Menu

L'album Exuvia di Caparezza è certificato Disco d'Oro

Dopo aver debuttato al numero uno della classifica ufficiale dei dischi più venduti, “Exuvia”, il nuovo album di Caparezza pubblicato il 7 maggio, è stato certificato oggi disco d’oro da FIMI/GfK.

L’album, anticipato dal singolo “La Scelta”, che ha chiuso la settimana alla seconda posizione della classifica EarOne, rimanendo il brano italiano più trasmesso dalle radio, contiene quattordici brani scritti, composti, prodotti da Caparezza e mixati da Chris Lord-Alge. L’exuvia è, in sintesi, il termine che descrive la vecchia pelle dell’insetto dopo la muta. Caparezza prende in prestito questo termine scientifico per raccontare la sua personale trasformazione, il suo viaggio dal passato al presente. Il disco celebra così il rito di passaggio, il distacco e la fuga dalla propria “exuvia”.

 

L’Exuvia Tour di Caparezza è atteso per febbraio 2022 ed è già possibile acquistare i biglietti su Vivaticket Ticketone , di seguito tutte le date: 

 

19 febbraio 2022 – JESOLO (VE) – PALA INVENT

23 febbraio 2022 – MANTOVA – GRANA PADANO ARENA

25 febbraio 2022 – FIRENZE – NELSON MANDELA FORUM

26 febbraio 2022 – LIVORNO – MODIGLIANI FORUM

4 marzo 2022 – PESARO (PU) – VITRIFRIGO ARENA

5 marzo 2022 – BOLOGNA – UNIPOL ARENA

11 marzo 2022 – ROMA – PALAZZO DELLO SPORT

14 marzo 2022 – ANCONA – PALA PROMETEO

16 marzo 2022 – NAPOLI – PALAPARTENOPE

18 marzo 2022 – BARI – PALA FLORIO

21 marzo 2022 – CATANIA – PALA CATANIA

25 marzo 2022 – MILANO – MEDIOLANUM FORUM

29 marzo 2022 – TORINO – PALA ALPITOUR

 

Blog: Rocktargatoitalia.eu

Eleonora Corso 

Leggi tutto...

Quattro chiacchere con Lorenza

Lorenza Rocchiccioli, nonostante abbia solo vent'anni, ha in testa un piano preciso: dedicare la sua vita alla musica. Per questo, finite le scuole superiori abbandona il suo piccolo paesino di provincia per inseguire i suoi sogni a Milano. Etilene, l'ultimo suo singolo, parla proprio di questo momento di passaggio, la paura e l'ansia che si provano appena arrivati in una città che non si conosce e che ancora non si riesce a chiamare casa.

Questo brano ritrae perfettamente lo stato d’animo che avevo quando mi sono ritrovata in una città piena di possibilità e stimoli ma, allo stesso tempo, pressante, stressante e talmente imponente da fare paura. Avevo la voglia di dimostrare al mondo chi ero ma anche il timore di dover affrontare tutto questo in solitudine. Poi ho capito che l’unica cosa da fare era fare qualcosa. Ed improvvisamente mi sono sentita parte di una bellissima realtà. A Milano puoi essere “attore” o “spettatore” sta a te decidere quale ruolo ricoprire.

Colpiti da questo tema, abbiamo deciso di intervistarla:

Ciao! Come nasce la tua passione per la musica? Quali sono i tuoi principali riferimenti?

Ciao...wow che bella domandaLorenza è una giovane ragazza di provincia che nasce con una grande passione un grande sogno quello di vivere con e per la musica. Mi raccontano che già molto piccola cantavo con la mia nonna “Nella vecchia fattoriapoi un regalo inaspettato...il mio primo microfono con mille luci colorate a 3 anni. Poi la scuola materna, la prima recitina...che emozioni...da lì ho capito che la musica sarebbe stata la mia vita! 

Adoro icone internazionali come Beyoncé, Sam Smith, Alicia Keys. Ascolto anche la nuova musica italiana con preferenza verso Mahmood, Elodie... ovvio che anche la classica melodia ha influenzato la mia crescita soprattutto agli inizi

Dalla tua biografia si intuisce anche una grande passione per la danza: come si conciliano questi due mondi all'interno del tuo progetto?

Posso risponderle con un sogno??? Vorrei fare un concerto spettacolo, stile Beyoncé...tante luci, tanti ballerini e tanti fan... chissà!

Sì due mondi che mi appartengono e che mi completano, adoro cantare ma anche ballare... come ho già detto ho un sogno: un concerto spettacolo, sulle orme di Beyoncé.

Com'è stato partecipare a Sanremo Junior ed esibirsi al Teatro Ariston?

Oddio...grazie per avermi fatto questa domanda. Come tutti i cantanti il sogno è il Festival di Sanremo quindi esibirsi al Teatro Ariston. Ecco io a 12 anni ho provato una gioia immensa, un'emozione al momento unica: un'orchestra tutta per me, un Direttore tutto per me, le luci, il mio abito color cipria lungo. Beh, mi auguro di poter rivivere tutto questo. Un'esperienza bellissima non solo per il canto ma perché il Sanremo Junior ha un'organizzazione molto più ampia: ci sono le scuole da tutta Europa, ci sono le sfilate nella via degli Artisti di Sanremo. Ho conosciuto tanti ragazzi che tutt'oggi sento ancora...ah dimenticavo. Vedere il mio volto sul cartellone pubblicitario proprio di fronte allAriston non ha prezzo...ora sto sognando, spero di poterci ritornare!

Il 29 gennaio è uscito il tuo nuovo singolo, "Etilene", nel quale racconti il tuo rapporto con Milano.

Etilene parla di Milano metropoli italiana per antonomasia. In questa città tutto è più frenetico, più importante e imponente ognuno vive la propria vita indipendentemente da ciò che gli accade intorno. Etilene parla proprio di come Milano ti accoglie e riesce subito a toglierti di dosso quella sensazione di disagio e inadeguatezza che sono caratteristiche di chi arriva da un piccolo paese come me. Una grande città che ti accoglie indipendentemente dalla tua razza, provenienza ed estrazione sociale. La prima volta che sono arrivata a Milano ho provato paura, ansia e mi sono sentita confusa. I palazzi enormi, le luci della città e la sua frenesia mi hanno all'inizio bloccata. Poi il tempo ha trasformato da spettatore ad attore...non più paura, non più ansia ma voglia di vivere la mia nuova vita

Cosa ti ha spinto a trasferirti e com'è stato passare dalla provincia di Lucca alla grande metropoli?

Sono arrivata a Milano per inseguire il mio sogno. Il passaggio è stato duro...da un piccolo paese di provincia alla città beh non è cosa facile per nessuno, nemmeno per chi, come me, insegue un sogno. Ho comunque trovato persone all'interno del M.A.S., il centro europeo più grande d'Europa dello spettacolo, che mi hanno preso per mano e che mi hanno aiutato a crescere come persona e come artista.

Ho avuto la fortuna di avere per prima cosa due genitori con al G maiuscola...non mi hanno mai ostacolata, anzi sono i miei primi fan e mi supportano e sopportano in tutto quello che faccio. Senza di loro niente sarebbe successo!!

Ad oggi, sei riuscita a sentirti parte della città? Ti ha cambiata

Certo oggi vivo la città con tutti i suoi colori ed i suoi lati oscuri. Come ho già detto il tempo mi ha trasformata da spettatore ad attore...non più paura, non più ansia ma voglia di vivere la mia nuova vita.

Quali sono i tuoi progetti futuri? Hai già altri pezzi pronti? 

Stiamo già lavorando un brano nuovo con relativo videoclip...ne seguiranno altri e quindi è in cantiere un album. La voglia è quella di andare avanti!

lorenza rocchiccioli – Il Mohicano

Biografia

Lorenza Rocchiccioli ha vent’anni e abita in un piccolo paese, Camporgiano, in provincia di Lucca. Lorenza è figlia unica, diplomata al liceo linguistico, con la passione per la musica e il canto da piccolissima. Uno dei suoi primi regali fu un  microfono con le luci che illuminavano tutta la stanza. Cresciuta infatti a pane e “film musicali americani”, ama ballare, cantare e tutto ciò che è arte. Ha studiato per dieci anni Hip Hop e da 12 anni studia canto accompagnandosi anche con il pianoforte. Attualmente frequenta il secondo anno al M.A.S ovvero il centro di formazione per lo spettacolo più grande d’Europa. Ha avuto diverse esperienze musicali sia a livello nazionale che internazionale. Quella che però le è rimasta particolarmente nel cuore è stata esibirsi al Teatro Ariston durante la finale internazionale del Sanremo Junior. Il suo stile musicale è un misto tra Soul, Pop e R&B.

Instagram - FacebookSpotify


 

Di: Nadia Mistri

Blog: Rocktargatoitalia.eu

 

Leggi tutto...

Stai con me, il nuovo singolo di Mario Riso

MARIO RISO

"Stai con me"

è il nuovo singolo solista 

per raccontare la pandemia

dell’iconico batterista

di MovidaRezophonic

É disponibile da oggi in tutti gli store digitali per etichetta Vrec il nuovo singolo inedito di Mario Riso intitolato “Stai con me”. Un brano pubblicato a sorpresa, accorato e sentito, che si candida a portare un messaggio di sicurezza in un momento di sconforto. Dietro ad una melodia particolarmente vincente si alternano echi di richiamo a Police e Sting in quella che è a tutti gli effetti una vera pop song di livello. 

«Nel momento più buio per l’umanità - afferma Mario -  ho voluto sognare un posto nel quale sentirsi al sicuro. Ho da sempre avuto uno spiccato senso di protezione e responsabilità nei confronti delle persone in generale. Non posso però dimenticare che la mia famiglia rappresenta la mia forza e gli amici la mia ricchezza.  Questa canzone è dedicata a loro ed alla mia necessità di proteggerli da tutto e da tutti». 

Un bisogno universale quello di Mario, che, presso i rinnovati Rocker Studio di Milano ha dato vita ad una sede di registrazione audio e video (da qui va in onda la neonata Rocker Tv) dove poter realizzare in autonomia i suoi progetti, dai Movida ai Rezophonic. Con Mario Riso (voce e batteria) hanno suonato in “Stai con me”: Giuseppe Fiori (basso), Pietro Quilichini (chitarra), Vincenzo “Jack” Giacalone (fonico e produzione elettronica) mentre il mix è di  Ciro “Princevibe” Pisanelli. Il videoclip, quasi totalmente in animazione, è a cura di Chiara Chei  (TheDollMaker).

Biografia

Mario Riso è un musicista monzese, batterista iconico del rock italiano: ha militato ad inizio carriera nei R.A.F. e formato la storica rock band dei Movida con cui ha pubblicato tre album di inediti (ritornata sulle scene da poco: “Meteore” è il singolo del 2020). Ha suonato con alcuni grandi della musica italiana come Jovanotti Gianluca Grignani. E’ tra i fondatori dei canali satellitari Rock Tv e Hip Hop Tv. Dal 2005 è l’anima collante del progetto Rezophonic con cui ha pubblicato tre album raccogliendo, dietro la finalità umanitaria di costruire pozzi in Africa, il gotha del rock italiano. Nel 2017 ha pubblicato il suo primo album solista “Passaporto” (Self) dove in 18 tracce raccoglie il suo percorso musicale tra cui l’inedito “Temporale”. A 4 anni di distanza esce il singolo “Stai con me” grazie alla collaborazione con l’etichetta Vrec Music Label. 

Facebook - Spotify


Blog: Rocktargatoitalia.eu

Di: Nadia Mistri

Leggi tutto...

Ora su YouTube il videoclip di GEMELLI di Rosaspina

Disponibile su YouTube il videoclip di

GEMELLI

Il nuovo singolo di

ROSASPINA

https://youtu.be/HOJtfzAON-A 

ROSASPINA sbarca su YouTube con il videoclip del suo nuovo singolo Gemelli: https://youtu.be/HOJtfzAON-A 

Sotto la sapiente regia di Mirko Salciarini, tra le strade di Como, ROSASPINA si immerge in una dimensione a metà tra il reale e l’onirico ricordando la sofferenza delle sue prime passioni sentimentali. Il singolo rimanda all’incontro tra il Sagittario (segno zodiacale di Rosaspina) con i Gemelli e al loro amore che, seppur intenso, si riduce alle ceneri di una breve passione estiva. 

Nella gelida atmosfera di un paesaggio innevato, ROSASPINA, vestito a lutto, rivive il funerale della sua storia d’amore, stringendo al petto un mazzo di rose rosse, firma dell’artista.

In termini di sonorità il singolo lascia spazio ad una ritmica scandita su cui la voce dell’autore si muove in maniera leggera, grazie a giochi di pronuncia e a un uso originale degli accenti. 

Il singolo è pubblicato dall’etichetta Terzo Millennio

(Edizioni: Sugar Music, Metatron Publishing, Divinazione Music)

 

Instagram: https://www.instagram.com/iosonorosaspina/

ELEONORA CORSO – GIULIA VILLANI
Divinazione Milano S.r.l.
Ufficio Stampa, Radio, Tv, Web & Social Network
Via Andrea Palladio n. 16 - 20135 Milano
Tel. 02 5831 0655 mob. 3925970778
e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. web: www.divinazionemilano.it 

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Contatti

ROCK TARGATO ITALIA
c/o Divinazione Milano Srl
Via Palladio 16 20135 Milano
tel. 02.58310655
info(at)rocktargatoitalia.it

Log In or Sign Up

Password dimenticata? / Nome utente dimenticato?