Menu

Dal 4 all’11 luglio la XXIX edizione di Iseo Jazz con Ferra, Zambrini, Intra, JW Orchestra, Premazzi, Plankensteiner e molti altri

Dal 4 all’11 luglio la XXIX edizione di Iseo Jazz  con Ferra, Zambrini, Intra, JW Orchestra,  Premazzi, Plankensteiner e molti altri

In programma dal 4 all’11 luglio, la ventinovesima edizione di Iseo Jazz, che avrà l'obbiettivo di ripresentare, quasi interamente, lo schema che era stato previsto per il 2020 (caratterizzato solo da un concerto ideato come omaggio per onorare le vittime del Covid - 19). Una ripartenza che segna la ripresa di una continuità, di una coerenza, ma soprattutto di una rinascita che solo la cultura può veramente guidare.

L'evento, negli anni, è diventato un punto di riferimento della scena italiana, un approdo importante per i nostri musicisti di jazz. Un festival che pone la musica al centro, dove non esistono più pregiudizi stilistici, ma solo spazi significativi per le nuove generazioni, senza dimenticarsi, però, delle grandi personalità della scena jazzistica. 

La singolarità di Iseo Jazz risiede nel fatto di essere una manifestazione che privilegia la cultura musicale e non l’intrattenimento e anche il programma di quest’anno lo dimostra ampiamente. Dal solo di Bebo Ferra (il 7 luglio a Sale Marasino), evocativo e ricco di spunti eterogenei, alla rilettura in chiave jazzistica di Mozart (l’11 luglio a Iseo) a opera della JW Orchestra di Marco Gotti (premio Iseo alla carriera per l’originalità e l’importanza del suo lavoro di band leader e arrangiatore); dalla libera improvvisazione del duo Remondini-Manera (Iseo, 9 luglio) alla varietà propositiva del nuovo quartetto di Antonio Zambrini (Clusane, 10 luglio); dal trio di Simona Premazzi, pianista italiana affermatasi a New York (Iseo, 11 luglio), al quartetto di baritoni, che viaggerà nella storia del jazz più recente, della sassofonista Helga Plankensteiner (Palazzolo sull’Oglio, 4 luglio). Da segnalare, inoltre, la rilettura del rock progressivo da parte del gruppo del trombettista Marco Mariani (Iseo, 9 luglio), mentre lo spazio ai giovani e ai talenti emergenti sarà dedicato al quartetto del contrabbassista Andrea Grossi, che si muove nell’ambito del rapporto tra poesia e musica (Palazzolo sull’Oglio, 4 luglio). Infine, il duo di Enrico Intra, il vero testimonial musicale della rassegna, che il 10 luglio a Clusane dialogherà con una giovane musicista di talento (Margherita Carbonell), partendo da spunti legati agli studi tecnici per contrabbasso.

Un cartellone che evidenzia, da una parte, la presenza del jazz al femminile, lo sguardo del jazz al mondo del rock e, infine, l’attenzione per le forme di improvvisazione contemporanea e i rapporti con l’elettronica. 

Anche quest'anno, l'evento musicale è caratterizzato anche dalla presenza di una mostra fotografica “diffusa”, allestita nei negozi del centro del capoluogo del Sebino, per creare un ideale “vestito” jazzistico come cornice del festival. 

 

BLOG: Rock Targato Italia 

IRENE INZAGHI 

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

 

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Contatti

ROCK TARGATO ITALIA
c/o Divinazione Milano Srl
Via Palladio 16 20135 Milano
tel. 02.58310655
info(at)rocktargatoitalia.it

Log In or Sign Up

Password dimenticata? / Nome utente dimenticato?