Menu

IRON MAIDEN: la nuova data nel 2022 a Bologna Sonic Park

La nota agenzia di artisti milanese, Vertigo, comunica a malincuore che, a seguito dell’emergenza epidemiologica da COVID-19, la data italiana di Iron Maiden inizialmente prevista per il 20.07.2020 e successivamente riprogrammata per il 24.06.2021 è nuovamente posticipata al 07.07.2022 al Bologna Sonic Parc c/o Arena Parco Nord.

Seguendo lo sviluppo della crisi sanitaria mondiale anche la leggendaria band heavy meal britannica si è vista costretta a rimandare al 2022 gli show del tour che, però, saranno rispettati e recuperati il prossimo anno. Il posticipo del Legacy Of The Beast significa infatti che gli Iron Maiden potranno finalmente tornare sui palchi di tutta Europa come da piani del 2020, ma quando suoneranno gli Iron Maiden in Italia? Per vedere nuovamente dal vivo la band di Bruce Dickinson e Steve Harris in Italia bisognerà attendere l'estate 2022 ma l'appuntamento è sempre lo stesso, quello di Bologna Sonic Park all'Arena Parco Nord di Bologna. 

Di seguito i dettagli della nuova data degli Iron Maiden in Italia:

+ Airbourne

+ Lord Of The Lost

7.07.2022 BOLOGNA SONIC PARK c/o Arena Parco Nord

I biglietti rimangono validi per la nuova data del 2022 e sono disponibili su ticketone.it. Tutte le informazioni si trovano sul sito ufficiale di Bologna Sonic Park.

Nel comunicato ufficiale della band gli Iron Maiden dichiarano: 

“Il posticipo del Legacy Of The Beast Tour significa che Iron Maiden potranno tornare finalmente sui palchi di tutta Europa come da piani del 2020. Stiamo lavorando ancora su alcuni show, vi terremo aggiornati! Trovate tutte le date su www.ironmaiden.com nella sezione Tour."

Rod Smallwood, manager storico della band inglese aggiunge: 

“Naturalmente la band è molto delusa per una seconda estate senza concerti, soprattutto perché questo Legacy Tour è davvero speciale. E tutto ciò è difficile da sopportare. Iron Maiden inviano i loro migliori auguri a tutti i fans. Purtroppo al momento non ci sono molte altre alternative. Faremo del nostro meglio e per il prossimo anno prepareremo uno show spettacolare, ve lo promettiamo! Stay safe!"

 

Blog: Rock Targato Italia

Giulia Villani

Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Leggi tutto...

"TU MI FAI": FUORI IL 16 APRILE IL NUOVO SINGOLO DEI LAMETTE

Prodotto con Simone Sproccati, “Tu mi fai” è il titolo del nuovo singolo dei Lamette. Vasco Cassinelli e Cristian Pinieri tornano sulla scena musicale con un brano teatro di una storia d’amore nata sotto il cielo di un'estate, nelle notti passate in macchina ad appannare i vetri e la storia di una passione stagionale che ti lascia, una volta giunta al capolinea, insieme alla sensazione che nulla di ciò che è stato vissuto sia stato abbastanza, un amaro in gola che solo il tempo sa addolcire. 

Ognuno ha preso la propria strada e ciò che rimane è il rimpianto di non poter tornare indietro a quell’estate”.

 

Un ritornello nato da sé, racconta il giovane duo, e una canzone che sembrava risposare nelle loro teste da sempre e aspettasse solo il momento giusto per prendere vita. È stato così inevitabile creare "Tu mi fai, quando il producer e amico Alessandro Landini ha inviato loro la prima bozza.

Il duo piacentino, che in questa canzone mescola sonorità Indie Pop, Alt-Pop, Lo-fi e Urban Pop e che con precedenti singoli ha totalizzato oltre 200 mila streams, è stato inserito da Spotify e gli altri store digitali tra i nomi caldi delle playlist editoriali (New Music Friday Italia, Scuola Indie, Una vita in università, Released, Rising). Mantenendo il mood elegiaco dei precedenti brani, l'ultimo lavoro dei Lamette, conferma un percorso che ha visto il progetto maturare sia musicalmente che artisticamente raccogliendo consensi tra gli addetti ai lavori e ritagliandosi uno spazio sempre maggiore tra gli artisti emergenti del panorama indipendente.

Lamette è il nome del duo formato da Vasco Cassinelli e Cristian Pinieri, entrambi classe ‘98 e di Piacenza si conoscono alle superiori, da lì iniziano ad approcciarsi al mondo della produzione e scrivono i primi testi insieme. Le influenze musicali di entrambi sono svariate e li hanno portato il duo alla pubblicazione di 4 singoli e 1 featuring, collezionando numerosi traguardi come l’inserimento nelle playlist editoriali di Spotify “New Music Friday Italia” e “Scuola Indie". Tra i loro brani più ascoltati il singolo "Quando ti spogli" con oltre 100.000 streams e 6 mesi di permanenza in editoriale.

Blog: Rock Targato Italia

Giulia Villani

Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Leggi tutto...

SAVE THE MUSIC: Che ne sarà della vostra musica?

Cosa ne sarà di tutta quella musica mai pubblicata nell’era digitale? Vinili, CD, cassette, quante sono tutte quelle produzioni discografiche ancora costrette a rimanere sugli scaffali degli artisti per poi, col passare del tempo, correre il rischio di essere dimenticate?

Una straordinaria idea parte in questi giorni, un servizio di qualità per salvare la musica in tutte le sue forme espressive, un progetto ambizioso che vuole garantire un futuro alla fantasia e alla creatività degli artisti, in un ambiente socializzante, trasparente e di grande respiro culturale.

Salviamo la musica è il primo pensiero di ogni artista: se vedere pubblicati i propri brani è il massimo, proteggerli è ancora meglio. Ma cosa fare per avere queste importanti garanzie nel modo migliore?

Avere realizzato progetti importanti e tenerli nel cassetto di casa non è solo spreco ma una forte frustrazione artistica: oggi c’è l’opportunità di una seconda vita per la musica che rischia di scomparire per sempre senza lasciare traccia. Save The Music ha da una parte l'obiettivo di dare voce a tutti e dall'altra concedere una nuova vita a produzioni che ne meriterebbero. 

Proprio per questo nasce Save the Music, il progetto a difesa del patrimonio musicale inedito mai pubblicato. Un servizio pensato e rivolto agli artisti in attività e a tutti le persone che in passato hanno auto-prodotto singoli, EP o interi album con musiche originali di interesse nazionale e internazionale.

Un doppio, ma ambizioso progetto nato da un’idea del fondatore dell’etichetta discografica More Than Indie Records, Marco Brovelli: salvare la musica che rischia di scomparire per sempre senza lasciare traccia e poter far ascoltare a tutti produzioni che meriterebbero una nuova vita.

Non solo la salvaguardia della musica, si vuole dare vita a una vera e propria comunità di musicisti interessati a difendere e condividere la propria musica che, prima dell'avvento della musica digitale, ha richiesto tempo, energie e denaro per essere realizzata.                                                             

Trovate Save The Music all’ASTUDIO di Angera, cittadina a pochi chilometri da Milano sulle incantevoli rive del Lago Maggiore. Per scoprire come entrare a far parte di questo incredibile progetto potete visitare il sito www.savethemusic.it; contattare: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Blog: Rock Targato Italia

Giulia Villani

email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Leggi tutto...

Cento anni dalla nascita di Giorgio Strehler: la Fondazione Paolo Grassi celebra l’anniversario con un ciclo di incontri

La Fondazione Paolo Grassi di Martina Franca programma dieci appuntamenti sia online che in presenza dedicati al regista triestino, nel segno del teatro e dell’amicizia con Grassi che andranno in onda dalla WebTV della Fondazione Paolo Grassi, da mercoledì 31 marzo alle ore 18

Cento anni fa, il 14 agosto 1921, nasceva a Trieste Giorgio Strehler, regista teatrale e fondatore nel 1947 con Paolo Grassi e Nina Vinchi del primo teatro pubblico d’Italia, il Piccolo Teatro di Milano. Nell’anno del centenario del nascita, la Fondazione Paolo Grassi di Martina Franca, propone un ciclo di incontri a cura di Giovanni Soresi dal titolo Grassi e Strehler, l’arte di fare teatro che avrà inizio mercoledì 31 marzo alle ore 18 con la messa in onda sulla WebTV della Fondazione del primo appuntamento.

 «Iniziamo un percorso che riteniamo doveroso per la Fondazione Paolo Grassi – afferma il direttore Rino Carrieri – e l’idea è quella di raccontare in dieci appuntamenti il teatro e il lavoro di Giorgio Strehler attraverso le parole e i ricordi di chi ha lavorato con lui e l’ha conosciuto. La sua visione di fare teatro è uno dei fondamenti dell’identità del Festival della Valla d'Itria e della Fondazione che porta il nome del suo storico collega che è Paolo Grassi».

La prima puntata è dedicata alla nascita del teatro come istituzione pubblica: insieme ad Anna Bandettini, giornalista e critico teatrale de «La Repubblica», si ripercorrerà la storia del Piccolo Teatro di Milano, dalla fondazione nell'immediato dopoguerra, alle messe in scena di spettacoli ormai “mitici” come Vita di Galileo e L’opera da tre soldi di Brecht, fino alla fondazione del Teatro d'Europa e alla scomparsa di Strehler nel 1997.

Mercoledì 21 aprile, sempre alle 18, sarà online il secondo appuntamento dal titolo La musica di Arlecchino con ospiti l’attrice e Direttore del Teatro Biondo di Palermo Pamela Villoresi, il musicologo Davide Verga e il regista Stefano De Luca. Il 19 maggio, nella terza puntata, si parlerà del rapporto del Piccolo Teatro con il drammaturgo Bertolt Brecht.

Gli incontri andranno avanti sino all’autunno con l’auspicio della Fondazione Paolo Grassi di poter realizzare alcuni incontri in presenza di pubblico a ridosso del Festival, approfondendo il lavoro di Strehler anche in rapporto alla musica e al repertorio operistico.

 

Blog: Rock Targato Italia

Giulia Villani

email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Contatti

ROCK TARGATO ITALIA
c/o Divinazione Milano Srl
Via Palladio 16 20135 Milano
tel. 02.58310655
info(at)rocktargatoitalia.it

Log In or Sign Up

Password dimenticata? / Nome utente dimenticato?