia si terrà il 2 dicembre al Mediolanum Forum di Milano. ALTER BRIDGE intraprenderanno questo tour in compagnia dei very special guest SHINEDOWN e The Raven Age!

Unico show, unica occasione per vedere una delle rock band più attese ed amate in Italia!

Di seguito i dettagli:

 

ALTER BRIDGE

+ very special guest SHINEDOWN

The Raven Age

 

  1. 12 Milano, Mediolanum Forum

 

Apertura porte: ore 17.00

Inizio concerti: ore 19.00

Biglietti in vendita su ticketone.it a partire dalle ore 10.00 di venerdì 21 giugno.

 

blog www.rocktargatoitalia.eu

 

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Contatti

ROCK TARGATO ITALIA
c/o Divinazione Milano Srl
Via Palladio 16 20135 Milano
tel. 02.58310655
info(at)rocktargatoitalia.it

Log In or Sign Up

Password dimenticata? / Nome utente dimenticato?