Menu

Rinvio spettacolo: Uno, Nessuno e Centomila

COMUNICAZIONE IMPORTANTE: CAMBIO DATE

Il debutto dello spettacolo "UNO, NESSUNO E CENTOMILA" presso il Teatro Out Off è stato rimandato! Verrà infatti messo in scena dal 21 gennaio al 6 febbraio.

Tratto da Luigi Pirandello, con l'adattamento di Renato Gabrielli e per la regia di Lorenzo Loris, "Uno, Nessuno e Centomila" è frutto della coproduzione tra il Teatro Out Off, dove lo spettacolo va in scena, e MTM – Manifatture Teatrali Milanesi. Una collaborazione tra due teatri storici per la città di Milano, due teatri che hanno un vissuto condiviso e uno sguardo comune verso il futuro.

Il protagonista dell’opera, Vitangelo Moscarda, uno dei personaggi più complessi del mondo pirandelliano, nella rielaborazione drammaturgica di Renato Gabrielli si triplica, dando vita a tre personaggi distinti. “Abbiamo cercato di trasformare” dice Gabrielli “quello che effettivamente è un monologo, in un dialogo. Il risultato è un dialogo interiore tra diversi aspetti della stessa figura narrante, che nella nostra ipotesi si divide in tre”. L’azione scenica parte dall’ultimo capitolo del romanzo, quello in cui il protagonista è rinchiuso in Istituto, qui dalla sua memoria emergono voci che evocano come in un lungo flashback tutta la sua vita.

INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI 

Teatro OUT OFF via Mac Mahon 16, Milano

Orari spettacoli:

da martedì a sabato ore 19.30 (domenica ore 16)

Per prenotare:

0234532140 lunedì ore 10 > 18 e martedì > venerdì ore 10 > 20 sabato ore 16 >20

Ritiro biglietti Uffici via Principe Eugenio 22. Lunedì > venerdì ore 11 > 13; 

Botteghino del teatro, via Mac Mahon 16 da martedì a venerdì 1 ora prima dello spettacolo, sabato h 16 >20, domenica h 15 >17

Trasporti pubblici  Metro 5 fermata Cenisio, tram 12-14 bus 78 Accesso disabili con aiuto

PREZZI 

Intero 20 euro

Riduzione under 25 / over 65  /  10 Euro Convenzione con il Comune di Milano

Abbonamenti

OutCard

50€ 4 ingressi

J&S Card - Junior (under26) & Senior (over65)

25 € 4 spettacoli

Passepartout Promozione riservata ai residenti del Municipio 8; acquistando la tessera a 10 Euro ingresso a 6 Euro per tutti gli spettacoli in programma escluso Danae Festival

 

 

Blog: Rock Targato Italia

 

 

 

Leggi tutto...

L'AVANZO: Teatro OutOff

22 e 23 dicembre 2021, ore 19.30

L'AVANZO

Un viaggio nelle solitudini di un quartiere

TESTIMONIANZE, VIDEO, PERFORMANCE, DANZA 

A CURA DI TEMPIO DAYLIGHT

COLLETTIVO DI DANZA DEL TEMPIO DEL FUTURO *PERDUTO

L'"Avanzo" è un progetto multidisciplinare nato a partire dai temi de "La tana" di Kafka e di "Confessioni di un roditore" ancora in scena fino a domenica.

In collaborazione con il Collettivo di danza del Tempio del Futuro Perduto, “L’Avanzo" è un racconto corale che vuole essere la rappresentazione di un tessuto umano reale e documentato. Un labirinto di testimonianze e scene di vita quotidiana poeticamente rappresentate.

ACQUISTA BIGLIETTI

L'AVANZO

Performers Desiré Balena, Davide Boi, Alessandra Boschello, Giorgia Boscolo, Silvia Fontana, Stefano Ghidetti, Ilaria Giardina, Martina Ratto

Sound designer Cyberspeak & Jacopo Beolchi

Illustrazione Stefano Ghidetti

Produzione Teatro Out Off in collaborazione con Tempio del Futuro *Perduto

 

 

Blog: Rock Targato Italia.

Leggi tutto...

teatro fontana: bubbles revolution

BUBBLES REVOLUTION 

Un viaggio nel magico mondo delle bolle di sapone!

26-31 DICEMBRE

Speciale Capodanno

Da domenica a venerdì ore 18.00

con Marco Zoppi e Rolanda Sabaliauskaite

produzione Bubbles Factory

Torna a Milano uno dei più grandi Bubble artist del panorama mondiale con uno show mozzafiato che ha girato 60 paesi e 4 continenti.

Bubbles revolution è un viaggio nel magico mondo delle bolle di sapone e dell'illusionismo, uno spettacolo magico, poetico e suggestivo adatto a grandi e piccini. 

Un appuntamento imperdibile durante le feste.

Scopri di più.

 

Blog: Rock Targato Italia

 

 

 

Leggi tutto...

Teatro Out Off: Confessioni di un roditore

Dal 30 novembre al 19 dicembre (Prima nazionale)

CONFESSIONI DI UN RODITORE

di Roberto Trifirò, liberamente tratto da “La tana” di Franz Kafka

regia e interpretazione di Roberto Trifirò

scenografia e costumi Stefano Sclabas

musiche originali Matteo Tomasetti / luci e fonica Luigi Chiaromonte

collaborazione ai movimenti Barbara Geiger

produzione Teatro Out Off

spettacolo in abbonamento Invito a Teatro

 

Proprio come La metamorfosi, anche La tana appartiene alle storie di animali, una tipologia utilizzata spesso da Kafka. Narra dei continui disperati sforzi intrapresi da un protagonista - per metà architetto e per metà roditore - di costruirsi un'abitazione perfetta, così da potersi proteggere efficacemente dai suoi nemici invisibili. 

 

La cosa più bella nella mia tana è il silenzio. / Lo so è illusorio.

Da un momento all'altro potrebbe essere interrotto. / Per adesso però c'è.

Striscio per ore nelle mie gallerie e sento solo / il fruscio di qualche bestiolina che faccio

subito tacere stringendola tra i denti. / Nel resto tutto è silenzio. (…)

Intanto il nemico mi si avvicina / da qualche parte scavando lento e silenzioso.

Elaborazione di Roberto Trifirò da “La Tana” di Franz Kafka

 

LA TANA

La storia viene raccontata in prima persona da un narratore di cui si sa molto poco, si comprende però che si tratta di una creatura che caratteristiche umane e animali, un misto tra un roditore e un architetto. Viene annunciato il completamento della sua tana: un elaborato sistema di cunicoli costruiti nel corso di un'intera vita. Ha lavorato sodo per costruirla e spera in fine di poter vivere in pace, totalmente isolato dal mondo esterno.

Eppure, nonostante tutti gli accorgimenti architettonici difensivi, vive nel costante terrore di essere attaccato da un misterioso e invisibile nemico. Per evitare ogni possibile intrusione continua a costruire passaggi e vicoli ciechi, che trasformano la tana in un vero e proprio labirinto.

Un giorno inizia a sentire un suono misterioso, un sibilo all'interno della tana. Inizialmente ipotizza che il rumore sia causato da piccoli animali che vivono in tane vicine o parallele alla sua. Inizia dunque a scavare dei cunicoli, ma il sibilo non si ferma e la ricerca si fa sempre più ossessiva. Il protagonista giunge poi alla conclusione che il sibilo provenga da un'unica e ostile creatura vicina alla sua tana, sicuramente intenzionata ad ucciderlo. Diviso tra paura e rassegnazione attende in posizione difensiva l'arrivo del nemico. La storia s'interrompe bruscamente all'interno d'una frase: "Tutto invece è rimasto immutato...".

 

 

Blog: http://www.rocktargatoitalia.eu

 

 

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Contatti

ROCK TARGATO ITALIA
c/o Divinazione Milano Srl
Via Palladio 16 20135 Milano
tel. 02.58310655
info(at)rocktargatoitalia.it

Log In or Sign Up

Password dimenticata? / Nome utente dimenticato?